Hai cercato:  Second hand --- Titoli trovati: : 2
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Second hand Death may be your santa claus (1st version)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1971  mushroom 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
prima rarissima stampa inglese, che e' aperta dal brano che da' il titolo all' album e non dal brano "Funeral" (come invece la seconda stampa del 1972), copertina (con diversi segni di invecchiamento) laminata fronte e retro, etichetta crema con logo marrone, catalogo 200MR6. Pubblicato nell' aprile 1971 dalla Mushroom in Gran Bretagna, questo e' il secondo ed ultimo album dei Second Hand, uscito dopo ''Reality'' (1968). Il gruppo inglese ha subito un sostanziale rimaneggiamento dell'organico, ed i tre anni trascorsi dallo lp d'esordio segnano anche un mutamento di stile: gli influssi psichedelici e post psichedelici dell'esordio lasciano il posto ad un rock progressivo dominato dall'organo e tendente alla sperimentazione in alcuni episodi. Guidati dal cantante e tastierista Ken Elliot, i Second Hand nascono dai Moving Finger verso il 1968: il cambio di nome era dovuto all'esistenza di un'altra band chiamata Moving Finger. Il gruppo viene messo sotto contratto dalla Polydor e pubblica nello stesso anno il primo album ''Reality'', disco sorprendente per quanto poco conosciuto, in cui cio' che resta della stagione psichedelica inglese si incontra con i virgulti del rock progressivo. Il secondo album ''Death may be your Santa Claus'' esce circa tre anni dopo, nel 1971, dopo che il gruppo ha subito un massiccio cambiamento nell'organico, ed ha toni piu' sperimentali e progressivi. Il gruppo si ribattezza poco dopo con il nome di Chillum, pubblicando un raro album eponimo, sempre nel 1971.
Euro
250,00
codice 240012
scheda
Second hand reality (+2 tracks)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1968  trading places 
rock 60-70
Ristampa del 2022, con copertina senza barcode pressoche' identica a quella della originaria tiratura su Polydor ma senza piu' il finto "ringwear"; questa riedizione include due tracce aggiunte: "James in the Basement" e "I Am Nearly There", da un raro singolo del 1968 accreditato a Denis Couldry, accompagnato dai Next Collection, formazione pre-Second Hand. Pubblicato originariamente dalla Polydor, non entrato in classifica, ''Reality'' e' il primo raro album dei Second Hand, precedente ''Death may be your Santa Claus'' (1971). Definito come uno degli album piu' sottovalutati dei tardi anni '60 inglesi ma molto apprezzato dai cultori della psichedelia e della post psichedelia, questo primo album dei Second Hand propone un rock dai toni acidi, in cui si avvertono influenze degli Who, chitarre hendrixiane e melodie che riportano alla mente i tardi Beatles ed elementi riconducibili al primo rock progressivo, come l'uso del mellotron e la struttura a suite di alcuni brani, che fanno venire in mente i primi King Crimson. Il disco e' un significativo esempio del suono inglese del '68, in cui si avvertono ancora i postumi della psichedelia ma al tempo stesso fanno capolino elementi che saranno sviluppati dal rock progressivo di li' a poco; i brani sono carichi di distorsioni ed effetti in stile Sgt. Pepper e ''Are you Experienced?'', con un approccio piu' ruvido ed underground ed un'atmosfera decisamente ''stonata''. Un album che potra' rivelarsi una piacevole sorpresa soprattutto per chi ama l'underground acido di fine anni '60. Guidati dal cantante e tastierista Ken Elliot, i Second Hand nascono dai Moving Finger verso il 1968: il cambio di nome era dovuto all'esistenza di un'altra band chiamata Moving Finger. Il gruppo viene messo sotto contratto dalla Polydor e pubblica nello stesso anno il primo album ''Reality'', disco sorprendente per quanto poco conosciuto, in cui cio' che resta della stagione psichedelica inglese si incontra con i virgulti del rock progressivo. Il secondo album ''Death may be your Santa Claus'' esce circa tre anni dopo, nel 1971, dopo che il gruppo ha subito un massiccio cambiamento nell'organico, ed ha toni piu' sperimentali e progressivi. Il gruppo si ribattezza poco dopo con il nome di Chillum, pubblicando un raro album eponimo, sempre nel 1971.
Euro
23,00
codice 2113695
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Second hand":
Second hand - 

altri autori contnenti le parole cercate: