Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Traffic   Euro
23,00
titolo Low spark of high heeled boys  
supporto Lp edizione seconda stampa          stereo  
anno 1971 stampa ita etichetta   island   codice 260233

condizioni   [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent  

seconda stampa italiana del 1976, copertina non piu' sagomata esagonale, completa di inner sleeve con artwork, etichetta "blue rim", ovvero multicolore con fascia esterna azzurra, catalogo ILPS 19180, timbro Siae del secondo tipo, in uso dal 1975 al 1978/79, con diametro di circa 15 mm. e marchio Siae che ne occupa ancora l' intero cerchio centrale, data sul trail off dei due lati "18-11-71". Pubblicato in Inghilterra nel dicembre del 1971 dopo ''Welcome to the Canteen'' e prima di ''Shoot Out Of The Fantasy Factory'', giunto al numero 7 delle classifiche USA e non entrato in quelle UK, il sesto album. "The Low Spark of High Heeled Boys" rappresenta il coronamento artistico e commerciale della seconda fase della carriera dei Traffic, che era di fatto ricominciata nel 1970 con "John Barleycorn Must Die". Supportati dall'aiuto di Ric Grech, Jim Gordon e "Reebop" Kwaku Baah, piu' altri ospiti, i Traffic preparano il primo album di studio della seconda fase inteso come lavoro di gruppo e non solista di Winwood; molti i brani storici qui compresi, composti perlopiu' da Capaldi e Winwood, con "Rock & Roll Stew" e "Light up or Leave Me Alone" che aprono nuove potenti ed intense strade che saranno sviluppate in futuro e le piu' tradizionali e sognanti "Hidden Treasure", "Rainmaker" e "Many a Mile to Freedom", ma il vero cuore dell'opera va ricercata nella versione di 12-minuti di ''The Low Spark of High Heeled Boys'' con il testo a proposito delle disillusioni del music business e l'indimenticabile riff di pianoforte, che rende il brano uno dei piu' celebri e riusciti dell'intera storia del gruppo, il risultato rese l' album prima d'oro e poi addirittura di platino in USA dove il gruppo sostanzialmente si trasferi' per tutta la prima meta' degli anni '70.    
   
     
   
stampa