Hai cercato:  rsd --- Titoli trovati: : 421
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Frost frank Hey boss man! (red vinyl - rsd 2016)
lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1962  org / sun 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent blues rnr coun
Copia ancora incellophanata, e con adesivo di presentazione sul cellophane, EDIZIONE LIMITATA DI 2000 COPIE, IN VINILE ROSSO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BALCK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2016, ristampa con copertina pressoche' identica a quella della prima rara tiratura, etichetta Sun gialla e marrone, catalogo ORGM-2073. Originariamente pubblicato nel 1962 dalla Phillips International, etichetta del mitoco Sam Phillips della Sun, il primo album di Frank Frost, accreditato a Frank Frost with the Night Hawks. Messo sotto contratto dal sopracitato Phillips, che ne aveva riconosciuto il talento, il bluesman dell'Arizona trapiantato nell'area del Mississippi realizzo' qui uno degli ultimi grandi dischi prodotti dallo stesso Phillips. ''Hey boss man!'' e' un lavoro di blues elettrico dall'ispirazione ''juke joint'' (locali nel sud degli Stati Uniti, generalmente frequentati da afroamericani, i quali non potevano frequentare i ritrovi dei bianchi per via della segregazione razziale, e dove ci si dava all'alcol, alle danze ed ovviamente al blues dopo la dura settimana di lavoro nei campi), con un approccio dinamico e sanguigno; blue elettrico sudista. Proveniente dall'Arizona ma poi spostatosi St. Louis, Missouri, e quindi a Lula, Mississippi, Frank Frost (1936-1999) e' considerato uno dei piu' grandi suonatori di armonica della sua generazione, strumento che imparo' a suonare da Little Willie Foster e poi da Sonny Boy Williamson, per il quale Frost suono' la chitarra fra il 1956 ed il 1959. Inlfuenzato anche dal blues dei juke joint e da sonorita' elettriche per quanto sudiste, Frost venne notato dal leggendario Sam Phillips, che pubblico' il suo primo apprezzato lp ''Hey boss man!'' nel 1962. La sua carriera prosegui' poi fino alla fine degli anni '90, caratterizzata dalla stima dei cultori e da un approccio che partendo dalle radici delta blues si apriva a sonorita' elettriche.
Euro
26,00
codice 248097
scheda
Future sound of london Accelerator (rsd 2021)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1992  jumpin' & pumpin' 
indie 90
edizione limitata e numerata sul retro in occasione del RECORD STORE DAY 2021. Registrato nel 91, contenente l'hit internazionale "Papua new guinea", con samples di Lisa Gerrard (Dead can dance) e di James Brown, uniti a piani echeggiati, e' un lavoro di spereimentazione che miscela l'house techno in voga ad inizio anni 90 con una sorta di ambient destrutturalizzato, creando i presupposti per la definizione estetica dell'arte del campionamento di suoni naturali e dell'innesto di altri generi, che trova compimento in "LIfeforms". Considerati uno dei maggiori gruppi della musica elettronica, gli FSOL sono un duo techno freak di Manchester formato da G. Cobain e B. Dougans, uniti dalla mania per i computer, i sintetizzatori e la musica elettronica. Nell' 88 formano gli Stakker ed incidono l'hit single Humanoid considerato uno degli episodi che hanno fondato l'hardcore techno, quindi con la sigla Future Sound of London debuttano con 'Accelerator', album ancora legato all'house techno con accenni ambient che li rendera' famosi negli anni seguenti. L'album "Lifeforms" esce nel 94, acclamato dalla critica e considerato un esempio di avanguardia elettronica, giunge al n.6 nel Regno Unito.
Euro
50,00
codice 2102036
scheda
G.b.h. City baby attacked by rats (ltd. green vinyl, rsd 2022)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  bmg / sanctuary 
punk new wave
Ristampa del 2022, edizione limitata in vinile verde, realizzata in occasione del 40esimo anniversario dall' uscita del disco, ED IN CONCOMITANZA CON IL RECORD STORE DAY DEL GIUGNO 2022, copertina pressoche' identica alla prima rara tiratura, corredata di inner sleeve. Il primo storico album, uscito nel luglio del 1982 e giunto al secondo posto nella classifica indipendente britannica, che segui' il mini "Leather, Bristles, Studs and Acne", della punk band inglese che contese ai Discharge il ruolo di principale act della scena hardcore inglese dell'epoca (entrambi incidevano peraltro per la Clay). Un capolavoro di feroce hardcore, definito come un incrocio tra Motorhead e Ramones, ma pure caratterizzato da qualche influenza "metallica"; ritmi serratissimi e chitarre affilate e "noisy", con tredici brani semplici ed "anthemici", di rara efficacia, tra cui veri e propri classici come "Sick Boy" (pubblicata anche su singolo), "Time Bomb", la title track e la riuscitissima cover di "Boston Babies" di Slaughter & the Dogs. Formatisi a Stoke-On-Trent in Inghilterra nel 1980, inizialmente come Charged GBH (Grevious Bodily Harm), i GBH sono considerati fra i massimi esponenti dello hardcore britannico, insieme a gruppi come Discharge e Disorder. Punk ferocissimo suonato ad enorme velocita' e guidato dalla voce rabbiosa del frontman Cal, che si materializzo' su disco una prima volta con il 12'' ''Leather bristles, studs and acne'' (1981), seguito da una serie di duri album negli anni '80 e nel decennio successivo. Il loro sound si fece piu' metallico con album quali ''A fridge too far'' (1989).
Euro
33,00
codice 3029003
scheda
Gaber giorgio sai com'e' (rsd 2019)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1968  bmg 
cantautori
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE ARANCIONE PESANTE 180 GRAMMI, DI 500 COPIE, NUMERATE A MANO SUL RETROCOPERTINA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2019, ristampa con copertina apribile pressoche' identica a quella della originaria rara tiratura pubblicata nel 1968 su Vedette (l' album fu poi ristampato su etichetta Quadrifoglio nel 1975 con copertina cambiata e titolo "Ma Pensa a Te"). Pubblicato nel novembre del 1968, dopo "L'asse di equilibrio" (febbraio 1968) e prima di "Sexus et politica" (1970), il quarto vero album nella discografia del cantautore milanese (1939-2003), ormai approdato ad un notevole successo, caratterizzato dalla presenza dei singoli "Torpedo Blue" (che ebbe un notevole successo), "Ma Pensa a Te" e "Goganga" (nuova versione di un brano gia' pubblicato su singolo nel 1963). Caratterizzato da un' impagabile ironia ed una vicinanza ideale alla musica ed alla canzone da cabaret, come sempre segnato da un arguto sarcasmo, l' album possiede anche la capacita' di mettere insieme influenze musicali spesso non banali, sebbene in una veste allegramente beat. Questa la lista completa dei brani: Sai com'è, no com'è / Teresa perdonami / Ritratto di Anna / Torpedo Blu / Ma pensa te / Pomeriggio / La pum-pum rumba / Il truccamotori / Zeppelin De Rossi / Goganga / La balilla / C'era una volta il clan.
Euro
27,00
codice 2101162
scheda
Gaber giorgio sexus et politica (rsd 2020)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  bmg 
cantautori
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE VERDE PESANTE 180 GRAMMI, DI 500 COPIE, NUMERATE SUL RETROCOPERTINA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL GIUGNO 2020, ristampa con copertina pressoche' identica a quella della originaria rara tiratura pubblicata nel 1970 su I Dischi Dello Zodiaco (l' album fu poi ristampato sue tichetta Scacco Matto nel 1981 con copertina cambiata e titolo "Dove Andate?"). Un disco assai peculiare nella discografia del cantautore milanese (1939-2003), l' unico in cui Gaber si limita ad interpretare testi altrui su musiche altrui: i brani del disco sono scritti da Virgilio Savona del Quartetto Cetra, con testi liberamente tratti da vari di autori della letteratura latina. Non strano che ne venga fuori, ancora una volta, un disco fortemente politico. Questa la lista dei brani contenuti ed il testo di riferimento: La pallida morte (da Quinto Orazio Flacco, ode IV) I magistrati (da Gaio Tizio, frammenti) Corinna (da Publio Ovidio Nasone, Amores, I, elegia V) È già nostro nemico (da Marco Porcio Catone, Discorsi: Guerra contro Cartagine) Prova a pesare Annibale (da Decimo Giunio Giovenale, satira X) Non sanno (da Sesto Properzio, II, elegia XX) Ragiona amico mio (da Marco Aurelio Antonino, A se stesso, IV) Dove andate? (da Quinto Orazio Flacco, epodo VII) Donne credetemi (da Publio Ovidio Nasone, Ars amandi, III) Anche se sei compaesano di Ponzio e di Tritano (da Gaio Lucilio, frammenti) Il tavolo d'avorio (da Decimo Giunio Giovenale, satira XI) È inutile piangere (da Sesto Properzio, I, elegia XI).
Euro
30,00
codice 3027779
scheda
Gallagher rory cleveland calling pt. 2 (rsd 2021)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  chess / universal 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL LUGLIO 2021, vinile 180 grammi, adesivo di presentazione sul cellophane, corredata di inner sleeve. Descrizione completa a seguire.
Euro
29,00
codice 2102850
scheda
Gallagher rory Live in san diego '74 (rsd 2022)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1974  chess / universal 
rock 60-70
doppio album in vinile 180 grammi, EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2022, copertina pribile, adesivo di presentazione sul cellophane, inner sleeves. Pubblicato per la prima volta in questa occasione, con contenuto rimasterizzato presso i prestigiosi Abbey Road Studios, una preziosa testimonianza delle straordinarie performance live del grande, qui registrato alla San Diego Sports Arena l' 8 febbraio del 1974. Questi i brani contenuti: "Messin' With The Kid" di Junior Wells, "Cradle Rock", "I Wonder Who", "Hands Off", "A Million Miles Away", il traditional "Bullfrog Blues", "In Your Town". Celebre e stimato muisicista blues irlandese, Rory Gallagher (1948-1995) e' sempre rimasto fedele al blues ed al blues rock nel corso della sua carriera; e' anche considerato uno dei migliori interpreti della chitarra slide in assoluto. Attivo con i Taste alla fine degli anni '60, intraprese dall'inizio degli anni '70 una felice carriera solista, che gli procuro' successo e fama ma senza abbandonare le sue radici blues.
Euro
37,00
codice 3028499
scheda
Game theory distortion (rsd 2014)
10" [edizione] nuovo  stereo  usa  1984  omnivore 
punk new wave
edizione in formato 10", realizzata in occasione del Record Store Day del Black Friday del novembre 2014, limitata in 1500 copie, in vinile verde trasparente. Pubblicato nel 1984 dalla Rational Records negli Usa, non uscito in Gran Bretagna, questo mini lp usci' dopo il primo album ''Blaze of glory'' (1982) ed il mini "Pointed Accounts Of People You Know" (1983) e prima del secondo album "Real Nighttime" (1985). Prodotto dal 3'O'Clock Three O' Clock (ed ex Salvation Army) Michael Quercio (che aiuta anche nei cori), il gruppo americano propone qui cnque brani (quattro dei quali presto comparvero nell' album francese "Dead Center" su Lolita) gia' piu' rifiniti e raffinati che negli acerbi lavori precedenti, preziosi gioiellini tra guitar pop, con influssi dei Velvet piu' melodici, e un delizioso e zuccherino power pop dagli influssi inequivocabilmente 60's e screziato di (neo)psichedelia. Tra gli episodi, almeno "Shark Pretty" restera' tra i loro capolavori. Ospite alla chitarra, in due brani, Earl Slick. Il gruppo era guidato da Scott Miller, gia' negli Alternate Learning, songwriter di classe purissima innamorato del piu' nobile e zuccherino pop psichedelico degli anni '60, o del power pop di gruppi come i Raspberries ed i Big Star, oltreche' autore di testi influenzati dalla letteratura e dalla passione per il cinema di J.Luc Godard. La band si sciolse nel 1989 a causa del fallimento dell'etichetta Enigma Records e per dissidi interni. La cantante (non ancora presente nei primi dischi del gruppo) Connette Thayer formera' successivamente la band degli Hex con Steve Kilbey dei Church, mentre qualche anno dopo Scott Miller formera' i Loud Family. Miller e' purtroppo venuto a mancare il 15 aprile del 2013.
Euro
26,00
codice 3013027
scheda
Gelb howe (giant sand) dreaded brown recluse (brown vinyl) RSD 2019
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  1991  fire 
punk new wave
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE MARRONE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2019, copertina pressoche' identica a quella della prima tiratura, uscita su Restless in Usa e su Houses in Motion in Europa. Pubblicato nel 1991, prima di "Hisser" (1998), il primo album pubblicato a proprio nome dal leggendario fondatore dei Giant Sand, nato in Pennsylvania, tra gli artisti di culto della musica americana degli ultimi 20 anni, in relata' contenente 12 brani registrati tra il 1986 ed il 1991 (alcuni presenti sugli albums del gruppo, ma in versioni diverse) proprio dalla band dell' Arizona da lui guidata. Da aggiungere senza esitazione alla discografia del gruppo, ne riassume nel migliore dei modi le molte "anime", diviso tra dolenti brani segnati da una profonda malinconia di fondo ed improvvise esplosioni di follia che si direbbero "barrettiane" non fosse troppo lontano il "Cappellaio Matto" dall' immaginario polveroso del deserto dell' Arizona a cui inevitabilmente i Giant Sand sono associati, nella vena sempre un po' alcoolica e lunatica di Gelb. Tra i musicisti, Joey Burns e John Convertino dei Calexico, Rainer Ptacek alla slide guitar in "Blanket For Tina" e Victoria Williams ospite alla voce.
Euro
32,00
codice 2088758
scheda
Genco puro & co. Area di servizio (ltd. clear red vinyl + poster, rsd 2022)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1972  vinyl magic / BTF 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE ROSSO SEMITRASPARENTE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 23 APRILE 2022, completa della riproduzione di un poster promozionale d'epoca, in formato 70 x 100 centimentri. Ristampa del 2022 ad opera della Vinyl Magic / BTF, la prima in assoluto in vinile, pressoché identica alla rarissima prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1972 dalla Bla Bla in Italia, l'unico album del progetto Genco Puro & Co., sigla dietro la quale si celava il siciliano Riccardo Pirolli, già autore di alcuni singoli come Riccardo Rolli nei tardi anni '60, e poi membro dei Cristalli Fragili con Gianni Mocchetti e Gianfranco D'Adda, insieme ai quali suonò nel primo album di Franco Battiato "Fetus" (uscito anch'esso nel 1972). Inciso in pochissimi giorni, "Area di servizio" fu peraltro registrato da Pirolli insieme allo stesso Battiato, che canta in più brani. Musicalmente è un lavoro lontano dalle coeve sperimentazioni di quest'ultimo, e si può piuttosto collocare nell'ambito di un pop progressivo melodico, con belle parti vocali caratterizzate dall'inconfondibile voce e stile di Battiato (particolarmente interessante è "Nebbia", un episodio più sperimentale), sostenute da una musica in cui predominano strumenti a tastiera e sintetizzatori e ritmi lenti; altri brani, non cantati da lui ma, presumibilmente, da Pirolli, hanno un andamento leggermente più vivace, leggero e pop, ma con le tastiere ed i synth sempre in primo piano. Fra il 1972 ed il 1973 Genco Puro & Co. pubblicò anche una manciata di singoli, poi Pirolli si concetrò sull'attività di arrangiatore e tecnico del suono. Si ringrazia il sito italianprog.it per le preziose fonti biografiche.
Euro
31,00
codice 3514356
scheda
Gentry bobbie windows of the world (lost 1969 lp) rsd 2021
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  universal 
blues rnr coun
EDIZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL LUGLIO 2021, IN SOLE 2500 COPIE, in vinile 180 grammi, adesivo di presentazione sul cellophane, corredata di inner sleeve. Pubblicato in vinile per la prima volta in questa occasione, gia' parzialmente contenuto nel box di 8 cd uscito nel 2018 con titolo "The Girl From Chickasaw County (The Complete Capitol Masters)", questo e' una sorta di album perduto, inciso in studio nel 1969, quindi nel pieno del periodo artisticamente piu' felice dell' artista americana, con brani rimasti in parte inediti ed altri poi riregistrati ed inclusi in successive sue pubblicazioni. Questa la lista completa dei brani di un album che va aggiunto assolutamente a capolavori come "Ode to Billie Joe" (1967) o "Delta Sweete" (1968): "Supper time", "God Bless The Child" (di Billie Holliday), "Since I Fell For You", "Here’s That Rainy Day", "I Didn’t Know [demo]", "Hushabye Mountain [Demo]", "Stormy", "This Girl’s in Love With You", "Save Your Love For Me" e "The Windows of the World". Una delle piu' sottovalutate ed originali cantanti emerse dalla scena di Nashville degli anni '60, Roberta Streeter (in arte Boobie Gentry) e' originaria del Mississippi; e' stata, fra le altre cose, una delle prime artiste country a comporre ed a produrre buona parte del materiale da lei interpretato. Il suo stile mescolava efficacemente il country con il pop, un'immagine sexy e testi riflessivi e tutt'altro che banali. Debutto' su disco nel 1964 insieme a Jody Reynolds, continuando ad esibirsi nel giro dei locali country fino a che, nel 1967, non fu scoperta dalla Capitol, che la mise sotto contratto e che in quell'anno pubblico' il suo singolo ''Mississippi delta'' la cui b-side ''Ode to billie joe'', scritta da Gentry stessa, divenne un enorme successo radiofonico, ed il cui singolo vendette ben tre milioni di copie. Il suo periodo di maggior successo fu senz'altro la seconda meta' degli anni '60, quando pubblico' una serie di interessanti album che mescolavano country e pop, con uno stile piu' rurale e venato anche di di soul, che si distanziava dai cliche della Nashville del tempo; la sua carriera prosegui' con minor popolarita' nel corso degli anni '70, al termine dei quali abbandono' le scene.
Euro
29,00
codice 3026710
scheda
Germs lexicon devil (picture disc 2016 rsd)
7"ep [edizione] nuovo  stereo  eu  1979  radiation 
punk new wave
PICTURE DISC IN FORMATO 7", EDIZIONE LIMITATA E NUMERATA A MANO IN 500 COPIE (sull' adesivo posto sulla busta esterna plastificata), REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 16 APRILE 2016. Contiene sul lato A le immortali "Lexicon Devil" (uno dei brani "definitivi" del punk rock di tutti i tempi) e "What we do is secret" in versioni registrate dal vivo durante il 1979 al Whiskey A Go Go di Los Angeles, California, e sul retro due versioni registrate durante prove effettuate in studio sempre nel 1979 di "Lion's Share" e "Throw It All" Away".
Euro
11,00
codice 3016560
scheda
Giant sand Sun set vol 1 (rsd 2016) 8lp box
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1986  fire 
punk new wave
EDIZIONE LIMITATA IN 2000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2016, copertina in cartone rigido con apertura laterale, con adesivo di presentazione sul cellophane, codice per il download digitale (che include varie bonus tracks); contiene sei albums della band americana di Tucson, Arizona, guidata da Howie Gelb, di cui due doppi, per un totale di 8 lp. I sei lavori qui inclusi (ciascuno corredato di una propria copertina) sono nell' ordine: "Ballad of a Thin Line Man" (1986), "Blurry Blue Mountain" (2010), "Center of the Universe" (1992), "Chore of Enchantment" (2000), "Glum" (1994), "Goods and Services" (1995). Band dell'Arizona guidata da Howe Gelb, nato in Pennsylvania ed uno degli gli artisti di culto della musica americana degli ultimi venti anni, i Giant Sand nascono a Tucson in Arizona nel 1980 con il nome di Giant Sandworms, per assumere poi il nome definitivo nel 1985. Dopo l'esordio di "Valley of Rain" (1985), che gia' aveva ricevuto il plauso unanime della critica, i lavori successivi completarono la scoperta del talento di Gelb, capace di mettere insieme l'amore per la musica roots, la psichedelia chitarristica alla Quicksilver, Dylan e soprattutto Neil Young, con una ispirazione agrodolce ed un lirismo sofferto che progressivamente saranno affiancati da una vena lunatica e un po' bislacca, che caratterizzera' quasi tutte le produzioni di Gelb.
Euro
67,00
codice 3026589
scheda
Gilmour david (pink floyd) yes, i have ghosts (rsd 2020)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  2020  DGR / sony 
rock 60-70
singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2020. Acinque anni dall' ultimo album "Rattle that lock", questo singolo presenta un brano inedito del chitarrista dei Pink Floyd, la bella e delicata ballata "Yes, I Have Ghosts", eseguita con la figlia Romany ai cori ed all' arpa, ed ispirata al nuovo romanzo della moglie Polly Samson, “A Theatre for Dreamers”, autrice del testo del brano, inizialmente disponibile nella versione audio-libro dello stesso. Sul retro, lo stesso brano in un diverso mixaggio, realizzato da Andy Jackson.
Euro
16,00
codice 3025280
scheda
Gilmour david (pink floyd) yes, i have ghosts (rsd 2020)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  2020  DGR / sony 
rock 60-70
singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2020. Acinque anni dall' ultimo album "Rattle that lock", questo singolo presenta un brano inedito del chitarrista dei Pink Floyd, la bella e delicata ballata "Yes, I Have Ghosts", eseguita con la figlia Romany ai cori ed all' arpa, ed ispirata al nuovo romanzo della moglie Polly Samson, “A Theatre for Dreamers”, autrice del testo del brano, inizialmente disponibile nella versione audio-libro dello stesso. Sul retro, lo stesso brano in un diverso mixaggio, realizzato da Andy Jackson.
Euro
16,00
codice 3025281
scheda
Gilmour david (pink floyd) yes, i have ghosts (rsd 2020)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  2020  DGR / sony 
rock 60-70
singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2020. Acinque anni dall' ultimo album "Rattle that lock", questo singolo presenta un brano inedito del chitarrista dei Pink Floyd, la bella e delicata ballata "Yes, I Have Ghosts", eseguita con la figlia Romany ai cori ed all' arpa, ed ispirata al nuovo romanzo della moglie Polly Samson, “A Theatre for Dreamers”, autrice del testo del brano, inizialmente disponibile nella versione audio-libro dello stesso. Sul retro, lo stesso brano in un diverso mixaggio, realizzato da Andy Jackson.
Euro
16,00
codice 3025234
scheda
Glove (cure / banshees) Blue sunshine (rsd numbered ed.)
Lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1983  polydor / wonderland / back to black 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora incellophanata, e con adesivo di presentazione sul cellophane, ristampa del 2013, EDIZIONE LIMITATA DI 2500 COPIE, NUMERATE SUL RETRO (QUESTA LA NUMERO 630), IN VINILE BLU pesante 180 grammi, USCITA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2013, rimasterizzata da Robert Smith e Steven Severin, copertina pressoche' identica alla prima su Polydor/Wonderland, corredata di inner sleeve con artwork e testi, catalogo 0060253729414 (5), copia ancora corredata di coupon per il download digitale del disco, non sappiamo se ancora utilizzabile. Pubblicato nell'agosto del 1983 dalla Wonderland in Gran Bretagna e dalla Rough Trade negli USA, non entrato in classifica sulle due sponde dell'Atlantico, ''Blue sunshine'' e' il primo ed unico affascinante album nato dal progetto The Glove, che vedeva partecipi Robert Smith dei The Cure e Steven Severin dei Siouxsie And The Banshees. Il progetto The Glove fu fondato nel 1983 come diversivo da Steve Severin e da Robert Smith, quest'ultimo sull'orlo di una crisi di nervi dopo la produzione di ''Pornography'' (1982) e le fatiche provocate dall'estenuante tour successivo, conclusosi con l'uscita dai The Cure del bassista Simon Gallup, che dara' vita al progetto Fool Dance, salvo poi rientrare nelle fila del gruppo prima della pubblicazione dell'acclamato ''The Head On The Door'' nel 1985. L'anno 1983 vide inoltre la partecipazione part time di Robert Smith nelle fila dei Siouxsie And The Banshees, collaborazione che portera' alla nascita dei The Glove con Steven Severin. Il nome della band si riferisce al The Dreadful Flying Glove presente nel film di animazione Yellow Submarine dei Beatles (1968), mentre il titolo dell'album si riferisce ad uno sconosciuto b-movie psichedelico, dove gente che utilizzava una droga chiamata Blue Sunshine diventava assassina dopo dieci anni dalla sua assunzione. A causa dei vincoli contrattuali che proibivano a Robert Smith di cantare attivamente con una band diversa dai The Cure, il ruolo di voce solista fu affidato alla ballerina Jeanette Landray, all'epoca alle sue prime esperienze in qualita' di vocalist. Ispirato dalla psichedelia, ''Blue Sunshine'' rimane un album delizioso, lontano dallo stile dei due gruppi madre, pieno di invenzioni ed effetti dove trova anima una strana alchimia dark-pichedelica, calibrata e trascinante, un risultato lento, ipnotico, trascendentale, un mondo eclettico e misterioso caratterizzato da sintetizzatori, percussioni elettroniche, tastiere, chitarre e melodie pop, brani calibrati con intelligenza capaci di generare un insieme piacevole e affascinante. Da ''Blue Sunshine'' saranno tratti i singoli "Like an Animal" e "Punish Me with Kisses", tra i brani migliori di un disco capace di godere di un certo culto che trova meritata collocazione nelle discografie dei The Cure e Siouxsie And The Banshees.
Euro
30,00
codice 253660
scheda
Goblin Squadra antigangsters (rsd 2018)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1979  ams 
soundtracks
EDIZIONE REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018; versione in vinile blu (contemporanea alle versioni in vinile bianco e giallo). Ristampa del 2018 ad opera della AMS Records, con copertina esclusiva e con due brevi bonus tracks (''Squadra antigangsters – movie take 1'', posta alla fine della prima facciata, e ''Squadra antigangsters – movie take 2'', posta alla fine della seconda). Originairiamente pubblicata nel 1979 dalla Cinevox in Italia, la rara colonna sonora del film ''Squadra antigangsters'' di Bruno Corbucci (1979), uno dei lungometraggi della saga del poliziotto Nico Giraldi, interpretato da Tomas Milian. Le musiche furono affidate ai Goblin, all'epoca ormai rinomati per le loro colonne sonore, i quali realizzarono sonorizzazioni che incrociavano hard rock melodico, pop ballabile con sfumature funk e disco; in due brani e' presente la sensuale voce della cantante indiana Asha Puthli. Questa la scaletta: ''The whip'', ''The sound of money'', ''Banoon'', ''Stunt cars'', ''Welcome to the boogie'', ''Trumpet's flight'', ''Sicilian samba'', ''Disco china''. I Goblin ebbero le loro origini da un gruppo chiamato Oliver, formato da Claudio Simonetti e Massimo Morante. Simonetti aveva precedentemente suonato con il batterista Walter Martino ne Il Ritratto di Dorian Gray ed il gruppo di breve durata Seconda Generazione. Con il bassista Fabio Pignatelli e il batterista Carlo Bordini, il gruppo si trasferi' in Inghilterra e per un breve periodo ha avuto un cantante inglese, Clive Artman. Questa formazione suono' in Inghilterra nel circuito delle universita' e registro' anche alcuni brani con Eddie Offord (a lungo un collaboratore di Emerson Lake & Palmer). Tornati in Italia, e con il nuovo cantante Tony Tartarini (gia' conosciuto come Toni Gionta, dell'Uovo di Colombo), poterono registrare un album nell'aprile 1974, dopo aver cambiato nome in Goblin. Aiutati dalla passata esperienza di Claudio Simonetti presso la Cinevox come musicista di studio nella registrazione di colonne sonore, i Goblin ebbero un contratto con quella casa discografica e l'offerta di comporre la colonna sonora per il film horror d'esordio del regista Dario Argento, Profondo rosso. Il batterista Bordini rifiuto' il contratto, e venne sostituito da Walter Martino, precedentemente con Simonetti nel Ritratto di Dorian Gray, e questa formazione registro' il primo album ufficiale, mentre l'LP precedente venne pubblicato a nome Cherry Five solo nel 1976. Il film ebbe un enorme successo, cosi' come il cupo e ipnotico brano guida della colonna sonora, che divento' un hit. Totalmente strumentale, basata principalmente sulle tastiere, la musica dei Goblin era molto elaborata e curata rispetto alle colonne sonore piuttosto anonime di molti film dell'epoca. Si ringrazia il sito italianprog.it per le note biografiche.
Euro
29,00
codice 2105956
scheda
Goblin Wampyr ost (ltd. 180 gr. red vinyl, rsd 2022)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1977  cinevox / ams 
soundtracks
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE DA 180 GRAMMI DI COLORE ROSSO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 23 APRILE 2022, copertina apribile, label color cachi con scritte nere, logo AMS nero in basso, logo Cinevox nero in alto e logo con diavolo accovacciato in rosso a sinistra, catalogo LPOST024. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2022 ad opera della Cinevox / AMS, la colonna sonora della versione italiana, intitolata "Wampyr", del film statunitense "Martin" (1977), horror a tema vampiresco diretto da George A. Romero; la versione italiana fu curata da Dario Argento ed editata da Piero Bozza, mentre per le musiche furono impiegati brani dei Goblin tratti dei loro albums "Roller" ed "Il fantastico viaggio del bagarozzo mark", ma in versioni differenti; questo lp contiene anche due pezzi utilizzati nel film ma mai pubblicati fino ad ora, "Strange terminal" e "Royal road", scritti da Aldo Salvi. Qui di seguito la scaletta completa. Side A: 1 Roller (Titoli di testa) 3:46 2 Le Cascate di Viridiana (Braddok) 1:51 3 Snip Snap (Consegne a domicilio) 0:57 4 Il risveglio del serpente (Martin & Christine) 1:18 5 Dr. Frankenstein (Attacco sul treno della notte) 5:52 6 Aquaman (Martin & Emily) Side B: 1 La danza (Album di famiglia) 2:33 2 Goblin (Seguendo la prossima vittima) 2:18 3 …e suono rock (Cancellando le tracce) 1:02 4 Wampyr Finale (Impalamento) 1:40 5 Notte (Titoli di coda) 1:39 6 Strange Terminal 3:35 (brano di Aldo Salvi) 7 Royal Road 3:16 (brano di Aldo Salvi). I Goblin ebbero le loro origini da un gruppo chiamato Oliver, formato da Claudio Simonetti e Massimo Morante. Simonetti aveva precedentemente suonato con il batterista Walter Martino ne Il Ritratto di Dorian Gray ed il gruppo di breve durata Seconda Generazione. Con il bassista Fabio Pignatelli e il batterista Carlo Bordini, il gruppo si trasferi' in Inghilterra e per un breve periodo ha avuto un cantante inglese, Clive Artman. Questa formazione suono' in Inghilterra nel circuito delle universita' e registro' anche alcuni brani con Eddie Offord (a lungo un collaboratore di Emerson Lake & Palmer). Tornati in Italia, e con il nuovo cantante Tony Tartarini (gia' conosciuto come Toni Gionta, dell'Uovo di Colombo), poterono registrare un album nell'aprile 1974, dopo aver cambiato nome in Goblin. Aiutati dalla passata esperienza di Claudio Simonetti presso la Cinevox come musicista di studio nella registrazione di colonne sonore, i Goblin ebbero un contratto con quella casa discografica e l'offerta di comporre la colonna sonora per il film horror d'esordio del regista Dario Argento, Profondo rosso. Il batterista Bordini rifiuto' il contratto, e venne sostituito da Walter Martino, precedentemente con Simonetti nel Ritratto di Dorian Gray, e questa formazione registro' il primo album ufficiale, mentre l'LP precedente venne pubblicato a nome Cherry Five solo nel 1976. Il film ebbe un enorme successo, cosi' come il cupo e ipnotico brano guida della colonna sonora, che divento' un hit. Totalmente strumentale, basata principalmente sulle tastiere, la musica dei Goblin era molto elaborata e curata rispetto alle colonne sonore piuttosto anonime di molti film dell'epoca. Si ringrazia il sito italianprog.it per le note biografiche.
Euro
31,00
codice 3514339
scheda
Graham davy holly kaleidoscope (rsd 2020)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  decca / universal 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE MULTICOLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' AGOSTO 2020, ristampa (la prima ristampa vinilica in assoluto per questo disco) rimasterizzata dai master tapes originali, in vinile 180 grammi, copertina pressoche' identica a quella della molto rara originaria tiratura. Originariamente pubblicato nel dicembre 1970 dalla Decca in Gran Bretagna, il sesto album accreditato al solo Davy Graham, dopo "Hat" (1969) e prima di ''All that moody'' (1976); uscito pressoche' contemporaneamente all' album coaccreditato alla compagna Holly, "Godington Boundry", fu come quello registrato con la stessa Holly alla voce in alcuni brani. Uno degli albums meno noti di Graham, anche a causa della su cronica irreperibilita', lo vede alle prese con brani originali e covers, come "Flower Never Bend With The Rainfall" e "Bridge Over Troubled Water" di Simon & Garfunkel, "Blackbird" e "Here, There And Everywhere" dei Beatles, "Sunny Moon For Two" di Sonny Rollins, eseguiti in una dimessa ed ispirata dimensione acustica. Sebbene in un periodo non facile dal punto di vista professionale, il grande chitarrista inglese aveva elaborato un raffinato linguaggio musicale in cui confluiscono idiomi blues, jazz e folk, che qui trova ancora una notevole espressione. Dopo questo album ed il contemporaneo "Godington Boundry", Graham scompari' dalle scene musicali per alcuni anni, tornando solo nel 1976 con un nuovo lp. Importantissimo esponente del folk revival inglese degli anni '60, Davy Graham (di origini scozzesi e guyanesi, 1940-2008) e' stato un rispettato innovatore dello strumento, che lui suonava con grande liberta' ed originalita' oltreche' con perizia tecnica; nella sua musica convivono il folk delle isole britanniche con il blues americano ed ancora influenze orientali e jazz. Personaggio che non inseguiva il successo, Graham e' rimasto confinato ad un seguito di culto, godendo pero' di grande rispetto fra i chitarristi della sua generazione (come Martin Carthy e John Renbourn) e fra quelli di generazioni successive.
Euro
27,00
codice 3024515
scheda
Grant john Queen of denmark (rsd 2016)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2010  partisan 
indie 2000
Ristampa in occasione del record store day 2016 con allegato 7" ('Marz' e 'queen of Denmark' registrati live con la royal northern sinfonia nel novembre 2014), doppio vinile pesante, inners, copertina apribile, coupon per download, adesivo su cellophane. Pubblicato dalla Bella union nel 2010, esordio solista del musicista, gia' con i Czars, cult band attiva fra il 95 e il 2006. Disco nato 'on stage', durante i concerti da supporto ai Flaming Lips e agli Midlake, e pare che siano stati propio Paul Alexander e Eric Pulido ad insistere affinche' tutto il materiale che Grant proponeva, venisse registrato, portandolo in studio, lavorando come produttori e coinvolgendo l'intera band alle sessions, durante le pause delle registrazioni di "The courage of others". Il risultato e' questo doppio Lp, composto da 12 ballate soffici, affascinanti, dall'andamento melodico, con un vago sapore seventies, che evoca personaggi del calibro di Carly Simon, James Taylor e Nick Drake, ma anche riferimenti piu' moderni e variegati come Duran Duran e Radiohead. La voce di Grant, inoltre, e' vibrante e tremante, in grado di creare atmosfere in bilico fra romanticismo malinconico e drammatico, con temi personalissimi e intimi, spesso inerenti alla propria condizione sessuale, ma anche a droghe, istinti suicidi etc etc.
Euro
42,00
codice 2061412
scheda
Grateful dead Warfield, san francisco, ca 10/9/80 & 10/10/80 (rsd 2019)
LP2 [edizione] originale  stereo  usa  1980  rhino / gratedul dead productions 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Copia ancora incellophanata e con adesivo di presentazione sul fronte, edizione limitata a diecimila copie, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2019, vinile doppio da 180 grammi, copertina cartonata apribile senza barcode, label custom con combinazione di colori differente su ciascuna delle quattro facciate, loghi Rhino e Grateful Dead in basso, catalogo R1 585396. Pubblicato nell'aprile del 2019 dalla Rhino / Grateful Dead Productions, questo doppio album contiene due set acustici completi registrati il 9 ed il 10 ottobre del 1980 allo Warfield Theater di San Francisco, nel corso di una serie di quindici concerti dati dai Dead nella storica sala della città californiana nell'ambito di un tour che vedeva la band suonare un set acustico, come faceva nel lontano 1970, ed uno elettrico; i coniugi Godchaux avevano ormai lasciato la formazione, sostituiti dal tastierista Brent Mydland. Da quella serie di concerti furono tratti nel 1981 due doppi album, "Reckoning" (acustico) e "Dead set" (elettrico); questo nuovo doppio uscito nel 2019 non contiene registrazioni presenti su "Reckoning", anche se la scaletta dei concerti era piuttosto simile e quindi molti brani qui presenti si trovano anche sul sopracitato album del 1981, ovviamente in versioni diverse. Così come "Reckoning" fu ben accolto da critica e fan per aver restituito un gruppo in buona forma e per aver segnato il ritorno alla musica acustica dal vivo dopo circa dieci anni, anche questo "The Warfield..." ci offre ispirate performances con grande limpidezza sonora, in un'atmosfera intima e composta, di classici come "Dire wolf", "Dark hollow", "Ripple" (che chiude la scaletta di entrambi i concerti), It must have been the roses", e rarità come "Monkey and the engineer" (che il gruppo non riproponeva dal 1970) e "Heaven help the fool" (suonata dal gruppo meno di una ventina di volte e solo durante i concerti acustici del 1980). Qui di seguito la scaletta. Disco 1: 1. Dire Wolf (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 2. Dark Hollow (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 3. I've Been All Around This World (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 4. Cassidy (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 5. China Doll (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 6. On The Road Again (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 7. Bird Song (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 8. The Race Is On (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 9. Oh Babe, It Ain't No Lie (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80) 10. Ripple (Warfield, San Francisco, CA 10/9/80); Disco 2: 1. On The Road Again (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 2. It Must Have Been The Roses (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 3. Monkey And The Engineer (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 4. Jack-A-Roe (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 5. Dark Hollow (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 6. To Lay Me Down (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 7. Heaven Help The Fool (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 8. Bird Song (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80) 9. Ripple (Warfield, San Francisco, CA 10/10/80).
Euro
38,00
codice 332673
scheda
Grateful dead wembley empire pool, london, england 4/8/72 (ltd. 5lp box, rsd 2022)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1972  grateful dead / rhino 
rock 60-70
Box di 5 lps, in vinile 180 grammi, EDIZIONE LIMITATA DI 10000 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2022, cofanetto in cartone rigido, con barcode nel profilo inferiore, adesivo di presentazione sul cellophane. Pubblicato per la prima volta in vinile in questa occasione (gia' come triplo cd nel 2011). Descrizione completa a seguire.
Euro
130,00
codice 2112703
scheda
Greta van fleet From the fires (rsd 2019)
Lp [edizione] originale  stereo  eu  2017  lava / republic records 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent indie 2000
COPIA ANCORA INCELLOPHANATA, edizione limitata di 7000 copie, in vinile 180 grammi, uscita IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY 2019, completa di inserto con artwork e testi, etichetta nera con scritte color senape, catalogo 00602577470844, "Sterling" inciso sul trail off delle due facciate. Per la prima volta in vinile in questa occasione, il disco di debutto della band, pubblicato originariamente solo in cd nel 2017, prima di "Anthem of the peaceful army" (2018). Band americana di Frankenmuth, Michigan i fratelli Kiszka (i gemelli Josh alla voce e Jake alla chitarra , più il fratello minore Sam al basso) hanno formato la band nel 2012 con il batterista Kyle Hauck, che è stato sostituito da Daniel Wagner nel 2013, è emersa nel 2017 grazie ad un brano "Highway Tune" inserito nella colonna sonora della serie "shameless" che ha sbalzato la band dai piccoli concerti nei club della zona al successo planetario grazie all'hard rock molto anni 70 con riferimenti a Led Zeppelin (il frontman Joshua Kiszka, a detta di molti, ha una voce paragonabile a quella di Robert Plant) e Rush. Ha debuttato su disco nel 2017 con l'ep From the Fires, seguito nel 2018 dal primo album "Anthem of the Peaceful Army". Nel 2021 esce "the battle at garden's gate".
Euro
100,00
codice 252424
scheda
GRUPPENBILD TRANQUILLITY (rsd 2018)
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  tidal waves 
punk new wave
Singolo in formato 7", EDIZIONE LIMITATA (IN 500 COPIE) REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, ristampa con copertina ripiegata attorno al disco, senza barcode, pressoche' identica a quella della originaria rarissima tiratura uscita in Belgio su Blitz Records nel 1982. L' unico reperto discografico del progetto post punk belga guidato da Stijn Meuris (poi nei Noordkaap e nei Monza, oltre che solista), e con il batterista Frank Coonen poi nei Romans autori di vari albums di indie pop dalla fine degli anni '80. Due brani oscuri ed intensi, l' incalzante "Tranquillity" e l' atmosferica "Onbereikbaar", cui spetta un posto di rilievo nell' ambito del miglior post punk europeo dalla tinte dark, paragonabili alle migliori cose di De Brassers o Siglo XX.
Euro
15,00
codice 2077483
scheda

Page: 7 of 17


Pag.: oggetti: