Autore Iron maiden   Euro
190,00
Titolo Rock in rio (ltd. triple picture disc)  
supporto LP3 edizione originale          stereo  
anno 2001 stampa eu etichetta   emi   codice 335679

aiuto
condizioni   [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent  

versione per stampa
Triplo album, l'assai rara e ricercata prima stampa, pressata in edizione limitata in triplo picture disc in vinile pesante, copertina lucida apribile in tre con testi all'interno ed adesivo di presentazione che indica l'edizione limitata sul fronte, barcode 724353864316, corrispondente al numero di catalogo. Pubblicato nel marzo del 2002 dalla EMI, giunto al 15esimo posto in classifica nel Regno Unito ed alla 186esima posizione negli USA, il quinto album dal vivo dei Maiden, uscito dopo il dodicesimo in studio "Brave new world" (2000) e prima del tredicesimo "Dance of death" (2003). Fu registrato a Rio De Jaineiro in Brasile, dove il gruppo è sempre stato molto amato, il 19 gennaio del 2001, di fronte ad un pubblico di 250.000 spettatori, uno dei più vasti mai presenti ad un concerto della grande band inglese, con la formazione della band a sei elementi, inclusi il cantante Bruce Dickinson ed il chitarrista Adrian Smith, rientrati alla base nel 1999. Fu l'ultimo concerto del loro Brave New World Tour, e fu animato da una straordinaria energia da parte del gruppo, che suonò la monumentale scaletta con la consueta perizia tecnica, fra pezzi del nuovo album "Brave new world" ed immortali classici dei loro capolavori degli anni '80. Questa la scaletta: "Intro: Arthur's Farewell", "The Wicker Man", "Ghost Of The Navigator", "Brave New World", "Wrathchild", "2 Minutes To Midnight", "Blood Brothers", "Sign Of The Cross", "The Mercenary", "The Trooper", "Dream Of Mirrors", "The Clansman", "The Evil That Men Do", "Fear Of The Dark", "Iron Maiden", "The Number Of The Beast", "Hallowed Be Thy Name", "Sanctuary", "Run To The Hills". Gli Iron Maiden nascono nel 1975 su impulso del bassista Steve Harris (reduce dalle formazioni Gypsy's Kiss e Smiler), all'interno della scena "New Wave of British Heavy Metal" contribuendo al suo pieno sviluppo. Il gruppo muove i primi passi nell' East Side di Londra dal 1976 al 1978, dimostrando nelle sue performances dal vivo, nonostante i continui cambiamenti di formazione, una grande potenzialita' che unisce l'energia del rock duro alla forza del punk, come del resto testimoniano i loro primi due dischi, quelli incisi con il ruvido cantante Paul Di'anno. In seguito, fin dal loro terzo album, "The Number Of The Beast" (1982), in assoluto uno dei dischi piu' amati sia dalla critica che dal pubblico, grazie anche all'arrivo del carismatico cantante Bruce Dickinson, abbracceranno una linea ancor più tecnica ed epica che farà emergere le influenze del rock progressivo classico inglese sulla band (pur restando un gruppo metal in tutto e per tutto), in capolavori assoluti dello heavy metal come "Piece of mind" (1983), "Powerslave" (1984) e "Seventh son of a seventh son" (1988). Un gruppo che ha avuto una enorme influenza su tutto il metal a partire dagli anni '80 in poi, sebbene non ne abbia incarnato il lato più estremo ed oscuro, e che va inserito fra i grandi classici della storia del rock, soprattutto per ciò che ha realizzato nel corso di tutti gli anni '80; nei decenni successivi i Maiden continueranno a far felici le legioni di fans con i loro spettacolari concerti.    
   
     
altri titoli di Iron maiden    

Cerca titoli di Iron maiden nel nostro catalogo


Ascolta il titolo (Rock in rio ) su Youtube Music o Spotify


Cerca Iron maiden su


Bandcamp

Youtube

Google

Vimeo

Wikipedia

Allmusic 

Musicbrainz (discografia)

Metacritic                               Rate your music

 

Pitchfork                               

N.M.E.                                    Uncut

 

Onda Rock

SentireAscoltare                  

Rumore (via google)

 

Se hai una webzine e vuoi comparire qui gratuitamente scrivici una mail