Hai cercato:  Holiday billie --- Titoli trovati: : 6
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Holiday billie All or nothing at all (+ 1 track, colored vinyl)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  waxtime in color 
jazz
Ristampa in vinile da 180 grammi, edizione limitata in vinile giallo, rimasterizzata con sistema DMM (Direct Metal Mastering), copertina pressoche' identica sul fronte alla prima tiratura, con note supplementari sul retro e con una bonus track (''Moonlight on Vermont'', incisa il 3/1/57, posta alla fine della seconda facciata). Originariamente pubblicato nel 1959 dalla Verve, inciso in varie sessioni a Hollywood, California, il 14 ed il 18 agosto del 1956 ed il 3, 7 ed 8 gennaio del 1957, con formazione composta da Billie Holiday (voce), Ben Webster (sax tenore), Harry Edison (tromba), Jimmy Rowles (pianoforte), Barney Kessel (chitarra), Joe Mondragon (contrabbasso) e Red Mitchell (contrabbasso). Si tratta di una apprezzata raccolta che presenta alcune delle migliori incisioni effettuate dalla cantante per la Verve, con un gruppo di supporto di notevole livello. Holiday, qui fra blues e jazz e con una voce che appare in ottima forma, regala alcune intense performance caratterizzate dal suo unico stile vocale. Questa la scaletta: ''Do nothin' till you hear from me'', ''Cheek to cheek'', ''Ill wind'', ''Speak low'', ''I wished on the moon'', ''But not for me'', ''All or nothing at all'', ''We'll be together again'', ''Sophisticated lady'', ''April in Paris'', ''Say it isn't so'', ''Love is here to stay'', ''Moonlight on vermont'' (bonus track). Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della musica afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
18,00
codice 2108660
scheda
Holiday billie lady in satin
lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1958  columbia / de agostini 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent jazz
ristampa in vinile 180 grammi, originariamente allegata alla pubblicazione "Jazz 33 Giri" del 2011 distribuita nel circuito delle edicole, copertina senza barcode (con adesivo metallizzato Siae sul retro), pressoche' identica a quella della prima molto rara tiratura su Riverside, etichetta rossa e nera "Columbia 6 Eyes". Accreditato a Billie Holiday / Ray Ellis and His Orchestra, pubblicato dalla Columbia nel 1958, ''Lady in satin'' e' uno dei dischi piu' controversi della grande cantante afroamericana: la morte prematura l'avrebbe colta di li' a poco, e Billie cantava con una voce distrutta dai dolori di un'esistenza disordinata e difficile, e questo emerge nel tono del suo canto, che esprime stanchezza e male di vivere. Incise con Ray Ellis e la sua orchestra, che creano uno strano contrasto con le loro melodie levigate ed eteree in confronto alla voce rauca e vissuta di Billie Holiday, le registrazioni di ''Lady in satin'' furono indicate dalla stessa cantante come le sue preferite. Questa la scaletta: ''I'm a fool to want you'', ''For heaven's sake'', ''You don't know what love is'', ''I get along without you very well'', ''For all we know'', ''Violets in your furs'', ''You've changed'', ''It's easy to remember'', ''But beautiful'', ''Glad to be unhappy'', ''I'll be around''. Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della music afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
15,00
codice 245534
scheda
Holiday billie lady sings the blues (+1 track)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  jazz wax 
jazz
Ristampa in vinile 180 grammi, rimasterizzata con sistema DMM (Direct Metal Mastering), copertina pressoche' identica sul fronte alla prima tiratura uscita originariamente su Clef Records nel 1956, con note e foto supplementari sul retro, e con l' aggiunta del brano "PS I Love You" tratto dalle stesse sessions. Questo classico album fu inciso in tre sessioni con diverse formazioni, di cui riportiamo i dettagli piu' avanti. Il titolo dell'album e' lo stesso della famosa autobiografia della cantante, pubblicata nello stesso anno. Considerato da alcuni uno degli ultimi dischi classici di Billie Holiday, con la presenza tra gli altri brani di una rabbrividente "Strange Fruit", vede la presenza di accompagnatori di eccezionale livello come Tony Scott, Wynton Kelly e Kenny Burrell. I brani ''Lady sings the blues'', ''Trav'lin' light'', ''I must have that man'', ''Some other spring'' furono incisi a New York il 6 giugno del 1956, con formazione composta da Charlie Shavers (tromba), Tony Scott (clarinetto, arrangiamenti), Paul Quinichette (sax tenore), Wynton Kelly (pianoforte), Kenny Burrell (chitarra), Aaron Bell (contrabbasso), Lenny McBrowne (batteria) e Billie Holiday (voce); i brani ''Strange fruit'', ''No good man'', God bless the child'' e ''Good morning heartache'' furono incisi a New York il 7 giugno del 1956 con formazione composta da Charlie Shavers (tromba), Tony Scott (clarinetto, arrangiamenti), Paul Quinichette (sax tenore), Wynton Kelly (pianoforte), Kenny Burrell (chitarra), Aaron Bell (contrabbasso), Lenny McBrowne (batteria) e Billie Holiday (voce); i brani ''Love me or leave me'', ''Too marvelous for words'', ''Willow weep for me'' e ''I thought about you'' furono incisi a Los Angeles il 3 settembre del 1954 con formazione composta da Harry Edison (tromba), Willie Smith (sax alto), Bobby Tucker (pianoforte), Barney Kessel (chitarra), Red Callender (contrabbasso), Chico Hamilton (batteria) e Billie Holiday (voce). Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della music afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
22,00
codice 2112031
scheda
Holiday billie Songs for distingue lovers
Lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1957  verve 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good jazz
copia ancora incellophanata, ma con piegatura sul retro in basso a sinistra, ristampa del 2019, masterizzata dai master tapes originali, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura. Originariamente pubblicato nel 1958 dalla Verve, inciso a Hollywood in California il primo, il 3, 4 e l'8 gennaio del 1957, con formazione composta da Billie Holiday (voce), Ben Webster (sax tenore), Harry Edison (tromba), Jimmy Rowles (pianoforte), Barney Kessel (chitarra), Red Mitchell (contrabbasso) ed Alvin Stoller (batteria). La grande cantante, ormai prossima alla morte (avvenuta circa due anni dopo) e con una voce logorata, ci consegna tuttavia performance molto intense e non prive di momenti brumosi, sostenute da un complesso musicale di alto livello. Questa la scaletta: ''Day in, day out'', ''A foggy day'', ''Stars fell on Alabama'', ''Comes love'', ''One for my baby'', ''Just one of those things'', ''I didn't know what time it was'', ''Moonloght on Vermont''. Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della musica afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
23,00
codice 251931
scheda
Holiday billie Songs for distingue lovers (+2 tracks)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1957  waxtime 
jazz
Edizione limitata in vinile da 180 grammi, copertina a busta. Ristampa del 2011 ad opera della Waxtime, pressoche' identica alla prima tiratura ma con due bonus track (''Comes love'' e ''Moonlight on Vermont'', tratte dalle stesse sessioni del resto dell'album). Originariamente pubblicato nel 1958 dalla Verve, inciso a Hollywood in California il primo, il 3, 4 e l'8 gennaio del 1957, con formazione composta da Billie Holiday (voce), Ben Webster (sax tenore), Harry Edison (tromba), Jimmy Rowles (pianoforte), Barney Kessel (chitarra), Red Mitchell (contrabbasso) ed Alvin Stoller (batteria). La grande cantante, ormai prossima alla morte (avvenuta circa due anni dopo) e con una voce logorata, ci consegna tuttavia performance molto intense e non prive di momenti brumosi, sostenute da un complesso musicale di alto livello. Questa la scaletta: ''Day in, day out'', ''A foggy day'', ''Stars fell on Alabama'', ''Comes love'', ''One for my baby'', ''Just one of those things'', ''I didn't know what time it was'', ''Moonloght on Vermont''. Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della musica afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
21,00
codice 2083333
scheda
Holiday billie Velvet mood
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1956  jazz wax 
jazz
Vinile da 180 grammi per audiofili, ristampa limitata rimasterizzata, corredata di coupon per scaricare l' album anche in formato mp3, pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1956 dalla Clef, inciso al Radio Recorders Studio di Los Angeles il 23 ed il 25 agosto del 1955 da Billie Holiday insieme a Harry Edison (tromba), Benny Carter (sax alto), Jimmy Rowles (pianoforte), Barney Kessel (chitarra), Larry Bunker (batteria) e John Simmons (contrabbasso), questo album a lungo rimasto fuori stampa vede la grande cantante cimentarsi con otto caldi brani fra jazz e blues, con una voce ancora limpida e vibrante. Questa la scaletta: ''Prelude to a kiss'', ''When your lover has gone'', ''Please don't talk about me when I'm gone'', ''Nice work if you can get it'', ''I gotta right to sing the blues'', ''What's new'', ''I hadn't anyone till you'', ''Everything I have is yours''. Una delle piu' grandi cantanti della storia del jazz e della musica afroamericana in generale, Billie Holiday (1915-1959) e' ricordata anche per il suo stile personale ed inconfondibile, a suo agio soprattutto con lente ballads pianistiche; la sua vita, breve e consumata dagli eccessi come da tristi vicende personali, era riflessa nelle sue canzoni, contraddistinte dal suo canto sensuale e malinconico.
Euro
19,00
codice 3011320
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: