Hai cercato:  Florence and the machine --- Titoli trovati: : 4
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2011  universal island 
indie 2000
Copertina apribile completa di ineer sleeves, etichette grigie con scritte nere e grigio chiare, doppio Lp pubblicato dalla Universal Island Records nell'ottobre 2011, dopo "Lungs" (09), il secondo album, giunto in una sola settimana alla posizione n.1 delle charts Uk. Opera che si discosta dalla precedente per un minor suono indie, compensato da piu' solide componenti soul/gospel e pop assemblate con un gusto barocco e solenne, oltre che da una produzione, a cura di Paul Epworth (Adele e Bloc Party), che ammicca al grande pubblico, con 12 brani, tutti potenziali singoli. I riferimenti piu' diretti portano direttamente a Kate Bush, Tori Amos e Adele. Dotata di una notevole voce e di un fascino preraffaelita, Florence Welch, nata a Londra nal 1986, si è formata al Camberwell art collage, sviluppando un approccio musicale particolare frutto di ascolti adolescenziali che vedevano sia il soul/blues, Nina Simone, Etta James e Otis Reddins, sia il rock decadente dei Velvet Underground. Ha debuttato con "Lungs" nel 2009, giunto alla posizione n.2 delle classifiche inglesi, prodotto da James Ford (Klaxon e Artic Mondays) e Paul Epworth (Bloc party), con un suono indie pop fra dark e soul; due anni dopo arriva il secondo full lenght, "Cerimonials".
Euro
49,00
codice 2124901
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2018  virgin 
indie 2000
inner sleeve, booklet. "High as Hope" (2018) è il quarto album di Florence & The Machine : prodotto dalla Welch insieme a Emile Haynie e registrato anche grazie ai contributi di Kamasi Washington, Sampha, Tobias Jesso Jr., Kelsey Lu e Jamie xx. Il disco, come i lavori precedenti della musicista inglese, è caratterizzato dallo stile art pop, intenso e inebriante di Florence Welch : non mancano quindi gli slanci strumentali e orchestrali e la la voce travolgenre dell'artista. Vengono però meno i momenti rock, "High as Hope" è la quiete dopo la tempesta. Florence & The Machine : Florence Welch e la sua band. Dotata di una notevole voce e di un fascino preraffaelita, la Welch, nata a Londra nal 1986, si è formata al Camberwell Art College, sviluppando un approccio musicale particolare frutto di ascolti adolescenziali, in bilico tra soul/blues e rock decadente. Ha all'attivo quattro dischi in studio : "Lungs" (2009), "Ceremonials" (2011),"How Big, How Blue, How Beautiful" (2015) e "High as Hope" (2018).
Euro
39,00
codice 2119947
scheda
Florence and the machine How big, how blue, how beautiful
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2015  island 
indie 2000
doppio vinile, copertina lucida, inserto, inner sleeves, etichette marroni scritte bianche. Pubblicato dalla Island il primo giugno 2015, dopo "Ceremonials" (11), il terzo album, giunto alla posizione n.1 in Uk. prodotto da Markus Dravs (Arcade Fire, Coldplay, Mumford & Son), con Paul Epworth che ha curato la produzione del pezzo di chiusura, "Mother" e Will Gregory dei Goldfrapp agli arrangiamenti dei fiati, questa terza prova evidenzia un suono piu' maturo, un pop barocco misto ad un moderno soul, sempre incentrato sulla voce potente e grave della Welch, capace di splittare verso tonalita' morbide e sensuali. Rispetto ai precedenti, si nota un suono piu' chitarristico in un'attitudine piu' diretta ed epica. Dotata di una notevole voce e di un fascino preraffaelita, Florence Welch, nata a Londra nal 1986, si è formata al Camberwell art college, sviluppando un approccio musicale particolare frutto di ascolti adolescenziali che vedevano sia il soul/blues, Nina Simone, Etta James e Otis Reddins, sia il rock decadente dei Velvet Underground. Ha debuttato con "Lungs" nel 2009, giunto alla posizione n.2 delle classifiche inglesi, prodotto da James Ford (Klaxon e Artic Mondays) e Paul Epworth (Bloc party), con un suono indie pop fra dark e soul; due anni dopo arriva il secondo full lenght, "Cerimonials": n.1 nelle charts Uk, e' album con una maggior connotazione pop-soul-gospel in rimandi fra Kate Bush, Tori Amos e Adele.
Euro
48,00
codice 2129050
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2009  moshi moshi / universal 
indie 2000
Vinile pesante, copertina apribile liscia, completa di inner sleeve con foto a colori, crediti e ringraziamenti, etichetta fotografica. Lp, pubblicato il 6 luglio 2009, debutto per la giovane cantante Florence Welch e la sua band, i Machine. Molto apprezzato in Gran Bretagna, dove ha suscitato grande entusiasno, giungendo al n.2, realizzato in una sinagoga dismessa con il contributo dei due produttori più richiesti, James Ford (Klaxon e Artic Mondays) e Paul Epworth (Bloc party), "Lungs" è un opera indie pop, piacevole ed intensa, che si muove fra soul e dark, in cui la voce della cantante 'ginger' è ovviamente in primo piano e suscita nell'ascoltatore tutta una serie di accostamenti: Kate Bush, Siouxie, PJ Harvey, Annie Lennox, Candi Staton, della quale viene ripresa "You got the love"). I brani presentano strutture compositive varie ed eterogenee, poco convenzionali ma fruibili, composti dalla cantante stessa con la collaborazione in fase di scrittura di Lightspeed champion.Dotata di una notevole voce e di un fascino preraffaelita, Florence Welch, nata a Londra nal 1986, si è formata al Camberwell art collage, sviluppando un approccio musicale particolare frutto di ascolti adolescenziali che vedevano sia il soul/blues, Nina Simone, Etta James e Otis Reddins, sia il rock decadente dei Velvet Underground.
Euro
37,00
codice 3034701
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: