Autore Brel jacques   Euro
28,00
Titolo Jacques brel 1 (1st album + 3 tracks)  
supporto Lp edizione nuovo          stereo  
anno 1955 stampa eu etichetta   universal/philips   codice 4029416

aiuto
 

versione per stampa
Vinile pesante, copertina in cartoncino lucido fronte retro, etichetta blu con logo e scritte bianche, ristampa europea, uscita nel 2008, la prima di cinque collezioni della serie "les grands auters & compositeurs interpretes", comprende il primo album dell' artista, "Jacques Brel et ses chansons" (uscito originariamente nel 1955 su Barclay in Francai in formato 10" contenente 9 canzoni), piu 3 brani, "S'il te faut" (registrata nel marzo 55), "la Bastlle" (registrata nell'ottobre 55) e "Priere paienne" (settembre 56). Ascoltando questa raccolta si apprezza l'espressiva voce di Brel, con testi che trattano temi ancora attuali come l'ipocrisia, la solitudine, l'amore, l'ingiustizia, l'egoismo e l'intolleranza, con una musica orchestrata diretta da AndrŠ Grassi, Michel Legrand e da AndrŠ Pop. Il cantante e compositore Jacques Brel e' certamente uno dei massimi esponenti della canzone Francese di ogni tempo, la sua influenza fu forte e evidente nei primi lavori di Leonard Cohen e David Bowie, e versioni dei suoi brani furono registrati da artisti che vanno dal Kingston Trio a Frank Sinatra. Nato a Brussels, Belgio, nel 1929, Brel inizia subito a suonare la chitarra e nel 1952 propone per la prima volta i suoi brani in concerto, l'accoglienza e' trionfale e nel 1953 firma un contratto per la Philips che stampa il suo primo 45, "La Foire"/"Il Y A", nel marzo dello stesso anno. Il successo e' modesto e Brel decide di spostarsi a Parigi, dove inizia ad esibirsi nei piccoli clubs. Nel luglio del 1954 suona il prio concerto all' Olympia Theater, seguito presto dal primo tour nazionale, alla fine dell'anno esce il suo primo album, un 10" LP con 10 brani che si intitola ''Jacques Brel et Ses Chansons''. Il successo pero' arriva soltanto intorno al 1956 quando il suo brano "Quand On N'A Pas Que l'Amour" (tradotto in Inglese come "If We Only Have Love"), uscito su di un EP, diviene una hit giungendo al numero 3 delle classifiche Francesi. I lavori sucessivi, Jacques Brel 2 (1957), Jacques Brel 3 (1958), e Jacques Brel 4 (1959) sono tutti grandi successi. Nel 1960, Brel debutta in Usa su Columbia, dove esce un album che raggruppa i pu' celebri brani Francesi, Brel lascia la Philips per la nascente Barclay nel 1962, il suo primo LP per l'etichetta e' il live Adel l'Olympia 1962, seguito dal primo album di studio in 4 anni, ''Jacques Brel Accompagne Pas Fran‡ois Rauber et Son Orchestra''. Nel 1963 debutta live in Usa alla Carnegie Hall di New York. Il poeta Americano Rod McKuen inizia a scrivere i testi Inglesi per Brel ed il Kingston Trio registra "Seasons in the Sun", versione Inglese del brano "Le Moribond", sul loro ''Time to Think'' LP del 1964. Divenuto oramai una superstar il musicista si sposta tra l'Europa e gli Stati Uniti per i successivi anni con enorme sucesso e reverenza da parte degli addetti ai lavori, nel 1966, Damita Jo registra "If You Go Away", adattamento Inglese di McKuen di "Ne Me Quitte Pas", il brano diviene presto un vero standard pop registrato da centinaia di artisti tra di essi Tom Jones, Frank Sinatra, e Neil Diamond. Sempre nel 1966, Judy Collins fa uscire una versione Inglese di "La Colombe" ("The Dove") sul suo lp ''In My Life'' mentre Joan Baez coverizzera' lo stesso brano su Joan, nello stesso tempo Glenn Yarbrough si cimenta con "The Women" ("Les Biches") sull' LP The Lonely Things. Inaspettatamente Brel annuncia il suo ritiro dalle scene concertistiche nel 1966, ma continua a registrare in studio, il suo nuovo lavoro esce nel 1967, ''Jacques Brel '67'', nello stesso anno partecipa ad un film, Les Risques du MetiŠr, che spalanchera' una nuova carriera con oltre 7 films fino al 1973, partecipa al musical Man of la Mancha, mentre una sorta di musical a lui dedicato apre a New York , ''Jacques Brel Is Alive and Well and Living in Paris'' viene presentato al Village Gate nel Greenwich Village nel 1968 e verra' rappresentato oltre 2.000 volte divenendo uno dei piu' lunghi spettacoli mai rappresentati a off-Broadway nella storia. Gli spettacoli diverranno un film nel 1975, con Brel stesso che recita un cameo. Il successo enorme di Jacques Brel Is Alive and Well and Living in Paris fa scoppiare una sorta di Brel mania nei paesi di lingua Inglese, in Inghilterra Scott Walker registra "Jackie" ( "La Chanson de Jacky") ed entra nella Top 40. (Marc Almond giungera' con il suo personale tributo all'artista, Jacques, nella Top 20 nel 1991.) "Jackie" esce sul primo album di Walker che vede anche altre composizioni di Brel "Mathilde", "Amsterdam" e "My Death" ("La Mort"), Walker continuera' ad incidere canzoni di Brel anche su Scott 2 (1968) e Scott 3 (1969). David Bowie coverizza "Amsterdam" su un singolo del 1973 ed esegue "My Death" in concerto, la Sensational Alex Harvey Band chiama un suo album con il nome di un brano di Brel "Next" ("Au Suivant") nel 1973. Negli Usa Judy Collins registra "Marieke" per il suo ''Whales & Nightingales" del 1970; Frank Sinatra registra "I'm Not Afraid" ("Fils De"), Dionne Warwick "If We Only Have Love" nel 1972; nel 1973 Terry Jacks coverizza "Seasons in the Sun" al numero 1 in U.S. ed in U.K., Brel intanto continua a suonare e a recitare nei films con ininterrotto successo, nel 1974 l'artista annuncia il tentativo di circumnavigare il globo in barca a vela, ma arrivato alle Canary Islands si sente male e gli viene diagnosticato un tumore. Torna a Brussels per operarsi e infine ritorna sulla barca per continuare il viaggio. Nel 1975 raggiunge le Isole Marchesi e decise di rimanervi, ritornera' in Francia solo nel 1977 per registrare un nuovo album, Brel, che vendera' 650.000 copie il primo giorno di uscita arrivando a venderne oltre 2 milioni. Brel si riammala di cancro e torna quindi in Francia nel 1978 per sottoporsi a trattamenti chemioterapici ma morira' tre mesi dopo all'eta' di 49 anni. Divenuto oramai il ''fratello maggiore'' di Dylan, Leonard Cohen, e di tutti i cantautori che verranno dopo di loro, Brel e' alla fine dei '70 un mito globale, e la lista degli artisti che hanno registrato suoi brani e' enorme ed abbraccia tutti i settori musicali, rock, pop, jazz, country, tra di loro Karen Akers, Shirley Bassey, Acker Bilk, Ray Bryant, Glen Campbell, Ray Conniff, John Denver, Dion, Celine Dion, the Fortunes, Robyn Hitchcock, Shirley Horn, Julio Iglesias, Jack Jones, Cyndi Lauper, Brenda Lee, Ute Lemper, Vera Lynn, Al Martino, Paul Mauriat, Helen Merrill, Ronnie Milsap, Nana Mouskouri, Olivia Newton-John, Freda Payne, Pearls Before Swine, Mitch Ryder, the Seekers, Dusty Springfield, Bobby Vinton, Andy Williams, Nancy Wilson.    
   
     
altri titoli di Brel jacques    

Cerca titoli di Brel jacques nel nostro catalogo


Ascolta il titolo (Jacques brel 1 ) su Youtube Music o Spotify


Cerca Brel jacques su


Bandcamp

Youtube

Google

Vimeo

Wikipedia

Allmusic 

Musicbrainz (discografia)

Metacritic                               Rate your music

 

Pitchfork                               

N.M.E.                                    Uncut

 

Onda Rock

SentireAscoltare                  

Rumore (via google)

 

Se hai una webzine e vuoi comparire qui gratuitamente scrivici una mail