Autore R.e.m.   Euro
26,00
Titolo Document  
supporto Lp edizione seconda stampa          stereo  
anno 1987 stampa hol etichetta   i.r.s.   codice 253167

aiuto
condizioni   [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent  

versione per stampa
Seconda stampa europea, pressata in Olanda, copertina con barcode, completa di inner sleeve con artwork e sagomatura sul lato di apertura, label argento con scritte e logo I.R.S. marroni, catalogo ILP 465383 1 (cambiato rispetto alla prima tiratura). Il quinto acclamato album dei R.E.M. Capace come al solito di lodevoli apprezzamenti da parte della critica specializzata e dal pubblico, uscito nel settembre del 1987, "Document" e' il disco che, dopo il capolavoro "Lifes rich pageant", porto' alla definitiva esplosione commerciale della band di Athens, Georgia, con hit irresistibili come le esuberanti "Finest Worksong" e "Its the end of the world as we know it", e soprattutto la intensa "The one i love", che portarono il disco fino al decimo posto della classifica americana. Un disco maturo e riuscitissimo, con la sorpresa della bella cover di "Strange" dei grandi Wire. I R.E.M. (pronuncia: ar-i-em) si formano ad Athens, Georgia, il 5 Aprile 1980 (data riconosciuta dalla stessa band come atto di fondazione vera e propria del gruppo, che prova assieme sotto vari diversi nomi gia' dal 1979). La sigla R.E.M. e' l'acronimo di Rapid Eye Movement la fase del sonno in cui si sogna, secondo altre leggende il nome fu scelto sfogliando le pagine di un dizionario o leggendolo sul muro di una chiesa. Nell'arco degli ultimi 25 anni, i R.E.M. sono stati riconosciuti come uno dei gruppi piu' importanti per la definizione dell'estetica della musica underground degli Stati Uniti. La loro influenza, infatti, si estende ancora oggi in moltissime formazioni e etichette e scene musicali. In un panorama musicale affollato di elettronica patinata, di hard-rock dozzinale e di rigurgiti nostalgico-punkeggianti il gruppo di Athens traccia una sua peculiare via al successo, che imbocca sobri binari acustici, e passa attraverso il recupero di certe sonorita' sixties (Byrds, Who e Velvet Underground su tutti), combinate con il punk e la new wave (Patti Smith, Wire, Gang Of Four). Le chitarre arpeggiate e folkeggianti di Peter Buck, il basso corposo di Mike Mills, il forte contrappunto ritmico e la percussione country di Bill Berry, l'aria trasognata e le cantilene stralunate, intonate nel suo tipico registro nasale da Michael Stipe, contribuiscono a creare un impasto di acustica ed elettronica, melodia ed energia, rock rurale americano, psichedelia e punk. Attingendo alle fonti piu' pure della tradizione americana, al roots-rock e al folk d'annata, i Rem rigenerano quei suoni, aggiornandoli al tempo del post-punk e del pre-grunge. Austera classicita' e desolazione metropolitana si saldano cosi' in un pugno di canzoni tanto in apparenza semplici quanto certosinamente rifinite.    
   
     
altri titoli di R.e.m.    

Cerca titoli di R.e.m. nel nostro catalogo


Ascolta il titolo (Document ) su Youtube Music o Spotify


Cerca R.e.m. su


Bandcamp

Youtube

Google

Vimeo

Wikipedia

Allmusic 

Musicbrainz (discografia)

Metacritic                               Rate your music

 

Pitchfork                               

N.M.E.                                    Uncut

 

Onda Rock

SentireAscoltare                  

Rumore (via google)

 

Se hai una webzine e vuoi comparire qui gratuitamente scrivici una mail