Hai cercato:  Nuove uscite --- Titoli trovati: : 170
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Hart beth a tribute to led zeppelin (ltd. orange vinyl)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  provogue 
blues rnr coun
Doppio album in vinile da 180 grammi, EDIZIONE LIMITATA IN VINILE ARANCIONE, copertina apribile, adesivo di presentazione sul cellophane; pubblicato nel febbraio del 2022, a distanza di tre anni dall' ultimo album in studio "War in my mind" (2019), il decimo album solista in studio della cantante americana, tributo alla grande hard rock band inglese, con le interpretazioni di alcuni dei piu' grandi classici del gruppo: "Whole Lotta Love", "Kashmir", "Stairway to Heaven", "The Crunge", "Dancing Days / When the Levee Breaks", "Black Dog", "No Quarter / Babe I'm Gonna Leave You", "Good Times Bad Times", "The Rain Song". Descrizione completa a seguire. Beth Hart è una cantante e compositrice americana, salita alla ribalta nel 1999 con il singolo "LA song (out of this town)", tratto dall'album "Screamin' for my supper"; la sua musica abbraccia diversi generi e stili, come rock, blues, jazz, fusion e soul, e si esprime con una voce a meta' fra Janis Joplin e Etta James. Ha anche realizzato alcuni album con il chitarrista blues Joe Bonamassa: gli lp in studio "Don't explain" del 2011 e "Seesaw" del 2013, oltre al triplo "Live in Amsterdam".
Euro
33,00
codice 2109678
scheda
Hellacopters Eyes of oblivion (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  nuclear blast 
indie 90
edizione limitata in vinile verde scuro e macchie viola. Il nuovo, ottavo, album in studio dopo 13 anni di assenza. con il reintegro nella band di Dregen, chitarrista solista e fondatore. note a seguire. Punk rock band di Stoccolma, formata nel 1994 da Nicke Andersson, voce e chitarra, batterista del gruppo metal death degli Entombed, dal chitarrista dei Blackyard babies, Dregen (che lascia la band, dopo "Payin' the dues"), da Kenny Hakansonn, basso e da Robert Eriksson, batteria. Gruppo che, più di ogni altro, sul finire degli anni '90, è stato capace di ridare nuova linfa vitale al punk rock, mettendo insieme nel suo potentissimo e coinvolgente sound, elementi garage, il rock detroitiano più duro di MC5 e Stooges, il proto punk venato di glam dei New York Dolls, ed un approccio devastante degno dei Motorhead. Con Scott Morgan, Nick Andersson "Royale" formerà presto gli Hydromatics.
Euro
35,00
codice 2109173
scheda
Higuchi keiko Vertical language (ltd.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2022  black editions 
jazz
Edizione limitata, copertina cartonata senza codice a barre, inserto con artwork, label nera con scritte bianche, catalogo BE-1006. Pubblicato nel febbraio del 2022 dalla Black Editions, dopo "Between dream and haze" (2016), questo album della cantante e pianista giapponese Keiko Higuchi, basata a Tokyo, è stato inciso in buona parte da lei sola, con l'eccezione dell'accompagnamento del bassista Louis Inage nei quattro brani sulla seconda facciata. Keiko Higuchi (voce, pianoforte) è un'artista apprezzata a livello internazionale per le sue performances soliste e per le sue collaborazioni con altri musicisti, in particolare nell'ambito della improvvisazione jazzistica e di avanguardia. La sua carriera discografica inizia nei primi decenni del XXI secolo, con lavori solisti e collaborazioni. "Vertical language" fa riferimento al particolare approccio musicale sviluppato dala Higuchi nel corso del ventennio precedente, nel quale la sua espressione è basata sul respiro e sugli impulsi, piuttosto che su ritmi e strutture "orizzontali". L'album contiene otto brani in cui l'improvvisazione e la canzone si incontrano, attraverso la voce ammaliante di Keiko, che sposa il cantato jazz (in una accezione molto moderna e sperimentale) con caratteri melodici ed atmosferici chiaramente giapponesi. Importanti i giochi di spazio fra suono e silenzio, così come anche le piccole imperfezioni che si manifestano durante la performance, le quali contribuiscoo a modellare l'opera finale. E' una musica lenta, scandita da pulsazioni ritmiche (nel pianoforte ad esempio, che sa farsi minimale e laconico, quanto trascinante come una cascata di suono, a seconda del brano) che richiamano appunto il respiro, sulle quali la voce della cantante si libra con un approccio ora disteso e pacifico ("Scenery one"), ora più inquieto e girovagante ("Scenery two").
Euro
38,00
codice 3514439
scheda
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2022  deadbox 
indie 2000
adesivo su cellophane. Dieci canzoni in circa mezz'ora per il secondo album della cantautrice texana, delicatamente sospesa in un folk intimista e scarno. L'artista si accompagna con una chitarra acustica che suona con le dita, creando atmosfere oniriche che possono ricordare grandi nomi del passato da Nick Drake, Sandy Denny, Linda Perhacs, Anne Briggs. Accompagnata in alcuni brani dagli archi forniti da Tony Rogers e Sadie Wolfe . note a seguire.
Euro
29,00
codice 2109045
scheda
Honeyglaze Honeyglaze
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  speedy wunderground 
indie 2000
adesivo su cellophane, il primo album per la giovane band inglese di Londra, prodotta da Dan Carey. Registrato in appena tre giorni per non "invecchiare" le takes e mantenere la freschezza della proposta del gruppo, terzetto composto da Anouska Sokolow (voce e chitarra), Tim Curtis (basso) e Yuri Shibuichi (batteria), una buona fusione di post-rock, indie-pop britannico e new wave autunnale.
Euro
29,00
codice 2110296
scheda
Jazz butcher Highest in the land
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  tapete 
punk new wave
Catalogo TR492. Pubblicato nel febbraio del 2022 dalla Tapete, dopo "Last of the gentlemen adventurers" (2012), questo è l'ultimo album dei Jazz Butcher, uscito alcuni mesi dopo la morte del leader e fondatore Pat Fish, scomparso nell'ottobre precedente. Inciso con un folto cast di collaboratori, quali Dave Morgan (batteria), Tim Harries (basso, tastiere), Lee Russell (chitarre, tastiere, vibrafono), Max Eider (chitarra), Simon Taylor (tromba), Joel Harries (voce), Steve Gordon (chitarra), Peter Crouch (chitarra) e Joe Woolley (chitarra), "The highest in the land" fu composto nell'arco di alcuni anni e, pur mantenendo il caratteristico ed arguto umorismo di Fish nei testi, rivela anche un tono più ombroso e dolente, probabilmente influenzato dalla battaglia che il cantante stava conducendo contro il cancro che lo avrebbe ucciso pochi mesi dopo la fine delle lavorazioni del disco: le atmosfere dell'album sembrano reggersi su questo non facile equilibrio fra umorismo e dolore, sia nelle parole che nelle sonorità (struggente il blues spirituale della title track). Addio Pat. Gruppo formato a Oxford nel 1982 sotto la guida dello spiritoso cantante e paroliere Pat Fish, gli inglesi Jazz Butcher furono una formazione di culto (che attecchi' anche negli USA) in bilico fra post punk ed indie rock melodico di fine anni '80, contraddistinti dallo stile compositivo di Fish, permeato di umorismo e spesso incentrato su osservazioni della quotidianita'. Musicalmente eclettici ed ormai lontani dalle tinte cupe del dark, sono stati accostati da alcuni critici a Lou Reed, Jonathan Richman, Fad Gadget e Monochrome Set (M.C. Strong). Il primo album ''In bath of bacon'' (1983) e' seguito nel 1984 da ''A scandal in Bohemia'', in cui l'ex Bauhaus David J suona, canta e scrive uno dei brani insieme a Fish; J collabora con il gruppo per un paio d'anni, quindi alla fine degli anni '80 i Jazz Butcher vengono accolti nella scuderia dell'allora cruciale etichetta Creation, per la quale pubblicano numerosi dischi fino allo scioglimento, avvenuto a meta' anni '90. La scomparsa di Pat Fish, sopravvenuta nell'ottobre del 2021 per un male incurabile, pochi mesi dopo le incisioni dell'album "The highest in the land" (uscito poi nel 2022), pone purtroppo fine alla lunga avventura del progetto Jazz Butcher.
Euro
29,00
codice 2111188
scheda
Jon spencer & the hitmakers Spencer gets it lit
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  bronzerat 
indie 90
edizione limitata in vinile nero 150 grammi, coupon per download digitale. Il primo album con la nuova denominazione per Jon Spencer, abbandonata definitivamente l'avventura Blues Explosion. Gli Hitmakers sono : Sam Coomes ai synths e voce, Bob Bert (mitico primo batterista dei Sonic Youth su copertina indicato al "trash") Michael Sord alla batteria. Il risultato è ciò che Spencer fornisce in maniera eccelsa da 30 anni (e più): disgregazione e ricomposizione del blues nelle sue variabili più trash garage lo-fi punk funk etc., con la novità del synth in alcuni casi a guidare le danze invece che la chitarra. Dopo l'esperienza con il low fi estremo e provocatorio dei Pussy Galore, Jon Spencer fonda nel 1991 a New York il suo nuovo gruppo, la Jon Spencer Blues Explosion, intenta ad esplorare il suono blues contaminandolo con un approccio inizialmente a bassa fedelta' e costantemente teso alla contaminazione con stili diversi, dal punk al funk, dal soul all'elettronica, dall'hip hop agli Stones piu' sporchi dei primi anni '70; il tutto sorretto dalla presenza istrionica e dalla voce urlante di Spencer, che garantisce al gruppo un discreto successo commerciale alla fine degli anni '90.
Euro
29,00
codice 2110131
scheda
Kavinsky Reborn
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  record makers 
indie 2000
doppio vinile, copertina apribile con parti lucide. Il secondo album a nove anni da "OutRun" del 2013 per Vincent Belorgey in arte Kavinsky. Diversamente dal primo lavoro qui scompaiono i campionamenti per far posto a strumentazioni reali (synths in particolar modo). Rimane vivo il genere retrowave che caratterizza la musica dell'artista francese, con collaborazioni in alcuni brani di Sébastien Tellier, Thomas Mars dei Phoenix e Kareen Lomax. Vincent Belorgey in arte Kavinsky è un dj produttore e musicista francese di Parigi. Noto per la partecipazione alla colonna sonora del film "drive" del 2010, è autore di musica elettronica retrowave anni 80. Ha pubblicato gli albums "OutRun" nel 2013 e "Reborn" nel 2022. Riferimenti a Justice e Daft Punk.
Euro
40,00
codice 2110548
scheda
Kevin Aftermath (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  riot season 
indie 2000
edizione limitata in vinile verde. Il debutto del gruppo giapponese trio formatosi ad Osaka nel 2017, composta da Hayato Izawa (voce), Yutaro Umemoto (chitarra) e Yuichi Umemoto (batteria). Gruppo dalle radici noise, via via ammorbidite per un sound sia delicato che potente, ispirato dal krautrock dei Can, dal free jazz rock di bands quali This Heat, dalla psichedelia e dal folk.
Euro
29,00
codice 2108992
scheda
King gizzard & the lizard wizard Made in timeland (lucky rainbow eu edition)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  KGLW 
indie 2000
edizione limitata di 2000 copie in vinile colorato splatter di diverse gradazioni casuali. sovracopertina in cartoncino ruvido con adesivo, inner sleeve. 19esimo album in studio, con soli due brani da 15 minuti per facciata, collages dove si alternano vari stili che vanno da elettronica allo space-rock e temi orientali il tutto scanditi da un metronomo impostato a 60 bpm ed immersi in un'atmosfera psichedelica. Gli australiani King Gizzard & the Lizard Wizard, nel giro di pochi anni di attività (2012-2021), hanno pubblicato 17 dischi, tutti diversi tra loro, alla ricerca di nuove strade sonore: negli ultimi tre anni la sperimentazione si è affinata, "Paper Mâché Dream Balloon" (2015) è al'insegna di un pop psichedelico, folk; "Quarters!" (sempre 2015) è una raccolta di quattro canzoni jazz-prog. "Nonagon Infinity" (2016) è, invece, psichedelia pura: le varie tracce sono un flusso continuo, freak e stralunato: difficile dire dove finisce una canzone e ne inizia un'altra. A seguire cinque dischi nel 2017, "Flying Microtonal Banana", "Murder of the Universe", "Sketches of Brunswick East", "Polygondwanaland" e "Gumboot Soup" : le varie sfaccettature della psichedelia della band di Melbourne. Nel 2019 arriva "Fishing for Fishies" che conferma ancora una volta la vena poliedrica del gruppo.
Euro
29,00
codice 2109156
scheda
King hannah I'm not sorry i was just being me (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  city slang 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato, coupon per download digitale, adesivo su cellophane. Il primo album, dopo "Tell me your mind and i'll tell you mine" mini lp del 2020. Brani ipnotici e notturni, con arrangiamenti volutamente "crudi e naturali" a detta del gruppo, liricamente impegnato su temi personali della vita del duo. duo di Liverpool, formato da Craig Whittle (chitarra) e Hannah Merrick (gallese, voce e chitarra), dedito ad un rock soffice, notturno e psichedelico che ricorda a tratti i Mazzy star ed Opal con intrecci chitarristici degni di Kurt Vile ed una patina di new-wave e trip-hop inglese.
Euro
29,00
codice 2110845
scheda
Korn Requiem (ltd indie exclusive)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  loma vista 
indie 90
edizione limitata in vinile colorato "milk clear" per i negozi indipendenti, Quattordicesimo album in studio per la band nu metal americana, prodotto da Chris Collier ed il gruppo. Disco che grazie a tempi di registrazione e scrittura più lunghi, dovuti allo stop dei concerti per la pandemia covid-19, presenta arrangiamenti e registrazioni, su nastro analogico, a detta della band più curati e precisi. Formatisi nel 1993 a Bakersfield in California, i Korn sono stati fra i protagonisti dello alternative metal degli anni '90. Il primo album eponimo del 1994, insieme ad un'incessante attivita' dal vivo, assicurano al gruppo un robusto culto ed un piazzamento nei piani bassi della top 100 americana, inizio di un'ascesa nell'olimpo del metal del decennio che portera' i sette successivi album in studio a piazzarsi nella top ten, testimoni di un ibrido fra metal e rock alternativo dalle tinte cupe e pessimiste, che affonda spesso nel lato oscuro della societa' americana.
Euro
35,00
codice 2107434
scheda
Lay llamas Goud
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  black sweat 
indie 2000
copertina ruvida. Nuovo lavoro, il quinto, per la band composta da Nicola Giunta e Gioele Valenti, ammaliante progetto dove psichedelia e kraut incontrano ritmi e suoni del continente africano con numerosi riferimenti letterari, mitologici, filosofici, ecologici e alchemici. Artwork di Virginia Genta di Jooklo. gruppo italiano fondato nel 2012 e che ha in formazione Gioele Valenti (mentre dei progetti Herself e Juju) ed il siciliano Nicola Giunta (già con gli Armali Lari); debuttano nello stesso 2012 con una eponima cassetta (poi stampata in vinile qualche anno dopo), seguita da altri tre lp (uno dal vivo) fra il 2014 ed il 2018, dove propongono una musica influenzata dalla psichedelia e dallo space rock ma con un'attitudine moderna e non revivalista. Inciso dopo l'abbandono del cantante Gioele Valenti. Una musica in costante trasformazione, fra cavalcate dai ritmi krautrock ad episodi dai ritmi più dondolanti e lenti, pulsazioni minimali, space rock, echi di musiche folk mediterranee, grooves afrobeat rallentati e resi spaziali; il tutto sembra confluire in una moderna ed a tratti ombrosa psichedelia.
Euro
25,00
codice 2109659
scheda
Lo-lee-ta In artificial light
12" [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  fons / gazer tapes 
indie 2000
Ep in formato 12", copertina senza codice a barre, label nera con scritte bianche, loghi Fons e Gazer Tapes bianchi in basso, catalogo GF002LP. Pubblicato nel marzo del 2022 dalla Fons / Gazer Tapes, questo ep è la prima pubblicazione vinilica del duo belga di Maasmechelen Lo-lee-ta; il gruppo pubblica una serie di singoli solo in formato digitale a partire dal 2018 con "Violet", quindi circa quattro anni dopo arriva questo 12" "In artificial light" che contiene sei brani, la notturna e languida ballata di pop atmosferico "Black screen" (presente anche in una seconda versione "Fifty hertz remix" in fondo alla scaletta), proseguendo con il delicato e pulsante pop elettronico di "Inflatable animals", l'onirica ed avvolgente "Juno", l'ipnotizzante "White walls", cantata con voce maschile e la delicatissima e dolce ballata "Cubist painting". L'approccio vocale dei Lo-lee-ta si basa sull'armonia o l'alternanza fra una voce femminile morbida ed eterea, ed una maschile quasi sussurrata, mentre le sonorità, relativamente scarne, si basano su bordoni e soffuse note di tastiere ed elettronica e su di un basso caldo e lento.
Euro
23,00
codice 3514307
scheda
Loop sonancy
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  reactor 
punk new wave
Copertina senza barcode, con adesivo di presentazione sul cellophane, etichetta custom. Pubblicato nel marzo del 2022, a distanza di sette anni dall' ep "Array 1" (2015) ed a ben trentadue anni dal terzo e finora ultimo album "A Gilded Eternity", il quarto album del grande gruppo underground inglese degli anni '80, come sempre guidata da Robert Hampson. Un bellissimo lavoro, certo non epocale quanto i tre storici albums del gruppo, ma assolutamente degno ed inatteso seguito della loro storia artistica. Descrizione completa a seguire. I Loop si formano a Croydon, Londra nel 1986 su impulso del cantante e chitarrista Robert Hampson e dell'allora consorte Bex; il secondo chitarrista James Endeacott entrera' nel gruppo con il secondo 12" "Collision", ma dopo la pubblicazione del loro album d'esordio "Heaven's End" Hampson reclutera' nuovi compagni, Neil MacKay rimpiazzera' Ian "Glen" Glennister al basso mentre Scott Dowson sostituira' James alla chitarra. Il gruppo purtroppo si sciogliera' nel Gennaio del 1990 dopo la pubblicazione del seminale terzo album ''A gilded eternity'' (1990) ma dalle loro ceneri nacquero i Main, progetto che vedeva la partecipazione di Hampson e Dowson, mentre in contrapposizione McKay e Wills erano impegnati nel progetto a nome Hair And Skin Trading Company. I Loop sono stati tra i pochi gruppi capaci all'epoca di interpretare l'eredita' lasciata dal seminale ''Psychocandy'' (1985) dei Jesus And Mary Chain: autori di un linguaggio chitarristico ipnotico e allucinato, brani pulsanti tesi ad evocare una sublime trance, usualmente classificati come una band appartenente al movimento shoegazer, i Loop riescono ad assimilare ed esprimere sotto nuove ottiche le eredita' lasciate dal krautrock e dalla no wave riuscendo ad ottenere un sound unico che li porta a buon titolo tra i gruppi fondamentali della seconda meta' degli anni ottanta.
Euro
29,00
codice 2108809
scheda
Lumineers Brightside
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  decca 
indie 2000
copertina apribile. Il quarto album, prodotto ancora da Simone Felice (insieme a David Baron), un ritorno ad atmosfere più orecchiabili dopo il precedente III, vede la presenza di ottimi musicisti quali James Felice, Byron Isaacs e Lauren Jacobson. I Lumineers, band indie folk, nascono dall'incontro di Jeremiah Fraites e Wesley Schultz, che cominciano a scrivere canzoni e suonare come duo a New York. I due si trasferiscono poi a Denver ed incontrano Neyla Pekarek, polistrumentista di formazione classica. Nel 2009 esce il primo demo EP come trio, seguito da un altro EP omonimo nel 2011. L'album di debutto arriva nel 2012, seguito da "Cleopatra" nel 2016 e da "III" nel 2019.
Euro
30,00
codice 2107115
scheda
Madrugada (norway) Chimes at midnight
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  warner 
indie 90
doppio vinile con copertina apribile cartonata. 14 anni dopo il precedente album, l'omonimo del 2008 segnato dalla morte del chitarrista nel 2007, esce questo "chimes at midnight", frutto della reunion avvenuta per celebrare con dei concerti il ventesimo anniversario del disco "Industrial Silence". Nuovi brani che riprendono il classico suono del gruppo, registrato nel loro studio Malabar ad Oslo ed infine al Sunset Sound di Los Angeles. Il materiale del disco è completamente nuovo, tranne un paio di brani che la band ha rispolverato dagli archivi come "The World Could Be Falling Down" nato nel periodo di pubblicazione del primo album e "Slowly Turns The Wheel" che risale al periodo tra il terzo e il quarto album. I norvegesi Madrugada hanno entusiasmato il pubblico europeo nei primissimi anni duemila con il loro moderno blues rock intriso di toni oscuri e malinconici, aprendosi anche a sonorità più sperimentali con album più maturi come il terzo ''Grit'' del 2002. Il gruppo si formò a Stokmarknes nella prima metà degli anni '90, attraversando alcuni cambiamenti di ragione sociale prima di ribattezzarsi Madrugada verso la fine del decennio, ottenendo un contratto con la Virgin norvegese e debuttando su lp nel 1999 con ''Industrial silence'', lavoro che ricevette il plauso della critica e che preannunciò la consacrazione con i successivi ''The nightly disease'' (2001) e ''Grit'' (2002), dischi più maturi ed acclamati. La carriera della band ebbe un brusco arresto nel 2007, con la prematura morte del chitarrista Robert Buras; alcuni mesi dopo uscì, all'inizio del 2008, il quinto ed ultimo album prima della reunion del 2019, l'omonimo ''Madrugada'', che il gruppo aveva cominciato ad incidere con Buras ancora in vita, quindi dopo un tour di addio la band si sciolse nello stesso anno.
Euro
54,00
codice 2107268
scheda
Magic shoppe Mono lake (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  cardinal fuzz 
indie 2000
edizione limitata in vinile arancione. Il quinto album per la band di Boston, registrato a Mono Lake in California nel 2021 dai membri Josiah Webb: chitarra e voce , Stephen White: basso, Richie Gibson: chitarra , Mat Durie: chitarra, Dale Nixon: batteria, con ospiti Peter Hølmstrøm chitarra su un brano e la voce di Amanda Lindsey. Band autrice di una miscela di psichedelia pop e noise con vena shoegaze, riferimenti ai giganti del passato Jesus & Mary Chain. Swervedriver e My Bloody Valentine.
Euro
32,00
codice 2108239
scheda
Marr johnny (smiths) fever dreams pts 1-4
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  bmg 
punk new wave
doppio album, copertina apribile, con adesivo "Parental Advisory" sul cellophane, corredata di inner sleeves con testi. Pubblicato nel febbraio del 2022, a quattro anni di distanza dal precedente album "Call the Comet", il quarto album in studio solista (senza considerare l' album con gli Healers del 2003) del grande chitarrista inglese ex-Smiths. Note complete a seguire. Johhny Marr, nato nel 1963 in quel di Manchester, e' stato uno dei piu' importanti chitarristi della musica rock indipendente fin dagli anni ottanta, quando, dopo una serie di militanze in bands come Sister Ray e Fraeky Party, forma gli Smiths, insieme al cantante Morissey. Era il 1982 e dal quel momento il connubio Morissey-Marr sara' paragonato a quello di grandi musicisti inglesi del passato, con un suono capace di farsi straordinario portavoce dei problemi esistenziali di piu' una generazione, non solo in Inghilterra.
Euro
33,00
codice 2108221
scheda
Matmos Regards / uklony dla boguslaw schaeffer (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  thrill jockey 
indie 90
edizione limitata in vinile porpora. Album che omaggia il compositore polacco Boguslaw Schaeffer, componendo un album i cui suoni sono tutti campionamenti tratti da opere elettroacustiche del compositore realizzate presso l'influente Studio radiofonico sperimentale polacco negli anni '60 e '70. Naturalmente il risultato è distante dai lavori originali da cui è tratto come da tradizione per il fantasioso duo americano. Gli americani Matmos sono un duo di musica sperimentale formato Martin C. Schmidt e Drew Daniel, dal 1998 (anno del debutto discografico) ad oggi i due musicisti hanno sempre sperimentato e cercato nuove soluzione sonore muovendosi tra musica concreta, IDM, glitch, folktronica. Alla base della loro visione avanguardistica : il ricavare musica dalle cose, dagli oggetti, dalla natura, attraverso il campionamento e la sua manipolazione.
Euro
35,00
codice 2110750
scheda
Maurseth benedicte Harr (ltd.)
Lp [edizione] nuovo  stereo  nor  2022  hubro 
indie 2000
Edizione limitata, catalogo HUBROLP3645. Pubblicato nel febbraio del 2022 dalla Hubro, il terzo album solista (escludendo le numerose collaborazioni), successivo all'eponimo lp del 2019. Inciso da Benedicte Maurseth (hardingfele, noto anche come violino dell'Hardanger) com Hakon Morch Stene (vibrafono, marimba, percussioni, chitarra elettrica, elettronica) e Mats Eilertsen (contrabbasso, elettronica), e con la partecipazione degli ospiti Jorgen Traen (elettronica), Rolf-Erik Nystrom (sassofono) e Stein Urheim (langeleik, armonica, elettronica, campionamenti, percussioni), "Harr" è un omaggio all'ambiente naturale ed agli abitanti della zona natia della Maurseth, Hardanger, da cui ha origine anche il suo strumento, lo hardingfele; una musica molto cinematica, lenta e dilatata, chiaramente ispirata dalla contemplazione della natura nordica, stilisticamente in gioco fra influenze folk scandinave e moderne iterazioni di jazz, musica classica contemporanea ed elettronica da ascolto. Strumento prinicipe è il violino norvegese, con le sue melodie mesmerizzanti e sottilmente minimaliste, amplificate da accompagnamenti ed inserimenti elettrici ed elettronici assolutamente ammalianti. Benedicte Maurseth è una stimata musicista e compositrice norvegese che si muove fra folk nordico ed avanguardia; il suo strumento principale è lo Hardingfele, noto anche come violino dello Hardanger, considerato uno degli strumenti nazionali della Norvegia. La Maurseth ha partecipato dal 2006 a vari album in collaborazione con altri artisti, fra cui Knut Hamre, suo maestro per lunghi anni, Asne Valland Nordli, Henry Kaiser e Stein Urheim, oltre a far parte del gruppo The Society Of Strange And Ancient Instruments (autori di tre album nel secondo decennio del XXI secolo), ed a pubblicare alcuni lp solisti, "Alde" (2010), "Benedicte Maurseth" (2019) e "Harr" (2022). Autrice anche di libri e saggi, la Maurseth ha lavorato nell'ambito delle colonne sonore, per teatro e film, fra l'altro firmando il brano "Very full" per la colonna sonora della serie televisiva "Loki" della Marvel.
Euro
25,00
codice 3514182
scheda
Mellencamp john strictly a one-eyed jack
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  republic 
rock 60-70
corredato di inner sleeve; pubblicato nel gennaio del 2022, quattro anni dopo "Other people's stuff" (2018), il nuovo album del rocker americano. Descrizione completa a seguire.
Euro
30,00
codice 3028752
scheda
Melody's echo chamber Emotional eternal (ltd red)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  domino 
indie 2000
edizione limitata in vinile colorato rosso, inserto, coupon per download digitale. Il terzo album, a quattro anni da "bon voyage", ispirato dal trasferimento della cantante da Parigi verso le atmosfere quiete delle alpi. Cantante e polistrumentista francese di Parigi, Melody Prochet, anche nei My Bee's Garden e Narcoleptic Dancers. dream pop permeato di shoegaze, space, con distorsioni, reverberi ed approcciato con una sensibilita' psichedelica retro e futurista, con rimandi e riferimenti a Stereolab, Broadcast, Air e M83. La Prochet mette in mostra oltra ad una composizione brillante (la sua formazione e' classica), una voce evocativa e suadente, degna della connazionale Laetitia Sadier.
Euro
32,00
codice 2110252
scheda
Meshuggah Immutable
LP2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  atomic fire 
heavy metal
Vinile doppio pesante di colore nero (è stato contemporaneamente pressato in più versioni di differente colore), copertina apribile, label custom nera e marrone, catalogo AF0026. Pubblicato nell'aprile del 2022 dalla Atomic Fire, il nono album in studio, successivo a "The violent sleep of reason" (2016). Il gruppo svedese ritorna con un disco subito ben accolto dalla critica, le cui lavorazioni hanno impiegato anni, anche per le difficoltà create dalla pandemia del COVID. Mantenendosi in equilibrio fra il loro classico e personale sound e la volontà di sperimentare ed evolversi, i Meshuggah offrono qui quasi settanta minuti di musica che combina atmosfere annichilenti e cupissime, una ritmica al tempo stesso potente e martellante ma anche precisa e molto articolata, melodie straziate da dense ed apocalittiche stratificazioni di chitarre, fra le più feroci della storia della band. Aggressivo, a tratti gotico o addirittura industriale, il metal di "Immutable" è estremo, sperimentale e morbosamente epico. Formatisi nel 1987 ad Umea, gli svedesi Meshuggah sono una delle più rispettate ed influenti bands di metal sperimentale del pianeta fra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo. Il gruppo è artefice di una sintesi fra le frange del metal più estremo della Scandinavia, la ferocia e la velocità del thrash metal, gli spigoli e la precisione del math rock, le improvvisazioni e le strutture complesse ed articolate ereditate da generi come il jazz rock ed il progressive. Sono anche apprezzati per il livello compositivo dei loro testi, nei quali analizzano temi come il rapporto fra l'umanità e la violenza e l'interazione fra uomo e macchina, non di rado all'interno di album concettuali. Il gruppo pubblica il suo primo lp ''Contradictions collapse'' nel 1991, seguito nel 1995 da uno dei più riveriti ed audaci album di metal del decennio, ''Destroy erase improve''.
Euro
32,00
codice 3514279
scheda
Metronomy Small world (ltd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  because 
indie 2000
edizione limitata in vinile trasparente, copertina apribile con parti in rilievo. Settimo capitolo della band inglese, che si presenta dopo il precedente "metronomy forever" con un album diretto e pop, solare nei suoi nove episodi senza essere banale o stucchevole. Band inglese di Totnes, Devon, attiva dal 1999 e capitanata da Joseph Mount, la cui musica si e' ampliata dall'electro-punk dell'esordio e dall'indie disco di "Nights out" (08), fino al pop elettronico levigato ed avvolgente di "English riviera", disco con cui la band ha raggiunto un discreto successo (nominato al Mercury Prize). Nel marzo 14, viene dato alle stampe "Love letters", quarto full lenght: giunto alla posizione n.7 delle classifiche britanniche, esprime un pop elettronico molto raffinato, abile nel miscelare chitarre con sintetizzatori analogici, drum machines e beats in una sensibilita' crepuscolare ed intima dalla atmosfere sfuocate.
Euro
32,00
codice 2109470
scheda

Page: 4 of 7


Pag.: oggetti: