Rock Bottom records
Via de' Giraldi 16r
Firenze tel. 055245220
www.rockbottom.it
autore Savila   Euro
29,00
titolo Mayahuel  
supporto LPM edizione nuovo          stereo  
anno 2021 stampa usa etichetta   not on label   codice 2109638

 

Vinile pesante nella versione di colore nero (è stato pressato anche in una versione limitata in vinile turchese), a 45 giri, copertina cartonata senza barcode, inserto con note ed artwork a colori, label custom nera con disegno colorato. Pubblicato nel maggio del 2021 in forma autoprodotta, questo mini lp con sei brani segue l'eponimo album d'esordio, uscito nel 2018. I sei brani di questo lavoro hanno la loro origine in un periodo trascorso dal gruppo, prima della pandemia del COVID19, nello Stato messicano dello Oaxaca, durante il quale i tre Sàvila si immersero nella musica, nelle tradizioni e nell'ambiente di quel territorio, dove la civiltà indigena pre-ispanica è sopravvissuta al contatto con gli europei. Facendo uso di "field recordings" catturati negli ambienti naturali ed urbani dello Oaxaca, di collaborazioni con musicisti folk incontrati lungo il percorso, di percussioni pre-colombiane, il tutto intrecciato con sonorità elettriche ed elettroniche fluttuanti e sognanti, e con uno splendido ed avvolgente cantato femminile, gentile e spirituale, i Sàvila costruiscono sei deliziose canzoni sospese fra folk messicano ed universalità indie pop, fra richiami a culture ancestrali ed etereo e contemplativo modernismo elettroacustico. I Sàvila sono un gruppo fra indie rock, radici folk messicane ed influenze cumbia basato a Portland, ma composto da tre musicisti di origini latino americane: Papi Fimbres (batteria, percussioni), Brisa Gonzalez (voce, percussioni) e Fabiola Reyna (chitarra, basso, sintetizzatore); il gruppo prende il nome da quello di una pianta officinale selvatica che cresce nelle zone tropicali del pianeta, e si potrebbe ben dire che la loro delicata e spirituale musica contenga dei caratteri terapeutici. Debuttano su disco nel 2018 con un eponimo album autoprodotto, seguito nel 2021 dal mini lp "Mayahuel", anch'esso autoprodotto, ispirato dalla cultura dello Stato messicano di Oaxaca.    
   
     
   
stampa