Hai cercato:  Waits Tom --- Titoli trovati: : 22
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Waits Tom alice (2017 remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2002  anti 
rock 60-70
ristampa del 2017, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, doppio album in vinile 180 grammi, con gli originari quindici brani distribuiti su due vinili per una migliore qualita' di ascolto, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, corredata di innner sleeves, e card con codice per il download digitale. Uscito nel maggio 2002, giunto al 20esimo posto delle classifiche inglesi ed al 33esimo di quelle americane; caratterizzato da un' affascinante veste grafica, a tre anni di distanza dal precedente "Mule Variations", l' album uscito contemporaneamente a "Blood Money", e come quello scritto a quattro mani dal grande artista e dalla compagna Kathleen Brennan, sulla base di uno spettacolo teatrale scritto da Roberto Wilson ed ispirato alla piccola Alice Liddell, la bambina che a sua volta aveva ispirato a Lewis Carroll il suo celebre capolavoro. Suonato con una scarna "orchestrina", senza l' utilizzo di alcuna chitarra, "Alice" e' il disco piu' romantico e delicato di Tom Waits dai tempi di "Blue Valentine", tra ballate dai sapori antichi, jazz, zoppicanti valzer e le consuete influenze mittleuropee ascrivibili alla piu' volte testimoniata passione per Kurt Weil e Bertold Brecht. Le velleita' piu' sperimentali ed ardite Waits le lascia un attimo sullo sfondo, sempre in qualche modo rintracciabili qua' e la', e da' vita ad una delle sue opere piu' affascinanti degli ultimi due decenni.
Euro
31,00
codice 2090717
scheda
Waits tom bad as me (2017 remastered)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2011  anti 
rock 60-70
ristampa del 2017, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, l' originario booklet a colori di 16 pagine e card con codice per il download digitale. Uscito nell' ottobre del 2011, questo e' il primo vero album del grande Tom Waits in sette anni, quelli trascorsi dal precedente "Real Gone" del 2004 (in mezzo ci sono il box "Orphans, brawlers, bawlers...", peraltro con brani anche realizzati per l' occasione, ed il live "Glitter and Doom Live"). Come ormai di consueto co-scritto e co-prodotto con la moglie Kathleen Brennan, l' album recupera una dimensione spesso marginale negli ultimi lavori di Waits, quella della forma "canzone", con un approccio nella composizione e negli arrangiamenti che, lontano certo dall' essere prevedibile o banale, appare meno "beefheartiano", e orientato maggiormente alla semplicita' e all' essenzialita', con una sorta di ritorno alle radici dell'a rtista americano, blues, rhythm & blues, jazz, canzone popolare. Ed anche la voce recupera toni meno folli e piu' intimisti, che ricordano talora quelli di certi capolavori degli anni '70. Registrato con musicisti come Keith Richards, ospite in alcuni brani, il solito grande Marc Ribot, il figlio Casey Waits, l' armonica di Charlie Musselwhite, Augie Meyers, Flea dei Red Hot Chili Peppers, David Hidalgo, un gran bel disco, e soprattutto il disco che ci si attendeva da tempo da Tom Waits.
Euro
29,00
codice 2112356
scheda
Waits tom bastards (remastered by waits and brennan)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2006  anti 
rock 60-70
Ristampa rimasterizzata del 2018, doppio album in vinile 180 grammi (non piu' colorata, a differenza della edizione limitata realizzata in occasione del Record Store Day dell' aprile 2018), copertina apribile, inner sleeves. Rimasterizzato per l' occasione da Tom Waits e Kathleen Brennan, la terza parte del raro cofanetto gia' uscito con titolo ''Orphans, brawlers, bawlers & bastards'' nel 2009 (e gia' realizzato, con alcuni brani in meno, nel 2006 in cd). Si tratta di una raccolta che presenta venti brani, in parte originali ed in parte covers, perlopiu' provenienti da compilations e colonne sonore. Rispetto agli altri brani del cofanetto originario, ''Brawlers'', e' composta da brani piu' sperimentali, fra cui trasposizioni musicali di brani letterari (Bukowski, Kerouac). Questa la lista dei brani: What Keeps Mankind Alive? (Kurt Weill/Bertold Brecht, da L'Opera da tre soldi) - Children's Story (dal Woyzeck di Georg Büchner) - Heigh Ho (Churchill/Morey) - Army Ants - Books of Moses (Skip Spence) - Bone Chain - Two Sisters (traditional) - First Kiss - Dog Door (con gli Sparklehorse) - Redrum - Nirvana (testo da Charles Bukowski) - Home I'll Never Be (testo di Jack Kerouac) - Poor Little Lamb - Altar Boy - The Pontiac - Spidey's Wild Ride - King Kong (Daniel Johnston) - On the Road (testo di Jack Kerouac) - Dog Treat - Missing My Son.
Euro
29,00
codice 2103236
scheda
Waits tom bawlers (remastered)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2006  anti 
rock 60-70
Ristampa rimasterizzata del 2018, doppio album in vinile 180 grammi (non piu' colorata, a differenza della edizione limitata realizzata in occasione del Record Store Day dell' aprile 2018), copertina apribile, inner sleeves. Contiene, per la prima volta stampata individualmente, e con contenuto rimasterizzato per l' occasione da Tom Waits e Kathleen Brennan, la seconda parte del raro cofanetto gia' uscito con titolo ''Orphans, brawlers, bawlers & bastards'' nel 2009 (e gia' realizzato, con alcuni brani in meno, nel 2006 in cd). Si tratta di una raccolta che presenta venti brani di Tom Waits, in parte nuove canzoni ed in parte rarita', provenienti principalmente da compilations e colonne sonore. Rispetto agli altri brani del cofanetto originario, ''Brawlers'', e' composta da brani piu' cupi e pessimisti. Tra i brani, "Down There by the Train", composta da Waits per Johnny Cash, che la incluse nel primo dei suoi "American Recordings". Questa la lista dei brani: "Bend Down the Branches" (dalla raccolta di musiche per bambini "For the Kids" del 2002), "You Can Never Hold Back Spring" (dalla colonna sonora "The Tiger and the Snow" del 2005), "Long Way Home" (dalla colonna sonora "Big Bad Love", del 2001), "Widow's Grove", "Little Drop of Poison" (brano gia' incluso nelle colonne sonore "The End of Violence" e "Shrek 2", qui nella versione di "Shrek 2"), "Shiny Things", "World Keeps Turning" (dalla colonna sonora del 2001 "Pollock"), "Tell It to Me" (brano gia' registrato con Ramblin' Jack Elliot con titolo "Louise (Tell It To Me)", qui interpretato dal solo Tom Waits); "Never Let Go" (dalla colonna sonora del 1992 "American Heart"), "Fannin Street" (brano di Waits scritto ed originariamente interpretato da John P. Hammond, qui in una versione di Waits), "Little Man" (brano di Teddy Edwards, gia' incluso nell' album di quest' ultimo "Mississippi Lad", del 1991, in cui Tom Waits e' ospite), "It's Over" (versione inedita del brano gia' incluso nel 1999 nella colonna sonora del film "Liberty Heights"), "If I Have to Go" (registrata nel 1986 per "Franks Wild Years", ma non inclusa in quell' album), "Goodnight Irene" (Lead Belly), "The Fall of Troy" (dalla colonna sonora di "Dead Man Walking", 1996), "Take Care of All My Children" (dal documentario del 1984 "Streetwise"), "Down There by the Train" (brano scritto da Waits per Johnny Cash, qui in una versione interpretata dallo stesso Waits), "Danny Says" (cover dai Ramones!), "Jayne's Blue Wish" (dalla colonna sonora "Big Bad Love" del 2002), "Young at Heart" (Carolyn Leigh, Johnny Richards).
Euro
29,00
codice 2103235
scheda
Waits Tom blood money (2017 remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2002  anti 
rock 60-70
ristampa del 2017, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di inner sleeve e card con codice per il download digitale. A tre anni di distanza dal precedente "Mule Variations", nel 2002 questo "Blood Money" conferma l' interesse e la fascinazione del grande artista californiano per il teatro, piu' volte affiorata nella sua storia artistica, musicale e non solo; se il contemporaneo ed altrettanto celebrato "Alice" raccoglie canzoni ispirate al famoso personaggio di Lewis Carroll e scritte per una rappresentazione tatrale di Robert Wilson che avava preso forma alcuni anni addietro, questo "Blood Money", che rinnova la stretta collaborazione con la moglie Kathleen Brennan, co-autrice di tutti i brani, propone 13 nuovi brani ispirati ad un altro spettacolo di Wilson, una versione del "Woyzeck" del poeta tedesco Georg Buchner. Il disco si riallaccia nelle sue atmosfere notturne ed insieme oniriche, ora struggenti ed ora bizarre e desiderose di giocare con la musica, straordinariamente evocative, ad alcuni precedenti splendidi capitoli della lunga e magnifica storia artistica di Tom Waits, e pur non proponendo nulla di sostanzialmente inedito si rivela davvero ispiratissimo in ogni suo episodio, ancora una volta pressocche' imperdibile. Tra i musicisti si segnalano le collaborazioni in un paio di brani di Charlie Musselwhite, all' armonica, e di Stuart Copeland, alle percussioni in un altro brano.
Euro
27,00
codice 2073239
scheda
Waits Tom blue valentine (remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1978  anti- 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di card con codice per il download digitale. Pubblicato in USA nell' Agosto del 1978 dopo ''Foreign Affairs'' e prima di ''Heartattack and Wine'', non entrato nelle classifiche USA ne' in quelle UK. Il quinto album, uno dei suoi massimi capolavori e secondo molti tra i dischi piu' belli di tutti gli anni '70. Registrato in circa un mese, dal 24 Luglio 1978 al 26 Agosto dello stesso anno, e' disco importantisssimo nella carriera del musicista di Pomona, vede l'introduzione della chitarra elettrica e delle tastiere, cio' lo rendera' meno jazzistico e piu' blues dei precedenti, inoltre i testi si fanno piu' letterari e meno personali, dotati di una straordinaria forza narrativa e capaci di evocare, come la copertina del disco, scenari cinematografici; e' l'ultimo disco del primo periodo di Waits che esaurita la storia con Ricky Lee Jones, raffigurata peraltro nel retro copertina, si prendera' una pausa di oltre due anni prima del successivo album. Tra i brani le celeberrime ''Blue Valentine '' e ''Romeo's Bleeding'', ed ancora "Somewhere" (da "West Side Story"); ma non meno belli sono altri episodi, come "Whistilin Past The Graveyard" o la commovente ed indimenticabile "Kentucky Avenue".
Euro
29,00
codice 2113408
scheda
Waits Tom bounced checks
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1981  asylum 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima stampa destinata alla vendita in Italia, pressata in Germania (il disco fu pubblicato per il mercato dell' Europa continentale, e non fu pubblicato all' epoca ne' in Usa ne' in Uk), con marchio Siae stampato sull' etichetta a sinistra, copertina lucida senza barcode, completa di inner sleeve con testi, etichetta azzurra con il logo Asylum in alto nel cielo, catalogo AS 52316 sull' etichetta e AS K 52316 (EF-7200) sulla copertina, scritte lungo la circonferenza, in basso, su due righe. Pubblicata in Europa nel novembre del 1981, si tratta di una preziosa antologia del periodo trascorso dal grande artista americano con l' etichetta Asylum, con dieci brani, di cui otto dai primi sei albums, dal 1974 al 1981, e due inediti, una imperdibile "The Piano Has Been Drinking" registrata dal vivo a Dublino, Irlanda, nel marzo 1981, e la splendida e delicata ballata "Mr.Henry", registrata in studio nel 1980. Ecco la lista del materiale incluso: A1. Heartattack And Vine (dall' album "Heartattack and Vine" del 1980) A2. Jersey Girl (Alternate Master, dall' album "Heartattack and Vine"), A3. Eggs And Sausage (dall' album "Nighthawks at the Diner" del 1975) A4. I Never Talk To Strangers (Duet With Bette Midler) (dall' album "Foreign Affairs" del 1977) A5. The Piano Has Been Drinking (Live In Dublin, 1981) B1. Whistlin' Past The Graveyard (Alternate Master, dall' album "Blue Valentine" del 1978) B2. Mr. Henry (Previously Unreleased) B3. Diamonds On My Windshield (dall' album "The Heart of Saturday Night" del 1974) B4. Burma-Shave (dall' album "Foreign Affairs") B5. Tom Traubert's Blues (dall' album "Small Change" del 1976).
Euro
28,00
codice 252815
scheda
Waits tom brawlers
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2006  anti 
rock 60-70
Ristampa rimasterizzata del 2018, doppio album in vinile 180 grammi (non piu' colorata, a differenza della edizione limitata realizzata in occasione del Record Store Day dell' aprile 2018), copertina apribile, inner sleeves. Contiene, per la prima volta stampata individualmente, e con contenuto rimasterizzato per l' occasione da Tom Waits e Kathleen Brennan, la prima parte del raro cofanetto gia' uscito con titolo ''Orphans, brawlers, bawlers & bastards'' nel 2009 (e gia' realizzato, con alcuni brani in meno, nel 2006 in cd). Si tratta di una raccolta che presenta sedici brani di Tom Waits, in parte nuove canzoni ed in parte rarita', provenienti principalmente da compilations e colonne sonore. Rispetto agli altri brani del cofanetto originario, ''Brawlers'', e' composta da brani piu' energici, influenzati dal rock e dal blues. Questa la lista dei brani: Lie to Me / Lowdown / 2:19 / Fish in the Jailhouse / Bottom of the World / Lucinda / Ain't Goin' Down to the Well (Leadbelly, John Lomax, Alan Lomax) / Lord I've Been Changed (traditional) / Puttin' on the Dog / Road to Peace / All the Time / The Return of Jackie and Judy (cover dai Ramones) / Walk Away / Sea of Love / Buzz Fledderjohn / Rains on Me.
Euro
29,00
codice 2103469
scheda
Waits Tom foreign affairs (remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  anti- 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di inner sleeve e card con codice per il download digitale. Pubblicato nell' ottobre del 1977 prima di "Blue vaentine" e dopo "Small change". Non entrato nelle classifiche Usa, ne' in quelle Uk. Il quinto album. Composto da una facciata incentrata su ballads dal sapore bluesy e da un' altra molto piu' vicina al jazz ed alla sperimentazione vocale, vede sulla prima side il celebre ed incantevole duetto con Bette Midler in "I Never Talk to Strangers" ispirato a quello di Jack Kerouac e Neal Cassidy su "Jack & Neal". Mentre sulla seconda side si possono ascoltare "Potter's Field" e "Burma-shave", due delle piu' celebri performances vocali della sua carriera, ed ancora la deliziosa "Barber Shop". La ''ragazza'' in copertina e' la sua compagna di quegli anni, ovvero la allora semisconosciuta Rickie Lee Jones.
Euro
29,00
codice 2113016
scheda
Waits tom glitter and doom live (2017 remastered)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  EU  2009  anti 
rock 60-70
ristampa del 2017, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, doppio album in vinile 180 grammi, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima tiratura, corredata di innner sleeves, e card con codice per il download digitale. Uscito nel novembre del 2009, a distanza di cinque anni dall' ultimo album "Real Gone", questo "Glitter and Doom Live", e' il terzo album ufficiale dal vivo del grande artista americano, dopo "Nighthawks at the Diner" del 1975 e "Big Time" del 1986. Approntato nella scelta e nella disposizione dei brani da Tom waits stesso, al fine di riprodurre il piu' fedelmente possibile l' atmosfera dei concerti dei tou in Europa ed in America da cui e' stato tratto, perlopiu' effettuati in piccoli teatri, e' incentrato su materiale tratto perlopiu' dai suoi ultimi lavori, con una bellissima versione di "Fannin Street" di Leadbelly che anticipa il suo imminente nuovo lavoro in studio "Orphans: Brawlers, Bawlers & Bastards". Ma tra i 17 episodi contenuti anche versioni spesso reinventate di brani piu' vecchi, come "Lucky Day" e "I'll Shoot the Moon" da "Black Rider" (1993), o "Singapore" da "Rain Dogs" (1985). Registrato con Vincent Henry, Omar Torres, Patrick Warren, Casey Waits e Seth Ford Young, con Tom Waits impegnato oltre che alla voce anche al piano ed alla chitarra in alcuni episoditage banter from disc one, and instead created a bonus disc in this deluxe package. Un perfetto riassunto del percorso artistico di Waits negli ultimi 15-20 anni, con il pregio di ritrarlo in quella dimensione che da sempre gli e' piu' congeniale, ovvero dal vivo.
Euro
31,00
codice 2099684
scheda
Waits Tom heartattack and vine (remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1980  anti- 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di inner sleeve e card con codice per il download digitale. Pubblicato in Usa nel settembre del 1980 dopo ''Blue valentine'' e prima di ''Swordfishtrombones'', giunto al numero 96 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk. Il settimo album. E' il primo lavoro in oltre due anni e l' ultimo uscito per la Asylum; splendido lavoro di transizione, rappresenta il primo passo verso il cambiamento stilistico degli anni '80, con una sempre maggiore consapevolezza artistica che diventa il punto di partenza per sempre piu' avventurosi percorsi musicali, i cui limiti iniziano ad essere abbattuti con coraggiosa sfrontatezza, con brani ora scrnissimi ora piu' orchestrati e complessi, basati sul pianoforte, arrangiamenti bislacchi e geniali a tempo stesso, e la voce che diviene vero e proprio strumento. Molti brani memorabili, tra cui la splendida title track, la malinconica ''Saving all my love for you'', la istrionica ''Til the money runs out'', la delicatissima "On the Nickel", ma include anche brani quali ''Jersey's girl'', memore del primo periodo, che Springsteen suonera' a ripetizione nel tour del 1981.
Euro
28,00
codice 2105122
scheda
Waits tom Mule variations (2017 remastered)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1999  anti 
rock 60-70
doppio album in vinile 180 grammi, ristampa rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima tiratura, dell' album originariamente pubblicato dalla Anti/Epitaph nell'aprile del 1999 in Gran Bretagna, dove giunse al nono posto in classifica, e negli USA, dove arrivo' al 30°, uscito dopo ''The black rider'' (1993) e prima della colonna sonora ''Blood money'' (2002). Il vecchio Tom Torno' sugli scaffali dei negozi di dischi dopo ben sei anni con questo ''The mule variations'', vincitore peraltro di un grammy come miglior disco di folk contemporaneo, in cui si ritrovano diversi stili ed atmosfere dei suoi lavori precedenti: si passa da episodi bizzarri e dai ritmi squinternati a ballate romantiche e soffuse, fino a misteriosi e notturni blues che ricordano il primo Dr. John. La voce di Waits e' ruvida come carta vetrata ma riesce ad assumere i toni piu' disparati contribuendo alla diversita' che contraddistingue l'album. Gran parte dei brani furono composti insieme alla moglie e collaboratrice Kathleen Brennan, mentre numerosi ospiti parteciparono alle incisioni, fra cui i Primus, l'armonicista Charlie Musselwhite, Marc Ribot ed il compagno di vecchia data Ralph Carney.
Euro
32,00
codice 3029492
scheda
Waits Tom nighthawks at the diner (remastered)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1975  anti 
rock 60-70
doppio album, ristampa del 2018, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina apribile pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di caard con codice per il download digitale. Pubblicato dalla Asylum in Usa nell' ottobre del 1975 dopo ''In the heart of saturday night'' e prima di ''Small change'', non entrato nelle classifiche Usa ne' in quelle Uk dove usci' nel dicembre dello stesso anno. Il terzo album. Live in studio registrato nel luglio 1975 a New York, in cui Waits e' accompagnato da un quartetto di jazzisti, con un repertorio basato su inediti che vede numerose battute dell'artista tra un brano e l'altro, sara' questo l'album che che lo elevera' a figura di culto negli ambienti piu' attenti della critica americana , il disco venne preparato costruendo, letteralmente, un nightclub nello studio, in cui venne poi invitato un numeroso pubblico, i brani sono tutti inediti, e vengono eseguiti con un fare teatrale e grandguignolesco che si adatta perfettamente allo stile del musicista, "Spare Parts," "Putnam County," e specialmente gli 11 minuti e mezzo di "Nighthawk Postcards"sono l'esempio di questa nuova attitudine. definito dalla critica alla sua uscita come '' a colorful tour guide of midnight L.A '' nell'album suonano Jim Hughart , Bill Goodwin, Pete Christlieb e Mike Melvoin.
Euro
29,00
codice 2098292
scheda
Waits Tom one from the heart (180 gr.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1982  columbia 
rock 60-70
Ristampa in vinile 180 grammi, copertina senza barcode, pressoche' identica alla originaria tiratura. Pubblicato in Usa nel febbraio del 1983 dopo "Heartattack and wine'' e prima di ''Swordfishtrombones'', non entrato nelle classifiche Usa ne' in quelle Uk. Il nono album. La colonna sonora del film di Francis Ford Coppola, tradotto in italiano come ''Un sogno lungo un giorno''; tutti i brani sono stati composti e suonati dallo stesso Tom Waits che pero' divide o condivide le parti vocali con la brava Crystal Gayle. Registrato con una orchestra e la partecipazione di Bob Acivar, Greg Cohen, Shelly Manne, tra gli altri. Tra i brani il capolavoro "This One's From The Heart", morbidamente notturna, uno degli episodi che Waits e la Gayle cantano insieme.
Euro
30,00
codice 2108347
scheda
Waits tom real gone
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2004  anti 
rock 60-70
ristampa rimasterizzata in vinile 180 grammi, doppio album, coupon per download, con copertina apribile, inner sleeves semirigide, etichette custom fotografiche. Uscito nell' ottobre del 2004, prima di "Bad As Me", scritto e prodotto da Tom Waits insieme alla moglie Kathleen Brennan, come gia' i precedenti "Alice" e "Blood Money", usciti due anni prima, "Real Gone" e' il primo disco di Waits in cui sono del tutto assenti piano e tastiere, a sottolineare l' intenzione dell' artista americano di dar vita ad una raccolta di canzoni scarne ed essenziali, in cui forte si avverte il legame con il blues piu' viscerale, o con il folk rurale, e non a caso contiene alcuni dei pochi brani dalla forte impronta "politica" mai composti da Waits, come soprattutto "Day After Tomorrow", che si scaglia contro la guerra in Iraq, ed ancora la lunghissima "Sins of My Father" (oltre 10 minuti!) e "Don't Go Into that Barn". Realizzato con un cast di musicisti che include i chitarristi Marc Ribot e Harry Cody, i bassisti Larry Taylor e Les Claypool e i percussionisti Brain e Casey Waits (figlio di Tom Waits), "Real gone" e' un' altro viaggio irrinunciabile attraverso la storia musicale di uno dei personaggi piu' ammirevoli del panorama musicale da oltre un trentennio.
Euro
31,00
codice 2113341
scheda
Waits tom real gone in amsterdam - vol.1
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2004  parachute 
rock 60-70
Doppio album, realizzato nell' ottobre del 2020, copertina apribile. Il primo dei due volumi che testimoniano nella sua interezza (bis compresi) la performance del grande artista americano al Carre Theatre di Amsterdam, Olanda, il 21 novembre del 2004, concerto di buona qualita' sonora e trasmesso all' epoca anche radiofonicamente. Poche settimane dopo l' uscita dell' album "Real Gone", Waits e' in tour in Europa, presentando una splendida scaletta che attinge tanto al nuovo album quanto al piu' o meno recente passato, confermando anche dal vivo la tendenza dell' album ad un approccio musicale scarno ed essenziale, in cui forte si avverte il legame con il blues piu' viscerale, o con il folk rurale. Questa la lista dei brani inclusi in questo primo volume: Hoist That Rag / Make It Rain / Jockey Full Of Bourbon / Don’t Go Into That Barn / Sins Of My Father / Ping Pong Ball Story / Straight To The Top / God’s Away On Business / Misery’s The River Of The World / Alice / November.
Euro
28,00
codice 2108193
scheda
Waits tom real gone in amsterdam - vol.2
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2004  parachute 
rock 60-70
Doppio album, realizzato nell' ottobre del 2020, copertina apribile. Il secondo dei due volumi che testimoniano nella sua interezza (bis compresi) la performance del grande artista americano al Carre Theatre di Amsterdam, Olanda, il 21 novembre del 2004, concerto di buona qualita' sonora e trasmesso all' epoca anche radiofonicamente. Poche settimane dopo l' uscita dell' album "Real Gone", Waits e' in tour in Europa, presentando una splendida scaletta che attinge tanto al nuovo album quanto al piu' o meno recente passato, confermando anche dal vivo la tendenza dell' album ad un approccio musicale scarno ed essenziale, in cui forte si avverte il legame con il blues piu' viscerale, o con il folk rurale. Questa la lista dei brani inclusi in questo secondo volume: Eyeball Kid / Walk Away / Metropolitan Glide / What’s He Building? / Shake It / 16 Shells From A Thirty-Ought Six / Trampled Rose / House Where Nobody Lives / Dead Ringers Story / Lucky Day.
Euro
28,00
codice 2108194
scheda
Waits Tom small change
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1976  asylum / rhino 
rock 60-70
ristampa in vinile 180 grammi e rimasterizzata, copertina senza barcode pressoche' identica alla prima rara tiratura su Asylum, Pubblicato in Usa nell' ottobre del 1976 dopo ''Nighthawks at the dinner'' e prima di ''Foreign affairs'', giunto al numero 89 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk dove usci' nel marzo del 1977. Il quarto album. Fu registrato in Europa dopo un lunghissimo tour mondiale, ed e' considerato uno dei suoi capolavori, album di grande atmosfera, notturno, denso e struggente. Suonato con un trio jazzistico e sezione d' archi contiene alcuni dei suoi classici, come ''Invitation to the blues'', ''The piano has been drinkin' '' e le indimenticabili ''Tom Traubert's blues'' e "I Wish I Was In New Orleans", ma non da meno sono il blues scarnificato ed alcolico di "Pasties And A G-String", che anticipa future avventure musicali dell' artista, il jazz bislacco di "Small Change (Got Rained On With His Own 38)", la travolgente "Step Right Up".
Euro
28,00
codice 2100865
scheda
Waits Tom small change
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1976  asylum / rhino 
rock 60-70
ristampa del 2010, in vinile 180 grammi e rimasterizzata, copertina senza barcode pressoche' identica alla prima rara tiratura su Asylum, Pubblicato in Usa nell' ottobre del 1976 dopo ''Nighthawks at the dinner'' e prima di ''Foreign affairs'', giunto al numero 89 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk dove usci' nel marzo del 1977. Il quarto album. Fu registrato in Europa dopo un lunghissimo tour mondiale, ed e' considerato uno dei suoi capolavori, album di grande atmosfera, notturno, denso e struggente. Suonato con un trio jazzistico e sezione d' archi contiene alcuni dei suoi classici, come ''Invitation to the blues'', ''The piano has been drinkin' '' e le indimenticabili ''Tom Traubert's blues'' e "I Wish I Was In New Orleans", ma non da meno sono il blues scarnificato ed alcolico di "Pasties And A G-String", che anticipa future avventure musicali dell' artista, il jazz bislacco di "Small Change (Got Rained On With His Own 38)", la travolgente "Step Right Up".
Euro
25,00
codice 3025702
scheda
Waits Tom small change (remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1976  anti 
rock 60-70
ristampa del 2018, in vinile 180 grammi, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura su Asylm, corredata di inner sleeve e card con codice per il download digitale. Pubblicato in Usa nell' ottobre del 1976 dopo ''Nighthawks at the dinner'' e prima di ''Foreign affairs'', giunto al numero 89 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk dove usci' nel marzo del 1977. Il quarto album. Fu registrato in Europa dopo un lunghissimo tour mondiale, ed e' considerato uno dei suoi capolavori, album di grande atmosfera, notturno, denso e struggente. Suonato con un trio jazzistico e sezione d' archi contiene alcuni dei suoi classici, come ''Invitation to the blues'', ''The piano has been drinkin' '' e le indimenticabili ''Tom Traubert's blues'' e "I Wish I Was In New Orleans", ma non da meno sono il blues scarnificato ed alcolico di "Pasties And A G-String", che anticipa future avventure musicali dell' artista, il jazz bislacco di "Small Change (Got Rained On With His Own 38)", la travolgente "Step Right Up".
Euro
27,00
codice 3026792
scheda
Waits Tom the heart of saturday night (remastered)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1974  anti 
rock 60-70
ristampa del 2018, rimasterizzata con la supervisione di Tom Waits e Kathleen Brennan, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, vinile 180 grammi, corredata di inner sleeve e card con codice per il download digitale. Il secondo splendido album, uscito nel gennaio del 1974 dopo il primo ''Closing time'' e prima del live ''Nighthawks at the Diner'', e non entrato nelle classifiche ne' americane ne' inglesi. Disco di grande bellezza, tra i tanti dell' artista di Pomona, California, a meritare la qualifica di capolavoro, rispetto all' esordio rivela un Tom Waits ulteriormente maturato, sempre piu' vicino ad un immaginario figlio dei cantori della beat generation quali Jack Kerouac e Charles Bukowski; contiene brani epici quali le commoventi ed indimenticabili ''San Diego serenade'' o ''The heart of saturday night'', denso di atmosfere fumose, jazz, blues, esprimendo in modo sublime il lato piu' notturno, ed a suo modo romantico, del suo insostituibile autore.
Euro
29,00
codice 2113409
scheda
Waits tom under the bridge (the classic benefit show)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1999  parachute 
rock 60-70
Doppio album, realizzato nel 2020, copertina apribile; contiene nelle prime tre facciate otto brani registrai dal vivo dal grande artista americano in occasione del concerto a scopo benefico effettuato allo Shoreline Amphitheatre di Mountain View, California, il 30 ottobre del 1999, di buona qualita' di registrazione e trasmesso anche radiofonicamente, e nella quarta facciata quattro brani registrati durante una session radiofonica per la KCRU, a Santa Monica, California, il 31 Marzo 1998. La scaletta del concerto a Mountain View include un paio di brani dal recente album "Mule variations" (aprile 1999), ma e' incentrata su alcuni dei tanti grandi classici della lunga storia artistica di Waits (questa la lista dei brani: "Ain't Goin' Down To The Well/Gun Street Girl", "Jockey Full Of Bourbon", "Hold On", "Chocolate Jesus", "Sixteen Shell From A Thirty-Ought Six", "Tango Til' They're Sore", "Innocent When You Dream", "Tom Traubert's Blues". I quattro brani registrati durante la session per la KCRU sono invece "Fall of Troy" (dalla colonna sonora del film del 1997 "Dead Man Walking"), "Filipino Box Spring Hog" (all' epoca inedita, poi su "Mule Variations"), "Back In The Good Ol' World (Gypsy)" (dalla colonna sonora del 1992 "Night on Earth") ed il vecchio classico "I Can't Wait To Get Off Work (And See My Baby On Montgomery Avenue)" (dall' album "Small Change", 1976).
Euro
28,00
codice 2104880
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: