Hai cercato:  Nuove uscite --- Titoli trovati: : 296
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Fontaines d.c./let's eat grandma The endless coloured ways
7" [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  Chrysalis 
indie 2000
7" split tributo a Nick Drake, i Fontaines d.c. eseguono una bella versione di "Cello song", i let's eat grandma "from the morning". Singolo che anticipa un doppio album tributo "The Endless Coloured Ways – The Songs Of Nick Drake" con svariati artisti alle prese con gli immortali brani del cantautore inglese.
Euro
18,00
codice 2118963
scheda
Foo fighters But here we are (ltd white)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  sony 
indie 90
edizione limitata in vinile bianco, adesivo su cellophane. L'undicesimo album della band americana guidata da Dave Grohl, un nuovo punto di partenza dopo le scomparse della madre e del batterista e amico Taylor Hawkins avvenute nello stesso anno. Disco emotivamente intenso con dieci tracce che esprimono riflessione e rabbia, introspezione personale e ricordi dolceamari. Vede il ritorno alla batteria di Grohl per un disco in studio dei Foo fighters, strumento che era suonato da Hawkins fin da "one by one" del 2002. Si ritrova così in alcuni brani un suono più classico e chitarristico della band. Formatisi nel 1994 dopo la scomparsa di Kurt Cobain ed il conseguente scioglimento dei Nirvana, i Foo Fighters sono guidati dall'ex batterista del gruppo di Seattle, Dave Grohl, che Grohl aveva cominciato a scrivere canzoni gia' durante la sua militanza nei Nirvana. Il primo album del gruppo esce nel 1995 ed ottiene subito un ottimo successo, con il suo crossover fra grunge e punk diretto e meno pesante di quello dei Nirvana. Il gruppo ammorbidisce progressivamente il proprio approccio, inserendo venature pop e mainstream, e nel 1999 firma con la RCA continuando a sfornare singoli ed album di successo all'inizio del nuovo millennio.
Euro
36,00
codice 2120320
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2023  text 
indie 2000
Copertina apribile senza codice a barre, label custom fotografica a colori con artwork diverso su ciascuna facciata, catalogo TEXT055. Pubblicato nel maggio del 2023 dalla britannica Text (etichetta fondata da Kieran Hebden, aka Four Tet), questo album in collaborazione fra Fred Again.. ed il geniale compositore Brian Eno esce dopo il terzo album a nome Fred Again.., "Actual life 3 (January 1 – September 9 2022)" (2022). I due artisti si conoscono e collaborano insieme ormai da anni quando realizzano questo "Secret life", un atmosferico e soffuso album che fonde canzone pop ed ambient music, sonorità distese e contemplative, per lo più prive di ritmica percussiva, nelle quali emerge ancora una volta il gusto di Fred Again.. per un originale impiego di campionamenti di suoni e conversazioni quotidiane. Fred Gibson, noto anche come FRED e Fred Again.., è un produttore londinese, classe 1994, che ha collaborato alle lavorazioni di varie hits pop e hip hop di artisti come Stormzy, Ed Sheeran e Stefflon Don, oltre a pubblicare lavori propri, principalmente sotto la sigla Fred Again.., proponendo un blend di canzone pop, campionamenti di suoni e conversazioni del quotidiano, elettronica da ascolto e house. Gibson si fece notare ed apprezzare da Brian Eno durante una sessione in studio insieme ad un gruppo di voci a cappella; il celebre sperimentatore inglese divenne così suo mentore, ed i due cominciarono a collaborare dal 2014, co-producendo due album di Eno e Karl Hyde, "Someday world" e "High life"; l'anno successivo Gibson co-produce l'album "Bleeds" di Roots Manuva, e poi lavora con artisti come Ellie Goulding, Charli XCX, Clean Bandit, George Ezra e Jess Glynne, fra gli altri. Nel 2019 pubblica il primo singolo sotto la sigla Fred Again.., "Kyle (I found you)", che evidenzia il suo interessante uso dei campionamenti, quindi collabora con Ed Sheeran alla produzione dell'album di quest'ultimo "No. 6 collaborations"; nel 2021 esce finalmente il primo lp a nome Fred Again.., "Actual life (April 14 – December 17 2020)", seguito nello stesso anno da "Actual life 2 (February 2 – October 15 2021), e nel 2022 da "Actual life 3 (January 1 – September 9 2022)", quindi nel 2023 esce il lavoro in collaborazione con Eno "Secret life".
Euro
40,00
codice 2120816
scheda
Frith fred and ensemble musiques nouvelles Something about this landscape for ensemble
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  sub rosa 
rock 60-70
Catalogo SRV536. Pubblicato nell'agosto del 2023 dalla Sub Rosa, questo è il primo album in collaborazione fra Fred Frith e lo Ensemble Musique Nouvelles, dal Belgio, uno dei complessi di musica classica contemporanea di maggior successo del proprio paese, insieme agli Ictus da Bruxelles, qui condotto da Jean-Paul Dessy, alla guida del progetto dal 1997. Il lungo brano di circa ventitré minuti "Something about this landscape" fu commissionato nel 2018 da Ars Musica, e fu composto da Fred Frith in una residenza nel deserto di Joshua Tree in California, ispirato dalla potente atmosfera di quel luogo, con i suoi silenzi, la sua storia, le sue forme di vita, in particolare la ricca fauna aviaria presente durante la stagione migratoria. Gli altri due brani che completano l'album sono invece delle improvvisazioni, la prima "Dirty and light", registrata durante un concerto, la seconda, "Dark under stars", registrata durante le prove di quel concerto stesso. La musica è un fluire di melodie e dissonanze, di trame avvolgenti, nervose insistenze e tracce fratturate, di momenti di distensione e di tensione, in cui la chitarra elettrica di Frith dialoga con gli strumenti acustici, melodici e ritmici dello Ensemble; si dipinge così un complesso paesaggio sonoro, dove coesistono armonie e contrasti in un articolato sistema solo in apparenza dissociato. Questi i musicisti coinvolti nel progetto: Fred Frith (chitarra), Berten D'Hollander (flauto), Charles Michiels (clarinetto), Adrien Lambinet (trombone), Hughes Kolp (chitarra), Pierre Quiriny (percussioni), Claire Bourdet (violino), Laurent Houque (violino), Karel Coninx (viola), Jean-Paul Zanutel (violoncello) e Jean-Paul Dessy (conduttore). Chitarrista e compositore d'avanguardia, l'inglese Fred Frith e' noto al pubblico rock in particolare per la sua militanza negli Henry Cow durante gli anni '70, poi negli Art Bears, nei Massacre e negli Skeleton Crew; e' quasi impossibile etichettare il lavoro di questo prolifico musicista, che ha collaborato nel corso degli anni con John Zorn, Robert Wyatt, Bfrian Eno, Residents, Bill Laswell e Derek Bailey solo per citare alcuni nomi. Chitarrista sopraffino e dalle influenze piu' diverse (dal folk al flamenco, dal rock alla musica asiatica), Frith e' costantemente all'opera nei circuiti musicali d'avanguardia fin dai primi anni '70.
Euro
19,00
codice 2124310
scheda
Frost ben 1899 Ost (ltd red)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  lakeshore 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente rosso, copertina sagomata con taglio triangolare al centro, coupon per download digitale. Evocativa colonna sonora della serie originale Netflix "1899" . L'ambient-drone oscuro e angosciante rende molto bene la sensazione del viaggio misterioso della nave protagonista del telefilm. Collaborazioni della Sinfonietta Cracovia e Spóldzielnia, Orchestra Muzyczna arrangiata e diretta da Petter Ekman, Tangram che suona strumenti tradizionali cinesi, l’arpa di Anna Pasic e varie vocalist (Radie Peat, Sofia Sarri, Chrysa Tsaltampasi). Proveniente da Melbourne e trasferitosi in Islanda nel 2005, l'australiano Ben Frost e' artefice di una musica che cerca di toccare alti livelli emotivi ed evocativi attraverso vasti paesaggi sonori venati di minimalismo e noise. Collabora inizialmente con concittadini quali David Bridie e Something For Kate, quindi realizza due lavori a nome Frost, ''Music for sad children'' (2001) e ''Steel wound'' (2003); guida il gruppo School Of Emotional Engineering e, in Islanda, collabora con Bjork e con Valgeir Sigurroson. Il suo primo album uscito a nome Ben Frost e' ''Theory of machines'' (2007).
Euro
34,00
codice 2119830
scheda
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  avenue 66 
indie 90
Vinile doppio, label custom in bianco e nero, catalogo AVE66-15. Pubblicato nel febbraio del 2023 dalla Avenue 66, questo doppio è la versione vinilica, intitolata ".I:" dell'album contemporaneamente edito su cd con il titolo di ":II.": le due edizioni di differenziano per il maggior numero di brani (dieci) contenuti nella versione in cd rispetto a quella vinilica (che ne contiene in tutto sette), ma quest'ultima offre a sua volta una traccia non presente sulla versione cd, "O F D". Questo è il quattordicesimo album solista (includendo anche quelli pubblicati solo su internet) di Frusciante, successivo a "Maya" (2020). Dopo essersi riunito ancora una volta ai Red Hot Chili Peppers nel 2019, il chitarrista americano continua tuttavia a curare anche la sua attività solista, concentrandosi sulla musica elettronica con "Maya" e con questo ".I:", che lo vede addrentrarsi ancor di più nelle sonorità elettroniche sperimentali, ispirandosi ad una varietà di opere ed artisti innovativi, da Oren Ambarchi, Chris Watson e Bruce Gilbert, alla ambient music di Eno, all'impiego dei sintetizzatori in brani come "Mass production" di Iggy Pop ed alle sonorità della parte iniziale del brano "Station to station" di David Bowie. Astrattismo, glitches, ambient confluiscono nei misteriosi episodi strumentali di ".I:", che nelle intenzioni di Frusciante convogliano sia un senso di movimento che di immobilità, su ispirazione dell'arte scultorea; la musica è strutturata in sequenze composte da una singola nota, e l'autore ha volutamente evitato di impiegare sequenze di più note e ritmi. Il talentoso e tormentato chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante entro' nel gruppo in seguito alla morte del membro fondatore Hillel Slovak; il gruppo divento' una delle maggiori realta' della scena pop rock mondiale proprio negli anni con Frusciante, attraverso album come ''Mother's milk'' (1989) e soprattutto ''Blood sugar sex magik'' (1991), dopo il quale lascio' la band ed attraverso' un periodo problematico, tuttavia avviando anche una carriera solista lunga e produttiva, che prosegue anche dopo il suo rientro nei RHCP.
Euro
37,00
codice 3515256
scheda
Fu manchu Fu30, pt. 3
10" [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  at the dojo 
indie 90
edizione limitata in vinile viola di 2500 copie .La terza e ultima puntata della serie in vinile da 10 pollici per il 30° anniversario di Fu Manchu, "Fu30, Pt.3", offre due canzoni originali di Fu Manchu ("Overblower" e "Orb") e una cover di "A" Million Miles Away' dei Plimsouls, con Neil Fallon dei Clutch alla voce. Il primo nucleo embrionale dei Fu Manchu si forma nel 1987 sotto il nume di Virulence, band hardcore che trovava ispirazione dai lavori di Black Flag e Bl'ast. Successivamente alla pubblicazione di un primo album nel 1989 e ad alcuni cambiamenti nella formazione, i Virulence cambiarono orientamento musicale e nome in Fu Manchu. I primi lavori a nome Fu Manchu risalgono tra il 1991 ed il 1992, anni in cui il gruppo pubblico tre singoli che riuscirono ben presto ad attirare l'attenzione della critica specializzata; ma sara' nel 1994, anno di uscita del primo album, che la band ottenerra' successo e fama mondiale. L'album fu' prodotto da Brant Bjork che tre anni dopo entrera' a far parte della formazione dei Kyuss come batterista.
Euro
21,00
codice 2118149
scheda
Fucked up One day (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  can  2023  merge 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato blu trasparente. coupon per download digitale. adesivo su cellophane. Il sesto album, il più breve e sicuramente tra i più energici, immediati ed incazzati della loro ventennale carriera, contraddistinto da un mix di hardcore punk ed aperture melodiche. Formatisi nel 2001 a Toronto, i canadesi Fucked Up sono una formazione tanto prolifica quanto difficilmente classificabile: partendo dallo hardcore, realizzano uno indie rock che trascende i confini di genere attraverso brani spesso lunghi e caratterizzati da suoni stratificati che non sono proprio al centro dell'estetica hardcore punk; nel giro di pochi anni pubblicano decine di singoli, due raccolte e due album, ''Hidden world'' (2006) e ''The chemistry of common people'' (2008).
Euro
31,00
codice 2120043
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  sour mash records 
indie 2000
edizione in vinile pesante con un 7" bonus, copertina apribile. Quarto lavoro in studio di Noel Gallagher insieme ai suoi High Flying Birds che prende ispirazione dall'omonimo libro illustrato dell'artista di Sheffield Pete McKee. Un disco permeato da una sottile malinconia, con ballads dal sapore beatlesiano come nei migliori episodi della vita precedente negli immortali Oasis alternati a leggera psichedelia jangly che ricorda gli inizi anni 90. Collabora l'amico Johnny Marr degli Smiths. Noel Gallagher attiva la propria band nel 2010, dopo l'ennesimo scontro con il fratellino Liam ed il conseguente scioglimento degli Oasis (agosto 09); recluta il pianista degli stessi Oasis, Mike Rowe, il batterista dei Lemon Trees, jeremy Stacey, il bassista degli Zutons, Russell Pritchard ed il chitarrista Tim Smith, debuttando con l'eponimo album nell'ottobre 2011: un lavoro che riprende le atmosfere tipicamente del gruppo madre, con melodie accompagnate da arrangiamenti orchestrali e cori, con ritornelli orecchiabili, e con uso massiccio di chitarre acustiche
Euro
50,00
codice 2120502
scheda
Gallo ron Foreground music (orange)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2023  kill rock star 
indie 2000
aadesivo su cellophane, inserto, inner sleeve. Quarto album per l'artista americano. Album che dopo il precedente "peacemeal" fatto di ballate riconduce Ron su territori punk garage e psichedelia con brani sinceri ed irriverenti, critici contro l'avidità dei ceti più ricchi e la cultura della divisione classista o razziale. Ron Gallo, musicista americano, classe 1987, con un bagaglio musicale importante alle spalle, in bilico tra blues, garage punk e art rock : tra il 2010 e il 2014 è il leader della band Toy Soldiers, per poi intraprendere una carriera da solista pubblicando il disco d'esordio "RONNY" nel 2014, seguito da "Heavy Meta nel 2017 e dall'EP "Really Nice Guys" (2018).
Euro
31,00
codice 2118513
scheda
Gaznevada synth soundtrack - a sick soundtrack re-work
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  italian records 
punk new wave
Copertina lucida apribile, corredata di inner sleeve; pubblicato nel giugno del 2023, questo album rappresenta una anomala operazione che vede lo storico primo album "Sick Soundtrack" dei bolognesi Gaznevada, uscito originariamente su Italian Records nel 1980, ripubblicato dopo un' operazione che, in assenza dei nastri originali a cui lavorare per un nuovo mix dell' opera, ha visto alcuni componenti della band originaria suonare sull' album originario alcune nuovi parti. L' album che ne e' venuto suori, reintitolato "Synth Soundtrack", e che vede rispetto alla scaletta originaria l' aggiunta del leggendario singolo "Nevada Gaz", suona ovviamente e prevedibilmente assai diverso da quello del 1980, ne e' una versione in qualche modo aggiornata, con risultati certo non paragonabili a quelli del disco nella sua forma gia' nota, ma in diversi casi assai intriganti, con un' imprevedibile nuona impronta quasi da "dance floor". Queste le note all' album nella sua forma originaria: Pubblicato nel 1980 dalla Italian Records, dopo la musicassetta d'esordio ''Gaznevada'' (1979) e prima del secondo lp ''Psychopatico party'' (1983), il primo album dello storico gruppo bolognese attivo dal 1978 e nato dalle ceneri del Centro d'Urlo Metropolitano. Un disco storico, che rappresenta assieme ai primi due albums dei Chrisma ed ai primi lavori di Faust'O il punto di partenza di tutta la new wave italiana, con il gruppo qui impegnato nella propria personalissima interpretazione di influenze quali Devo, Talking Heads e Gang of Four. Avranno un effimero ma significativo successo commerciale con successive realizzazioni molto piu' "fruibili", ma il loro ruolo nella storia dell'underground italiano, insostituibile, e' legato a queste prime pionieristiche realizzazioni: brani come la durissima ''Now i want to kill you'' ci fanno capire subito che e' di un altro gruppo che stiamo parlando.
Euro
35,00
codice 3031776
scheda
Geese 3D country
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2023  partisan/play it again sam 
indie 2000
adesivo su cellophane, obi laterale. Il secondo album del gruppo di Brooklyn, New york. Rispetto al debutto, il gruppo, prodotto da James Ford, produce un disco eclettico e solare, che mischia post-punk con blues-rock classico, prog e alternative anni 90, Per rendere un'idea il primo brano "2122" potrebbe essere stato partorito dai Rage against the machine che incontrano i System of a dawn, per poi aprirsi nei successivi ad un rock di matrice Stonesiana con cori e percussioni, quindi ritagliarsi sperimentazioni prog, canzoni dritte di matrice Velvet/Strokes ed altre di sapore post-punk angolare. Formati nel 2016 a Brooklyn da Gus Green (chitarra), Max Bassin (batteria), Cameron Winter (voce, tastiere), Dominic DiGesu (basso) e Foster Hudson (chitarra), i Geese sono un gruppo indie fortemente influenzato dal post punk più nervoso e spigoloso, ma non privo di inflessioni psichedeliche o addirittura progressive, il tutto passato attraverso la lente newyorchese, metropolitana ed un po' blasé. Dopo essersi fatti conoscere con alcuni brani autoprodotti, il gruppo firma congiuntamente con la Play It Again Sam in Europa e con la Partisan negli Stati Uniti, pubblicando nell'autunno del 2021 il suo primo lp "Projector" e nel 2023 l'eclettico "3d country"
Euro
33,00
codice 2121349
scheda
Giddens rhiannon You're the one (ltd milky clear)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2023  nonesuch 
indie 2000
edizione limitata in vinile bianco trasparente. Presentazione a cura dell'etichetta: "You're the One di Rhiannon Giddens è il terzo album in studio da solista della cantante, compositrice e strumentista vincitrice di un Grammy e di un MacArthur e il primo composto da canzoni originali; il suo ultimo album da solista è stato Freedom Highway del 2017, acclamato dalla critica. Questa raccolta di 12 canzoni scritte nel corso della carriera della Giddens esplode di energia vitale, attingendo dalla musica folk che conosce così profondamente, così come dai suoi discendenti pop. L'album è stato prodotto da Jack Splash (Kendrick Lamar, Solange, Alicia Keys, Valerie June, Tank and the Bangas) e registrato presso i Criteria Recording Studios di Miami con una band composta dai più stretti collaboratori musicali della Giddens dell'ultimo decennio insieme a musicisti provenienti dal Rolodex dello stesso Splash, completati da una sezione fiati, formando un impressionante ensemble di dieci-dodici persone. La Giddens ha realizzato You're the One con alcuni dei suoi più stretti collaboratori musicali dell'ultimo decennio, tra cui il suo partner, il polistrumentista italiano Francesco Turrisi, oltre al polistrumentista Dirk Powell, al bassista Jason Sypher e al chitarrista congolese Niwel Tsumbu. L'album comprende basso elettrico e verticale, conga, fisarmoniche cajun e piano, chitarre, una sezione d'archi occidentale e corni di Miami, tra gli altri strumenti, catturando lo spirito inclusivo che attraversa tutto il suo lavoro." Rhiannon Giddens, cantante e polistrumentista, meglio conosciuta per essere la frontwoman della Carolina Chocolate Drops, orchestrina d’archi che con l’album “Genuine Negro Gig” nel 2010 ha vinto il Grammy Award per il Best Traditional Folk Album. Cresciuta a Piedmont (North Carolina), ha studiato prima l’Opera all’Oberlin Conservatory e si è poi appassionata alla musica tradizionale americana. Frontwoman dei già citati Carolina Chocolate Drops, con cui ha registrato cinque album – “Dona Got a Ramblin' Mind” (2006), “Heritage” (2007), “Presents Colored Aristocracy: Sankofa Stings” (2008), “Genuine Negro Jig” (2010) e “Leaving Eden” (2012) – e fatto diversi tour. Nel 2014 partecipa al progetto di studio, The New Basement Tapes”, insieme a Elvis Costello, Jim James (My Morning Jacket), Marcus Mumford (Mumford & Sons), e Taylor Goldsmith (Dawes), dedicato all’arrangiamento musicale di alcuni (nuovi) testi di Bob Dylan, fino ad allora inediti. Nel 2015 la Giddens pubblica il suo disco debutto, “Tomorrow Is My Turn”, prodotto da T-Bone Burnett. A due anni di distanza arriva questo nuovo “Freedom Highway” (2017), prodotto dalla musicista insieme a Dirk Powell. Il lavoro, a differenza del precedente, contiene – in gran parte - brani autografi (tranne qualche eccezione, si senta “The Angels Laid Him Away”) ma l’anima musicale della Giddens è sempre la stessa : musica tradizionale americana, gospel, country blues e bluegrass.
Euro
39,00
codice 2122979
scheda
Giobia Acid disorder
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  heavy psych sounds 
indie 2000
Il sesto album, escludendo splits e live, per la band milanese, uscito dopo Plasmatic Idol del 2020. note dell'etichetta: "Acid Disorder" è l'ultimo sorprendente lavoro dei riff acid-rock neo-psichedelici Giöbia. Il quartetto italiano concentra le sue ispirazioni in 8 meravigliosi brani tanto vari quanto omogenei e dal suono fluido, che si traducono in un intero album piacevolmente ricco di atmosfere e trame. L'eclettismo dei brani e il loro sapore esotico sono resi dall'uso di alcuni strumenti etnici - si riconoscono chiaramente sitar e saz che si legano in una danza intrigante con organi e sintetizzatori d'epoca. Una miscela così affascinante conferisce alla band un proprio segno distintivo che la rende unica e riconoscibile tra mille. "Acid Disorder" coinvolge facilmente anche l'ascoltatore più esigente. Si sentono certe influenze kraut rock alla Amon Duul e Ash Ra Tempel che ci portano a fluttuare nel cosmo verso nuove dimensioni inesplorate e riconfermano il gusto prettamente space-rock della band e la sua inclinazione al fascino e al mistero delle colonne sonore sci-fi. Con questo sorprendente album i Giöbia ci invitano ad entrare nel loro regno, quel luogo nascosto nel profondo della loro mente dove tutto può succedere. Ancora una volta ci abbandoniamo a stati di coscienza alterati, incantati dal lato lisergico di una musica familiare e nuova. "Acid Disorder" è stato registrato all'Elfo Studio di Piacenza, in Italia, tra marzo e ottobre 2022. Progettato e mixato da Daniele Mandelli e Bazu." Band milanese che suona un ottimo connubio psichedelico tra hard rock e viaggi lisergici. I Giobia provengono da Milano e prendono il nome da un'antica festa pre-cristiana celebrata nell'Italia del nord; Stefano 'Bazu' Basurto alla voce e chitarra, Saffo all'organo, Detrji al basso e Stefano Betta alla batteria, debuttano con "Beyond the stars" nel 2004, cui seguono "Hard stories" (10), "Introducing night sound" (13) e "Magnifier" (15).
Euro
20,00
codice 2124311
scheda
Giobia Acid disorder (ultra ltd purple/neon green/white)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  heavy psych sounds 
indie 2000
edizione ultra limitata di 100 copie in vinile verde, viola e bianco, copertina apribile. Il sesto album, escludendo splits e live, per la band milanese, uscito dopo Plasmatic Idol del 2020. note dell'etichetta: "Acid Disorder" è l'ultimo sorprendente lavoro dei riff acid-rock neo-psichedelici Giöbia. Il quartetto italiano concentra le sue ispirazioni in 8 meravigliosi brani tanto vari quanto omogenei e dal suono fluido, che si traducono in un intero album piacevolmente ricco di atmosfere e trame. L'eclettismo dei brani e il loro sapore esotico sono resi dall'uso di alcuni strumenti etnici - si riconoscono chiaramente sitar e saz che si legano in una danza intrigante con organi e sintetizzatori d'epoca. Una miscela così affascinante conferisce alla band un proprio segno distintivo che la rende unica e riconoscibile tra mille. "Acid Disorder" coinvolge facilmente anche l'ascoltatore più esigente. Si sentono certe influenze kraut rock alla Amon Duul e Ash Ra Tempel che ci portano a fluttuare nel cosmo verso nuove dimensioni inesplorate e riconfermano il gusto prettamente space-rock della band e la sua inclinazione al fascino e al mistero delle colonne sonore sci-fi. Con questo sorprendente album i Giöbia ci invitano ad entrare nel loro regno, quel luogo nascosto nel profondo della loro mente dove tutto può succedere. Ancora una volta ci abbandoniamo a stati di coscienza alterati, incantati dal lato lisergico di una musica familiare e nuova. "Acid Disorder" è stato registrato all'Elfo Studio di Piacenza, in Italia, tra marzo e ottobre 2022. Progettato e mixato da Daniele Mandelli e Bazu." Band milanese che suona un ottimo connubio psichedelico tra hard rock e viaggi lisergici. I Giobia provengono da Milano e prendono il nome da un'antica festa pre-cristiana celebrata nell'Italia del nord; Stefano 'Bazu' Basurto alla voce e chitarra, Saffo all'organo, Detrji al basso e Stefano Betta alla batteria, debuttano con "Beyond the stars" nel 2004, cui seguono "Hard stories" (10), "Introducing night sound" (13) e "Magnifier" (15).
Euro
35,00
codice 2120566
scheda
Gnob Gnob 2
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  drone rock 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosso. Il secondo album dopo cinque anni di silenzio ed una formazione rinnovata "li vede sviluppare e migliorare la loro distintiva miscela di heavy psych e stoner-rock mescolati con influenze arabe e dell'Estremo Oriente. Freschi della loro apparizione all'inizio del 2023 al principale festival heavy/stoner-rock del Regno Unito, DesertFest, e ora operanti con formazione a quattro elementi, gli GNOB sono sulla buona strada e questa seconda uscita cattura la band a tutto gas" Gli inglesi GNOB si formano nel 2014 come trio, la loro musica è un lavoro fortemente legato al concetto di psichedelia, nel senso più ampio del termine : la band, infatti, non guarda solo alla tradizione musicale occidentale ma punta lo sguardo a Oriente, ritmi medio-orientali si mescolano a gli effetti fuzz di chitarra e ai riff muscolari da gruppo stoner.
Euro
33,00
codice 2122484
scheda
Goat (sweden) Medicine (black trip)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  rocket 
indie 2000
edizione limitata in vinile nero. aadesivo su cellophane, copertina apribile. Quinto album del colletivo svedese, presentato dalla label come "gli svedesi Goat ritornano con un suono psych-folk più introspettivo e leggermente più dolce che rimane riconoscibile. C'è un'atmosfera costantemente sobria e calda in tutto il lavoro, che strizza l'occhio ai classici gruppi psych/prog/folk svedesi degli anni '70". Un disco che suona come un rito sciamanico, nel solco dei precedenti lavori del gruppo, ricerca di una trascendenza tra sogno e realtà ed annullamento dello spazio tempo per una presa di coscienza di se. I Goat sono un collettivo svedese, basato nel nord dello stato scandinavo, precisamente dal villaggio di Korpilombolo; la loro proposta riassume psichedelia acida, kraut, funk, afrobeat, progressive e musica tribale. Nel 2014 è uscito il secondo disco del collettivo, “Commune”, seguito nel 2016 da “Requiem” e da "Oh death" del 2022.
Euro
31,00
codice 2123236
scheda
Golden dregs On grace & dignity (ltd clear)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  4ad 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente. Il terzo album, primo per la 4ad del gruppo inglese guidato da Benjamin Woods, cantante con voce baritonale e calda che rammenta l'ultimo Leonard Cohen, Kurt Wagner dei Lambchop o David Berman dei Silver Jews. Album ispirato al paese di Truro nella Cornovaglia del quale Woods è originario, luogo dove è tornato per lavorare come operaio in un cantiere dopo aver perso l'impiego per la pandemia nel 2020. Mixato da Ali Chant (Perfume Genius, Aldous Harding) che ha fornito una produzione aggiuntiva, quieta e notturna. Estratto dalle note dell'etichetta " tra le riflessioni personali sulla perdita dell'innocenza e dell'inferiorità, Woods intreccia sottilmente narrazioni sulla sopravvivenza, atti disperati di violenza, perdita e limiti della comunità di fronte alla rapace gentrificazione". Riferimenti oltre ai citati Lambchop alle atmosfere dei Tindersticks.
Euro
30,00
codice 2117212
scheda
Golden grass Life is much stranger (ltd clear)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  heavy psych sounds 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente di 400 copie. Il quarto album del trio di New York presentato dall'etichetta "un'avventura sonora massiccia ed epica, un collage post-moderno di Ideologia del rock n roll, che si gonfia e scoppia di energie musicali dure, pesanti e progressive..." Brani concepiti dal 2019 al 2022 che, a causa dell'impossibilità di fare concerti durante la pandemia, sono stati interpretati per la prima volta dal gruppo al momento della registrazione, avvenuta in studi di Brooklyn. Sempre dalle note di presentazione del disco, " fusione di boogie hard rock, rock progressivo jazz, esplorazione psichedelica e proto-metal incendiario, il tutto pieno di voci piene di armonia, magistrale tecnicità strumentale e un'ambizione creativa ultraterrena"
Euro
24,00
codice 2120239
scheda
Gorillaz Cracker island
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  Parlophone 
indie 90
edizione in vinile nero, l'ottavo album in studio del gruppo inglese, pieno di collaborazioni eccellenti quali Stevie Nicks, Thundercat, Beck, Bad Bunny, Adeleye Omotayond e i Tame Impala. Registrato a Londra e a Los Angeles, 10 canzoni concise e solide, con la produzione di Greg Kurstin (già al lavoro con Adele, Beck, Foo Fighters, Liam Gallagher), dei Gorillaz e di Remi Kabaka Jr. I Gorillaz sono una sorta di band virtuale : un gruppo di cartoni animati formata dal cantante 2D, il bassista Murdoc Niccals, il chitarrista Noodle e il batterista Russell Hobbs. Dietro a questa creazione si nascondono il fumettista e character designer inglese Jamie Hewlett e il musicista Damon Albarn, direttore musicale del progetto e mente creativa sempre pronta a sperimentare tra art pop, elettronica, hip hop e dance. A oggi sono stati pubblicati otto dischi a nome Gorillaz : l'omonimo "Gorillaz" (2001), "Demon Days" (2005), "Plastic Beach" (2010), "The Fall" (2010), "Humanz" (2017) e "The Now Now" (2018), "Song machine season one - strange timez" (2020) e "cracker island" (2023).
Euro
29,00
codice 2121833
scheda
Gov't mule (allman brothers) peace... like a river
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  fantasy 
rock 60-70
Vinile doppio da 180 grammi, copertina apribile, corredata di inserto. Pubblicato nel giugno 2023 dalla Fantasy, il tredicesimo album in studio, successivo a ''Heavy load blues" (2021). Dodici brani, stavolta tutti originali, tra heavy rock e blues elettrico, con influenze r&b, funk e talora psichedeliche, registrati con la presenza di numerosi ospiti, tra cui Billy F. Gibbons, Ivan Neville, Ruthie Foster, Billy Bob Thornton e Celisse. Band formata nei primi novanta dal chitarrista Warren Haynes e dal bassista Allen Woody, che, dopo esser stati chiamati a suonare nella nuova formazione dei Allman brothers, iniziano a condividere un'amore per le band trio dei sessanta come Cream, Jimi Hendrix experience, cosicche' coinvolgono l'amico batterista Matt Abts per suonare durante le pause dei tours degli Allman. Hanno pubblicato dal 1995 ad oggi una quindicina di album compresi tre live, suonando molto spesso dal vivo anche dopo la scomparsa di Woody, avvenuta a New York nel 2000.
Euro
48,00
codice 2121295
scheda
Greta van fleet Starcatcher
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  Lava 
indie 2000
vinile trasparente, adesivo su cellophane. Terzo album in studio per la band hard-rock di ispirazione Led Zeppeliniana. Un continuo della propria idea di rock, ispirato dai grandi classici degli anni 70, con un suono più snello e meno levigato rispetto al precedente lavoro grazie anche alla produzione di Dave Cobb. Un album che spazia dal blues rock allo space rock dalle sfumature psichedeliche. , pubblicato originariamente solo in cd nel 2017, prima di "Anthem of the peaceful army" (2018). Band americana di Frankenmuth, Michigan i fratelli Kiszka (i gemelli Josh alla voce e Jake alla chitarra , più il fratello minore Sam al basso) hanno formato la band nel 2012 con il batterista Kyle Hauck, che è stato sostituito da Daniel Wagner nel 2013, è emersa nel 2017 grazie ad un brano "Highway Tune" inserito nella colonna sonora della serie "shameless" che ha sbalzato la band dai piccoli concerti nei club della zona al successo planetario grazie all'hard rock molto anni 70 con riferimenti a Led Zeppelin (il frontman Joshua Kiszka, a detta di molti, ha una voce paragonabile a quella di Robert Plant) e Rush. Ha debuttato su disco nel 2017 con l'ep From the Fires, seguito nel 2018 dal primo album "Anthem of the Peaceful Army". Nel 2021 esce "the battle at garden's gate" seguito da "starcatcher" nel 2023
Euro
35,00
codice 2121743
scheda
Greta van fleet Starcatcher (ltd red + bag)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  Lava 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosso trasparente e comprensivo di tote-bag (borsa esclusiva). Terzo album in studio per la band hard-rock di ispirazione Led Zeppeliniana. Un continuo della propria idea di rock, ispirato dai grandi classici degli anni 70, con un suono più snello e meno levigato rispetto al precedente lavoro grazie anche alla produzione di Dave Cobb. Un album che spazia dal blues rock allo space rock dalle sfumature psichedeliche. , pubblicato originariamente solo in cd nel 2017, prima di "Anthem of the peaceful army" (2018). Band americana di Frankenmuth, Michigan i fratelli Kiszka (i gemelli Josh alla voce e Jake alla chitarra , più il fratello minore Sam al basso) hanno formato la band nel 2012 con il batterista Kyle Hauck, che è stato sostituito da Daniel Wagner nel 2013, è emersa nel 2017 grazie ad un brano "Highway Tune" inserito nella colonna sonora della serie "shameless" che ha sbalzato la band dai piccoli concerti nei club della zona al successo planetario grazie all'hard rock molto anni 70 con riferimenti a Led Zeppelin (il frontman Joshua Kiszka, a detta di molti, ha una voce paragonabile a quella di Robert Plant) e Rush. Ha debuttato su disco nel 2017 con l'ep From the Fires, seguito nel 2018 dal primo album "Anthem of the Peaceful Army". Nel 2021 esce "the battle at garden's gate" seguito da "starcatcher" nel 2023
Euro
40,00
codice 2121741
scheda
Guccini francesco canzoni da osteria
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2023  bmg / universal 
cantautori
Copertina apribile, edizione in vinile 180 grammi, corredata di inner sleeve e booklet. Pubblicato nel novembre 2023, ad esattamente un anno dal precedente "Canzoni da Intorto", il ventiseiesimo album del cantautore modenese. Dopo il notevole riscontro di "Canzoni da Intorto", che aveva segnato il ritorno di Guccini a 10 anni di distanza dallultimo lavoro in studio, ancora una raccolta di brani altrui, scovate tra i ricordi delle innumerevoli esibizioni live improvvisate all' interno di qualche osteria. Una raccolta di rivisitazioni di canti popolari, un suggestivo viaggio tra culture e tradizioni nascoste, veri e propri gioielli del repertorio nazionale e internazionale. Questa la lista dei brani: "Bella ciao" (tradizionale), "Jacinto Chiclana" (testo: Jorge Luis Borges – musica: Astor Piazzolla), "Amore dove sei", ""Maria la guerza" (Luciano Trombetti L'Andrícca), "Yo quiero un caballo negro", "La tieta", "Il canto dei battipali" (tradizionale veneziano), "Hava Nagila", "The last thing on my mind" (Tom Paxton), "Chacarera del cincuenta y cinco", "Maduneina dal bourg San Pir", "Cotton fields" (Lead Belly), "Sur", "21 aprile".
Euro
33,00
codice 3033014
scheda
Guided by voices La la land
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2023  guided by voices inc. 
punk new wave
Completo di inserto testi a colori, label custom a colori con scritte gialle, catalogo GBVI117. Pubblicato nel gennaio del 2023 dalla Guided By Voices Inc., il trentasettesimo album, successivo a "Tremblers and goggles by rank" (2022). Presentato come un lavoro molto affine e complementare al precedente lp del 2022, "La la land" si caratterizza, come altri lavori della più recente discografia dei GBV, per la creazione di brani dalle strutture più complesse ed ambiziose rispetto a fasi precedenti della loro carriera, pur restando per lo più ancorati alla forma canzone ed alla celebrata abilità di Pollard di comporre canzoni "pop", sui quali il leader imprime il marchio della sua passione per il classico rock progressivo, seppure inserita in un contesto moderno ed in composizioni più concise e ruvidamente rock (un brano, "Slowly on the wheel", arriva però ai sei minuti di durata e presenta un lato dei GBV praticamente inedito), e con un riferimento al prog meno diretto rispetto a "Tremblers...". I Guided by Voices si formano nel 1984 a Dayton, Ohio, per opera di Robert Pollard e Tobin Sprout; divengono uno dei culti più seguiti dell'underground americano e, con una miriade di album autoprodotti e limitatissimi, sono considerati i padri del ''low fi'', con un mix di noise e melodie anni '60, mirabile sintesi di brillante visione pop e di fiera attitudine indipendente. Alla fine degli anni '90 raggiungono un discreto successo, rimanendo però sempre fedeli al loro stile ombroso e senza compromessi.
Euro
29,00
codice 3515007
scheda

Page: 5 of 12


Pag.: oggetti: