Hai cercato:  Hawkins coleman --- Titoli trovati: : 2
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Hawkins coleman Encounters ben webster (+1 track)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1957  waxtime 
jazz
Edizione limitata, vinile da 180 grammi per audiofili, rimasterizzata con sistema DMM ("Direct Metal Matering". Ristampa con una bonus track tratta dalle stesse sessioni (''La rosita'' alternate version), copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura, dell'album originariamente pubblicato dalla Verve nel 1959. Inciso ai Capitol Studios di Vine Street, Hollywood, il 16 ottobre del 1957, con formazione composta da Coleman Hawkins (sax tenore), Ben Webster (sax tenore), Oscar Peterson (pianoforte), Herb Ellis (chitarra), Ray Brown (contrabbasso) ed Alvin Stoller (batteria). Uno storico album che immortala l'incontro in studio fra due dei piu' importanti sassofonisti della storia del jazz, questo lp accarezza le orecchie dell'ascoltatore con un jazz melodico e rilassato, guidato dai languidi e mai pretenziosi assoli dei due sassofonisti, attraverso brani scorrevoli che in alcuni episodi sono sostenuti da ritmi blues (''Blues for Yolande'') e latini (''La rosita''). Questa la scaletta: ''Blues f
Euro
29,00
codice 2107217
scheda
Lp [edizione] ristampa  stereo  usa  1961  jazz man 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good jazz
Ristampa USA del 1981 su Jazz Man, con copertina (con moderati segni di invecchiamento) parzialmente modificata ed accreditata a Coleman Hawkins (in origine l'album era accreditato a Pee Wee Russell e Coleman Hawkins), copertina lucida fronte retro, label marrone con scritte nere e logo Jazz Man bianco in alto, catalogo JAZ5042. Originariamente pubblicato nel 1961 dalla Candid, inciso ai Nola Penthouse Sound Studios di New York il 23 febbraio del 1961, con formazione composta da Pee Wee Russell (clarinetto), Coleman Hawkins (sax tenore), Bob Brookmeyer (trombone), Jo Jones (batteria), Emmett Berry (tromba), Milt Hinton (contrabbasso) e Nat Pierce (pianoforte). Il celebre clarinettista fa qui coppia con uno dei piu' grandi sassofonisti di sempre, Coleman Hawkins, a trentadue anni dalla loro precedente collaborazione, in questo apprezzato lp che peraltro li vede suonare ancora una volta ''If I could be with you'', vecchio brano che avevano gia' inciso insieme nel lontano 1929. Il risultato e' un mainstream jazz rilassato, accessibile e svagato. Questa la scaletta: ''If I could be with you'', ''Tin tin deo'', ''Mariooch'', ''All too soon'', ''28th and 8th'', ''What am I here for''. Proveniente da St. Louis, Missouri, il clarinettista Pee Wee Russell (1906-1969) e' considerato un esponente di primo piano nel jazz; attivo spesso in orchestre dixieland, sviluppo' tuttavia una personalita' musicale che trascendeva i confini di un solo stile; inizio' la sua carriera nei primi anni '20, giovanissimo. Considerato il primo interprete importante del sassofono tenore nel jazz, oltreché uno dei più grandi di sempre, Coleman Hawkins (1904-1969) proveniva da St. Joseph nel Missouri. Apprezzato anche per la capacità di far progredire il proprio stile, senza rimanere testardamente attaccato al passato, Hawkins si mise in luce già negli anni '20, in particolare nell'orchestra di Fletcher Henderson, quando mise in risalto per la prima volta il suo strumento, in precedenza poco considerato nel jazz e relegato al vaudeville ed alle ''marchin' band''. Hawkins lasciò l'orchestra di Henderson nel 1934, stabilendosi in Europa fino al 1939, per poi attraversare uno dei suoi momenti artisticamente più felici nella prima metà degli anni '40. Si confrontò con e lanciò jazzisti di generazioni più giovani, evolvendo al tempo stesso il proprio stile: già nel 1944 accolse nella sua formazione il controverso genio di Thelonious Monk, e poi i giovani Miles Davis, Max Roach ed Oscar Petitford; Sonny Rollins lo citò come la sua fonte d'ispirazione principale. Continuò la sua attitività fino al 1965, senza farsi mettere in crisi dagli sviluppi del jazz, molto rapidi nei due decenni successivi alla seconda guerra mondiale; fra le sue composizioni, molte delle quali sono considerate seminali, citiamo ''Picasso'', registrata nel 1948, reputato il primo brano per solo sassofono della storia del jazz.
Euro
13,00
codice 333638
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Hawkins coleman":
Hawkins coleman - 

altri autori contnenti le parole cercate: