Hai cercato:  Bevis frond --- Titoli trovati: : 18
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Bevis frond Any gas faster (+bonus album)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1990  fire 
punk new wave
ristampa del 2016, ampliata a doppio album con l' inserimento di un intero secondo album bonus, copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura uscita su Reckless. Questi i brani dell' album bonus: I've Got Eyes In The Back of My Head / Medieval Sienese Acid Blues / Olde Worlde / Radio Bloodbeast / The Miskatonic Variations / Long Journey Into Light. Pubblicato nel 1990 dalla Reckless, il quarto album (raccolte di inediti escluse), uscito dopo ''Triptych'' (1988) e prima di ''New river head'' (1991). Inciso con la collaborazione del batterista Martin Crowley, l' eccellente ''Any gas faster'' presenta una qualita' sonora migliore rispetto ai lavori precedenti, per la prima volta registrato in studi professionali, ad esaltare l' approccio piu' potente ed heavy dell' album rispetto ai lavori precedenti, in una chiara vena hard rock psichedelica, anche se non mancano sporadiche ballate psichedeliche, fra cui l'orientaleggiante ''These dark days'', con sitar, glockenspiel e violino. Personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums ("Miasma" ed il successivo "Inner Marshland") da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett; cosi' sara' anche negli anni successivi, con altri eccellenti album che ne alimenteranno il culto.
Euro
27,00
codice 2099353
scheda
Bevis frond Inner marshland (purple vinyl)
lp [edizione] nuovo  stereo  uk  1987  fire 
punk new wave
ristampa limitata, in vinile porpora trasparente, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, con fascetta di presentazione ripiegata attorno alla costola, corredata di codice per il download digitale (il download include sei tracce in piu', outtakes dalle sessions del precedente album "Miasma" e di questo (si tratta di Walking in the Lady's Garden", "Slave", "Run at the Sun", "Parapsynquiry", "the Great Mistake" e "Solid Vimto"). Il secondo album del progetto di Nick Saloman, originariamente autoprodotto su Woronzow; personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, Saloman fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo, mai visti, ovviamente. Con "Miasma" e questo successivo "Inner Marshland", realizzati a breve distanza uno dall' altro, ha regalato qualche anno piu' tardi alla psichedelia inglese due dei suoi massimi capolavori di sempre, capaci di mettere insieme una forte influenza hendrixiana con scintille di creativita' pop ed illuminazioni psichedeliche degne di Barrett. Un masterpiece assoluto, quindi, ad altissimo tasso di acidita', che si eleva di molte spanne al di sopra della contemporanea ricca scena neopsichedelica mondiale, giustificando quel ruolo di culto che, insieme al gia' citato "Miasma", ha mantenuto attraverso il trascorrere degli anni.
Euro
26,00
codice 3032681
scheda
Bevis frond It just is
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1993  fire 
punk new wave
ristampa del doppio album, copertina non apribile, corredata di inner sleeves. Pubblicato nel 1993 dalla Woronzow, ''It just is'' e' il settimo album di Bevis Frond, uscito dopo ''London stone'' (1992) e prima di ''Sprawl'' (1994). Bevis Frond prosegue sulle coordinate tracciate dal precedente ''London stone'', dando qui risalto ai suoi lati pop rock ed hard rock, sebbene gli accenti psichedelici ed acid rock siano piu' in risalto rispetto all'album precedente; ancora una volta Nick Saloman rinuncia alle mastodontiche suite dei primi lavori, concentrandosi su composizioni piu' concise. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
31,00
codice 3017438
scheda
Bevis frond little eden (silver)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  2021  fire 
punk new wave
doppio album, seconda edizione in vinile argentato, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane, corredato di codice per il download digitale e di inserto apribile con testi, crediti e foto. Pubblicato dalla Fire nel settembre del 2021, dopo "We're your friends, man" (2018), il ventesimo album in studio. Descrizione completa a seguire. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
31,00
codice 2114717
scheda
Bevis frond little eden (silver)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  2021  fire 
punk new wave
doppio album, seconda edizione in vinile dorato, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane, corredato di codice per il download digitale e di inserto apribile con testi, crediti e foto. Pubblicato dalla Fire nel settembre del 2021, dopo "We're your friends, man" (2018), il ventesimo album in studio. Descrizione completa a seguire. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
31,00
codice 3029724
scheda
Bevis frond long stuff
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2002  blue matter 
punk new wave
Doppio album, edizione limitata di 1000 copie, copertina senza barcode. Pubblicato ufficialmente per la prima volta nel maggio 2023, questo doppio album e' la versione ampliata di un raro cdr autoprodotto in 110 copie nel 2002 e distribuito ai componenti della 'Bevis Frond Community'. SI trattava di una raccolta di registrazioni inedite selezionate dagli archivi di Nick Saloman; ai sette brani dell' edizione originaria, racchiusi nelle prime due facciate, se ne aggiungono qui altri quattro, nelle ulteriori due facciate. In questa nuova versione, "The Long Stuff" include quindi undici tracce, mediamente molto lunghe, alcune delle quali suonate dal solo Nick Saloman, registrate tra il 1995 ed il 2020, dieci delle quali outtakes degli albums del gruppo o demos, mentre la lunghissima conclusiva "Superseded" e' registrata invece dal vivo, ed occupa con i suoi oltre 24 minuti occupa l' intera quarta side. Tra i musicisti Adrian Shaw (ex-Hawkwind e Magic Muscle, tra gli altri), Andy Ward (ex-Camel) e Dave Pearce (Hawklords). Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
30,00
codice 2121775
scheda
Bevis frond miasma (laminated very first press!)
Lp [edizione] originale  stereo  Uk  1987  woronzow 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
LA STRAORDINARIAMENTE RARA PRIMISSIMA VERSIONE, UNA DELLE PRIME 500 COPIE PRESSATE CON COPERTINA LAMINATA, COME LO STESSO SITO DEL GRUPPO RICOSTRUISCE, CON ETICHETTA BIANCA CON SCRITTE VIOLA (TENDENTE AL ROSA NELLA SECONDA STAMPA, E QUI' PIU' SCURO), oltre al numero di catalogo (WOO 3) anche "MT" inciso sul trail off di ambo i lati e "B.J." su quello del lato A; viene riportata da una fonta una versione del disco con "Bancroft '86" sulla copertina in basso invece che "Bancroft 1987", ma dell' esistenza di quella versione del disco non esiste assolutamente conferma. Il primo album del progetto di Nick Saloman, copertina ovviamente senza codice a barre. Personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....). Con questo "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", realizzati a breve distanza uno dall' altro, ha regalato qualche anno piu' tardi alla psichedelia inglese due dei suoi massimi capolavori di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Suggestivo sin dalla bellissima copertina, caratterizzato dalla presenza di brani splendidi come la viscerale ed intensa "She's In Love With Time", il pop psichedelico iniettato di acido di "Splendid Isolation", la psichedelia insieme acida e sognante di "Ride the Train of Thought"....Un masterpiece assoluto, quindi, ad altissimo tasso di acidita'.
Euro
100,00
codice 218507
scheda
Bevis frond Miasma (transparent blue vinyl)
lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1987  fire america 
punk new wave
Ristampa del 2016, in vinile blu trasparente, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, con fascetta di presentazione ripiegata attorno alla costola e corredata di codice per il download digitale (il download include ben otto tracce bonus). Personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....). Con questo "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", realizzati a breve distanza uno dall' altro, ha regalato qualche anno piu' tardi alla psichedelia inglese due dei suoi massimi capolavori di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Suggestivo sin dalla bellissima copertina, caratterizzato dalla presenza di brani splendidi come la viscerale ed intensa "She's In Love With Time", il pop psichedelico iniettato di acido di "Splendid Isolation", la psichedelia insieme acida e sognante di "Ride the Train of Thought"....Un masterpiece assoluto, quindi, ad altissimo tasso di acidita'.
Euro
25,00
codice 2115028
scheda
Bevis frond psych demos and out-takes
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2012  bevis frond 
punk new wave
Picture disc uscito in forma privata nel 2012. Contiene nove brani inediti, registrati in diverse occasioni, non dal vivo ma in studio, tra il 1987 ed il 1996, demos o outtakes di qualita' sonora efficacemente grezza, come d' altro canto quella di gran parte della musica incisa dal vulcanico musicista neopsichedelico inglese nei suoi dischi ufficiali. Ecco la lista completa dei brani: A1 Hail The Child Philosopher (demo, 1994) A2 Son Of Many Mothers (demo, 1990) A3 Well Out Of It (registrata nel gennaio del 1994 per Radio One), A4 Let Me Live (demo, 1994), A5 Untogether (outtake da "Fred Bison 5", 1992) B1 Psychotherapy (demo, 1994), B2 Find My Way Home (demo, 1987), B3 And Now 'She's Gone' (demo del 1991) B4 Signed D.C. (registrata nel gennaio 1996 per la radio "KFJC" di San Francisco). Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
23,00
codice 2117306
scheda
Bevis frond Son of walter
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1996  fire 
punk new wave
doppio album, ristampa con copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura su Woronzow. Pubblicato nel 1996 dalla Woronzow, il decimo album, uscito dopo ''Sprawl'' (1995) e prima di ''North circular'' (1997). L'album segna il ritorno di Bevis Frond all'approcio dei primi album, ovvero con Nick Saloman che suona tutti gli strumenti e che effettua incisioni casalinghe, magnificamente e visceralmente grezze. Musicalmente l'album e' nel classico stile frondiano, con uno hard rock psichedelico che in alcuni brani sfocia nel freak out, ed alcune ballate folk rock o lisergiche che occasionalmente addolciscono le atmosfere, non privo peraltro qua' e la' di una vena pop che come sempre in alcuni episodi emerge brillantemente. Personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums ("Miasma" ed il successivo "Inner Marshland") da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett; cosi' sara' anche negli anni successivi, con altri eccellenti album che ne alimenteranno il culto.
Euro
29,00
codice 2073249
scheda
Bevis frond Sprawl
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1994  fire 
punk new wave
Doppio album, copertina apribile, con fascetta esterna ripiegata attorno alla costola con recensioni della stampa e tracklist, allegato codice per il download dell'album da internet con alcune bonus track non presenti sul vinile, alcune delle quali tratte da rari singoli e compilation (''Anodyne'', ''Sister john'', ''Dry rain'', ''Melmex hill'', ''Untogether'', ''Christmas eve'', ''Three mile wall'', ''Hard life'', ''The illegal raffling of the equator''). Ristampa del 2016 ad opera della Fire, pressoche' identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1994 dalla Woronzow in Gran Bretagna, l'ottavo album, successivo a ''It just is'' (1993) e precedente ''Superseeder'' (1995). Nick Saloman si avvalse di alcuni nuovi collaboratori per questo lp: il batterista Andy Ward (gia' con la famosa prog band Camel negli anni '70), il flautista Jimmy Hastings ed il violinista Tony Aldridge; ''Sprawl'' e' considerato da Christopher Williams, l'autore del libro ''Adrift in the ether'' sulla neopsichedelia inglese, come il miglior album di Bevis Frond mai pubblicato fino ad allora, grazie ad un set di brani che alterna episodi ruvidi e potenti come ''I know we're going'', che richiamano il sound fragoroso di gruppi come Dinosaur Jr, oppure la lunga e molto psichedelica ''Awake!'', in cui ritmi lenti, fiati fluttuanti alla Hawkwind, tastiere spaziali ed una chitarra potentissima ed abrasiva ricamano un visionario paesaggio hard psichedelico, o ancora i venti minuti di ''Right on (hippie dream)'', uno dei capisaldi dell'album, eterea e sognante con flauti e violini svolazzanti, steel guitar, massicci effetti eco ed interventi delle voci narranti di David Tibet (Current 93) e Mick Donovan. Personaggio fondamentale dell' underground neopsichedelico britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums ("Miasma" ed il successivo "Inner Marshland") da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett; cosi' sara' anche negli anni successivi, con altri eccellenti album che ne alimenteranno il culto.
Euro
30,00
codice 2112653
scheda
Bevis frond Superseeder
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  1995  fire 
punk new wave
Vinile doppio, inserto esterno a protezione della costola con recensioni della stampa e tracklist, allegato codice per il download dell'album da internet. Ristampa del 2016 ad opera della Fire, pressoche' identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1995 dalla Woronzow in Gran Bretagna, il nono album, successivo a ''Sprawl'' (1994) e precedente ''Son of walter'' (1996). Nick Saloman si avvalse ancora una volta del bravo batterista Andy Ward ( ia' con la famosa prog band Camel negli anni '70) in questo lp, che prosegue il lavoro evidenziato nel suo acclamato predecessore; al basso troviamo Ade Shaw ed un paio di brani, ''I can't cry'' e ''Sue me'', registrano la presenta di Bari Watts (Outskirts of Infinity) come ulteriore chitarrista solista. L'album presenta brani potenti e ruvidi, quasi abrasivi, ed episodi piu' delicati ed autunnali; l'epica ''Superseeded'', con i suoi undici minuti, apre la scaletta con un potente heavy rock psichedelico alimentato dalla combinazione fra chitarra elettrica e sitar, ''Stoned train driver'' e' un pezzo blueseggiante con un testo interessante, ''Dolly bug'', piu' vicina al garage punk, che fu pubblicata anche come singolo, mentre i diciassette minuti di ''House of mountains'' suonano come un tour de force hendrixiano stile 1969/70 filtrato attraverso il rock rumoroso ed abraso alla Dinosaur Jr / Stooges. Personaggio fondamentale dell' underground neopsichedelico britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums ("Miasma" ed il successivo "Inner Marshland") da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett; cosi' sara' anche negli anni successivi, con altri eccellenti album che ne alimenteranno il culto.
Euro
29,00
codice 3509223
scheda
Bevis frond The auntie winnie album
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1988  reckless 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
l' originale rara stampa inglese, copertina in cartoncino lucido con barcode, etichetta in bianco e nero, catalogo RECK17. Pubblicato dalla Reckless nel 1988, ''The auntie winnie album'' esce dopo ''Triptych'' (1988) e prima di ''Any gas faster'' (1990). Questo album, parimenti a ''Bevis through the looking glass'' (1988) e' una raccolta di inediti risalenti agli anni precedenti, durante i quali Bevis Frond incideva nella propria camera, prima di cominciare ad usare un vero e proprio studio con ''Any gas faster'' (1990). L'album presenta le varie sfaccettature della sua musica, che vanno da lunghi e potenti brani strumentali di acid rock, a canzoni melodiche fra pop e psichedelia, il tutto impreziosito dai suoi noti assoli di chitarra, influenzati principalmente da Jimi Hendrix. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
38,00
codice 253331
scheda
Bevis frond The auntie winnie album
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1989  reckless 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia che presenta alcuni segni sul vinile nella prima facciata, che producono qualche leggero tic in un paio di brani, l' originale rara stampa inglese, copertina in cartoncino lucido con barcode, etichetta in bianco e nero, catalogo RECK17. Pubblicato dalla Reckless nel 1988, ''The auntie winnie album'' esce dopo ''Triptych'' (1988) e prima di ''Any gas faster'' (1990). Questo album, parimenti a ''Bevis through the looking glass'' (1988) e' una raccolta di inediti risalenti agli anni precedenti, durante i quali Bevis Frond incideva nella propria camera, prima di cominciare ad usare un vero e proprio studio con ''Any gas faster'' (1990). L'album presenta le varie sfaccettature della sua musica, che vanno da lunghi e potenti brani strumentali di acid rock, a canzoni melodiche fra pop e psichedelia, il tutto impreziosito dai suoi noti assoli di chitarra, influenzati principalmente da Jimi Hendrix. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
28,00
codice 316116
scheda
Bevis frond typical freakout / you best beware
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  hypnotic bridge 
punk new wave
Singolo in formato 7", edizione limitata di 500 copie, copertina in cartoncino rigido, senza barcode, etichetta bianca e azzurra, con parte centrale in bianco e nero a spirale. Pubblicato nel maggio del 2022, questo singolo, registrato durante l' isolamento dovuto alla pandemia, propone due brani esclusivi che vedono nuovamente Nick Saloman, cosi' come nelle prime registrazioni a nome Bevis Frond, registrare in parfetta solitudine tutti gli strumenti, con il suo rock chitarristico psichedelico ultradistorto caratterizzato da brillante approccio piu' che mai garagey. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
14,00
codice 2116678
scheda
Bevis frond Valedictory songs
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  2000  fire 
punk new wave
Doppio album, ristampa dell' ottobre 2020, copertina per l' occasione apribile, corredata di inserto, e con fascetta di presentazione ripiegata attorno alla costola, codice per il download digitale. Uscito originariamente nel 2000 su Woronwow, e molto raro in quella prima tiratura, il tredicesimo album, pubblicato dopo ''Vavona burr'' (1999) e prima di ''What did for the dinosaurs'' (2002). Accompagnato da Adrian Shaw (ex Crazy World Of Arthur Brown ed Hawkwind, oltre che solista) e da Andy Ward (ex-Brew, Camel e Marillion), e con l' amico Bari Watts (Outskirts Of Infinity) ospite alla chitarra in un brano, Bevis Frond mette qui in evidenza il suo lato piu' riflessivo e melodico, con una maggior presenza di ballate e di brani melodici ed introspettivi, rispetto al suo classico hard rock psichedelico che qui riceve meno spazio; la qualita' dell'incisione appare piu' ''professionale'' rispetto ai suoi primi storici dischi. Personaggio fondamentale dell' underground britannico, attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente....), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums ("Miasma" ed il successivo "Inner Marshland") da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese di sempre, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane con scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett; cosi' sara' anche negli anni successivi, con altri eccellenti album che ne alimenteranno il culto.
Euro
35,00
codice 3025056
scheda
Bevis frond we're your friends, man
lp2 [edizione] nuovo  stereo  uk  2018  fire 
punk new wave
doppio album, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane, corredata di codice per il download digitale e di inserto. Pubblicato dalla Fire nel dicembre del 2018 dopo "Example 22" (2015), il diciannovesimo album in studio. Prodotto da Dave Palmer, inciso da Nick Saloman con la consolidata formazione composta da Paul Simmons (Alchemysts, Jello Biafra, Oddfellows Casino), Adrian Shaw (Hawkwind, Arthur Brown) e Dave Pearce (Psycho's Mum, Limehouse Lizzy), oltre che con l'ospite Bari Watts (dagli Outskirts Of Infinity) nel lungo brano di chiusura ''You're on your own'', questo doppio lp evidenzia l'ormai grandissima esperienza a livello compositivo di Nick, capace di sfornare ispirate sequenze di brani anche qui, fra episodi portatori di ruvide ma poetiche sonorità alla Neil Young, alcune deliziose e contemplative ballate acustiche, cavalcate elettriche di acid rock muscolare ma percorso da una vena melodica squisitamente britannica, ed alcuni lunghi pezzi che evidenziano la propensione alla jam del gruppo, ricollegata all'epoca d'oro della psichedelia e dello acid rock. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
27,00
codice 2112654
scheda
Bevis frond What did for the dinosaurs
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2002  fire 
punk new wave
Vinile doppio, allegato codice per il download digitale dell'album, copertina apribile, inserto esterno a protezione della costola con note di presentazione, label bianca con scritte rosse e viola scuro, catalogo FIRELP454. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2020 ad opera della Fire, originariamente pubblicato dalla Woronzow solo in cd nell'aprile del 2002, il quattordicesimo album, successivo a "Valedictory songs" (2000) e precedente "Hit squad" (2004). Nick Saloman ritorna a soluzioni complesse, dai richiami progressive, nei brani più lunghi di questo doppio di oltre settanta minuti di durata, ma mantenendo il suo approccio caratteristicamente eclettico, nel quale miscela canzone pop, hard psichedelico alla Jimi Hendrix, space rock, folk e prog: esempio ne è la lunga title track che apre la scaletta, iniziando con una melodia innocuamente pop per poi svilupparsi in un articolato brano progressive e chiudendo con una autnnale vena psichedelica. La scaletta prosegue con un set di brani di più breve durata, nei quali si evidenzia il lato più melodico e riflessivo di Bevis Frond, in cui mischia noise rock alla Dinosaur Jr., riferimenti alla canzone pop melodica e moderno hard rock inacidito, ma il gran finale è riservato all'epica "Dustbins in the rain", che si dipana lungo tredici minuti in gran parte strumentali attraverso lunghi assoli di chitarra ora dilatati dall'eco e spaziali, ora distorti e graffianti, alternati a brevi e delicati intermezzi a base di voce e chitarra acustica. Nick Saloman e' personaggio fondamentale dell'underground psichedelico britannico; attivo sin dal '67 (due acetati con i Bevis Frond Museum e poi con i Dune), nel '75 negli Oddsocks che produssero un album di folk acustico molto raro, poi in piena era punk nei Von Trap Family e nei Room 13, fondo' la Woronzow nel 1980 realizzando come Bevis Frond un 7" ed un 12" due anni dopo (mai visti, ovviamente...), per ricomparire nella meta' degli anni '80 con due magnifici albums, "Miasma" ed il successivo "Inner Marshland", da molti considerati tra i capolavori della psichedelia inglese, capaci di mettere insieme una straordinaria vena heavy psichedelica con forti influenze hendrixiane, scintille di creativita' pop ed illuminazioni visionarie degne di Barrett. Ha collaborato anche con il leggendario Twink.
Euro
35,00
codice 2127084
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Bevis frond":
Aa.vv. (n. sudden, bevis frond - Bevis frond - 

altri autori contnenti le parole cercate: