Hai cercato:  Ought --- Titoli trovati: : 3
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Ought More than any other day
Lp [edizione] nuovo  stereo  can  2014  constellation 
indie 2000
Vinile 180 gr., copertina ruvida senza codice a barre, poster apribile in 2 parti, 2 inserti con testi formato 10", adesivo sulla busta esterna, etichetta custom. Lp pubblicato dalla Constellation alla fine dell'aprile 2014, dopo l'Ep "New calm" (12), debutto per la band di Montreal, quartetto formato dagli americani Matt May (tastiere), Ben Stidworthy (basso), Tim Beeler (voce, chitarra) e dall'australiano Tim Keen (batteria, violino). Il suono che scaturisce da questo esordio, risulta ancorato al un post punk metropolitano della Grande Mela, spigoloso e narrativo, fra Television e Velvet Undergrond, ed anche Sonic Youth e Talking Heads primo periodo. Altri elementi che emergono dall'ascolto oltre le sopraindicate caratteristiche, sono le chitarre talvolta jangle alla Feelies e una ritmica punk funk alla Fugazi, in un lavoro compatto e coinvolgente, ma derivativo.
Euro
30,00
codice 2112619
scheda
Ought More than any other day
Lp [edizione] nuovo  stereo  can  2014  constellation 
indie 2000
Vinile 180 gr., copertina ruvida senza codice a barre, poster apribile in 2 parti, 2 inserti con testi formato 10", adesivo sulla busta esterna, etichetta custom. Lp pubblicato dalla Constellation alla fine dell'aprile 2014, dopo l'Ep "New calm" (12), debutto per la band di Montreal, quartetto formato dagli americani Matt May (tastiere), Ben Stidworthy (basso), Tim Beeler (voce, chitarra) e dall'australiano Tim Keen (batteria, violino). Il suono che scaturisce da questo esordio, risulta ancorato al un post punk metropolitano della Grande Mela, spigoloso e narrativo, fra Television e Velvet Undergrond, ed anche Sonic Youth e Talking Heads primo periodo. Altri elementi che emergono dall'ascolto oltre le sopraindicate caratteristiche, sono le chitarre talvolta jangle alla Feelies e una ritmica punk funk alla Fugazi, in un lavoro compatto e coinvolgente, ma derivativo.
Euro
30,00
codice 2112375
scheda
Ought Room inside the world
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2018  merge 
indie 2000
copertina apribile, coupon per download, adesivo su cellophane, inserto, etichette custom. "Room Inside the World" (2018), prodotto da Nicolas Vernhes (Deerhunter, Animal Collective), è il terzo disco degli Ought. A tre anni da "Sun Coming Down" (2015) e dopo il disco da solista di Tim Darcy (leader della band), la band ritorna con un album che segna un punto di svolta nel suono della band : il post-punk spigoloso dei primi due dischi cambia le proprie coordinate sonore, per spostarsi verso un universo musicale con radici art-pop, new wave. Un audace cambio di stile, che comunque mantiene sempre alto il livello qualitativo della scrittura del gruppo. Ought : band di Montreal, quartetto formato dagli americani Matt May (tastiere), Ben Stidworthy (basso), Tim Beeler (voce, chitarra) e dall'australiano Tim Keen (batteria, violino). Dopo un EP "New calm" (2012), si fanno conoscere con l'album "More than any other day" dell'aprile 2014, evidenziando un suono ancorato al post punk metropolitano della Grande Mela, spigoloso e narrativo, fra Television e Velvet Undergrond, ed anche Sonic Youth e Talking Heads primo periodo. Un lavoro compatto e coinvolgente, ma derivativo che contempla anche chitarre jangle alla Feelies e una ritmica punk funk alla Fugazi. Nel 2015 esce il secondo album, "Sun Coming Down" : un lavoro sulla stessa frequenza dell'esordio, un post punk decadente ed esistenziale, marcato da un approccio live, con rimandi a Sonic Youth e Television. Alcune delle tracce evidenziano la capacità di mettere insieme linee di chitarre taglienti e dissonanti con armonie generatrici di pathos talvolta toccante. Nel 2018 arriva il terzo album, "Room Inside the World".
Euro
24,00
codice 2116619
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Ought":
Ought - 

altri autori contnenti le parole cercate: