Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Young tradition   Euro
23,00
titolo galleries revisited  
supporto lp edizione seconda stampa          stereo  
anno 1968 stampa uk etichetta   Transatlantic   codice 252752

condizioni   [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good  

seconda rara stampa inglese del 1973, con titolo e copertina diversi dalla prima edizione del 1968 (che era intitolata semplicemente "Galleries", copertina (con moderati segni di invecchiamento) pressata da "Howards Printers", etichetta bianca e viola con logo al centro (nella versione che riporta sul lato A nei crediti per il terzo brano il nome di Dolly Collins correttamente riportato, ma per il sesto brano riporta erroneamente A. Davidson invece di A. Davisson). Pubblicato in Inghilterra nel 1968 dopo "So cheerfully round", pubblicato anche in America dalla Vanguard, il terzo splendido album, ristampato nel 1973 con copertina diversa come "Galleries Revisited". "Galleries" e' il piu' peculiare e compesso album del trio, registrato dai tre cantanti con l' accompagnamento stavolta di un supporto strumentale, invero straordinario, orientato sulla musica inglese medioevale, registrato con Dolly Collins che suona il piano ed arrangia il tutto, Dave Swarbrick, e la leggendaria David Munrow's Early Music Ensemble che suona in diversi brani; e' un opera magnifica, notturna e maestosa a meta' strada tra la Shirley Collins del periodo Harvest, i Watersons di Martin Carthy e nelle melodie vicino agli Amazing Blondel di ''Fantasia Lindum''. Peter Bellamy e Royston Wood iniziarono a suonare folk, specializzandosi in ''Sea shanties'', nel tradizionale circuito dei picoli locali inglesi. Quando Heather Wood (non era parente di Royston) entro' nel gruppo, la Transatlantic gli propose un contratto. La loro musica era caratterizzata dalle eccezionali melodie vocali, tra le migliori in assoluto di tutto il folk inglese. Da notare la presenza nella loro discografia della sottovalutata raccolta ''Young Tradition Sampler'' che include tutti i brani dal leggendario, seminale e rarissimo ep ''Chicken On A Raft''. Il gruppo si sciolse dopo un grande ultimo concerto al Cecil Sharpe House a Camden, Londra al quale parteciparono numerosissimi musicisti inglesi.    
   
     
   
stampa