Hai cercato:  Adderley cannonball, john coltrane --- Titoli trovati: : 1
  • 1
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Adderley cannonball, john coltrane Cannonball and coltrane ("in chicago")
Lp [edizione] ristampa  stereo  ita  1959  fontana 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent jazz
Copia con lievi segni di invecchiamento sul vinile, che provocano qualche leggero rumore di fondo all'ascolto, ristampa italiana della metà degli anni '70 su Fontana, con copertina cambiata e titolo "Cannonball and Coltrane, dell'album originariamente pubblicato nel 1964 dalla Mercury con il titolo di "In Chicago" ed accreditato al solo Adderley, label blu/grigio ed argento, catalogo 6430 082, anno sull'etichetta 1974 e data sul trail off 03/01/74, copia distribuita non prima del 1975, con timbro SIAE (presente ma quasi illeggibile) del secondo tipo, in uso dal 1975 al 1978/'79, con diametro di circa 15 mm e marchio Siae che ne occupa ancora l' intero cerchio centrale. Questo album fu inciso allo Universal Recording Studio B di Chicago, il 3 febbraio del 1959, da un quintetto stellare composto da Cannonball Adderley (sax alto), John Coltrane (sax tenore), Wynton Kelly (pianoforte), Paul Chambers (contrabbasso) e Jimmy Cobb (batteria): praticamente il sestetto di Miles Davis del 1959 meno il suo leader e trombettista. I lavori sono quindi diretti da Adderley e Coltrane con grande energia e creatività, Cannonball soave, giocoso ed rotondo, Coltrane serio ed intenso: un contrasto scintillante per un classico set di jazz anni '50. Questa la scaletta: "Limehouse Blues", "Stars Fell On Alabama", "Wabash", "Grand Central", "Weaver Of Dreams", "The Sleeper". Julian ''Cannonbal'' Adderley (1928-1975), uno dei massimi interpreti del sassofono alto, si uni' al gruppo di Miles Davis verso la fine del 1957, dando il suo prezioso contributo a dischi storici come ''Milestones'' (1958) e ''Kind of Blue'' (1959). La svolta elettrica di Davis alla fine degli anni '60 lo spinse poi anche a sperimentare con la fusion. Il suo stile, soave ed accessibile, era in un certo senso propedeutico, volto a far conoscere ed apprezzare il jazz alle platee, senza per questo fare concessioni commerciali. Questa attitudine derivava forse dall'attivita' di insegnante di musica che Adderley aveva prima di diventare famoso nel jazz professionistico: note sono le divertenti spiegazioni che era solito dare al pubblico durante le sue esibizioni, illustrando vari aspetti del jazz che il suo gruppo stava suonando. Memorabile il suo capolavoro ''Somethin' else'' (1958). John Coltrane, grande sassofonista originario del North Carolina, è senza dubbio una delle figure principali della storia del jazz; dopo aver suonato negli anni '50 con Miles Davis e Thelonius Monk, durante i quali partecipa a dischi epocali come "Kind of blue" (1959) e realizza le sue prime importanti opere come band leader, Coltrane prosegue la sua straordinaria carriera negli anni '60, con un jazz votato alla ricerca di nuove possibilità che attraversa il free ed è pervaso da una forte spiritualità, realizzando dischi epocali come "A love supreme" ed "Ascension". Purtroppo un male incurabile lo uccide a soli 40 anni, nel 1967.
Euro
20,00
codice 334907
scheda

Page: 1 of 1

  • 1

Pag.: oggetti: