Hai cercato:  immessi ultimi 90 giorni --- Titoli trovati: : 2399
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Beatles abbey road (50th anniversary edition)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  apple / universal 
rock 60-70
ristampa del settembre 2019, in vinile 180 grammi, realizzata in occasione del 50esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, per l' occasione remixata da Giles Martin, figlio dell' originario produttore del disco George Martin, copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita uscita in Inghilterra su Apple. Pubblicato il 26 Settembre del 1969 e giunto al primo posto delle classifiche sia inglesi che americane, sara' l'ultimo disco dei Beatles ad essere registrato (anche se ''Let it be'', registrato antecedentemente a questo, venne pubblicato solo l' 8 Maggio del 1970 e quindi posteriormente ad Abbey Road). E' questo, certamente, un album di proporzioni enormi, da un punto di vista concettuale anticipa l'arrivo del progressive, presentando una lunga suite sul lato 2 in cui molti dei temi che porteranno alla rivoluzione della musica degli anni '70 sono presenti e chiaramente svolti, dal punto di vista delle armonie vocali i Beatles giungono qui al punto massimo del loro carriera, brani quali ''Because'' o ''The End'' dimostrano come nell'utilizzo delle voci il gruppo non fosse inferiore a nessun'altro, per cio' che concerne invece le sonorita' si assiste per la prima volta all'utilizzo del moog, sintetizzatore analogico allora futuribile, gli arrangiamenti sono paragonabili per la loro complessita' solo a quelli di ''Sgt Pepper's'', le composizioni sono straordinarie, sia come qualita' che come originalita' e presentano ora potenti tocchi heavy di chitarra insieme a surreali pennellate acustiche di 6 e 12 corde, ''come together'', ''i want you'', ''she come through the bathroom window'', e soprattutto i capolavori di George Harrison, qui al suo massimo vertice artistico, ''something'', ''here come the sun'', fanno di questo album un assoluto e totale innovativo capolavoro che sta al pari dei migliori e piu' innovativi albums del decennio. Non poteva esservi modo migliore per chiudere il decennio e la straordinaria parabola artistica dei Beatles.
Euro
36,00
codice 2125785
scheda
Beatles all you need is love / baby you're a rich man (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1967  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1987, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5620. Pubblicato nel luglio del 1967 in Inghilterra ed in America, e giunto al primo posto delle classifiche di entrambi i paesi, l' imprescindibile con l' inno di John Lennon "All You Need Is Love" sul lato A e sul retro "Baby, You're a Rich Man"; entrambi i brani, all' epoca inediti, saranno inclusi nell' album americano "Magical Mistery Tour", nel novembre dello stesso anno, rimanendo inediti invece su album in Uk.
Euro
25,00
codice 259716
scheda
Beatles ballad of john and yoko / old brown shoe (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  eu  1969  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1989, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, e corredata del raro inserto con barcode che sul retro elenca le uscite legate alla serie "20th Anniversary Picture Discs", realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5786 (presente anche sull' inserto). Pubblicato nel maggio del 1969, giunto al numero 1 delle classifiche in Uk ed al nono posto in quelle americane, il singolo contiene due brani che verranno inclusi quasi un anno dopo nella raccolta "Hey Jude": "Ballad of John and Yoko", composta da John Lennon (anche se come sempre accreditata a Lennon-McCartney), e suonata da Lennon e Paul McCartney (qui anche alla batteria) senza George Harrison e Ringo Starr, ed "Old Brown Shoe", composta invece da Harrison.
Euro
30,00
codice 259743
scheda
Beatles ballad of john and yoko / old brown shoe (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  eu  1969  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1989, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5786. Pubblicato nel maggio del 1969, giunto al numero 1 delle classifiche in Uk ed al nono posto in quelle americane, il singolo contiene due brani che verranno inclusi quasi un anno dopo nella raccolta "Hey Jude": "Ballad of John and Yoko", composta da John Lennon (anche se come sempre accreditata a Lennon-McCartney), e suonata da Lennon e Paul McCartney (qui anche alla batteria) senza George Harrison e Ringo Starr, ed "Old Brown Shoe", composta invece da Harrison.
Euro
25,00
codice 259718
scheda
Beatles can' t buy me love / you can' t do that (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  eu  1964  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1984, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5114. Pubblicato nel marzo del 1964, giunto al primo posto delle classifiche inglesi ed americane, il celebre singolo con la memorabile e trascinante facciata A, scritta da Paul McCartney (sebbene come sempre accreditata a Lennon-McCartney), presto inclusa sia nella versione inglese che in quella americana dell' album "A Hard Day's Night", e sul retro la grintosa "You Can't Do That" di Lennon, che sara' inclusa solo nella versione inglese del citato album.
Euro
20,00
codice 259746
scheda
Beatles get back / don' t let me down (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1969  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1989, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5777. Pubblicato nell' aprile del 1969, giunto al primo posto delle classifiche inglesi ed americane, contiene sul lato A una versione della celeberrima trascinante "Get Back" (composta e cantata da Paul McCartney sebbene come sempre accreditata a Lennon/McCartney), qui con un mix diverso da quello poi presente nell' album "Let It Be", con un Billy Preston all' organo in grande spolvero, e sul retro l' altrimenti inedita "Don't Let Me down", composta invece da John Lennon ma cantata da Paul McCartney, registrata nelle stesse sessions dell' album "Let It Be", anche questa con Billy Preston all' organo; il brano sara' inclusa in un album per la prima volta solo nella raccolta "Hey Jude" (febbraio 1970).
Euro
30,00
codice 259720
scheda
Beatles hello goodbye / i am the walrus (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1967  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1987, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5655. Pubblicato nel novembre del 1967, giunto al primo posto delle classifiche in Uk ed in Usa, il delizioso singolo con le all' epoca inedite "Hello Goodbye" e "I Am The Walrus"; la prima rimarra' inedita su lp in Inghilterra, comparendo di li' a poco nell' album americano "Magical Mistery Tour", la seconda fara' parte invece sia dello stesso lp che della versione inglese dello stesso "Magical Mistery Tour", uscita solo come doppio 7".
Euro
40,00
codice 259717
scheda
Beatles help! / i'm down (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  eu  1965  Parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1985, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5305. Uscito nel luglio del 1965, e giunto al numero 1 delle classifiche sia in Inghilterra che in usa, contiene sul lato A la celebrrima "Help!", tratta dall' album omonimo che usci' quasi contemporaneamente al singolo, e sul retro la travolgente "I'm Down", inedita su album, brano comprensibilmente coverizzato da molte garage punk bands americane negli anni a venire.
Euro
30,00
codice 259723
scheda
Beatles hey jude / revolution (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1968  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1988, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, e corredata dell' inserto con logo con la mela e con barcode sul retro, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5722 (presente anche sull' inserto). Il singolo uscito nell' agosto del 1968, giunto al numero uno delle classifiche sia in Uk che in Usa, con due memorabili brani che rimarranno inediti fino alla pubblicazione della raccolta "Hey Jude" del 1970.
Euro
35,00
codice 259719
scheda
Beatles i feel fine / she's a woman (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  uk  1964  Parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1984, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5200. Pubblicato nel novembre del 1964, giunto al numero 1 delle classifiche sia in Uk che in Usa, il singolo con "I Feel Fine" sul lato A (scritta da Lennon ma come sempre accreditata a Lennon-McCartney), tra i primi brani nella storia del rock in cui viene usata la chitarra con il feedback, e sul lato B "She's a Woman", scritta principalmente da Paul McCartey. Entrambi i brani saranno presto inclusi nell' album americano "Beatles '65", ma rimarranno a lungo inediti su album in Inghilterra.
Euro
20,00
codice 259726
scheda
Beatles i want to hold your hand / this boy (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  eu  1963  odeon 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1983, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5084. Pubblicato in Inghilterra nel novembre del 1963, giunto al numero 1 delle classifiche inglesi, il singolo contiene le memorabili "I Want To Hold Your Hand" e "This Boy", quest' ultima scritta da John Lennon anche se accreditata come sempre a Lennon-McCartney). Entrambi i brani rimarranno inediti, successive raccolte escluse, in Inghilterra, ma saranno presto inclusi nell' album americano "Meet The Beatles".
Euro
20,00
codice 259747
scheda
Beatles lady madonna / the inner light (20th anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1968  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1988, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, e corredata dell' inserto con barcode che sul retro pubblicizza l' uscita in cd dei due "Past Masters", realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5675 (presente anche sull' inserto). Pubblicato nel marzo del 1968, giunto al numero 1 delle classifiche inglesi ed al quarto di quelle americane, il singolo contiene sul lato A la memorabile "Lady Madonna", composta da Paul McCartney anche se come sempre accreditata a Lennon-McCartney), trascinante brano rock'n'roll che riporta ai primi anni di attivita' del gruppo, e che rimarra' inedito fino alla pubblicazione della raccolta "Hey Jude" del 1970, e sul retro la meravigliosa "The Inner Light" di George Harrison, una delle gemme nascoste piu' preziose nella discografia dei Fab 4, che comparira' su album per la prima volta nell' lp "Rarities", pubblicato come parte del box "The Beatles Collection" nel 1978 ed individualmente nel 1979; la parte strumentale di questo brano fu registrata da Harrison a Bombay, in India, durante le sessione per il suo album "Wonderwall Music", poi completata a Londra con la registrazione della sua parte vocale, mentre il contributo degli altri Beatles consiste qui esclusivamente nei cori.
Euro
35,00
codice 259742
scheda
Beatles let it be (50th anniversary edition)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  apple / universal 
rock 60-70
Ristampa del 2021, in vinile 180 grammi, realizzata in occasione del 50esimo anniversario dall' uscita originaria, con nuovo mixaggio del disco effettuato da Giles Martin (figlio di George Martin) e Sam Okell, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura. Pubblicato in tutto il mondo l' 8 maggio del 1970 ma registrato nei primi mesi del 1969, giunto al primo posto delle classifiche inglesi ed al primo posto di quelle americane, il dodicesimo album. L' ultimo disco dei Beatles ad essere pubblicato ma il penultimo ad essere registrato, frutto del mai portato a termine ''Get back'' ed ultimato con la produzione di Phil Spector. Fu l'unico album del gruppo a ricevere recensioni anche molto negative, ed e' certamente uno dei dischi piu' controversi della storia della musica rock. per comprendere meglio i motivi di questo ''caso Let It Be '' e' necessario ripercorrere, per sommi capi, la genesi del progetto. Pubblicato nel maggio del 1970, venne pero' registrato in massima parte circa 15 mesi prima, nei primi mesi del 1969, assai prima, quindi, di "Abbey Road", questo tempo trascorse per il gruppo tra beghe legali, litigi, apatie, querele e abbandoni. "Let it be" e' un film sul disco, piuttosto che il contrario, l'intenzione iniziale era quella di documentare il lavoro dei beatles dentro allo studio di registrazione, ma gli attriti interni colpirono let it be fin dall'inizio, costruendo un documentario visivo e sonoro sulla disintegrazione del gruppo. solo paul mc cartney sembrava interessato a portare a termine il progetto, che si doveva intitolare originariamente '' Get Back'' e doveva essere un ritorno al suono senza sovraincisioni degli anni pre Rubber Soul, con brani semplici suonati e registrati in diretta. la produzone originale fu di George Martin e l'assistenza tecnica di Glyn Jones, ad un certo punto il gruppo riascolto' i nastri, trovarono l'intero lavoro senza scopo e decisero di abbadonare tutto, allora la apple , per evitare che davvero tutto venisse gettato, contatto' Glyn Jones perche' remixasse le tracce , e fu allora che entro' in gioco il produttore americano Phil Spector, famoso per il suo suono ultrapotente detto ''Wall Of Sound '' ( una tecnica che, a forza di sovraincisioni, creava una superproduzione che aveva il suo equilibrio proprio nell'eccesso ). il risultato, come scrisse rolling stone '' salvava il prodotto, ma dandone una dimensione opposta a quella che era stata originariamente intesa '' . l'onesta' e la semplicita' del progetto iniziale, si scrisse, vennero seppellite da muri di violini ed arrangiamenti commerciali, Spector, non lavoro' con il gruppo, che di fatto era allo sbando, e prese gran parte delle decisioni autonomamente , nel disinteresse dei quattro. tra le mosse piu' criticate ci fu naturalmente quella del massiccio utilizzo degli archi, ma in realta' questo tipo di arrangiamento e' presente soltanto in "The Long and Winding Road" e in parte in "Across the Universe" e "I Me Mine", mentre in effetti, il materiale contenuto nel disco e' molto meno uniforme rispetto agli altri lavori del gruppo, ancora recentemente Spector sostiene che il disco venne approvato da tutto il gruppo prima della pubblicazione, mentre Mc Cartney dichiara di '' non avere avuto il coraggio di ascoltare i nastri nemmeno una volta prima della pubblicazione''. detto questo, il disco e' largamente sottovalutato, si tratta comunque di un capolavoro, uno dei dischi dei Beatles in cui , per esempio, McCartney e' in migliore forma, scrive "Let It Be,'', "Get Back," , "The Long and Winding Road," solo per citare tre brani celeberrimi, il contributo migliore di John e' ''Across the Universe'' ma vi sono anche gli splendidi episodi di '' I Me Mine '' "Two of Us,", "I've Got a Feeling" , e "Dig a Pony." . Per chi volesse farsi un idea piu' precisa della situazione, ricordiamo che nel Novembre 2003, e' stata pubblicata la versione ''alternativa'' di Let It Be intitolata Let It Be... Naked, che si rifa' ai nastri pre- Spector, quindi privi delle sue manipolazioni e sovraincisioni , in questa versione, inoltre, "Dig It" e "Maggie Mae"sono state tolte in favore di "Don't Let Me Down".
Euro
29,00
codice 2125270
scheda
Beatles Let it be / You Know My Name (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1970  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1990, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5833. Pubblicato nel marzo del 1970, giunto al secondo posto delle classifiche inglesi ed al primo di quelle americane, l' ultimo singolo (in Inghilterra) dei Beatles prima dello scioglimento. Contiene sul lato A una versione della celeberrima "Let it Be" (composta e cantata da Paul McCartney sebbene come sempre accreditata a Lennon/McCartney), qui con un mix diverso da quello presente nell' album a cui dara' titolo, e sul retro l' altrimenti inedita "You Know My Name", composta principalmente da John Lennon, registrata in quattro differenti sessions tra il 1967 ed il 1969, con una parte di sax suonata da Brian Jones dei Rolling Stones; il brano sara' inclusa in un album per la prima volta solo nel 1978, in "Rarities".
Euro
30,00
codice 259721
scheda
Beatles live at the hollywood bowl (+4 tracks)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1965  apple / universal 
rock 60-70
copertina apribile, con adesivo di presentazione sul cellophane, inner sleeve, etichetta blu con scritte bianche e verdi. Pubblicato nel novembre del 2016, in occasione dell' uscita del film documentario "Eight Days A Week" di Ron Howard, si tratta della ristampa, arricchita di quattro brani aggiunti per l' occasione ("You Can't Do That", "I Want To Hold Your Hand", "Everybody's Trying To Be My Baby" e "Baby's In Black"), e con copertina completamente diversa, dell' album "At the Hollywood Bowl" originariamente uscito nel 1977. La testimonianza dei davvero leggendari concerti americani , effettuati in piena fase beatlemania, del 23 agosto del 1964 (durante il tour di "A hard day's night") e del 29 agosto 1965 (il tour di "Help"), tenutisi entrambi all' Hollywood Bowl di Los Angeles; fu anche la prima volta che ad un gruppo rock fu concesso di suonare in una arena sportiva. Il disco originario, ripulite le vecchie registrazioni , fu preparato con la consueta professionalita' da sir George Martin in persona, che gia' pensava di farlo uscire all' epoca ma fu dissuaso dalla disastrosa qualita' della registrazione; basti pensare che i Beatles suonavano in uno stadio da baseball utilizzando come impianto voce gli speakers da dove venivano annunciate le formazioni. Un pezzo della storia della musica. Ecco la lista dei brani in questa nuova edizione del disco: A1 Twist And Shout A2 She's A Woman A3 Dizzy Miss Lizzy A4 Ticket To Ride A5 Can't Buy Me Love A6 Things We Said Today A7 Roll Over Beethoven A8 Boys A9 A Hard Day's Night B1 Help! B2 All My Loving B3 She Loves You B4 Long Tall Sally B5 You Can't Do That B6 I Want To Hold Your Hand B7 Everybody's Trying To Be My Baby B8 Baby's In Black
Euro
29,00
codice 2125506
scheda
Beatles love me do / p.s. I love you (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  eu  1962  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1982, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP4949. Il capitale primo singolo dei Beatles, singolo (e piu' in generale disco) tra i piu' importanti della storia del rock! Uscito in Inghilterra il 5 ottobre del 1962, e giunto al 17esimo posto delle classifiche inglesi, il primo a dir poco storico tassello della discografia dei Fab Four. "Love me do" e' il primo pezzo ufficiale registrato dai Beatles per la Parlophone ed originariamente suonato alla batteria da un oscuro sessionman di nome Andy White; il pezzo non suscito' alla sua uscita un grandissimo interesse e non proietto' i Beatles oltre la cerchia del Merseybeat, come si definiva la musica dei gruppi di Liverpool e che in quei giorni frequentavano il Cavern, al tempo vera e propria base per il complesso ed i suoi seguaci. Le cose cambieranno decisamente dopo l'incisione del secondo singolo "Please Please Me" (pubblicato nel gennaio del '63) e del primo album "Please Please Me" (marzo 1963), con i quali il gruppo balzera' in testa alle classifiche ed imporra' non solo la sua musica ma anche una vera e propria rivoluzione musicale e di costume.
Euro
20,00
codice 259725
scheda
Beatles Magical mystery tour
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1967  emi / capitol 
rock 60-70
ristampa del 2012 rimasterizzata, in vinile 180 grammi, copertina apribile senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in America su Capitol nel 1967 ed in Inghilterra su Parlophone nel 1976, con l' originario libretto di 24 pagine. Pubblicato in USA nel dicembre del 1967 dopo ''Sgt Pepper's Lonely Heart Club Band'' e prima di ''Yellow Submarine'', giunto al numero 1 delle classifiche USA e non uscito in UK (dove venne pubblicato come doppio E.P. a 45 giri nel Dicembre del 1967 giungendo al numero 1 delle classifiche). Uno dei piu' leggendari artefatti della stagione floreale ed una delle ultime testimonianze degli anni psichedelici del gruppo, fu la colonna sonora del film tv, girato in preda alle piu' potenti droghe allucinogene in circolazione dai Beatles per la TV inglese B.B.C. che lo mise in onda il 26 dicembre del 1967. Non fu pubblicato sotto forma di lp in Inghilterra, dove invece usci' contemporaneamente, sempre nel dicembre del 1967, la versione a doppio EP (ma mancante dei brani, solo qui inclusi, che erano usciti in uk su singolo nel '67, ovvero "Strawberry Fields Forever"/"Penny Lane", 2/67, "All You Need is Love"/ "Baby You' re a Rich Man" 7/67 ed "Hello Goodbye"/"I am the Walrus" 11/67), le restanti tracce, contenute sono le stesse dell'ep inglese, ''magical mistery tour'', ''your mother should know'', ''i am the walrus'', ''the fool on the hill'', ''flying'', ''blue jay way''.
Euro
39,00
codice 2126318
scheda
Beatles paperback writer / rain (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1966  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1986, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5452. Uscito in America il 30 maggio del 1966, ovvero prima che in Inghilterra, giunto al primo posto delle classifiche sia inglesi che americane: sia "Paperback Writer" che "Rain" rimasero inizialmente inedite su album, e se in Inghilterra "Paperback Writer" comparira' in questa versione mono nel dicembre del 1966 nella raccolta "A Collection of Beatles Oldies", rimarra' altrimenti inedita in versione mono in America, dove il brano comparira' su album solo nella raccolta "Hey Jude" del febbraio del 1970, pubblicata ovviamente solo in stereo, ma soprattutto quella qui' contenuta e' l' unica versione mono di "Rain", giacche' il brano comparira' su album per la prima volta nella gia' citata raccolta "Hey Jude", e neppure in Inghilterra ne fu pubblicata un' altra versione in mono. Inutile invece dilungarsi sulla bellezza dei brani di questo meraviglioso singolo.
Euro
40,00
codice 259715
scheda
Beatles please please me
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1963  emi / parlophone 
rock 60-70
ristampa del 2012 rimasterizzata, in vinile 180 grammi, copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Inghilterra su Parlophone. Pubblicato in Inghilterra nel Marzo del 1963, prima di ''With the Beatles'', giunto al numero 1 delle classifiche UK e non pubblicato in USA (dove usci' con il titolo ''Introducing The Beatles'' nel Luglio del 1963 ma giunse al numero 2 delle classifiche solo nel Febbraio del 1964). Il primo album. Prodotto da George Martin e registrato negli studi della EMI in 16 ore, contiene i brani che il gruppo suonava live nel periodo, 14 canzoni, sei standard rock'n'roll ed otto composizioni originali, ''Love Me Do'', ''Please, Please Me'', "I Saw Her Standing There'', ''Do You Want To Know A Secret'' tra gli altri. Album dalla carica straordinaria e dalla potenza, per l'epoca, devastante, suonava alla sua uscita come qualcosa di mai sentito prima (ricordiamo che il ''new sound'' nel 1963 era il rock'n'roll americano, Chuck Berry, Elvis, Buddy Holly, etc. ed in Inghilterra non esisteva una vera scena rock, a parte lo skiffle o gruppi strumentali quali gli Shadows), sconvolse in maniera permanente la vita di milioni di teen agers in tutto il mondo e scateno' uno dei piu' grandi fenomeni di massa della storia del secolo. Chiunque abbia ascoltato il disco all'epoca della sua uscita vi confermera' che l'impatto con questo lavoro fu indimenticabile ed assolutamente inaspettato, da questa miscela tra rock'n'roll di matrice Buddy Holly, beat, skiffle, mersey sound, blues e garage nascera' tutto cio' che oggi viene comunemente indicato come ''musica rock''. Un album che piu' che fondamentale e' una icona ed una parte, ma davvero grande, della storia del secolo passato.
Euro
36,00
codice 2124865
scheda
Beatles please please me / ask me why (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  uk  1963  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1983, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP4983. Pubblicato in Inghilterra nel gennaio del 1963, ed in America nel febbraio dello stesso anno, giunto al numero 2 delle classifiche inglesi ed al numero 3 di quelle americane, il secondo singolo; contiene due brani presto inseriti nel primo album inglese "Please Please Me": sul lato A il celeberrimo brano che dara' il titolo all' album, scritta da Lennon (sebbene come sempre accreditata a Lennon McCartney) ma eseguita nella sua versione definitiva con fondamentali contributi di McCartney e George Martin, e sul lato B "Ask Me Why", anche questa composta principalmente da Lennon, omaggiando lo stile di Smokey Robinson & the Miracles, e gia' nel repertorio del gruppo quando alla batteria sedeva ancora Pete Best.
Euro
20,00
codice 259744
scheda
Beatles Revolver
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  spa  1966  odeon 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
stampa spagnola intermedia tra la prima tiratura e la seconda, copertina nella prima versione, laminata sul fronte e flipback sul retro su due lati, con catalogo riportato unicamente come PCSL 5.308 e senza catalogo 1J 062-04.097; etichetta invece nella seconda versione, blu ed argento con logo Odeon "boxed" (in un rettangolo), con logo Emi in basso, con PCSL 5308 a sinistra e 1J 062-04.097 a destra, e Biem riquadrato in alto a sinistra del foro centrale. Pubblicato originariamente in Inghilterra il 5 Agosto del 1966 e giunto al primo posto delle classifiche UK ed americane, il settimo album dei Beatles, il successore di ''Rubber Soul'' e l'opera che precede ''Sgt Pepper's''. Riportiamo le parole della critica dell'epoca che lo descrisse in questo modo alla sua uscita ''questo album praticamente privo di difetti puo' essere considerato il punto piu' alto della carriera creativa dei Beatles in particolare e della musica moderna in generale''. Sicuramente tra i 10 albums piu' riusciti di sempre, cattura il gruppo nel periodo immediatamente precedente all'estate dei fiori del 1967, vale la pena di riportare per intero la scaletta, che suscita sconcerto, Taxman, Elenor Rigby, I'm Only Sleeping, Love You Too, Here There and Everywhere, Yellow Submarine, She Said She Said, Good Day Sunshine, And Your Bird Can Sing, For No One, Dr. Robert, I Want To Tell You, Got To Get You Into My Life, e, soprattutto, Tomorrow Never Knows. E' il primo album dei cosiddetti ''studio years'', il perioodo in cui i Beatles cessarono ogni attivita' concertistica, l'ultimo concerto e' dell' Agosto del 1966, il disco e' completamente impregnato di cio' che diverra' di li' a poco l'ideologia dell'estate dei fiori, controcultura, metafisica, sogno, droghe, brani geniali, musica indiana, esperimenti mai prima tentati, ma anche testi che divengono impegnati, anche socialmente, inoltre qui emerge la figura di George Harrison, in secondo piano nel primo periodo, diviene, con il suo interesse per la cultura ed il misticismo indiano, una influenza di enorme impatto sui Beatles prima e sulla intera scena poi, opera multiforme e caleidoscopica, e' invecchiato benissimo e suona sorprendente e geniale oggi come dovette esserlo 40 anni fa.
Euro
75,00
codice 259220
scheda
Beatles Revolver (new stereo mix)
Lp [edizione] nuovo  stereo  cze  1966  emi / parlophone 
rock 60-70
ristampa del 2022 con un nuovo mix stereo a cura di Giles Martin e Sam Okell. copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Inghilterra su Parlophone. Pubblicato originariamente in Inghilterra il 5 Agosto del 1966 e giunto al primo posto delle classifiche UK ed americane. Il settimo album dei Beatles, il successore di ''Rubber Soul'' e l'opera che precede ''Sgt Pepper's''. Riportiamo le parole della critica dell'epoca che lo descrisse in questo modo alla sua uscita ''questo album praticamente privo di difetti puo' essere considerato il punto piu' alto della carriera creativa dei Beatles in particolare e della musica moderna in generale''. Sicuramente tra i 10 albums piu' riusciti di sempre, cattura il gruppo nel periodo immediatamente precedente all'estate dei fiori del 1967, vale la pena di riportare per intero la scaletta, che suscita sconcerto, Taxman, Elenor Rigby, I'm Only Sleeping, Love You Too, Here There and Everywhere, Yellow Submarine, She Said She Said, Good Day Sunshine, And Your Bird Can Sing, For No One, Dr. Robert, I Want To Tell You, Got To Get You Into My Life, e, soprattutto, Tomorrow Never Knows. E' il primo album dei cosiddetti ''studio years'', il perioodo in cui i Beatles cessarono ogni attivita' concertistica, l'ultimo concerto e' dell' Agosto del 1966, il disco e' completamente impregnato di cio' che diverra' di li' a poco l'ideologia dell'estate dei fiori, controcultura, metafisica, sogno, droghe, brani geniali, musica indiana, esperimenti mai prima tentati, ma anche testi che divengono impegnati, anche socialmente, inoltre qui emerge la figura di George Harrison, in secondo piano nel primo periodo, diviene, con il suo interesse per la cultura ed il misticismo indiano, una influenza di enorme impatto sui Beatles prima e sulla intera scena poi, opera multiforme e caleidoscopica, e' invecchiato benissimo e suona sorprendente e geniale oggi come dovette esserlo 50 anni fa.
Euro
39,00
codice 2126602
scheda
Beatles rubber soul
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1965  emi 
rock 60-70
ristampa del 2012 rimasterizzata, in vinile 180 grammi, copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in Inghilterra su Parlophone. Pubblicato il 3 dicembre del 1965, prima di ''Revolver'' e dopo ''Help'', giunto al numero 1 delle classifiche Uk ed al numero 1 di quelle Usa. Il sesto album della discografia inglese, sicuramente uno dei lavori piu' importanti di tutti i tempi, qui per la prima volta la psichedelia si affaccia nelle partiture dei Beatles, tra echi di 12 corde byrdsiane, la scoperta delle droghe leggere a cui furono introdotti da bob dylan, ed i primi nastri al contrario, e' anche il disco preferito di george harrison, mirabile e miracoloso equilibrio tra la primavera della stagione acida ed i suoni iniziali, contiene, solo per citarne alcuni, brani del calibro di ''norwegian wood'','' nowhere man'', ''in my life'', ''drive my car'',''run for your life'', ''michelle'', fu recensito, all'epoca della sua uscita, con le parole '' e' tale la sostanza del lavoro che entriamo oramai in un territorio in cui le note critiche hanno una valenza quasi esclusivamente soggettiva''. si nota subito sin dalla copertina e poi anche nei testi, che sono taglienti, aspri e critici, l'addio alla canzone d' amore per i teen agers ed il primo passo del gruppo verso la mistica e l'arte pura e totale. fondamentale gradino dell'evoluzione sia della musica rock che del 33 giri, forse per la prima volta inteso come opera compiuta e non come mera raccolta di brani, mette in luce il conflitto e la contraddizione tra cio' che i beatles rappresentavano agli occhi di milioni di fans, ragazzini puliti e ben vestiti, e cio' che invece erano divenuti veramente, ovvero quattro artisti che cercavano di spostare il loro limite sempre piu' oltre, avranno tempo per puntualizzare la propria posizione nella incredibile escalation che partendo da qui durarera' inarrestabile fino allo scioglimento nel 1969.
Euro
36,00
codice 2125538
scheda
Beatles She loves you / i'll get you (20th Anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  mono  uk  1963  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1983, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5055. Pubblicato in Inghilterra nell' agosto del 1963, ed in America nel settembre dello stesso anno, giunto al numero 1 delle classifiche inglesi ed americane, il quarto singolo, il piu' venduto in assoluto dei Beatles, ed il singolo di maggior successo di tutti gli anni '60 in Inghilterra. Contiene sul lato A la memorabile "She Loves You", rimasta inedita su album fino all' inclusione, nel 1966, nella raccolta "A Collection of Beatles Oldies", e "I'll Get You", inclusa nel 1964 nell' album americano "The Beatles' Second Album", e rimasta inedita in Inghilterra fino alla pubblicazione della raccolta "Rarities" del 1978.
Euro
20,00
codice 259745
scheda
Beatles something / come together (20th anniversary Picture Disc)
7" [edizione] ristampa  stereo  uk  1969  parlophone 
  [vinile]  Excellent rock 60-70
singolo in formato 7", rara ristampa inglese del 1989, in vinile picture disc, custodita nell' originaria busta esterna plastificata, realizzata in occasione del 20esimo anniversario dall' uscita originaria del disco, foro al centro piccolo, catalogo RP5814, copia con giusto assai lievi segni di invecchiamento. Pubblicato nell' ottobre del 1969, giunto al quarto posto delle classifiche inglesi ed al primo di quelle americane, contiene due facciate A: la splendida "Something" di George Harrison e l' altrettanto memorabile "Come Together" di John Lennon (come sempre accreditata a Lennon-McCartney), entrambe tratte dall' album "Abbaey Road" uscito poche settimane prima.
Euro
30,00
codice 259749
scheda

Page: 9 of 96


Pag.: oggetti: