Hai cercato:  Scritti politti --- Titoli trovati: : 3
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Scritti politti Cupid & psyche 85
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1985  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
l' originale stampa italiana, copertina (con lievi segni di invecchiamento) lucida senza barcode, inner sleeve con testi, foto e crediti, label verde con riga rossa su di una facciata ed a colori invertiti sull'altra, catalogo V2350, date sul trail off 25/5/85 e 28/5/85. Pubblicato nel giugno del 1985 in Gran Bretagna, dove raggiunse il quinto posto in classifica, e dalla Warner negli USA, dove arrivo' al 50esimo posto in classifica, ''Cupid & Psyche 85'' e' il secondo album degli Scritti Politti, uscito dopo ''Songs to remember'' (1982) e prima di ''Provision'' (1988). Considerato uno degli album migliori degli Scritti Politti, nonche' un classico del pop degli anni '80, questo secondo lp consiste in un melodico ed elegante pop ballabile, arricchito da episodi reggae come ''The world girl'' e dai testi complessi e ricercati di Green Gartside, dominato da tastiere tipicamente anni '80. ''Cupid & Psyche 85'' e' ricordato da alcuni anche per l'innovativo ed elaborato lavoro in studio da cui e' scaturito, frutto di un lungo lavoro in cui Gartside si avvalse di una serie di musicisti americani (tra cui Marcus Miller, gia' con Miles Davis, e Steve Ferrone, gia' con Brian Auger), senza piu alcun superstite dei vecchi compagni della formazione del primo album. Contiene i singoli "Wood Beez (Pray like Aretha Franklin)", "Absolute", "Hypnotise" e "Perfect Way". Formatisi nel 1977 a Leeds sotto la guida del cantante ed autore gallese Greene Gartside, che restera' nel corso degli anni il fulcro di una formazione in continuo cambiamento, presto stabilitisi a Londra, gli Scritti Politti sono stati uno dei piu' apprezzati gruppi pop degli anni '80, con il loro raffinato e melodico dance pop arricchito dai testi raffinati e vagamente filosofici di Gartside come dal suo delicato timbro vocale, definito da alcuni perennemente adolescenziale. I primi anni del gruppo trascorrono nell'underground londinese, e l'approccio degli Scritti Politti e' piu' abrasivo e sperimentale rispetto allo stile che li rendera' famosi negli anni '80. In seguito ad un attacco cardiaco, subito a soli 23 anni, Gartside si ritira momentaneamente dalle scene nel 1979, per poi ritornare nel 1981 con una nuova versione del gruppo, che pubblica nel 1982 il primo album ''Songs to remember'', assai apprezzato dalla critica con il suo pop raffinato ed i testi ricercati. Il successivo ''Cupid & Psyche 85'' (1985) ottiene un notevole successo ma Gartside, disgustato dal mondo musicale e ritenendo incompreso il suo lavoro, abbandona nel 1991 gli Scritti Politti, dopo il terzo album ''Provision'' (1988), dedicandosi ad altri progetti e collaborazioni; il cantante rimette insieme il gruppo solo nel 1999, pubblicando l'atteso quarto album, ''Anomie and bonhomie'', con marcate influenze hip hop.
Euro
14,00
codice 253056
scheda
Scritti politti Skank Bloc Bologna + 2
7"ep [edizione] originale  stereo  uk  1978  st pancreas 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
ep in formato 7", l' originale molto rara stampa inglese del leggendario esordio, pubblicato sulla autogestita St. Pancreas, copertina "hand-made", costutuita da un foglio ripiegato in quattro parti e spillato alla busta interna neutra bianca, fotocopiato all' esterno ed all' interno, ed il nome del gruppo (ed in questa copia alcune striature) sul fronte e sul retro in rosso, etichetta bianca con scritte timbrate a mano in blu su un lato e logo del gruppo timbrato sempre a mano, in verde (come la copertina, anche le etichette esistono in diverse varianti di colore, essendo preparate a mano), foro al centro piccolo. Autoprodotto nel novembre 1978, pressato in sole 2500 copie, l' esordio della band di Leeds, con tre brani altrimenti inediti: sul lato A la lunga e memorabile "Skank Bloc Bologna", brano di straordinaria bellezza ed intensita', comprensibilmente negli anni divenuto un culto assoluto della scena britannica di quegli anni, che riesce a mettere insieme primo post punk, influenze reggae e voce ed atmosfere chiaramente debitrici nei confronti di Robert Wyatt (ma a tratti anche barrettiane), e sul lato B le intriganti "Is And Ought The Western World" e "28 / 8 / 78" (quest' ultima strumentale), che accentuano ulteriormente la vena artsy e quasi sperimentale della musica del gruppo, in questa prima fase della sua lunga storia; una band talentuosissima, autrice di una personalissima musica nella quale, in un sound ancora magnificamente grezzo ed incontaminato, confluivano elementi come il post punk, il 60's pop, il jazz, il reggae, persino la psichedelia, sotto la lente deformante di una attitudine sperimentale affine a quella dei gruppi del contemporaneo Pop Group, per citare un nome, in un sound pero' onirico e delicato, lontano dalla claustrofobia cupissima di quelli. Dopo altri due ep, la collaborazione con Robert Wyatt nel 1981 per il delizioso singolo "Sweetest Girl" ed il suo buon riscontro di vendite a fronte di un approccio molto piu' "pop", proiettarono la band verso un successo inimmaginabile all' epoca dei suoi primi dischi, ottenuto con una musica gradevole ma infinitamente meno interessante di questa. Formatisi nel 1977 a Londra sotto la guida del cantante ed autore gallese Greene Gartside, che restera' nel corso degli anni il fulcro di una formazione in continuo cambiamento, gli Scritti Politti sono stati uno dei piu' apprezzati gruppi pop degli anni '80, con il loro raffinato e melodico dance pop arricchito dai testi raffinati e vagamente filosofici di Gartside come dal suo delicato timbro vocale, definito da alcuni perennemente adolescenziale. I primi anni del gruppo trascorrono nell'underground londinese, e l'approccio degli Scritti Politti e' piu' abrasivo e sperimentale rispetto allo stile che li rendera' famosi negli anni '80. In seguito ad un attacco cardiaco, subito a soli 23 anni, Gartside si ritira momentaneamente dalle scene nel 1979, per poi ritornare nel 1981 con una nuova versione del gruppo, che pubblica nel 1982 il primo album ''Songs to remember'', assai apprezzato dalla critica con il suo pop raffinato ed i testi ricercati. Il successivo ''Cupid & Psyche 85'' (1985) ottiene un notevole successo ma Gartside, disgustato dal mondo musicale e ritenendo incompreso il suo lavoro, abbandona nel 1991 gli Scritti Politti, dopo il terzo album ''Provision'' (1988), dedicandosi ad altri progetti e collaborazioni; il cantante rimette insieme il gruppo solo nel 1999, pubblicando l'atteso quarto album, ''Anomie and bonhomie'', con marcate influenze hip hop.
Euro
65,00
codice 252103
scheda
Scritti politti Songs to remember
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  ita  1982  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
la seconda stampa italiana, su Virgin dopo la prima su Base/Rough Trade, copertina lucida senza barcode, label verde da un lato e rossa dall' altro, catalogo VDI110. Pubblicato nell'agosto del 1982 dalla Rough Trade in Gran Bretagna, dove giunse sorprendentemente al dodicesimo posto in classifica, non uscito all' epoca negli USA, ''Songs to remember'' e' il primo album degli Scritti Politti, che solo nel 1985 pubblicheranno il secondo ''Cupid & psyche''. Il gruppo inglese, lontanissimo ormai dai grezzi singoli che ne avevano segnato i primi passi (il primo singolo del novembre del '78 era il leggendario "Skank Bloc Bologna") e' qui autore di un pop raffinatissimo ed eclettico, che trovo' l' apprezzamento incondizionato di una parte della critica e l' ostracismo dei piu' "intransigenti". Assai personale l' approccio compositivo e musicale del gruppo, tra influenze inseieme decadenti e glam come quelle di David Bowie e di certi T. Rex, un approccio squisitamente pop leggerissimo ma quasi mai banale, occasionali venature jazz e lontani echi reggae; la varieta' dei brani, sia nei toni che nelle sonorita', e' tenuta insieme dal canto di Gartside, delicato e leggero, oltreche' venato di malinconia in alcuni episodi. L' album contiene i singoli "The Sweetest Girl", "Faithless" ed "Asylum in Gerusalem", che li fecero conoscere in tutta Europa, in particolare la prima, fascinosissima, che aveva ottenuto un riscontro notevolissimo permettendo al gruppo di uscire dai ristretti circuiti underground. Formatisi nel 1977 a Londra sotto la guida del cantante ed autore gallese Greene Gartside, che restera' nel corso degli anni il fulcro di una formazione in continuo cambiamento, gli Scritti Politti sono stati uno dei piu' apprezzati gruppi pop degli anni '80, con il loro raffinato e melodico dance pop arricchito dai testi raffinati e vagamente filosofici di Gartside come dal suo delicato timbro vocale, definito da alcuni perennemente adolescenziale. I primi anni del gruppo trascorrono nell'underground londinese, e l'approccio degli Scritti Politti e' piu' abrasivo e sperimentale rispetto allo stile che li rendera' famosi negli anni '80. In seguito ad un attacco cardiaco, subito a soli 23 anni, Gartside si ritira momentaneamente dalle scene nel 1979, per poi ritornare nel 1981 con una nuova versione del gruppo, che pubblica nel 1982 il primo album ''Songs to remember'', assai apprezzato dalla critica con il suo pop raffinato ed i testi ricercati. Il successivo ''Cupid & Psyche 85'' (1985) ottiene un notevole successo ma Gartside, disgustato dal mondo musicale e ritenendo incompreso il suo lavoro, abbandona nel 1991 gli Scritti Politti, dopo il terzo album ''Provision'' (1988), dedicandosi ad altri progetti e collaborazioni; il cantante rimette insieme il gruppo solo nel 1999, pubblicando l'atteso quarto album, ''Anomie and bonhomie'', con marcate influenze hip hop.
Euro
18,00
codice 242304
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: