Hai cercato:  Baker chet, bill evans --- Titoli trovati: : 0
cercando tra gli autori separatamente le parole:  Baker chet, bill evans --- Titoli trovati:  190
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Nelson bill northern dream
Lp [edizione] nuovo  mono  uk  1971  cocteau/cherry red 
rock 60-70
ristampa pressocche' identica alla prima rarissima tiratura, uscita in edizione limitata e numerata di 250 copie nel 1971 su etichetta Smile in Inghilterra (sulla stessa etichetta, non piu' numerata, la seconda stampa del 1975), copertina ripiegata in due attorno al disco, con "risvolti" in basso, senza barcode, corredata di cartolina autografata da Bill Nelson, inserto con testi e booklet fotografico di otto pagine in bianco e nero. Pubblicato in forma autoprodotta in Inghilterra nel febbraio del 1971 prima di "Sound On Sound", non entrato nelle classifiche Uk e non pubblicato all' epoca in Usa. Il primo album dell' artista inglese gia' negli Astral Navigation e negli A To Austr. Pubblicato con il finanziamento di un negozio di dischi locale, il Record Bar di Wakefield, l' esordio di Bill Nelson passa del tutto inosservato fino a che alcuni mesi piu' tardi una copia giunge nelle mani del disc jockey della BBC John Peel, che immediatamente inizia a passare l' opera regolarmente; a questo punto l'etichetta spinge Nelson a ri-registrare l'opera, che era stata incisa in mono, in uno studio migliore, ma Nelson proprio in quei giorni e' all' opera con al sua nuova band, i Be Bop Deluxe, e decide di lasciare il master cosi' come era. Lavoro elettroacustico, definito come una sorta di Neil Young inglese filtrato attraverso Michael Chapman, e' un fascinosissimo frutto dell' underground britannico della prima parte del decennio dei '70, originalissimo esempio di folk progressive segnato da una straordinaria chitarra ed un' atmosfera naive, incantata e sognante, con una interessante vena sperimentale che fa strada ad un ampio uso di effetti. Tra i brani notevolissime "Sad Feelings", "House Of Sand", "See It Through". Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson e' anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
27,00
codice 3009386
scheda
Nelson bill Rooms With Brittle Views
7" [edizione] originale  stereo  bel  1980  les disques du crep. 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
l' originale rara stampa, nella versione con copertina con "Bill" in grigio e non in verde (e con le immagini sul fronte e sul retro che non vedono ritratto un volto), etichetta bianca e grigia con "Fabrique' En Belgique" sul lato B, foro centrale largo, catalogo TWI013. Il primo singolo solista, uscito in esclusiva per l' etichetta di culto belga Les Disques du Crepuscule all' inizio del 1980, con due brani altrimenti inediti: "Rooms With Brittle Views", quasi (obliquamente) elettropop, e la strumentale "Dada Guitare", atmosferica e suggestiva, riuscitissimi episodi nei quali Bill Nelson letteralmente reinventa (e non per la prima volta) se stesso, appena chiusa la brillante esperienza con i Red Noise. Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson e' anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
10,00
codice 217661
scheda
Nelson bill Summer of god's piano (from trial by intimacy box)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1985  cocteau 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa inglese, disco originariamente contenuto nel box ''Trial by intimacy (the book fo splendours)'', copertina ruvida fronte retro senza barcode, label azzurra con scritte bianche lungo il bordo e nere al centro, logo Cocteau bianco e nero in alto, catalogo JC6, scritta ''MPO'' incisa sul trail off di entrambi i lati. ''The summer of god's piano'' è uno dei quattro album contenuti nel cofanetto ''Trial by intimacy (the book of splendours)'', pubblicato nel 1985 dalla Cocteau, un'opera contenente decine di brevi tracce interamente composte e suonate da Nelson, in larga parte strumentali ma in alcuni casi con parti vocali, e nelle quali l'artista inglese sembra ispirato dalle innovazioni ambient pop apportate dal conterraneo Brian Eno con i suoi acclamati lavori dei tardi anni '70 e dei primi '80, ma si mostra anche affine alle correnti più artistiche e raffinate del nuovo pop elettronico emerso con la new wave. ''The summer of god's piano'' contiene brevi brani dalle sonorità distese ed avvolgenti, alcuni sostenuti da una ritmica leggera e sullo sfondo che conferisce un tono pop elettronico, altri invece più vicini alle dilatazioni ambient. Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson è anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
18,00
codice 330991
scheda
Nelson bill The love that whirls (+ bonus lp)
lp2 [edizione] originale  stereo  uk  1982  mercury 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Con allegato inserto della Cocteau Records per ordinare il merchandising relativo a Bill Nelson, la rara prima stampa inglese, completa dell' originario bonus album con la colonna sonora dello spettacolo teatrale della "Bella e la Bestia", allegato solo alle prime diecimila copie dell'album, vinile quindi doppio, copertina lucida e con effetto in rilievo "textured", senza barcode, inner sleeve bianca con foto e testi per l'album, azzura con note per il bonus lp; label dell'album bianca e nera con scritte nere e bianche, catalogo WHIRL3 e scritta ''rays'' incisa sul trail off di entrambi i lati; label del bonus lp azzurra e grigia con scritte grigie lungo il bordo e nere al centro, titolo in bianco e nero in alto, scritta ''rays'' incisa sul trail off di entrambi i lati. Il terzo album pubblicato dal geniale Bill Nelson dallo scoglimento dei Rad Noise (prima era stato anche Astral Navigation, A to Austr e Be Bop Deluxe), e quarto solista considerando anche il leggendario "Northern Dreams" del 1971; uscito nel giugno del 1982, dopo "Quit Dreaming And Get On The Beam" (1981, Mercury) e "Das Kabinet (The Cabinet Of Doctor Caligari)" (1981, Cocteau) e prima "Chimera" (1983, Mercury), giunto al 28esimo posto delle classifiche inglesi, il suo disco piu' completo e maturo, opera raffinatissima e complessa tra le piu' affascinanti che la new wave inglese abbia offerto in quegli anni. Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson e' anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
27,00
codice 327093
scheda
Nelson bill the love that whirls (+ bonus lp)
lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1982  pvc 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
la prima stampa americana su PVC, senza codice a barre, con copertina "textured", completa di inner sleeves, e con l' originario bonus album con la colonna sonora dello spettacolo teatrale della "Bella e la Bestia". il terzo album pubblicato dal geniale Bill Nelson dallo scoglimento dei Rad Noise (prima era stato anche Astral Navigation, A to Austr e Be Bop Deluxe), e quarto solista considerando anche il leggendario "Northern Dreams" del 1971; uscito nel giugno del 1982, dopo "Quit Dreaming And Get On The Beam" (1981, Mercury) e "Das Kabinet (The Cabinet Of Doctor Caligari)" (1981, Cocteau) e prima "Chimera" (1983, Mercury), giunto al 28esimo posto delle classifiche inglesi, il suo disco piu' completo e maturo, opera raffinatissima e complessa tra le piu' affascinanti che la new wave inglese abbia offerto in quegli anni. Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson e' anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
23,00
codice 201396
scheda
Nelson bill (red noise) Revolt into style + 2
12'' [edizione] originale  stereo  uk  1979  harvest 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good rock 60-70
ep in formato 12", l' originale stampa Inglese, copertina (con lievi segni di invecchiamento) in cartoncino con angoli stondati, e sagomatura in alto sul retro per l' estrazione del disco, etichetta verde chiaro e verde scuro, catalogo 12HAR5183. Pubblicato in Inghilterra nel 1979 e giunto al 69esimo posto delle classifiche inglesi, il secondo 12'' ad uscire con il nome del progetto Red Noise. Contiene tre brani, oltre a '' Revolt into style'', tratta dall' unico album di questo progetto "Sound on Sound", le inedite ''Stay young'' e '' Out of Touch'', registrate dal vivo a Leicester l' 8 marzo 1979. L' intrigante art rock del progetto di Bill Nelson rivela ancor piu' proprio nei due brani registrati dal vivo i suoi forti ed interessantissimi legami con la giovane scena inglese punk (soprattutto nella ruvida "Stay Young") e post punk, a tal punto da ricordare gruppi come i Magazine o i Punishment of Luxury, pur senza venir meno alle sue influenze piu' legate all' epoca pre-punk, come quella dei primi Roxy Music. Musicista eclettico e prolifico, che non ha temuto di mescolare generi molto diversi come ad esempio il progressivo e la new wave, l'inglese Bill Nelson e' anche un apprezzato e spettacolare chitarrista, oltre che pittore. Si fa notare inizialmente negli Astral Navigation e negli A To Austr all'inizio degli anni '70, quindi nel 1971 pubblica il suo primo album solista ''Northen dreamm'' e poi fonda i Be Bop Deluxe, attivi nel corso degli anni '70 e sciolti intorno al 1978; dopo la parentesi del progetto Red Noise riprende ad incidere a proprio nome, sperimentando con svariati generi musicali fra cui la ambient, e sfuggendo alle facili classificazioni.
Euro
16,00
codice 40652
scheda
Nomates billy Cacti (ltd transparent)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  invada 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente per i negozi indipendenti, coupon per download digitale, inner sleeve, adesivo su cellophane. Il secondo album della rocker inglese Tor Maries in arte Billy Nomates. Disco che si presenta oscuro e riflessivo rispetto al tagliente e sprezzante debutto, un viaggio verso l'interno con una scrittura ponderata e leggermente malinconica, musicalmente "più new-wave e meno punk", con arrangiamenti maturi ed accessibili. Liricamente i toni non si ammorbidiscono, rimane la durezza e la brutale onestà dell'artista nell'affrontare temi personali come ad esempio nel primo brano "balance is gone" (l'equilibrio se n'è andato) che affronta la riluttanza verso meditazione e rituali di guarigione. Tor Maries, in arte Billy Nomates (billy no mates è il nomignolo che i bimbi inglesi affibbiano ai meno socievoli) , cantante di Bristol, già collaboratrice con Sleaford Mods, esordisce con il primo album omonimo nel 2020 mix di melodia, uk-rap e post-punk arrabbiato, seguito da "cacti" nel 2023.
Euro
30,00
codice 2116337
scheda
Nomates billy Emergency telephone (ltd blue)
12" [edizione] nuovo  stereo  eu  2021  invada 
indie 2000
edizione limitata in vinile blu, coupon per download digitale. 4 brani inediti, ottimo appendice all'acclamato esordio del 2020. Tor Maries, in arte Billy Nomates, cantante di Bristol, già collaboratrice con Sleaford Mods nel brano "mork'n'mindy". Sarcastica e "scorbutica" autrice (billy no mates è il nomignolo che i bimbi inglesi affibbiano ai meno socievoli) con un mix di melodia mainstream, uk-rap e post-punk arrabbiato. Ha pubblicato un album, l'omonimo Billy Nomates nel 2020.
Euro
24,00
codice 2104781
scheda
Notting hillbillies (dire straits) Missing... presumed having a good time
Lp [edizione] originale  stereo  hol  1990  vertigo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prima stampa europea, pressata in Olanda, copertina lucida, completa di inner sleeve con foto e testi, label nera con scritte e logo bianchi, catalogo 842671-1. Pubblicato nel 1990 dalla Warner Bros negli USA e dalla Vertigo in Gran Bretagna, l'unico album del progetto avviato da Mark Knopfler dei Dire Straits nella seconda meta' degli anni '80, durante un periodo di pausa del gruppo principale. Knopfler assemblo' una formazione composta da Steve Phillips, sua vecchia conoscenza dalla fine degli anni '60 (e gia' leader della Steve Phillips Juke Band negli anni '70), Brendan Croker (dei Five O'Clock Shadow) e Guy Fletcher. Dediti principalmente ad un intreccio fra blues e country pop, realizzarono questo unico lavoro, uscito quando i componenti erano gia' volti ad altri progetti, basato su brani dall'ascolto agevole, molti dei quali a meta' strada fra pop e musica tradizionale americana.
Euro
18,00
codice 238713
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1996  drag city 
indie 90
Inner con i testi, adesivo sul cellophane, copertina ruvida senza codice a barre, etichetta custom bianca con scritte nere e disegni rossi. Pubblicato nel 1996, accreditato qui come Bonnie "Prince" Billy (sull'adesivo sopra il cellophane), originariamente uscito senza riportare il nome dell'artista e' stato per questo accreditato sia a Palace Music che a Will Oldham. Uscito dopo 'viva last blues' e prima di 'lost blues and other songs', con David Grubbs al piano e all'organo, Ned Oldham al basso, accompagnati dal monotono battito di una drum machine maya tone, registrato da Steve Albini negli studi Pachyderm di Cannon Fall, Minnesota, ha un'atmosfera fortemente ipnotica, con partiture minimali e rallentante al limite dello slo core, composizioni ispirate come sempre dal folk e dal country, testi che si presentano spesso crudi e onesti cos￾ come misteriosi e indecifrabili. Nato e cresciuto a Louisville, Kentucky, Will Oldham intraprende la carriera di attore nel corso degli anni '80, partecipando ad alcuni film per la TV americana. Oltre a cio' ha modo di conoscere alcuni degli esponenti della vitale scena indie di Louisville, fra cui gli Slint, per i quali scatta la foto di copertina dello storico album "Spiderland" (1991, su Touch & Go); nel 1993 alcuni membri degli Slint collaborano poi alle primissime uscite discografiche dei Palace Brothers, guidati da Oldham. Dal 1996 Oldham comincia ad incidere a proprio nome e, dal 1998, anche sotto lo pseudonimo di Bonnie "Prince" Billy.
Euro
29,00
codice 2121541
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1964  hurrah 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
l' originale stampa inglese, nella versione con etichetta Hurrah sia sulla copertina che sul vinile, copertina cartonata, etichetta ruvida bianca con scritte e logo blu, catalogo HUR-ALL731. Pubblicato nel 1964 dalla Hurrah Records in Gran Bretagna, uscito anche in Francia su Barclay e soprattutto in Usa dove fu pubblicato con diversi titoli e copertine, ed accreditato di volta in volta a Liverpool Beats, Mersey beats! e Beats!!!!, il primo album, precedente ''More merseymania'' (1964). Il gruppo di Liverpool fronteggiato da Billy Pepper esordisce su album con questo lavoro di puro Merseybeat, con inevitabili richiami ai Beatles, omaggiati con due cover, che aprono entrambe le facciate del disco: ''I want to hold your hand'' e ''I saw her standing there''. Passati alla storia perche' i Beatles si ispirarono proprio a Billy Pepper (vero nome William Shepherd, ma noto anche come Billy Shears e Bill Shepherd) per il loro 'Sgt. Pepper's...'', si tratta di uno dei principali tra i tanti gruppi di Merseybeat Inglesi, che ebbe la possibilita' di incidere dopo il successo senza precedenti dei Beatles, provenienti naturalmente da Liverpool, suonavano un puro puro mersey sound; i loro due albums vedono, oltre alle canoniche covers dei Beatles, d'obbligo all'epoca per avere un contratto, notevoli brani originali di Bill Shephard e Jimmy Fraser. Bill Shepherd sara' piu' tardi produttore dei Bee Gees (ma secondo alcuni e' stato il sostituto di Paul McCartney nei Beatles dopo la presunta morte di Paul...).
Euro
35,00
codice 315935
scheda
Preston billy Encouraging words (ltd.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  apple 
rock 60-70
Copertina senza codice a barre. Ristampa del 2021 ad opera della Apple, pressoché identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel settembre del 1970 dalla Apple nel Regno Unito e negli USA, il secondo dei due album di Preston per la label dei Beatles, successivo a "That's the way god planned it" (1969) e precedente "I wrote a simple song" (1971). Uno dei più apprezzati album ad uscire su Apple, al di fuori del catalogo beatlesiano, "Encouraging words" passò purtroppo quasi inosservato all'epoca della sua uscita, e non fruttò nessuna hit, anche se la splendida cover di "My sweet lord" di George Harrison giunse al 90esimo posto nella billboard hot 100 americana. Il disco rimane un delizioso lavoro fra soul e funk, in cui la voce intensa di Preston è circondata da avvolgenti cori femminili dal sapore ora r'n'b ora gospel (come nella sopracitata cover harrisoniana, resa in chiave soul funk con una vena spirituale), e da ottime partiture di organo e pianoforte. Un disco da riscoprire. Originario di Houston, il tastierista Billy Preston (1946-2006) è stato uno dei più richiesti ed apprezzati session men degli anni '60, confontrandosi con soul, rock, funk, gospel ed altri generi, e lavorando con giganti quali Little Richard, Beatles e Sam Cooke; negli anni '70 suonò spesso anche con i Rolling Stones, sia in studio che dal vivo. Un bambino prodigio, a dieci anni di età già suonava gospel accompagnando la grande Mahalia Jackson, e quel genere musicale religioso avrebbe lasciato una forte impronta sul suo stile nel corso della sua carriera, che lo vide fra le altre cose suonare con i Beatles in "Let it be", ma Preston è rinomato anche come compositore e come cantante oltre che come tastierista, ed ha portato avanti una prolifica carriera solista a partire dagli anni '60.
Euro
29,00
codice 3514111
scheda
Preston billy Most exciting organ ever
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1965  trading places 
rock 60-70
Copertina senza codice a barre. Ristampa del 2023 ad opera della Trading Places, pressoché identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1965 dalla Vee Jay negli USA, quando Preston era diciannovenne, ma già apprezzato turnista e sideman, questo è il suo secondo album, successivo a "16 yr. old soul" (1963) e precedente "Early hits of 1965" (1965). Il giovane organista è già padrone di una tecnica invidiabile, per non dire della sua classe e del suo tocco sopraffino, ma si mostra anche capace di comporre, attraverso una scaletta formata per la maggior parte da brani di sua scrittura. Un disco in larga parte strumentale, indirizzato soprattutto verso il soul / r'n'b, con sfumature blues e jazz, e che contiene alcuni fantastici passaggi di organo, caldissimi e travolgenti con la loro energia e potenza emotiva. Questa la scaletta: "If I Had A Hammer", "Low Down", "Slippin' & Slidin'", "Drown In My Own Tears", "I Am Coming Through", "The Octopus", "Don't Let The Sun Catch You Cryin'", "Soul Meetin'", "Let Me Know", "Billy's Bag", "The Masqerade Is Over", "Steady Gettin' It". Originario di Houston, il tastierista Billy Preston (1946-2006) è stato uno dei più richiesti ed apprezzati session men degli anni '60, confontrandosi con soul, rock, funk, gospel ed altri generi, e lavorando con giganti quali Little Richard, Beatles e Sam Cooke; negli anni '70 suonò spesso anche con i Rolling Stones, sia in studio che dal vivo. Un bambino prodigio, a dieci anni di età già suonava gospel accompagnando la grande Mahalia Jackson, e quel genere musicale religioso avrebbe lasciato una forte impronta sul suo stile nel corso della sua carriera, che lo vide fra le altre cose suonare con i Beatles in "Let it be", ma Preston è rinomato anche come compositore e come cantante oltre che come tastierista, ed ha portato avanti una prolifica carriera solista a partire dagli anni '60.
Euro
23,00
codice 3515226
scheda
Preston billy Universal Love
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1980  Myrrh 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Prtima rara stampa Usa, copertina ancora sigillata nel cellopahne in cartoncino lucido fronte retro senza barcode , etichetta arancio e bianca sfumata con '' Deep Groove''. Pubblicato in Usa nel maggio del 1980 dopo '' Words and Music '' e prima di '' Music From My Heart '', non entrato nelle classifiche Usa ne' in quelle Uk. Il diciannovesimo album. Lavoro fortemente influenzato dal gospel, , registrato al Motown Studio, vede il musicista suonare tutte le tastiere oltree a cimentarsi alla voce con l' accompagnamento di una band di 5 elementi e tre coriste.
Euro
20,00
codice 39727
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1984  antenna 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good blues rnr coun
prima stampa USA, copertina (con lievi segni di invecchiamento con un piccolo strappo di circa mezzo centimetro sul retro in basso) lucida fronte retro senza barcode e fabbricata in Canada, label gialla su di una facciata e grigio argento sull'altra, scritte nere e logo Antenna in alto su entrambe, catalogo ANT0085. Pubblicato nel 1984 dalla Antenna negli USA, il primo album dal vivo, e terzo in totale, di Billy Price con la Keystone Rhythm Band, successivo a "They found me gulty" (1982) e precedente "Free at last" (1988). Registrato dallo Wax Museum di Washington D.C., da Billy Price (voce), Glenn Pavone (chitarra, cori), Tom Valentine (chitarra, cori), David Ray Dodd (batteria), Steve Binsberger (tastiere), Don Aliquo (sax baritono, sax tenore) e Jim Emminger (sax tenore), questo vibrante live offre un set di energico e trascinante soul e blues saldamente radicato nei classici, con un sound aggiornato agli anni '80, ma di certo non slavato né levigato da produzioni fuori luogo per il genere. La voce di Price è quella di un maestro del blue eyed soul, supportata dagli infuocati assoli delle chitarre e dei sassofoni, uno stile diretto e senza fronzoli, che si mantiene fedele a formule sperimentate nei decenni e quasi senza tempo. Questa la scaletta: "I'm so glad", "Precious, precious", "Good time charlie", "Since you've gone again", "Eldorado cafe", "I'm sick y'all", "One man, two lovers", "I can't lose the blues", "Turn back the hands of time". Cantante soul e blues bianco, Bill Price nasce nel 1949 in New Jersey ma sarà poi basato soprattutto nell'area di Pittsburgh, Pennsylvania, nella quale diventerà una vera e propria star locale. Price si fece conoscere inizialmente nella prima metà degli anni '70 come cantante della Roy Buchanan Band, la formazione guidata dal grandissimo chitarrista blues dello Arkansas, prestando la sua voce negli acclamati album "That's what I'm here for" (1973) e "Live stock" (1975), e girando con loro in tour in molte prestigiose locations nordamericane. Separatesi le strade con Buchanan, Price formò nei tardi anni '70 un suo gruppo, la Keystone Rhythm Band, che guidò per tredici anni, fino all'alba degli anni '90, e con la quale pubblicò quattro apprezzati lp nel corso degli '80; formato un nuovo gruppo, la Billy Price Band, il cantante proseguirà poi la sua carriera nel corso dei decenni, proponendo una credibile miscela di blues e soul.
Euro
14,00
codice 334326
scheda
Pritchard bill Midland lullabies
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2019  tapete 
punk new wave
Allegata versione cd dell'abum, label nera con scritte bianche e logo Tapete bianco a destra, catalogo TR427. Pubblicato nel marzo del 2019 dalla Tapete, il nono album solista, successivo a ''Mother town hall'' (2016). Pritchard ritorna con un lavoro che appare percorso da un filo concettuale legato alle Midlands inglesi, la zona centrale dell'Inghilterra, sospesa fra il Sud (Londra) ed il Nord (Manchester, Newcastle, Liverpool), e che potrebbe ricollegarsi alla tradizione dei moderni cantastorie pop britannici come Ray Davies. Musicalmente ''Midland lullabies'' offre canzoni dalle melodie squisitamente inglesi, autunnali ed avvolgenti, dagli arrangiamenti asciutti ed essenziali guidati da dolci partiture pianistiche e chitarristiche, e con la voce riflessiva e mai sopra le righe di Pritchard, che talora fa venire in mente un incrocio fra Robyn Hitchcock ed il Morrissey più introspettivo. Cantante ed autore inglese di Lichfield, emerso nella seconda metà degli anni '80 con una musica ed una voce autunnali e misurate, vicine al guitar pop britannico fiorito in quel decennio, ed accostato a Morrissey e Lloyd Cole, Bill Pritchard ha avuto più successo all'estero che in patria, trovando un buon seguito in paesi come Italia, Giappone, Olanda e soprattutto in Francia. Esordì su lp nel 1987 con un eponimo album uscito su Third Mind, continuando a realizzare album a ritmo lento nel corso dei due decenni successivi; ha collaborato a lungo con Tim Bradshaw, con il quale ha fondato la band Beatitude nel 1995.
Euro
23,00
codice 3511988
scheda
Quick bill Maravillosa gente
Lp [edizione] nuovo  stereo  spa  1973  time lag 
rock 60-70
Edizione limitata a mille copie, vinile da 180 grammi, copertina cartonata lucida a busta, inserto in carta liscia formato 11'' con testi, secondo inserto di quattro pagine in carta lucida ripiegata formato lp, piccolo biglietto in cartoncino ruvido arancione, label multicolore con fiore al centro e logo ''Explosion'' in rosso in alto, scritte nere. Ristampa ad opera della Time-Lag, pressoche' identica alla rara prima rarissima tiratura del 1973. Originariamente pubblicato dalla Explosion in Spagna, ''Maravillosa gente'' e' il primo album del cantautore americano, registrato in Spagna dove si era trasferito. Disco che vendette decisamente poco e che e' cosi' rimasto oscuro oltreche' raro, l'album alterna delicati brani acustici, sognanti ed eterei in vena CS&N, con ballate elettriche dagli echi west coast, il tutto immerso in un contesto decisamente hippie, solare ancorche' venato di sottile malinconia ed ispirato dall'ambiente del mercato Rastro di Madrid che l'autore frequentava all'epoca. Di padre americano e madre venezuelana, Bill Quick si stabili' in Spagna nei primi anni '70, dove pubblico' tre singoli ed un album per la Explosion di Alain Milhaud. Il suo unico album ''Maravillosa gente'', uscito nel 1973, rimane fortemente influenzato dalla west coast ed in particolare dai primi CS&N, immerso in un'atmosfera sognante e gentile in tipico stile hippie.
Euro
29,00
codice 3501807
scheda
Riff raff (billy bragg) i wanna be a cosmonaut ep
7"ep [edizione] nuovo  stereo  eu  1978  paramecium 
punk new wave
ristampa pressocche' identica alla prima rara tiratura su Chiswick, copertina flipback senza barcode. Uscito nel giugno del 1978, e molto raro nella sua originaria tiratura di 4000 copie su Chiswick, il primo reperto discografico della punk rock band inglese di BILLY BRAGG, 7"ep con quattro brani, scritti o co-scitti da Bragg stesso, cantante e secondo chitarrista del gruppo. Attivi sin dal 1975 con il nome di Flying Tigers, cambiarono nome ed orientamento musicle dopo aver assistito nel 1977 ad un concerto dei Clash, procurandosi presto un contratto con la Chiswick per cui registrarono e pubblicarono questo dischetto, a base di un punk rock grezzo ed immediato, con brani di tre accordi, puro punk rock'n'roll talora vicino a certo pub rock ed anche venato di 60's pop. Durante il 1979 la band pubblico' solo un brano, in uno split single la cui facciata A era occupata da un brano solista del bassista del gruppo, Ruan O'Lochlainn (autore di un singolo in proprio gia' nel '75 su Virgin, e nel novembre 1980 la loro avventura si chiuse con quattro singoli pubblicati contemporaneamente, autoprodotti. Nel 1979 O'Lochlainn aveva anche registrato in studio con i Radiators, per il loro album "Ghostown", e nel 1980 tre elementi della band (tra cui Bragg) suonarono in un singolo accreditato ai Wobblesox. Ma soprattutto, Billy Bragg sara' uno dei personaggi piu' credibili ed importanti di tutta la scena inglese degli anni '80 ed oltre, con tanti splendidi lavori solisti.
Euro
10,00
codice 3011138
scheda
Robillard duke Too hot to handle
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1985  rounder 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
autore completo '' Duke Robillard and the pleasure kings''. Prima stampa Usa, copertina cartonata ancora nel cellophane, etichetta grigia con logo verde azzurro in alto e scritte nere. Pubblicato in Usa nel 1985 dopo ''Duke Rubillard and the pleasure kings'' e prima di ''Swing''. Il secondo album. Duke Robillard e' uno dei membri fondatori dei Roomful of Blues, oltre ad essere il chitarrista che rimpiazzo' Jimmie Vaughan nei Fabulous Thunderbirds nel 1990. Tra le due date il musicista si e' cimentato in una avventurosa carriera solista in cui ha suonato un mix di blues, rockabilly, jazz, e rock & roll, creando una fusione assolutamente unica di roots music.
Euro
22,00
codice 47750
scheda
Shockabilly Dawn of shockabilly
lpm [edizione] originale  stereo  uk  1982  rough trade 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa inglese (all'epoca non usci' negli USA), copertina in cartoncino sottile, senza costola e senza barcode, con vinile estraibile dall'alto e con sagomatura sul lato di apertura, "custom label" grigia con scritte rosse, catalogo RT120T, groove message ''who needs it'' sul lato A e ''Jimi who?'' sul lato B, scritta ''a porky prime cut'' incisa sul trail off di entrambi i lati. Pubblicato nel novembre del 1982 dalla Rough Trade in Gran Bretagna, questo e' il primo rarissimo mini album. Seguito solo nel 1983 dal primo album vero e proprio "Earth Vs. Shockabilly", tra avanguardia, psichedelia acida e stravolto rockabilly, vede il gruppo californiano fornire riletture a dir poco "creative" di brani di Beatles, Count 5 e Yardbirds, tra gli altri; 5 classici della storia del rock reinventati, in una vena folle tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia: un "gioco" maledettamente interessante, da ascoltare assolutamente!!! Un vero "cult" record! Questo gruppo californiano di EUGENE CHADBURNE (autore di dischi autoprodotti a nome proprio sin dalla meta' dei '70!!!) e MARK KRAMER (il futuro creatore della Shimmy Disc, dei Bongwater e dei Ball), era specializzato in riletture a dir poco "creative" di brani altrui (di sole cover era composto il loro mini d'esordio ''The Dawn of the Shockabilly'', uscito nel novembre del 1982), ed dette vita ad alcuni tra i dischi piu' bizzarri ed intriganti degli anni '80, tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia.
Euro
30,00
codice 327839
scheda
Shockabilly Greatest hits
lpm [edizione] originale  stereo  hol  1983  red music 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa, copertina senza barcode, label bianca e nera con motivo seghettato lungo il bordo, scritte rosse, logo Red Music rosso in alto, catalogo EP006. Pubblicato nel 1983, il raro minialbum uscito dopo il primo mini "Dawn of the Shockabilly" e l'album "Earth Vs. Shockabilly", pressato in esclusiva dalla piccola etichetta olandese Red Music, con due brani registrati in studio e tratti dai due dischi sopra citati e quattro registrati dal vivo a Londra nel luglio del 1983, tra cui una cover ovviamente stravoltissima ma in fin dei conti riconoscibile (e' quasi una sorpresa che lo sia....) della doorsiana "People are Strange". Tra avanguardia, psichedelia acida e stravoltissimo rockabilly, il gruppo californiano di EUGENE CHADBURNE (autore di dischi autoprodotti a nome proprio sin dalla meta' dei '70!!!) e MARK KRAMER (il futuro creatore della Shimmy Disc, dei Bongwater e dei Ball), specializzato in riletture a dir poco "creative" di brani altrui (di sole covers era composto il loro mini d'esordio "The Dawn of the Shockabilly", uscito nel novembre del 1982), ha dato vita ad alcuni tra i dischi piu' bizarri ed intriganti degli anni '80, tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia.
Euro
20,00
codice 320257
scheda
Shockabilly greatest hits (signed!!!)
mlp [edizione] originale  stereo  hol  1983  red music 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Prima stampa europea, pressata in Olanda, copertina (con lievi segni di invecchiamento) senza barcode, AUTOGRAFATA SUL FRONTE DA MARK KRAMER (autografo peraltro ormai poco visibile), label bianca, nera e rossa, catalogo EP006. Pubblicato nel 1983, il raro minialbum uscito dopo il primo mini "Dawn of the Shockabilly" e l'album "Earth Vs. Shockabilly", pressato in esclusiva dalla piccola etichetta olandese Red Music, con due brani registrati in studio e tratti dai due dischi sopra citati e quattro registrati dal vivo a Londra nel luglio del 1983, tra cui una cover ovviamente stravoltissima ma in fin dei conti riconoscibile (e' quasi una sorpresa che lo sia....) della doorsiana "People are Strange". Tra avanguardia, psichedelia acida e stravoltissimo rockabilly, il gruppo californiano di EUGENE CHADBURNE (autore di dischi autoprodotti a nome proprio sin dalla meta' dei '70!!!) e MARK KRAMER (il futuro creatore della Shimmy Disc, dei Bongwater e dei Ball), specializzato in riletture a dir poco "creative" di brani altrui (di sole covers era composto il loro mini d'esordio "The Dawn of the Shockabilly", uscito nel novembre del 1982), ha dato vita ad alcuni tra i dischi piu' bizarri ed intriganti degli anni '80, tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia.
Euro
25,00
codice 208057
scheda
Shockabilly Vietnam
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1985  fundamental 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa inglese, copertina senza barcode, label custom grigia e nera con scritte nere stilizzate ed artwork diverso su ciascuna facciata, catalogo SAVE-1 (primo numero di catalogo della benemerita fundamental), scritta ''MPO'' incisa sul trail off di entrambi i lati. Pubblicato nell'agosto del 1985 dalla Fundamental il terzo album, successivo a ''Colosseum'' (1984) e precedente ''Heaven'' (1985). Qui in uno dei supi album piu' apprezzati, il gruppo californiano e' intento a "massacrare" tra gli altri Barrett (''Lucifer sam''), Love (''Signed D.C.''), Beatles (''Flying''), Creedence (''Born on the bayou'') e John Lee Hooker (''Vietnam''). Tra covers e brani originali, un "gioco" maledettamente interessante, da ascoltare assolutamente!!! Fra low fi e psichedelia, fra caos e melodia, le cover sono cosi' stravolte da risultare spesso irriconoscibili. Tra avanguardia, psichedelia acida e stravolto rockabilly, questo gruppo californiano di EUGENE CHADBURNE (autore di dischi autoprodotti a nome proprio sin dalla meta' dei '70!!!) e MARK KRAMER (il futuro creatore della Shimmy Disc, dei Bongwater e dei Ball), era specializzato in riletture a dir poco "creative" di brani altrui (di sole coves era composto il loro mini d'esordio ''The Dawn of the Shockabilly'', uscito nel novembre del 1982), ed dette vita ad alcuni tra i dischi piu' bizzarri ed intriganti degli anni '80, tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia.
Euro
27,00
codice 322082
scheda
Shockabilly Vietnam
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1985  fundamental 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa USA, copertina senza barcode, label custom grigia e nera con scritte nere stilizzate ed artwork diverso su ciascuna facciata, catalogo SAVE-1 (primo numero di catalogo della benemerita fundamental). Pubblicato nell'agosto del 1985 dalla Fundamental il terzo album, successivo a ''Colosseum'' (1984) e precedente ''Heaven'' (1985). Qui in uno dei supi album piu' apprezzati, il gruppo californiano e' intento a "massacrare" tra gli altri Barrett (''Lucifer sam''), Love (''Signed D.C.''), Beatles (''Flying''), Creedence (''Born on the bayou'') e John Lee Hooker (''Vietnam''). Tra covers e brani originali, un "gioco" maledettamente interessante, da ascoltare assolutamente!!! Fra low fi e psichedelia, fra caos e melodia, le cover sono cosi' stravolte da risultare spesso irriconoscibili. Tra avanguardia, psichedelia acida e stravolto rockabilly, questo gruppo californiano di EUGENE CHADBURNE (autore di dischi autoprodotti a nome proprio sin dalla meta' dei '70!!!) e MARK KRAMER (il futuro creatore della Shimmy Disc, dei Bongwater e dei Ball), era specializzato in riletture a dir poco "creative" di brani altrui (di sole coves era composto il loro mini d'esordio ''The Dawn of the Shockabilly'', uscito nel novembre del 1982), ed dette vita ad alcuni tra i dischi piu' bizzarri ed intriganti degli anni '80, tra avanguardia "free form" e tradizione, rispetto devoto ai classici e spirito iconoclasta ai limiti della parodia.
Euro
30,00
codice 320254
scheda
Sugar billy super duper love
lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1975  fast track 
soul funky disco
ristampa con copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima tiratura. Pubblicato nel 1975 dalla etichetta Fast Track, questo unico album realizzato da Billy "Sugar" Garner semplicemente a nome Billy Sugar e' un piccolo classico del funk afroamericano della meta' degli anni '70, felicemente capace di mettere insieme il miglior heavy funk di inizio decennio, un piacevolissimo approccio "clubby", con qualche influenza jazz ed un' ottimo utilizzo della tastiera, e qualche premonizione disco, in episodi vivacissimi paragonati piu' volte ai Fatback o a Kool & The Gang, ma contraddistinti da una peculiare vena, molto "ruspante", anche nella bella e grintosa voce di Sugar Billy. A far parte del gruppo, un giovane Marcus Belgrave alla tromba. Tra i brani la classica "Super Duper Love (parts 1 & 2)", all' epoca pubblicata anche su singolo con buon successo, divenuta con gli anni un vero e proprio culto, ed altri episodi come "Treat Me Like You Don't Know Me", "Love Bug", "Sugar Pie", "Too Much Too Soon" o "Believe In Me".
Euro
20,00
codice 2124096
scheda

Page: 7 of 8


Pag.: oggetti:
Indice autori contenenti "Baker chet, bill evans":
Evans bill - 

altri autori contnenti le parole cercate: