Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Abou-khalil rabi   Euro
37,00
titolo Blue camel  
supporto Lp edizione nuovo          stereo  
anno 1992 stampa eu etichetta   enja   codice 2120377

 

Ristampa del 2022 ad opera della Enja, pressoché identica alla rarissima e ricercata prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1992 dalla Enja in Germania, "Blue camel" è uno dei più amati dischi del musicista libanese ed è considerato uno dei vertici artistici della sua produzione; fu inciso in uno studio di Colonia, Germania, da Abou-Khalil (oud), con Charlie Mariano (sax alto), Steve Swallow (basso), Milton Cardona (congas), Ramesh Shotham (percussioni, tamburi indiani), Kenny Wheeler (flicorno, tromba) e Nabil Khaiat (tamburo a cornice). "Blue camel" è una visionaria fusione fra musica araba tradizionale e jazz, realizzata da un maestro come Abou-Khalil insieme a jazzisti di parimenti alta statura. Alcuni critici lo hanno definito addirittura come un nuovo "Kind of blue", il capolavoro modale di Miles Davis del 1959, riguardo l'atmosfera; un album dalle ambientazioni notturne e riflessive, in cui gli assoli di oud mediorientali si alternano con quelli dei fiati di marca squisitamente jazz, supportati da percussioni asiatiche e arabe, con una eccellente armonia e coordinazione, e bilanciando mirabilmente assoli che hanno meravigliato la critica per l'altissimo livello ed il ricamo delle atmosfere, molto organiche ed evocative. Nel suo genere "Blue camel" è un classico assolutamente degno di nota, che lo si veda come un disco di "world music" oppure di "fusion". Musicista libanese nato a Beirut nel 1957, Rabi Abou-Khalil e' un compositore e suonatore di oud (strumento a corda mediorientale) capace di fondere musica tradizionale araba, musica classica europea e jazz americano. Il frutto dei suoi sforzi creativi e' una musica acclamata dalla critica per la sua originalita' e per il successo nell'integrazione fra musica araba e jazz: ad esempio, Khalil ha applicato tecniche della chitarra jazz nel suonare il suo oud, ed ha suonato con colleghi di diverse estrazioni etnomusicali, fra cui i jazzisti Steve Swallow e Sonny Fortune.    
   
     
   
stampa