Hai cercato:  Moore gary --- Titoli trovati: : 4
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Moore gary Back on the streets
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1978  mca 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa inglese, copertina laminata fronte retro, etichetta nera con arcobaleno, scritte argento e logo MCA azzurro in alto a destra, catalogo MCF2853 (poi cambiato). Pubblicato nel 1978 dalla MCA nel Regno Unito, dove giunse al 70esimo posto in classifica, e dalla Jet negli USA, dove non entrò in classifica, il primo album solista, successivo a "Grinding stone" (1973, uscito a nome Gary Moore Band) e precedente "Corridors of power" (1982). Inciso con la partecipazione, in quattro degli otto brani, di Phil Lynott e Brian Downey, la sezione ritmica dei Thin Lizzy, e prodotto dallo stesso Moore con Chris Tsangarides, specialista in rock duro, "Back on the streets" è un vibrante lavoro di hard rock melodico fra pezzi potenti e tirati, boogie rock in mid tempo, ed occasionali passaggi più lirici e melodici ma non meno belli; la voce di Lynott, cantante solista in tre brani, arricchisce ulteriormente l'opera, basata su di una musica diretta e compatta, vicina in alcuni episodi a quella dei Thin Lizzy, ma decisamente spiazzante in altri, strumentali, come i lunghi brani "Flight of the snow moose" e "Hurricane", vicini alla fusion fra jazz e rock e, nel caso della seconda, fra jazz ed incalzante hard rock chitarristico. Celebre ed apprezzato chitarrista irlandese, Gary Moore (1952-2011) è noto in particolare per aver fatto parte a più riprese della storica band hard rock Thin Lizzy, ma ha anche avuto una carriera solista di successo in Europa. Inizialmente influenzato dal blues e dal rock di gruppi come Cream, Hendrix ed i Fleetwood Mac di Peter Green, che alla fine degli anni '60 divenne estimatore del gruppo in cui allora Moore, gli Skid Row, favorendone l'approdo alla CBS.
Euro
28,00
codice 332502
scheda
Moore gary Grinding stone
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1973  music on vinyl 
rock 60-70
Ristampa in vinile 180 grammi per audiofili, copertina lucida pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1973 dalla CBS in Gran Bretagna e dalla P.I. negli USA, il primo album solista di Gary Moore, precedente ''Back on the streets'' (1979). Uscito a nome Gary Moore Band, prima che il chitarrista si unisse ai Thin Lizzy e poi ai Colosseum II, ''Grinding stone'' e' un disco molto eclettico, nel quale Moore da' prova di saper integrare molteplici stili, dal boogie rock al progressivo melodico, dallo hard rock al funk rock ed al blues rock; tutti questi stili convivono nel lunghissimo brano ''Spirit'', che dura piu' di diciassette minuti, mettendo bene in risalto la versatile e potente chitarra del leader. Alcuni critici hanno paragonato il sound di ''Grinding stone'' a quello che Moore avrebbe in seguito elaborato con i Colosseum II. Celebre ed apprezzato chitarrista irlandese, Gary Moore (1952-2011) e' noto in particolare per aver fatto parte a piu' riprese della storica band hard rock Thin Lizzy, ma ha anche avuto una carriera solista di successo in Europa. Inizialmente influenzato dal blues e dal rock di gruppi come Cream, Hendrix ed i Fleetwood Mac di Peter Green, che alla fine degli anni '60 divenne estimatore del gruppo in cui allora suonava Moore, gli Skid Row, favorendone l'approdo alla CBS.
Euro
24,00
codice 2055763
scheda
Moore gary Over the hills and far away + 3
12" [edizione] originale  stereo  ita  1986  10 records 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa italiana, copertina senza costola e con barcode, label bianca con parte verde al centro su di una facciata ed azzurra sull'altra, logo 10/Virgin giallo, blu e rosso in alto, scritte nere, catalogo VINX164, data sul trail off 13/1/87. Pubblicato nel dicembre del 1986 dalla 10 Records nel Regno Unito, dove giunse al ventesimo posto in classifica, il primo singolo che precedette il sesto album solista in studio "Wild frontier" (1987). Questa versione 12" contiene quattro tracce: "Over the hills and faw away" in una versione "extended" sensibilmente più lunga di quella poi presentata sull'album sopracitato, "Over the hills and fa away" nella versione del 7" (questa invece più breve rispetto a quella sull'album), "Crying in the shadows", inedita su album, e "All messed up", registrazione dal vivo anch'essa inedita su album. La title track, che non ha niente a che vedere con il brano omonimo dei Led Zeppelin, è un anthemico hard rocker nelle cui potenti e compatte melodie scorrono rivoli celtici, "Crying in the shadows" invece è una ballata molto melodica e pop, ma con un bell'assolo di chitarra elettrica. Celebre ed apprezzato chitarrista irlandese, Gary Moore (1952-2011) è noto in particolare per aver fatto parte a più riprese della storica band hard rock Thin Lizzy, ma ha anche avuto una carriera solista di successo in Europa. Inizialmente influenzato dal blues e dal rock di gruppi come Cream, Hendrix ed i Fleetwood Mac di Peter Green, che alla fine degli anni '60 divenne estimatore del gruppo in cui allora Moore, gli Skid Row, favorendone l'approdo alla CBS.
Euro
14,00
codice 332873
scheda
Moore gary Still got the blues
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1990  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
copia ancora incellophanata, prima rara stampa italiana (pochissimi esemplari di questo disco furono pressati in vinile), copertina lucida con barcode 5012981261214, inner sleeve in carta ruvida con foto e crediti, label Virgin grigia, catalogo V2612, data sul trail off 7/3/90. Pubblicato dalla Virgin nel marzo del 1990 in Gran Bretagna, dove giunse al 13esimo posto in classifica, e nel giugno dello stesso anno negli USA, dove arrivo' alla 83esima posizione, l'ottavo album solista (includendo il primo a nome Gary Moore Band), uscito dopo ''After the war'' (1989) e prima di ''After hours'' (1992). Il suo maggiore successo di classifica negli USA, paese nel quale Moore non era noto al grande pubblico, questo particolare album e' considerato da alcuni critici uno dei suoi migliori: si tratta di un lavoro essenzialmente blues elettrico, alle cui incisioni parteciparono fra gli altri Nicky Hopkins ed il grande Albert King (presenti in un brano ciascuno), caratterizzato da un suono comunque molto potente e quasi hard nella maggior parte degi episodi, a cui fanno da contrappunto una manciata di brani piu' languidi ed atmosferici, sempre all'insegna del blues. Il disco fu dedicato al grande Peter Green, ex chitarrista dei Fleetwood Mac. Celebre ed apprezzato chitarrista irlandese, Gary Moore (1952-2011) e' noto in particolare per aver fatto parte a piu' riprese della storica band hard rock Thin Lizzy, ma ha anche avuto una carriera solista di successo in Europa. Inizialmente influenzato dal blues e dal rock di gruppi come Cream, Hendrix ed i Fleetwood Mac di Peter Green, che alla fine degli anni '60 divenne estimatore del gruppo in cui allora Moore, gli Skid Row, favorendone l'approdo alla CBS.
Euro
30,00
codice 252312
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: