Hai cercato:  Nuove uscite --- Titoli trovati: : 145
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Missiles Weaponize tomorrow (violet)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  svart 
indie 2000
vinile viola. note a cura dell'etichetta: I membri dei MISSILES non sono ragazzini nuovi nel quartiere. Provenienti dal punk, rock e metal, così come dal surf e da background piuttosto diversi, hanno tutti risposto alla chiamata del loro buon amico Gabriel Forslund, sinceramente interessato a fare qualcosa di nuovo ed emozionante insieme. Il percorso della band è iniziato con un singolo da 7" pubblicato dall'etichetta svedese Fetish nel 2016. Combinando suoni abbandonati con nuove invenzioni in "Weaponize Tomorrow", MISSILES promette sia di darti una pacca sulla testa che di pugnalarti alle spalle, offrendo una miscela unica di post-punk con un tocco di goth rock della band la formazione è composta da: Gabriel Forslund (voce e chitarra) Jens Rasmussen (batteria) Tobias Augustsson (sintetizzatori) Sebastian Gadd (chitarra) Linus Larsson (basso) I MISSILES affermano che il loro debutto è un album unico nel suo genere, davvero un bastardo, piacerà a coloro che hanno apprezzato il certo "je ne sais quoi" che c'era nel movimento New Wave; il loro è rock, è pop, è punk, è je ne sais quoi. Un cocktail atomico perfetto per i fan di Wipers, Dead Moon, The Birthday Party, The Gun Club e persino i moderni iconoclasti Molchat Doma e Beastmilk.
Euro
32,00
codice 2129821
scheda
Moby Always centered at night (ltd yellow)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  always centered 
indie 90
edizione limitata di 4500 copie in doppio vinile giallo, numerata sul retro a mano. note a cura della label: "Con il suo nuovo album Always Centered at Night, Moby ha ancora una volta trasformato in realtà una raccolta di canzoni di struggente bellezza, tenere e allo stesso tempo provocatorie, realizzate in collaborazione con vocalist di talento unico, dall'anima consapevole e ultraterrena. Tutte le canzoni sono lettere d'amore alla scena musicale libera e incantevole della New York di fine anni '70 e inizio anni '80, che ha plasmato Moby come musicista. "L'obiettivo di Always Centered at Night è fare qualcosa senza compromessi", dice Moby. "Fare musica che sia emotiva, atmosferica e potenzialmente bella. E quale miglior uso di questo strano privilegio che ho se non quello di cercare di promuovere un'espressione creativa che abbia un'integrità senza compromessi."
Euro
45,00
codice 2130024
scheda
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  pelagic 
indie 2000
copertina apribile, adesivo su cellophane, doppio vinile. La veterana band strumentale post-rock giapponese torna con il suo 12° album completo di orchestrazione classica contemporanea che sfida i generi, con paesaggi sonori di chitarra trascendentali frutto di una carriera che dura da quattro decenni. Mono : quartetto giapponese formatosi a Tokyo nel 2000, autore di un rock strumentale accostato al ''post rock'' dei Mogwai e vicino anche a quello dei Godspeed You Black Emperor. Il loro primo album ''Under the pipal tree'' esce nel 2001 per la Tzadik di John Zorn; alcuni lavori successivi come ''You are there'' (2006) e ''Hymn to the immortal wind'' (2009) sono stati registrati da Steve Albini.
Euro
36,00
codice 2130259
scheda
Montagna roberto (book) u.k. punk '76-'80: italian editions - a collector's guide
BOOK [edizione] nuovo    ita  2024   
libro/riviste
Libro di 112 pagine, in formato 15x23 cm. Pubblicato nel 2024, contiene una selezione delle piu' interessanti uscite italiane avvenute tra il 1976 ed il 1980 nell' ambito di dischi inglesi (sia 7" che albums) delle scene punk, mod, power-pop, Oi!, New Wave of British Heavy Metal e New Wave, con ricchissimo apparato fotografico a color, particolarmente importante poiche' si tratta spesso di copertine esclusive, diverse da quelle degli altri paesi.
Euro
20,00
codice 3034902
scheda
Moor mother Great bailout
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  anti 
indie 2000
Label custom, catalogo 7980-1. Pubblicato nel marzo del 2024 dalla Anti, il settimo album solista (collaborazioni escluse), successivo a "Jazz code" (2022). "The great bailout" nasce dallo studio condotto da Moor Mother sul colonialismo britannico e sulle sue conseguenze, in particolare riflettendo sui costi degli atti di abolizione della schiavitù emanati dal parlamento britannico nel 1833 e nel 1835, i quali posero ufficialmente fine alla pratica della schiavitù nell'impero britannico, dietro un enorme compenso erogato agli ex proprietari di schiavi a risarcimento della loro "perdita": per sostenere il peso di tale enorme somma, il governo britannico ottenne uno dei più grandi prestiti della storia, il cui pagamento è terminato addirittura nel 2015, effettuato nel corso dei secoli con il denaro dei contribuenti, inclusi i discendenti degli ex-schiavi liberati. Adottando un aprroccio artistico molto sperimentale, in cui sonorità ipnotiche, sommerse da effetti eco, influssi jazz, dilatazioni ambient, astrattismo e spoken word, Moor Mother racconta e mette in discussione i principi e certi dati culturali della società britannica nella fase storica dello schiavismo e della sua abolizione con un approccio polemico, quasi letterario ma al tempo stesso potentemente emotivo. La cantante e poetessa afroamericana Camae Ayewa, in arte Moor Mother, originaria del Maryland e basata a Philadelphia, propone un'arte sonica urticante e molto originale, in cui l'impiego di elettronica che tende al rumorismo, a fianco di lenti ed ipnotizzanti grooves hip hop underground, spunti free jazz e campionamenti anticonvenzionali, generano tappeti sonori su cui si animano le proprie parole, espresse con un approccio ibrido fra declamazione, narrazione hip hop e graffiante rabbia punk, e contenenti istanze via via più politicizzate. Ispirata sia dalla scena punk che dal rap, Ayewa avviò il progetto Moor Mother nel 2012, dopo aver fatto parte del gruppo hip hop The Mighty Paradocs, integrando poesia e musica sperimentale: nel 2015 pubblicò una cassetta, "Moor mother goddess", alla quale fecero seguito nel resto del decennio una serie di album su Don Giovanni e su Vinyl Factory, sempre più ricchi di sfumature stilistiche; nel frattempo, ha partecipato come cantante ed autrice al collettivo free jazz di Chicago Irreversible Entanglements.
Euro
29,00
codice 3515845
scheda
Mr. bison Echoes from the universe (violet)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  heavy psych sounds 
indie 2000
edizione limitata in vinile viola di 400 copie. Presentazione a cura della band "Il tema di questo album, intitolato 'Echoes From The Universe', è il tentativo, in quanto esseri umani e temporali, di sfuggire all'idea di una presunta predeterminazione del destino riuscendo a costruire un proprio percorso di vita individuale attraverso la forza di volontà. Il 'concept album' è basato sul mito delle Norne norrene, che tessono i fili del destino universale su un arazzo, in cui tutte le esistenze, in un continuo mix di passato, presente e futuro, si intersecano e si influenzano a vicenda, generando così un vortice caleidoscopico di infinite e imprevedibili possibilità. Per questo li abbiamo utilizzati come simbolo della libertà di scelta, che non esclude mai, ma anzi implica, l'elemento del caso. L'artwork, interpretato dall'artista Django Nokes, rispecchia perfettamente il concept. E' un viaggio evocativo di paesaggi sonori e una fresca brezza di ritmi groovy e psichedelia che ondeggiano tra dolci momenti e massicci deliri progressivi." trio di Cecina (Italy). Il gruppo si conferma come una delle migliori realtà del nostro paese nell'ambito stoner con un disco che respira aria desertica e polvere di hard rock anni 70, con brani diretti e mai orpellosi, compatti, tirati con ottima competenza tecnica. Riferimenti ad i migliori Motorpsycho, Qotsa.
Euro
25,00
codice 2127132
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  sub pop 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato "loser edition" per i negozi indipendenti. Il quarto album del gruppo con il nuovo batterista Chris Yonker che affianca gli storici membri, il bassista/cantante Philip Frobos (ex carnivores) ed il chitarrista Frankie Broyles (ex deerhunter). Prodotto dell'ingegnere Kristofer Sampson che riesce a focalizzare il sound del gruppo in maniera pulita e dimensionale, vede la collaborazione del cantante degli Automatic Izzy Glaudini , che aggiunge alcune voci in contrasto con il modo di cantare di Frobos. Un disco di piacevole e accattivante moderno rock-post-punk con punti di riferimento alla contorta e fantasiosa scena americana anni 70-80 di bands quali Devo, Television e B-52s.
Euro
29,00
codice 2127554
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2024  big scary 
indie 2000
undicesimo album del progetto di Mike Kinsella (american football, joan of arc, cap'n'jazz tra gli altri gruppi del nostro), prodotto da S. Carey, rispetto ai precedenti lavori include esperimenti con l'incorporazione di elettronica variegata pur mantenendo le caratteristiche del cantautore. Il progetto Owen nasce da un idea di Mike Kinsella, polistrumentista di Chicago, batterista dei Cap'n Jazz, Joan Of Arc, Owls e chitarrista-compositore con il fratello maggiore Tim, degli American Football, il quale, dopo lo scioglimento di quest'ultimi, inizia nel 2001 a registrare come Owen suonando tutti gli strumenti; esce l'omonimo album del debutto su Polyvynil, che viene accolto positivamente dalla critica, nel 2002 esce "No good for no one now", al quale succede, dopo l'uscita di due Ep's "Rutabega/Owen (split con i Rutabega) e "Owen the ep", "I do perceive" nel 2004. Nel 2006 esce il quarto album "At home with Owen", a cui seguono "New leaves" nel 2009, "Ghost town" nel 2011, "L'ami du peuple" nell'estate 2013.
Euro
33,00
codice 2129383
scheda
Pearl jam Dark matter (ltd red white & blue)
Lp [edizione] nuovo  stereo  cze  2024  republic 
indie 90
edizione limitata in vinile colorato rosso bianco e blu. booklet, copertina apribile. Il dodicesimo album in studio. registrato in tre settimane nel 2023 allo Shangri-La di Malibu, vede una band matura che si riavvicina a se stessa del periodo anni 90 con brani incisivi e potenti. Buone le recensioni da parte della stampa internazionale. note complete a seguire.
Euro
54,00
codice 2128515
scheda
Pineapple thief It leads to this
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  kscope 
indie 2000
adesivo su cellophane, Il nuovo album. descrizione della label "Meticolosamente perfezionato nell’arco di 3 anni,concettualmente, è il tentativo di Soord e compagni di comprendere meglio se stessi e il mondo che li circonda. Registrato trasettembre 2020 e luglio 2023, il disco ha preso forma lentamente ma inesorabilmente, mentre la band perfezionava meticolosamente il proprio sound. Spesso riservato, "It Leads To This" da vita aun'esperienza bellissima e cinematografica in ogni brano. Mixato con con audio surround 5.1 e Dolby Atmos" Il loro primo album, "Abducting the Unicorn", è stato pubblicato nel 1999. Nel corso degli anni successivi, la band ha prodotto altri album, tra cui "Variations on a Dream" (2003), "Little Man" (2006) e "Tightly Unwound" (2008), consolidando la loro reputazione come band nell'ambiente del moderno rock progressivo. Nel 2010, The Pineapple Thief ha pubblicato l'album "Someone Here is Missing", che ha ricevuto recensioni positive da parte della critica musicale. L'album ha visto un cambiamento nel suono della band, con un maggior utilizzo di sintetizzatori e di strumenti elettronici. Nel corso degli anni successivi, The Pineapple Thief ha pubblicato altri album acclamati dalla critica, tra cui "Magnolia" (2014), "Your Wilderness" (2016) e "Dissolution" (2018). Nel 2020, la band ha pubblicato "Versions of the Truth", un album che ha visto un'evoluzione ulteriore nel suono della band, con una maggiore presenza di strumenti elettronici e di cori. The Pineapple Thief è considerata una delle band più importanti del rock progressivo britannico, con un sound che mescola elementi di rock, pop, elettronica e jazz. La loro musica è caratterizzata da liriche riflessive e profonde, che esplorano temi come l'alienazione, la solitudine e la ricerca della verità.
Euro
32,00
codice 2126848
scheda
Pineapple thief It leads to this (ltd green)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  kscope 
indie 2000
edizione limitata in vinile verde, adesivo su cellophane, Il nuovo album. descrizione della label "Meticolosamente perfezionato nell’arco di 3 anni,concettualmente, è il tentativo di Soord e compagni di comprendere meglio se stessi e il mondo che li circonda. Registrato trasettembre 2020 e luglio 2023, il disco ha preso forma lentamente ma inesorabilmente, mentre la band perfezionava meticolosamente il proprio sound. Spesso riservato, "It Leads To This" da vita aun'esperienza bellissima e cinematografica in ogni brano. Mixato con con audio surround 5.1 e Dolby Atmos" Il loro primo album, "Abducting the Unicorn", è stato pubblicato nel 1999. Nel corso degli anni successivi, la band ha prodotto altri album, tra cui "Variations on a Dream" (2003), "Little Man" (2006) e "Tightly Unwound" (2008), consolidando la loro reputazione come band nell'ambiente del moderno rock progressivo. Nel 2010, The Pineapple Thief ha pubblicato l'album "Someone Here is Missing", che ha ricevuto recensioni positive da parte della critica musicale. L'album ha visto un cambiamento nel suono della band, con un maggior utilizzo di sintetizzatori e di strumenti elettronici. Nel corso degli anni successivi, The Pineapple Thief ha pubblicato altri album acclamati dalla critica, tra cui "Magnolia" (2014), "Your Wilderness" (2016) e "Dissolution" (2018). Nel 2020, la band ha pubblicato "Versions of the Truth", un album che ha visto un'evoluzione ulteriore nel suono della band, con una maggiore presenza di strumenti elettronici e di cori. The Pineapple Thief è considerata una delle band più importanti del rock progressivo britannico, con un sound che mescola elementi di rock, pop, elettronica e jazz. La loro musica è caratterizzata da liriche riflessive e profonde, che esplorano temi come l'alienazione, la solitudine e la ricerca della verità.
Euro
36,00
codice 2126849
scheda
Pissed jeans Half divorced (ltd loser edition)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2024  sub pop 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato "loser edition", sesto album in studio per la band americana che continua senza remore o cambiamenti la propria proposta punk-noise rock. Un disco maturo, ben carico di rumore e furore con testi che trattano di frustrazioni e problematiche della working-class rigettati con una gran dose di bile dal cantante Matt Korvette. Quartetto di Allentown, Pennsylvania. Una delle piu' seguite rivelazioni in ambito noise punk hardcore, il gruppo coniuga freschezza compositiva - i loro brani sono partoriti quasi di getto - ad una ricerca sonica quasi maniacale, dedicando nelle sessioni di studio una particolare attenzione al raggiungimento del suono "ideale", il piu' potente, distorto, abrasivo ed espressivo possibile. La band, anche se mostra varie assonanze con il noise a cavallo tra '80 e '90 (Drunks With Guns, Jesus Lizard), dice di ispirarsi in maniera predominante al punk rock americano dei primi anni '80 di band quali Black Flag e Flipper (precursori del noise e del grunge), caricando di un carattere opprimente e abrasivo tutte queste influenze, piu' o meno dichiarate. Quartetto di Allentown (Pennsylvania), i Pissed Jeans si formano nel 2003 e divengono negli anni successivi una rivelazioni più seguite in ambito noise punk hardcore : il gruppo coniuga freschezza compositiva - i loro brani sono partoriti quasi di getto - ad una ricerca sonica quasi maniacale, dedicando nelle sessioni di studio una particolare attenzione al raggiungimento del suono "ideale", il più potente, distorto, abrasivo ed espressivo possibile. La band, anche se mostra varie assonanze con il noise a cavallo tra '80 e '90 (Drunks With Guns, Jesus Lizard), dice di ispirarsi in maniera predominante al hardcore punk americano dei primi anni '80 di band quali Black Flag e Flipper (precursori del noise e del grunge), caricando di un carattere opprimente e abrasivo tutte queste influenze, piu' o meno dichiarate. Debuttano nel 2005 con "Shallow", cui succedono "Hope for men" nel 2007, "King of jeans" nel 2009, "Honeys" nel 2013 e "Why love now" nel 2017.
Euro
32,00
codice 2127778
scheda
Poppycock (una baines) Magic mothers
Lp [edizione] nuovo  stereo  uk  2024  tiny global productions 
punk new wave
Label custom multicolore, catalogo PICI-0057-LP. Pubblicato nel maggio del 2024 dalla Tiny Global Productions, ecco il primo inaspettato album del progetto Poppycock, da Manchester, guidato da Una Baines, importante protagonista della scena post punk undeground dai tardi anni '70: co-fondatrice e tastierista dei Fall (che lasciò nel 1978) e poi dei Blue Orchids, oltreché nelle affascinanti Fates, autrici di uno splendido e quasi inclassificabile album nel 1985, "Furia". Nonostante questo importante curriculum, la Baines è apparsa solo su di una manciata di dischi: un 7" con i Fall, un album e qualche singolo con i Blue Orchids, ed il sopracitato lp delle Fates. I Poppycock hanno condotto una sporadica e per lo più locale attività concertistica dalle parti di Manchester, attraversando vari avvicendamenti nel loro organico, e finalmente lasciano un'impronta su disco con "Magic mothers", inciso nel corso di un quindicennio ma caratterizzato da una evidente coesione stilistica: un indie pop dal sound molto asciutto e minimale, con arrangiamenti scarni e non aggressivi, che comunque includono strumenti elettrici ed acustici come flauto, glockenspiel e clarinetto, che fa da discreto supporto alle voci delle quattro cantanti che si alternano al microfono; Una Baines suona invece le tastiere, ed è autrice dei testi e delle musiche, nelle cui venature fluiscono lievi influssi sixties e dei Velvet Underground meno aggressivi accanto a quelle del post punk. "Magic mothers" è stato accostato alle proposte di gruppi come Look Blue Go, Dead Famous People e Marine Girls (gruppo di Tracey Thorn pre-Everything But The Girl).
Euro
28,00
codice 3515941
scheda
Pratt jessica Here in the pitch (ltd brown)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  city slang 
indie 2000
edizione limitata in vinile marrone per i negozi indipendenti, adesivo su cellophane. Presentazione a cura della label: Al suo quarto album, l'artista della costa occidentale Jessica Pratt espande la portata della sua arte, collocando le sue canzoni più nitide fino ad oggi all'interno di un bacino di influenze sempre più ampio che comprende il pop spettrale degli anni '60, la psichedelia hollywoodiana e la bossa nova. Mentre il disco del 2019 di Pratt, Quiet Signs, fluttuava elegantemente nell'etere, Here in the Pitch è radicato in caratteristiche più terrene, come suggerisce il titolo, e il suo mestiere è arricchito da una nuova gravitas. Jessica Pratt è una musicista, songwriter californiana, autrice di canzoni dalla matrice folk, psichedelica, che spesso si caratterizzano per il loro lato fortemente intimo ed acustico. Ad oggi sono usciti quattro splendidi dischi in studio a nome Jessica Pratt : l'esordio omonimo "Jessica Pratt" (2012), "On Your Own Love Again" (2015) "Quiet Signs" (2019), "here in the pitch" (2024).
Euro
31,00
codice 2129752
scheda
Ride Interplay
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  wichita 
indie 90
vinile doppio, coupon per download digitale, copertina apribile, adesivo su cellophane. Il settimo album della grande shoegaze band inglese, con il mixaggio di Claudius Mittendorfer. Un album dinamico e focalizzato che partendo dal classico suono e gli intrecci vocali della band cerca nuove strade con arrangiamenti ed atmosfere che pescano nella new wave anni 80 che ha influenzato il quartetto di Oxford. Quartetto formatosi nel 1988 ad Oxford, in Inghilterra, i Ride sono stati fra i massimi esponenti della stagione dello shoegazer, con una musica che riassume appieno l'estetica di questa corrente che scorse fra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90: potentissimi ed ottundenti muri chitarristici, psichedelici e carichi di feedback, che si mescolavano con voci delicate e sognanti, dai toni pop, sorrette da una robusta sezione ritmica, chiare influenze anni '60 seppure decisamente ammodernate. Meno sperimentali dei My Bloody Valentine, esordirono con tre ep nel 1990, seguiti alla fine dell'anno dal primo album ''Nowhere'', considerato un classico dello shoegazer; proseguirono con l'acclamato 12'' ''Leave them all behind'' nel 1992, per poi rendere il proprio suono piu' eclettico con il secondo lp ''Going blank again'' (1992). Il tramonto dell'era shoegazer vide poi il gruppo spostarsi verso sonorita' che si ispiravano agli anni '60 piu' marcatamente che in passato, fino allo scioglimento avvenuto nel 1996, prima dell' inatteso ritorno con l' album "Weather diaries" nel 2017, a cui e' seguito nel 2019 "This is not a safe place".
Euro
36,00
codice 2130135
scheda
Rolling stones live at racket - nyc (ltd. white vinyl, rsd 2024)
lpm [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  rolling stones / polydor 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE BIANCO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2024. Copertina con parti lucide sul fronte, adesivo di presentazione sul cellophane, inner sleeve. Per la prima volta in vinile le 7 canzoni registrate dal vivo al Racket di New York, nell' ottobre del 2023, finora disponibili unicamente nel bonus disc della versione 2CD dell' album “Hackney Diamonds”. Questa la lista dei brani del minialbum: "Shattered", "Angry", "Whole Wide World", "Tumbling Dice", "Bite My Head Off", "Jumpin’ Jack Flash" e "Sweet Sounds of Heaven" (feat. Lady Gaga).
Euro
36,00
codice 3034385
scheda
Rolling stones live at the wiltern (3lp, bRonze and black swirl)
lp3 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  rolling stones / mercury / universal 
rock 60-70
Triplo album, EDIZIONE IN VINILE BRONZO E NERO A SPIRALE, come da adesivo sul cellophane, copertina apribile, inner sleeves. Pubblicato nel marzo del 2024, questo album testimonia la performance degli Stones a Los Angeles nel novembre 2002 in occasione del loro 40° anniversario, celebrato con il Licks World Tour, con Mick Jagger, Charlie Watts, Ron Wood e Keith Richards impegnati in una performance più ‘intima’ di quella a cui avevano abituato i fan calcando i palchi di grandi stadi e arene. Straordinaria la scaletta, con molti classici del gruppo, non necessariamente i piu' noti e celebrati. e una cover di “Everybody Needs Somebody To Love" con la speciale partecipazione live di Solomon Burke, che aprì lo show dei Rolling Stones. Questa la lista completa dei brani: Jumpin' Jack Flash / Live With Me / Neighbours / Hand Of Fate / No Expectations / Beast Of Burden / Stray Cat Blues / Dance, Part 1 / Everybody Needs Somebody To Love / That's How Strong My Love Is / Going To A Go-Go / Thru And Thru / You Don't Have To Mean It / Can't You Hear Me Knocking / Rock Me Baby / Bitch / Honky Tonk Women / Start Me Up / Brown Sugar / Tumbling Dice.
Euro
66,00
codice 3034176
scheda
Rolling stones live at the wiltern (3lp)
lp3 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  rolling stones / mercury / universal 
rock 60-70
Triplo album, in vinile nero, copertina apribile, inner sleeves. Pubblicato nel marzo del 2024, questo album testimonia la performance degli Stones a Los Angeles nel novembre 2002 in occasione del loro 40° anniversario, celebrato con il Licks World Tour, con Mick Jagger, Charlie Watts, Ron Wood e Keith Richards impegnati in una performance più ‘intima’ di quella a cui avevano abituato i fan calcando i palchi di grandi stadi e arene. Straordinaria la scaletta, con molti classici del gruppo, non necessariamente i piu' noti e celebrati. e una cover di “Everybody Needs Somebody To Love" con la speciale partecipazione live di Solomon Burke, che aprì lo show dei Rolling Stones. Questa la lista completa dei brani: Jumpin' Jack Flash / Live With Me / Neighbours / Hand Of Fate / No Expectations / Beast Of Burden / Stray Cat Blues / Dance, Part 1 / Everybody Needs Somebody To Love / That's How Strong My Love Is / Going To A Go-Go / Thru And Thru / You Don't Have To Mean It / Can't You Hear Me Knocking / Rock Me Baby / Bitch / Honky Tonk Women / Start Me Up / Brown Sugar / Tumbling Dice.
Euro
66,00
codice 2127951
scheda
Rose lucy This ain't the way you go out
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  communion 
indie 2000
Quinto album, il ritorno dopo un brutto periodo per problemi gravi di osteoperosi post parto, la cantautrice inglese riprende il proprio cammino fatto di chamber folk di qualità e sostanza, con solari aperture tra jazz e soul. Lucy Rose è una cantante, songwriter inglese, debutta con un folk rock dal tocco gentile di "Like I Used To" (2012), per poi spostarsi in lidi più più pop con il successivo "Work It Out" (2015) e approdare a scenari acustici ed intimi con "No Words Left" (2019).
Euro
31,00
codice 2129599
scheda
Sadier laetitia (stereolab) Rooting for love
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  duophonic 
indie 2000
adesivo su cellophane, dopo sette anni dal precedente "find me finding you" del 2017, torna la cantante francese con il nuovo album 'rooting for love' presentato dall'etichetta con le seguenti note "Laetitia lancia un appello alle civiltà traumatizzate della Terra: siamo invitati ad evolverci finalmente oltre i nostri innumerevoli millenni di sofferenza e alienazione. Le sue canzoni mettono in scena le complessità e le armonie di questa direttiva: organo, chitarra, basso, sintetizzatore, trombone, vibrafono, batteria dal vivo e programmata, e un gruppo vocale di uomini e donne chiamato 'The Choir', che opera intricati cambi di accordi, di tempo e di dinamica, mentre la presenza empatica di Laetitia fa da guida." Artista che propone il peculiare suono elegante ed intrigante, sempre contraddistinto dalla timbrica della voce. Un pop alle prese con connotazioni retro-futuriste dal piglio decadente, con un'amplia schiera di riferimenti ed influenze, tra cui spiccano quelle dei connazionali Serge Gainsbourg e Air su tutti, con momenti lounge, jazz ed orchestrali anni sessanta. Nel 1990 a Londra, su impulso del chitarrista Tim Gane e della cantante francese Laetitia Sadier, nascono gli Stereolab, uno dei gruppi piu' importanti degli anni '90; nel corso degli anni hanno sviluppato un rock minimale ed acido, con forti influenze di Velvet Underground, Neu!, Suicide e Spacemen 3, progressivamente addolcito da influssi pop e lounge, mentre Laetitia Sadier canta spesso in francese, dando un tocco intrigante all'atmosfera di molti brani. Nel 2010 esce "Trip" con cui la Sadier da' inizio alla propria carriera solista, seguito da "Silencio" nel 12 e "Something shines" nel 14.
Euro
33,00
codice 2127344
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  2024  hyperjazz 
jazz
Label custom bianca e verde con foglie, catalogo HJ0012LP. Pubblicato nel gennaio del 2024 dalla Hyperjazz, il secondo album del quintetto guidato da Pietro Santangelo, i PS5, successivo ad "Unconscious collective" (2021). Abbellito dallo artwork di Sabrina Cirillo, ispirato dal mito greco della ninfa Eco, condannata da Giunone a ripetere le ultime parole del suo interlocutore come unica forma di comunicazione, "Echologia" è un lavoro ispirato dal tema della biodiversità come espressione di contaminazione e coesistenza equilibrata, che si riflette anche sulla musica, "Echologia" è stato inciso come il primo album presso lo Auditorium Novecento di Napoli, da Santangelo (sax tenore, sax soprano, piano, percussioni aggiuntive, voce), Paolo Bianconcini (percussioni, batà, conga), Giuseppe Giroffi (sax alto, sax baritono), Vincenzo Lamagna (basso elettrico) e Salvatore Rainone (batteria), con la partecipazione di Ludovica Manzo (voce in "Pajarito perdido). L'album prosegue sull'affascinante percorso tracciato con il primo album, connessione fra la musica del Meridione italiano, il funk ed il jazz, soprattutto quello più radicale ed aperto a contaminazioni; le improvvisazioni del gruppo si muovono sinuose fra le due sponde del Mediterraneo, Nord e Sud, musica afroamericana ed America latina, generando un'atmosfera ora festosa e solare, ora sensuale e notturna. Questa la scaletta: "Preludio", "Caldera", "Talea Nera", "Pajarito Perdido", "Scalinatella", "Interludio", "Trenta Dune", "Abela Danco", "Tufo", "Quanno Maje". Sassofonista e compositore napoletano, Pietro Santangelo è molto attivo sulla scena musicale partenopea, in particolare quella legata al jazz: all'inizio del XXI secolo è uno dei fondatori degli Slivovitz, formazione fra jazz fusion e musica etnica, con i quali incide cinque album; coinvolto nella scena italiana di improvvisazione radicale, collabora anche con i Nu Guinea nell'album "Nuova Napoli band" (2018), fra jazz, funk e disco, e nel 2021 guida un suo quintetto, i PS5, con l'album "Unconscious collective".
Euro
35,00
codice 3515771
scheda
Schoolboy q Blue lips
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  cze  2024  interscope 
hip-hop
doppio vinile. il sesto album, figlio di una lunga gestazione che va dal 2019 al 2023, contiene molti featuring (si va da Rico Nasty a Freddie Gibbs passando per Ab-Soul), di producer (tra cui The Alchemist) e di beat (simil jungle in Faux e quasi indefinibile glitch-funk? – in Time Killers), per un lavoro "coeso sia nei momenti più conscious e jazzati (Blueslides) che nei momenti più aggressivi (Pig feet, First)".
Euro
48,00
codice 2128711
scheda
Segall Ty Three bells
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2024  drag city 
indie 2000
doppio vinile, adesivo su cellophane. Presentato dall'etichetta come "Un ciclo di quindici canzoni che compie un viaggio al centro del sé. Ty ha già fatto questo tipo di viaggio in passato, quindi ha potenziato un veicolo tutto suo - una macchina sofisticata - per portarci lì questa volta. La concezione di Three Bells si estende, come un arcobaleno, in una terra che va quasi oltre le canzoni - ma all'interno di esse, Ty spinge inesorabilmente le pareti sempre più in là con la sua scrittura e il suo modo di suonare, per gettare luce nelle profondità più opache." Ennesima ottima prova di estroso rock'n'roll moderno per l'artista americano giunto al quattordicesimo album solista, senza contare le numerose collaborazioni e progetti paralleli. Ty Segall è un polistrumentista, cantautore e produttore discografico garage rock americano. È conosciuto per la sua prolifica carriera solista durante la quale ha pubblicato numerosi album in studio, EP, singoli e album di collaborazione. Segall è anche membro delle band Fuzz, Broken Bat, The CIA e GØGGS, ed è un ex membro dei The Traditional Fools, Epsilons, Party Fowl e The Perverts.
Euro
38,00
codice 2126234
scheda
Sleater-kinney Little rope (ltd marbled)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ger  2024  universal 
indie 90
edizione limitata in vinile marmorizzato, copertina apribile. Undicesimo album in studio per il gruppo americano, prodotto da John Congleton, ritenuto dalla critica come una buona raccolta di energico ed orecchiabile punk-rock nello stile ed essenza della longeva band. Female band con formazione a tre, nel corso degli anni ridotta a duo, proveniente da Olympia, stato di Washington, nata dalle ceneri di Heavens to Betsy ed Excuse 17, due gruppi della prima ondata del movimento 'riot grrrl'. Indie rock con influenze punk, sixties pop, post hardcore, new wave e grunge, con un suono caratterizzato da una solida e trascinante base musicale e da articolati intrecci vocali stile anthemic punk, i cui riferimenti contemplano, Breeders, Siouxsie & the Banshees, Patti Smith, Nirvana e Fugazi.
Euro
40,00
codice 2126237
scheda
Slift Ilion (loser edition)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2024  sub pop 
indie 2000
edizione limitata "loser edition" in vinile doppio colorato (rosso e nero). Il terzo album della band francese, otto lunghe tracce che fondono progressive, metal e rock psichedelico. Riferimenti a Mars Volta, Elder, King Gizzard... Trio francese di Tolosa, comprende i fratelli Jean e Remi Fossat ed il batterista Canek Flores. Iniziano proponendo garage space rock psichedelico, pubblicando il primo album La Planète Inexplorée nel 2018. Nel 2020 con il secondo album "ummon" il gruppo si sposta verso lunghe epiche composizioni che abbracciano il prog ed il metal. Il terzo album "Ilion" esce per la venerabile Sub Pop nel 2024.
Euro
36,00
codice 2127948
scheda

Page: 5 of 6


Pag.: oggetti: