Hai cercato:  Adam --- Titoli trovati: : 27
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Adam welcome back
lp [edizione] originale  stereo  uk  1995  xotic mind 
  [vinile]  Very good  [copertina]  Excellent indie 90
apribile,copertina non incollata,libretto,edizione limitata ,vinile pesante,uno dei massimi esempi dellla nuova psychedelia europea,dalla svezia,l'ultrararo album della band di adam axelson,wah-wah,lunghi assoli,organo,lunghi brani ipnotici con flauto-percussioni.....
Euro
35,00
codice 102030
scheda
Adam and the ants antmusic / fall in
7" [edizione] originale  stereo  uk  1980  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
singolo in formato 7", la prima stampa inglese, copertina senza barcode, flipback su due lati sul retro, con sagomatura per l' estrazione del disco, nella versione con etichetta cartacea e foro al centro piccolo ("paper labels", "solid centre", etichetta gialla ed arancio a sfumare, catalogo SCBS9352. Pubblicato nel novembre del 1980, e giunto al secondo posto delle classifiche inglesi, contiene sul lato A "Antmusic", uno dei piu' memorabili brani del secondo album "Kings of the Wild Frontier", e sul retro l' altrimenti inedita "Fall In", brano dalla fronte impronta punk, nel repertorio del gruppo gia' nel 1977, cofirmato da Lester Square che appunto aveva militato negli Ants nel 1977, dopo aver formato i B-Sides con lo stesso Adam Ant (all' epoca semplicemente Stuart Goddard) prima di uscirne per formare i suoi Monochrome Set. L' "Ant Music" della band fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale (nella band suonavano due batteristi) dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi. All' epoca, il successo del gruppo fu non poco aiutato dal fatto che gli Ants furono tra i primi a comprendere fino in fondo l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista di un successo di scala mondiale. Dopo il successivo "Prince Charming" nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
8,00
codice 245250
scheda
Adam and the ants antmusic ep
lpm [edizione] originale  stereo  uk  1982  do it 
  [vinile]  excellent  [copertina]  Good punk new wave
l'originale stampa inglese, copertina (con diversi segni di invecchiamento) senza codice a barre con indirizzo P.O.Box nel retro, etichetta nera custom con volto sul primo lato e nera con scritte bianche sul secondo lato, catalogo DUNIT 20. Il raro minialbum, da non confondersi con l'omonimo singolo "Antmusic", uscito nel Dicembre del 1980. "Antmusic Ep" e' uscito nel 1982 e racchiude INEDITE e rare versioni di alcune B-sides rintracciabili solo parzialmente su singolo. Il brano di apertura "Kick" e' il retro del singolo "Cartrouble" uscito nel marzo del 1980 subito dopo l'uscita del primo album "Dirk Wears White Sox", ma e' qui presente in versione inedita, segue il brano "Physical" uscito originariamente nella rara edizione limitata del secondo singolo del gruppo datato Luglio 1979, edizione che vedeva appunto l'inserimento dell'altrimenti inedito brano "Physical" anziche' del brano "Whip In My Valise". Seguono le versioni del brano "Cartrouble", denominate "Cartrouble Part 1" e "Cartrouble Part 2", versioni remixate INEDITE diverse da quelle del primo album "Dirk Wears White Sox", chiude una versione INEDITA del brano "Friends", gia' retro del singolo "Ant Rap" del Dicembre 1981, ultima realizzazione a nome della sigla Adam And The Ants prima della successiva tramutazione in solo Adam Ant. "Antmusic Ep" e' un tassello importante del primo interessantissimo periodo della band, capace di scrivere un capitolo importante della scena musicale inglese che, dopo la spinta propulsiva del punk, cerca nuovi stimoli e strade, dove le influenze di Bowie e dei Roxy Music sono il punto di partenza per una musica poliedrica ed intrigante, scarna ma imprevedibile, a tratti tagliente ma lontana dall' aggressivita' del punk rock e piu' affine alle nascenti sonorita' wave. Doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' e adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
12,00
codice 256979
scheda
Adam and the ants cartrouble / kick
7" [edizione] seconda stampa  stereo  uk  1980  do it 
  [vinile]  excellent  [copertina]  Very good punk new wave
singolo in formato 7", la seconda stampa inglese, copertina (con moderati segni di invecchiamwento) flipback su due lati sul retro, etichetta in bianco e nero, nella versione che in basso riporta "Edited from the ep ANtmusic" su due righe, catalogo DUN10, trail off senza groove messages. Pubblicato nel febbraio del 1980, non entrato nelle classifiche inglesi, il primo singolo uscito dopo il primo storico album "Dirk Wears White Sox", con due esaltanti brani che poi saranno inclusi nel minialbum "Ant Music Ep" (1982), all' epoca inediti; si tratta dell' ultimo singolo prima della rivoluzione nel look e nella line up della band che aprira' presto con il singolo "Kings of the Wild Frontier" un nuovo corso, baciato da grandi fortune commerciali. Questi Adam & The Ants sono invece ancora quelli vicini al punk rock degli inizi, aperti pero' a soluzioni personalissime ed imprevedibili che ne fanno uno dei gruppi della scena inglese degli anni del punk e del primo post punk piu' originali ed influenti. La facciata A, memorabile, e' caratterizzata da una contagiosa verve che anticipa gli Adam & The Ants che di li' a poco scaleranno le classifiche; la breve e secca "Kick", sul retro, ricorda i primi Devo. Doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' e adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
7,00
codice 245295
scheda
Adam and the ants Dirk wears white sox (1st label, 1st address)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1979  do it 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
prima rara stampa inglese, copertina (con moderati segni di invecchiamento) lucida con l' originario indirizzo "128b Camden Rd" sul retro, senza barcode, etichetta custom bianca e nera, con la originaria etichetta con un cono di una cassa acustica raffigurato, e non una figura femminile (nella versione con "1979 Do It Records Ltd" a sinistra scritto su due righe), completa di inner sleeve in cartoncino con immagini e testi con sagomatura per fuoriuscita del disco, catalogo RIDE3. Il primo storico album, uscito nel novembre del 1979 in Gran Bretagna, giungendo al primo posto della classifica indipendente. Dopo un paio di singoli grezzi ma interessantissimi, e prima del grande successo di ''Kings Of The Wild Frontier'', gli Ants scrivono un capitolo importante della scena inglese che, dopo la spinta propulsiva del punk, cerca nuovi stimoli e strade, con questo album d'esordio tra i piu' originali dell'epoca, un piccolo capolavoro, in cui le innegabili influenze (Bowie ed i Roxy Music) sono il punto di partenza di una musica poliedrica ed intrigante, scarna ma imprevedibile, a tratti tagliente ma lontana dall'aggressivita' del punk rock e piu' affine alle nascenti sonorita' wave. Doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nell'ottanta pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
32,00
codice 251762
scheda
Adam and the ants dog eat dog / physical (you're so)
7" [edizione] originale  stereo  uk  1980  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
singolo in formato 7", l' originale stampa inglese, nella versione con "plastic label", copertina flipback sul retro e con sagomatura per l' estrazione del disco, etichetta marrone con scritte e logo in nero in leggero rilievo, foro al centro piccolo, catalogo SCBS9039. Pubblicato nel settembre del 1980, giunto al quarto posto delle classifiche inglesi, il secondo singolo uscito come anticipazione del secondo album "Kings of the Wild Frontier". Contiene, sul lato A, uno dei brani dell' album, perfettamente esemplificativo del nuovo corso della band, e sul lato B una nuova versione di "Physical", da tampo nel repertorio del gruppo e piu' volte registrata (una versione del brano antecedente a questa era stata da poco pubblicata come b-side di un singolo dalla Do It dopo la risoluzione del rapporto con il gruppo): qui il brano e' molto piu' lento e "mantrico", ma mantiene l' abrasivita' punk del primo corso artistico degli Ants. L' "Ant Music" della seconda incarnazione della storica band attiva dal 1977 fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale (nella band suonavano due batteristi) dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi. All' epoca, il successo del gruppo fu non poco aiutato dal fatto che gli Ants furono tra i primi a comprendere fino in fondo l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista di un successo di scala mondiale. Dopo il successivo "Prince Charming" nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
8,00
codice 244317
scheda
Adam and the ants Kings of the wild frontier
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1980  Cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
prima stampa italiana, realizzata nel 1981, copertina (con qualche segno di invecchiamento) senza barcode, etichetta arancio e gialla a sfumare, catalogo CBS84549, data sul trail off "5-3-81". Il secondo album del gruppo londinese attivo sin dal '77 e guidato da Adam Ant; dopo il bellissimo "Dirk Wears White Socks" che, pubblicato dalla indipendente Do It, aveva chiuso nel migliore dei modi il primo periodo di attivita' della band, in equilibrio tra urgenza espressiva punk e pulsioni new wave, Adam Ant incise questo secondo album con una line up totalmente rinnovata (gli altri formarono gli effimeri Bow Wow Wow, nelle mani di Malcom McLaren). Il disco usci' nel novembre del 1980 per la CBS in Inghilterra e nel febbraio del 1981 negli Stati Uniti per la Epic, e delinea il sound che regalo', per qualche stagione, alla band di Adam Ant (qui con gli ex Models Marco Pirroni e Terry Lee Miall, tra gli altri) uno straordinario successo non solo in Inghilterra, dove questo disco giunse fino al primo posto della classifica, trascinato dai singoli "Kings of the Wild Frontier", "Dog Eat Dog" e "Antmusic" e da un look pittoresco e vincente ispirato agli indiani d' America. L' "Ant Music" della band fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale (nella band suonavano due batteristi) dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi. All' epoca, il successo del gruppo fu non poco aiutato dal fatto che gli Ants furono tra i primi a comprendere fino in fondo l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista di un successo di scala mondiale. Dopo il successivo "Prince Charming" nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
14,00
codice 249334
scheda
Adam and the ants Kings of the wild frontier (+book)
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1980  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
la prima stampa europea, pressanta in Olanda, copertina lucida senza barcode, completo di inner sleeve con foto e testi e del raro e bellissimo booklet con foto, discografia e note varie incluso nelle primissime copie, etichetta gialla e arancio a sfumare, catalogo CBS84549. Il secondo album del gruppo londinese attivo sin dal '77 e guidato da Adam Ant; dopo il bellissimo "Dirk Wears White Socks" che, pubblicato dalla indipendente Do It, aveva chiuso nel migliore dei modi il primo periodo di attivita' della band, in equilibrio tra urgenza espressiva punk e pulsioni new wave, Adam Ant incise questo secondo album con una line up totalmente rinnovata (gli altri formarono gli effimeri Bow Wow Wow, nelle mani di Malcom McLaren). Il disco usci' nel novembre del 1980 per la CBS in Inghilterra e nel febbraio del 1981 negli Stati Uniti per la Epic, e delinea il sound che regalo', per qualche stagione, alla band di Adam Ant (qui con gli ex Models Marco Pirroni e Terry Lee Miall, tra gli altri) uno straordinario successo non solo in Inghilterra, dove questo disco giunse fino al primo posto della classifica, trascinato dai singoli "Kings of the Wild Frontier", "Dog Eat Dog" e "Antmusic" e da un look pittoresco e vincente ispirato agli indiani d' America. L' "Ant Music" della band fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale (nella band suonavano due batteristi) dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi. All' epoca, il successo del gruppo fu non poco aiutato dal fatto che gli Ants furono tra i primi a comprendere fino in fondo l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista di un successo di scala mondiale. Dopo il successivo "Prince Charming" nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
26,00
codice 253472
scheda
Adam and the ants Kings of the wild frontier (+book)
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1980  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
la prima stampa europea, pressanta in Olanda, copertina (con qualche segno di invecchiamento) lucida senza barcode, con adesivo dorato sul fronte "NR1 In England", completo di inner sleeve con foto e testi e del raro e bellissimo booklet con foto, discografia e note varie incluso nelle primissime copie, etichetta gialla e arancio a sfumare, catalogo CBS84549. Il secondo album del gruppo londinese attivo sin dal '77 e guidato da Adam Ant; dopo il bellissimo "Dirk Wears White Socks" che, pubblicato dalla indipendente Do It, aveva chiuso nel migliore dei modi il primo periodo di attivita' della band, in equilibrio tra urgenza espressiva punk e pulsioni new wave, Adam Ant incise questo secondo album con una line up totalmente rinnovata (gli altri formarono gli effimeri Bow Wow Wow, nelle mani di Malcom McLaren). Il disco usci' nel novembre del 1980 per la CBS in Inghilterra e nel febbraio del 1981 negli Stati Uniti per la Epic, e delinea il sound che regalo', per qualche stagione, alla band di Adam Ant (qui con gli ex Models Marco Pirroni e Terry Lee Miall, tra gli altri) uno straordinario successo non solo in Inghilterra, dove questo disco giunse fino al primo posto della classifica, trascinato dai singoli "Kings of the Wild Frontier", "Dog Eat Dog" e "Antmusic" e da un look pittoresco e vincente ispirato agli indiani d' America. L' "Ant Music" della band fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale (nella band suonavano due batteristi) dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi. All' epoca, il successo del gruppo fu non poco aiutato dal fatto che gli Ants furono tra i primi a comprendere fino in fondo l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista di un successo di scala mondiale. Dopo il successivo "Prince Charming" nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro.
Euro
18,00
codice 251833
scheda
Adam and the ants Prince charming / christian d'or
7" [edizione] originale  stereo  uk  1981  CBS 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
singolo in formato 7", l' originale stampa inglese, nella versione con copertina (con moderati segni di invecchiamento) non apribile, e con etichetta color rame con scritte nere in rilievo, e con foro al centro piccolo, copertina con apertura per il disco in alto, con sagomatura per l' estrazione del disco, flipback sul retro su due lati, "Rays" inciso sul trail off del latoA, catalogo CBS11408. Il singolo uscito nel settembre del 1981, e giunto al primo posto delle classifiche inglesi, che anticipo' di un paio di mesi l' uscita del terzo album "Prince Charming". Il secondo singolo (con il retro inedito su album, la notevole "Christian D' Or") pubblicato dopo l' ingresso in formazione negli Ants del bassista Gary Tibbs, ex Vibrators e Roxy Music ad affiancare Chris Huges (Merrick) ed i due ex Models Marco Pirroni e Terry Lee Miall, e secondo numero uno consecutivo nella classifica inglese dei singoli dopo il precedente "Stand and Deliver". Dopo il bellissimo "Dirk Wears White Socks", che aveva chiuso nel migliore dei modi il primo periodo di attivita' della band londinese, tra punk e new wave, nel secondo album della band "Prince Charming" si era delineato il sound che regalo', per qualche stagione, alla band di Adam Ant uno straordinario successo non solo in Inghilterra; l' "Ant Music" della band fu un fenomeno forse effimero, ma ricco di tentativi di imitazione, ed il suo post punk tribale dai connotati fondamentalmente pop, personalissimo, risulta godibilissimo a tutt'oggi.
Euro
6,00
codice 245251
scheda
Adam and the ants the b sides (picture disc)
7" [edizione] originale  stereo  uk  1978  do it 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
ep in formato 7", la prima stampa inglese, nella rara versione in PICTURE DISC, catalogo DUNX20. Pubblicato nel 1982 (contemporaneamente al 12" "Antmusic EP" che ne era la versione ampliata con cinque brani invece di tre), contiene tre brani registrati nel primo periodo di attivita' della band londinese, all' epoca (prima del primo album) autrice di un originalissimo sound tra punk rock e wave, con forti influenze glam, ben testimoniato da questi tre episodi (solo "Friends" era gia' uscita, un anno prima, ma in versione diversa, mentre "Kick" e "Physical" erano inedite, anche se la seconda presente in poche copie "mispressed" la B-side del secondo singolo), un tassello importante del primo interessantissimo periodo della band, tra i piu' originali della scena punk inglese che cercava gia' nuove strade espressive.
Euro
10,00
codice 237809
scheda
Adam ant Friend or foe
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1982  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
l' originale stampa italiana, copertina (con giusto assai lievi segni di invecchiamento) senza barcode, inner sleeve in carta con testi e foto, label arancio che sfuma in giallo, catalogo CBS25040, data sul trail off 14/10/82. Pubblicato nell'ottobre del 1982, il primo album solista dopo i tre realizzati come Adam & The Ants, nella prima stampa europea pressata in Olanda, con copertina senza codice a barre, inner sleeve con testi ed etichetta arancione; realizzato con l' aiuto di Marco Pirroni (gia' nei Models e nella primissima formazione dei Banshees di Siouxsie) il disco giunse al quinto posto delle classifiche inglesi ed al 16esimo di quelle americane, fono a quel momento poco ricettive nei confronti della musica di Adam Ant. Sempre piu' accattivanti e pop, i brani di Adam Ant riescono ancora una volta a colpire il bersaglio: il singolo "Goody Two Shoes" giunge al primo posto in Uk, la title track al nono. Influenze 60's sempre piu' marcate, Morricone, un approccio decisamente "glam" ed un' immagine ancora capace di affascinare i giovani fanno il resto. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
14,00
codice 251827
scheda
Adam ant Friend or foe
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1982  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
l' originale stampa europea, pressata in Olanda, copertina (con moderati segni di invecchiamento) senza barcode, inner sleeve con testi e foto, label arancio che sfuma in giallo, catalogo CBS25040, "Biem/Stemra" riquadrato a destra. Pubblicato nell'ottobre del 1982, il primo album solista dopo i tre realizzati come Adam & The Ants, nella prima stampa europea pressata in Olanda, con copertina senza codice a barre, inner sleeve con testi ed etichetta arancione; realizzato con l' aiuto di Marco Pirroni (gia' nei Models e nella primissima formazione dei Banshees di Siouxsie) il disco giunse al quinto posto delle classifiche inglesi ed al 16esimo di quelle americane, fono a quel momento poco ricettive nei confronti della musica di Adam Ant. Sempre piu' accattivanti e pop, i brani di Adam Ant riescono ancora una volta a colpire il bersaglio: il singolo "Goody Two Shoes" giunge al primo posto in Uk, la title track al nono. Influenze 60's sempre piu' marcate, Morricone, un approccio decisamente "glam" ed un' immagine ancora capace di affascinare i giovani fanno il resto. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
12,00
codice 248046
scheda
Adam ant Friend or foe
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1982  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Bella copia con molto leggeri segni di invecchiamento sulla copertina e con un timbro sul retro in basso, prima stampa italiana, copertina senza barcode, inner sleeve in carta con testi e foto, label arancio che sfuma in giallo con scritte nere e logo CBS bianco in alto, catalogo CBS25040, data sul trail off 14/10/82. Pubblicato nell'ottobre del 1982, il primo album solista dopo i tre realizzati come Adam & The Ants, nella prima stampa europea pressata in Olanda, con copertina senza codice a barre, inner sleeve con testi ed etichetta arancione; realizzato con l' aiuto di Marco Pirroni (gia' nei Models e nella primissima formazione dei Banshees di Siouxsie) il disco giunse al quinto posto delle classifiche inglesi ed al 16esimo di quelle americane, fono a quel momento poco ricettive nei confronti della musica di Adam Ant. Sempre piu' accattivanti e pop, i brani di Adam Ant riescono ancora una volta a colpire il bersaglio: il singolo "Goody Two Shoes" giunge al primo posto in Uk, la title track al nono. Influenze 60's sempre piu' marcate, Morricone, un approccio decisamente "glam" ed un' immagine ancora capace di affascinare i giovani fanno il resto. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
10,00
codice 322960
scheda
Adam ant Friend or foe
Lp [edizione] originale  stereo  Hol  1982  Cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa europea, pressata in Olanda, copertina semilucida con adesivo "Includes the Hit Singles Goody Two Shoes & Friend or Foe", inner sleeeve con testi e foto, etichetta gialla e arancio a sfumare, catalogo CBS25040. Pubblicato nell'ottobre del 1982, il primo album solista dopo i tre realizzati come Adam & The Ants, nella prima stampa europea pressata in Olanda, con copertina senza codice a barre, inner sleeve con testi ed etichetta arancione; realizzato con l' aiuto di Marco Pirroni (gia' nei Models e nella primissima formazione dei Banshees di Siouxsie) il disco giunse al quinto posto delle classifiche inglesi ed al 16esimo di quelle americane, fono a quel momento poco ricettive nei confronti della musica di Adam Ant. Sempre piu' accattivanti e pop, i brani di Adam Ant riescono ancora una volta a colpire il bersaglio: il singolo "Goody Two Shoes" giunge al primo posto in Uk, la title track al nono. Influenze 60's sempre piu' marcate, Morricone, un approccio decisamente "glam" ed un' immagine ancora capace di affascinare i giovani fanno il resto. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
13,00
codice 1388
scheda
Adam ant Friend or foe / juanito the bandito
7" [edizione] originale  stereo  uk  1982  Cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
il secondo singolo realizzato a nome Adam Ant dal londinese Stuart Goddard, affiancato peraltro sempre dal fido Marco Pirroni, ex Models oltre che gia' negli Adam & The Ants, nella prima stampa inglese, con copertina flipback ed etichetta arancione con scritte in rilievo. Dopo il numero 1 del precedente singolo "Goody Two Shoes", questo 7" (con inedita B-side) raggiunse "solo" la nona posizione nelle charts inglesi, iniziando a rivelare un certo calo di interesse del pubblico per la formula musicale sempre piu' accattivante e pop, ma sostanzialmente ripetitiva, di Adam Ant. L' album usci' un mese dopo ed ottenne comunque ancora ottimi riscontri, aprendo inoltre le porte del mercato americano, tra influenze 60's sempre piu' marcate, Morricone, un approccio decisamente "glam" ed un' immagine ancora capace di affascinare i giovani fanno il resto. Bella copia con qualche segno di invecchiamento sulla copertina.
Euro
5,00
codice 206113
scheda
Adam ant Hits
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1986  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa inglese, copertina lucida fronte retro con barcode e con sul retro indicazione della disponibilita' in cassetta e senza quella in cd, inner sleeve con foto, discografia parziale, sagomatura sul lato di apertura e flipback su due lati da una parte, label rossa con scritte bianche lungo il bordo e nere al centro, logo CBS bianco in alto, catalogo CBS450074 1. Pubblicata nel settembre del 1986 dalla CBS in Gran Bretagna, questa fu la prima antologia dedicata ad Adam Ant ed ai suoi Ants. L'album presenta sulla prima facciata sei brani tratti dal secondo e dal terzo album di Adam and the Ants, e sulla seconda sette canzoni prese dai primi tre album solisti di Adam Ant, eloquenti esempi della sua efficace (e premiata da grande successo) sintesi di pop e new wave. Questa la scaletta: ''Kings of the wild frontier'' (da ''Kings of the wild frontier'', 8/80), ''Dog eat dog'' (da ''Kings of the wild frontier'', 8/80), ''Antmusic'' (da ''Kings of the wild frontier'', 8/80), ''Stand and deliver'' (da ''Prince charming'', 8/81), ''Prince charming'' (da ''Prince charming'', 8/81), ''Ant rap'' (da ''Prince charming'', 8/81), ''Goody two shoes'' (da ''Friend or foe'', 10/82), ''Friend or foe'' (da ''Friend or foe'', 10/82), ''Desperate but not serious'' (da ''Friend or foe'', 10/82), ''Puss'n boots'' (da ''Strip'', 11/83), ''Strip'' (da ''Strip'', 11/83), ''Apollo 9'' (da ''Vive le rock'', 9/85), ''Vive le rock'' (da ''Vive le rock'', 9/85). E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
16,00
codice 322239
scheda
Adam ant Strip
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1983  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
prima stampa europea di pressaggio olandese, copertina (con adesivo sul fronte che indica la presenza del brano "Puss'n boots"), senza barcode, copia distribuita in Italia cona desivo SIae import sul retro, completa di inner sleeve con foto e testi, label custom marrone e argento, catalogo CBS25705. Pubblicato nel novembre del 1983 dalla CBS nel Regno Unito, dove giunse al 20esimo posto in classifica, e dalla Columbia negli USA, dove arrivò alla 65esima posizione, il secondo album solista, successivo a "Friend or foe" (1982) e precedente "Vive le rock" (1985). Dopo il successo del suo primo lp solista, Adam Ant incontrò una reazione più contrastata con questo "Strip", disco frutto della produzione di Adam con Marco Pirroni, ma anche di Richard James Burgess e, nei due brani "Strip" e "Puss'n boots", anche di Phil Collins (che in quei due episodi suona anche la batteria) e di Hugh Padgham, frequente collaboratore dei Genesis e dello stesso Collins negli anni '80. "Strip" si caratterizza per un approccio più leggero e pop rispetto ai lavori precedenti di Adam solista e con gli Ants, e presenta un approccio meno eccentrico ed istrionico, più composto ed "ordinario" se vogliamo, alla sua musica. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' ed una buona dose di adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nel 1980 pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
18,00
codice 335747
scheda
Adam ant Vive le rock
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1985  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa europea di pressaggio olandese, copertina liscia fronte retro senza barcode, inner sleeve in carta liscia con testi, foto in bianco e nero e sagomatura sul lato di apertura, label rossa con scritte bianche lungo il bordo e nere al centro, logo CBS bianco in alto, logo BIEM/STEMRA a destra, catalogo CBS26583. Pubblicato nel settembre del 1985 dalla CBS n Gran Bretagna, dove giunse al 42esimo posto in classifica, e dalla Epic negli USA, il terzo album solista di Adam Ant, dopo lo scioglimento degli Adam & the Ants, uscito dopo ''Strip'' (1983) e prima di ''Manners & physicique'' (1990). Il cantante inglese si cimento' in questo lp con un energico ma melodico pop rock, prodotto da Tony Visconti, cosa che naturalmente esalta le venature hard glam degli episodi piu' energici del disco, che pur segnato indelebilmente dall' impronta consueta dei precedenti lavori di Adam Ant (qui ancora con lui il compagno di tante avventure Marco Pirroni alla chitarra), cerca un approccio piu' moderno, ed insime cita qua' e la' il rock'n'roll degli anni '50; il disco fu un flop commerciale sulle due sponde dell'Atlantico, ed Adam Ant si ritiro' dalle scene per circa quattro anni, tornando poi alla ribalta all'inizio del decennio successivo. E' doverosamente da segnalare che nel lontano 1978 Adam and the Ants furono il primo gruppo punk inglese a esibirsi nel nostro paese, portando una ventata di novita' adrenalina. Adam Ant debutto' come musicista intorno alla meta' degli anni settanta. La sua scoperta si deve a Malcolm McLaren, che lo voleva a capo dei suoi Bow Wow Wow, ma che all'ultimo momento lo scarico' a favore della cantante Annabelle Lynn. Per reagire allo smacco il cantante formo' un gruppo proprio, gli Adam and the Ants, diventato uno dei nomi di riferimento della nuova scena punk anglosassone. Dopo il primo album, inciso per l'etichetta indipendente Do It, il gruppo viene acquisito dalla CBS, con la quale nell'ottanta pubblica lo storico Kings Of The Wild Frontier, che raggiunge subito il primo posto in classifica. Adam e i suoi Ants furono tra i primi a comprendere l'importanza dell'immagine e l'utilizzo del videoclip. I look da guerrieri, pirati e principi sfoggiati sulle copertine e nei filmati promozionali furono un vero e proprio propellente per la conquista del successo mondiale. Nel 1982 Adam scioglie il gruppo e prosegue come solista, con una carriera divisa tra la musica, il cinema e il teatro, pubblicando vari album fra la seconda' meta' degli anni '80 e la prima meta' degli anni '90, con la pressoche' costante collaborazione di Marco Pirroni.
Euro
14,00
codice 313442
scheda
Adams bryan So happy it hurts (clear vinyl)
Lp [edizione] originale  stereo  can  2022  bmg 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
L' originale stampa destinata alla distribuzione europea, ma pressata in Canada, nella versione in vinile trasparente, copertina apribile con barcode 4050538712612, inner sleeve con foto e testi, label custom bianda con foto di Bryan Adams su di una facciata, scritte rosse e nere sull'altra, catalogo 538712611 sull'etichetta. Pubblicato nel marzo del 2022 dalla BMG, giunto al terzo posto in classifica nel Regno Unito e non entrato in classifica negli USA, il quindicesimo album in studio del cantautore canadese, successivo a "Shine a light" (2019). Descritto da Adams come un ritorno alla vita ed alla libertà dopo il dramma della pandemia COVID19, "So happy it hurts" si apre con i toni solari, espansivi e trascinanti della title track, un rocker melodico in mid tempo. Contrariamente ai suoi lavori precedenti, nei quali lavorò con una band di supporto, questa volta Adams suona da solo quasi tutti gli strumenti, costretto dalle imposizioni dovute alla pandemia. Il brano "These are the moments that make up my life" fu originariamente concepito molti anni prima, per la colonna sonora del film "Io e marley" del 2008. I titoli dei singoli tratti dall'album, oltre alla title track, rivelano la forza liberatoria e vitale che spinge il disco: "On the road", "Kick ass" e "Never gonna rain". "So happy it hurts" è stato salutato con toni molto positivi da gran parte della critica, che ha sottolineato come Adams, ormai più che sessantenne, non snatura la sua attitudine, e si ricollega anzi con questo lavoro ai tardi anni '80. Questa la scaletta completa: "So Happy It Hurts", "Never Gonna Rain", "You Lift Me Up", "I've Been Looking For You", "Always Have, Always Will", "On The Road", "Kick Ass", "I Ain't Worth Shit Without You", "Let's Do This", "Just Like Me, Just Like You", "Just About Gone", "These Are The Moments That Make Up My Life".
Euro
28,00
codice 335212
scheda
Adams jay boy Jay boy adams
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1977  atlantic 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Copia con cut promozionale sulla costola superiore della copertina, prima stampa USA, inner sleeve in carta con testi, foto e sagomatura sul lato di apertura, label rossa e verde, catalogo SD18221. Pubblicato nel 1977 dalla Atlantic negli USA, il primo eponimo album, precedente ''Fork in the road'' (1978). Prodotto da Bil Ham, collaboratore degli ZZ Top, l'album vede la presenza di un session man d'eccezione, l'ex Kalydoscope David Lindley (chitarra lap steel, violino, banjo, chitarra acustica, armonica), e presenta un sound country rock talora con arrangiamenti orchestrali, a cui fa da contraltare una splendida ''The legend of jack diamond'', brumosa ed acustica, nello spirito del folk/country/blues di Bert Jansch o del Dylan piu' ombroso. Tutti i brani furono composti dallo stesso Adams. Cantautore country rock texano, avvio' la sua carriera musciale intorno alla seconda meta' degli anni '60, entrando poi in contatto con il manager e produttore degli ZZ Top Bill Ham nel corso degli anni '70; quest'ultimo produsse il primo eponimo lp di Adams, uscito nel 1977 su Atlantic, seguito nel 1978 da ''Fork in the road''; abbandono' le scene musicali nei primi anni '80, per poi ritornarvi una quindicina di anni dopo.
Euro
20,00
codice 320833
scheda
Adams john Harmonium
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1984  ecm 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent classica cont.
prima stampa tedesca, copertina lucida fronte retro senza barcode, con "Printed in W.Germany" sul retro e "Made in W.Germany" sull' etichetta, etichetta verde scuro con scritte argento e logo ECM argentato in alto, doppio catalogo 821465-1/ECM1277, completa di inserto con foto e note. Pubblicato nel 1984 dalla ECM, il secondo album (collaborazioni escluse), successivo a ''Shaker loops/Phrygian gates'' (1980) e precedente ''Harmonielehre'' (1985). Inciso con la San Francisco Symphony Orchestra and Chorus, condotta da Edo De Waart e da Vance George, questa opera del celebrato compositore d'avanguardia John Adams si compone di due lunghi brani, i cui testi sono poesie rispettivamente di John Donne ed Emily Dickinson: ''Negative love'' e ''Because I could not stop for death/Wild nights''. Si tratta di un magistrale lavoro per coro di voci ed orchestra, sospeso fra musica classica ed un minimalismo in cui alcuni critici hanno individuato l'influenza di Steve Reich. Originario di Worcester in Massachussetts, il celebrato compositore americano John Adams opera creativamente fra moderna musica classica ed avanguardia minimalista; influenzato da Steve Reich ma anche appassionato da John Cage e da Morton Feldman, e' divenuto uno dei musicisti d'avanguardia piu' influenti del Nuovo Mondo a partire dai suoi primi lavori solisti della seconda meta' degli anni '70, ed e' ricordato per opere celebrate quanto controverse come ''Nixon in China'' (1987) e ''The death of klinghoffer'' (1990/91).
Euro
23,00
codice 321443
scheda
Adams ryan Ryan adams
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2015  Pax/sony/columbia 
indie 90
Vinile pesante, inner sleeve con testi, etichetta nera con scritte bianche e rosse sul lato A, nera con scritte bianche e verdi sul B, Lp pubblicato dalla Pax/Sony/Columbia nel settembre 2014, dopo "Ashes & fire" (12), il quattordicesimo album, giunto alla posizione n.4 del Billboard. Opera di ballate rock alla Bruce Springsteen e dalla Ton Petty con i suoi Heartbreakers, caratterizzata da un approccio piu' ottimista rispetto al passato, dovuto forse alla fine di un brutto periodo fatto i eccessi, droga ed alcool. Altre caratteristiche, oltre la classicita', sono la compattezza e la componente elettrica (sono solo 2 le tracce acustiche: "My wrecking ball" e "Let go"). Suonano insieme ad Adams, Mike Viola, Tal Wikenfield e il celebre attore Johnny Depp alle prese con la chitarra in "Kim". Cantautore di Jacksonville, NC, Usa gia' con Patty Duke Syndrome (dove suonava punk-hardcore con influenze Husker Du) e poi con i Whiskeytown, fondamentale gruppo della scena alt-country anni 90; dopo lo scioglimento della band Ryan Adams continuera' a scrivere canzoni sospese tra country e rock. Il suo debutto solista "Heartbreaker" esce nel 2000, primo tassello di una discografia che entrera' anche nelle grazie del grande pubblico.
Euro
25,00
codice 2086313
scheda
Adams woodrow This is the blues vol. 4
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1952  be! sharp 
blues rnr coun
Copertina a busta senza codice a barre, label nera con scritte marroni, catalogo BE!6092. Pubblicata nel 2015 dalla BE! Sharp, questa raccolta compila i sei brani dei soli tre singoli pubblicati da Adams, insieme a dieci inediti incisi nelle stesse sessioni del 1952, 1955 e 1961, oltre ad alcuni registrati piu' tardi, nel 1967, con il ricercatore musicale David Evans, ultima sessione conosciuta del bluesman. La musica di Woodrow Wilson Adams e' un interessante esempio di blues elettroacustico del delta che alle radici rurali del Sud abbina influenze del blues elettrico di Chicago che negli anni '50 stava prendendo il sopravvento; le sue scarne e grezze registrazioni sono anche una significativa testimonianza del blues suonato da musicisti non professionali. I primi due dei suoi tre soli singoli, ''Pretty baby blues'' (1952) e ''Wine headed woman'' (1955), sono esaltanti blues stompeggianti e primitivi, ma al tempo stesso elettrici, sospesi fra John Lee Hooker e e campagne del Sud degli States; il primo di essi in particolare, farebbe la gioia di tutti i fans di gruppi come i detroitiani Gories. Il terzo ed ultimo singolo, ''Something on my mind'', aveva un sound piu' vicino a quello urbano del blues del Nord e dello r'n'b, mantenendo comunque un ruvido spirito rurale. Adams (1917-1988) imparo' a suonare l'armonica e la chitarra da bambino, ma fece la sua prima sessione di incisione a trentacinque anni; per guadagnarsi da vivere guidava i trattori nei campi del Mississippi; nessuno dei suoi pochi singoli ebbe alcun successo, cosi' egli continuo' principalmente a lavorare i campi, attivita' che stava svolgendo ancora nel 1967 quando il ricercatore David Evans lo trovo', facendogli fare una ulteriore sessione di incisioni. Questa la scaletta: ''Pretty baby blues'' (24/5/52, uscito su singolo), ''She's done come and gone'' (24/5/52, b-side del precedente brano), ''If you don't want me'' (24/5/52, inedito), ''The last time'' (24/5/52, inedito), ''The train is coming'' (24/5/52, inedito), ''Train time'' (24/5/52, inedito), ''Wine headed woman'' (1955, uscito su singolo), ''Baby you just don't know'' (1955, b-side del precedente brano), ''Something on my mind'' (1961, uscito su singolo), ''Sad and blue'' (1961, b-side del precedente brano), ''Seventh son'' (1961, inedito), ''Everything I do is wrong'' (1961, inedito), ''Don't you know I love you'' (28-29/8/67, inedito), ''I love you o yes I do'' (28-29/8/67, inedito), ''How long'' (28-29/8/67, inedito), ''Pny blues'' (28-29/8/67, inedito).
Euro
17,00
codice 2105563
scheda
Adamski's thing intravenous venus
12 [edizione] originale  stereo  ita  1998  ztt nitelite 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 90
titolo completo '' intravenous venus including the exclusive dance versions by Mark Picchiotti'' Prima stampa Europea, 12'' con copertina a colori in cartoncino lucido fronte retro, etichetta custom con immagine copertina. Pubblicato in Italia nel 1998. Contiene i seguenti brani, Intravenous Venus radio edit, Intravenous Venus mark's twisted soul vocal, Intravenous Venus mark's fly trap dub, Intravenous Venus shark talk radio edit, Intravenous Venusshark tank's dry roasted mix, Intravenous Venus pf project sharp edge mix . Adamski (Adam Tinley) e' stato uno dei prncipali rappresentanti dell' acid house . Inizia negli sanni ''80 con gli Stupid Babies per poi pasare ai post-punk hip-hop Diskord Datkord , ma durante il decennio si inizia ad interessare alla house music anche a causa dell'amicizia con Jimi Polo di Chicago che lo introduce a personaggi quali Marshall Jefferson ed Adonis. Inizia quindi a suonare live a Londra durante i warehouse parties ed i raves prima di firmare per la MCA e debuttare con "N-R-G," seguito presto da "Killer," con alla voce Seal che arrivera' al primo posto delle classifiche Uk. .Il primo album Liveandirect e' osannato dalla critica e il 12'' "The Space Jungle" entra nelle classifiche Inglesi, soprprendentemente Adamski scompare dalle classifiche dopo il 1992, appena il terzo album Naughty viene pubblixcato. Riemergera' soltanto sei anni dopo pubblicando per la ZTT con il nome di Adamski's Thing.
Euro
12,00
codice 44491
scheda

Page: 1 of 2


Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Adam":
Adam - Adam ant - Faith adam - 

altri autori contnenti le parole cercate: