Hai cercato:  rsd --- Titoli trovati: : 421
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Blues project parchman farm (live november 1965) rsd 2012
7" [edizione] nuovo  mono  usa  1965  sundazed 
rock 60-70
Singolo in formato 7", EDZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIOEN DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2012, copertina con logo Record Store Day sul retro, e con foto e note sul retro, etichetta marrone/oro "Verve Folkways", con foro al centro largo, questo singolo contiene due brani inediti su vinile finora, registrati dal vivo il 24 e 27 Novembre 1965 al Cafe Au Go Go di New York City, date tra le quali vennero scelte parte delle registrazioni dello storico primo album "Live at The Cafe Au Go Go", ma lasciando fuori queste due bellissime versioni di "Parchement Farm" (di Mose Allison) e "Bright Lights Big City" (di Jimmy Reed), entrambe ancora con Tommy Flanders alla voce (lascera' il gruppo prima dell' uscita dell' album, in cui figurera' alla voce solo in quattro brani), poi sostituito dal chitarrista Danny Kalb, e naturalmente con Steve Katz, Al Kooper, Andy Kulger e Roy Blumenfeld. Un gruppo a dir poco fondamentale del blues elettrico americano. Il critico del New York Times Robert Shelton cosi' recensi' una delle apparizioni del gruppo ''Of the electric bands at the Blues Bag, none impressed more than the Blues Project, possibly the most incandescent group in folk rock today''.
Euro
8,00
codice 3018182
scheda
Blur Bustin' + dronin' (rsd 2022)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1998  Parlophone 
indie 90
edizione limitata in doppio vinile colorato in occasione del RECORD STORE DAY 2022. Per la prima volta in vinile, la raccolta di remixes di brani dell'album "Blur" del 1997. Movin' On (William Orbit mix) - Death of a Party (Well Blurred remix) - On Your Own (Crouch End broadway mix) - Beetlebum (Moby's mix) - Essex Dogs (Thurston Moore's mix) - Death of a Party (Billy Whiskers mix) - Theme From Retro (John McEntire's mix) - Death of a Party (12" death) - On Your Own (walter wall mix) .
Euro
50,00
codice 2109738
scheda
Bolan marc and t.rex Live 1977 – 40th anniversary edition (rsd 2017)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  demon 
rock 60-70
USCITA PER IL RECORD STORE DAY del 2017, doppio vinile pesante color turchese, copertina apribile, inner sleeve con artwork, catalogo DEMREC189. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2017 ad opera della Demon, l'album dal vivo originariamente pubblicato nel 1997 dalla Edsel solo in cd. ''Live 1977'' contiene registrazioni tratte da due concerti dell'ultimo tour di Marc Bolan: il 18 marzo del 1977 al Rainbow Theatre di Londra ed il 20 marzo successivo al Locarno di Portsmouth. Quando usci' originariamente nel 1997, questo fu uno dei primi live ufficiale ad alta qualita' sonora dei T. Rex, sebbene Bolan fosse ormai scomparso da vent'anni, rimasto vittima di un incidente stradale nel settembre di quel fatale 1977. I Damned erano il gruppo di supporto di quel tour, durante il quale Bolan, che con i suoi trascorsi glam di pochi anni prima era stato una delle fonti di ispirazione per il punk rock, si ripropose in una guisa che in parte sembrava ispirata dall'esplosione recente del punk, con un sound ed un approccio vocale graffiante, ed in parte ricollegarsi agli splendori del passato glam rock, riprendendendo a tratti l'irresistibile groove sbarazzino, sensuale e rock'n'roll dei suoi primi anni '70. I sopracitati Damned si unirono a Bolan sul palco per una lunga versione di oltre dieci minuti della classica ''Get it on'', che qui chiude la scaletta. Questi i brani presenti: ''Jeepster'', ''Visions of domino'', ''New york city'', ''Soul of my suit'', ''Groove a little'', ''Telegram sam'', ''Hang ups'', ''Debora (includes band intro)'', ''I love to boogie'', ''Teen riot structure'', ''Dandy in the underworld'', ''Hot love'', ''Get it on (with the Damned)''. Artista visionario e figura cardine prima dello hippie folk britannico (anni '60) e poi del glam rock (anni '70), Marc Bolan (1947-1977), dopo aver militato brevemente nei John's Children formo con Steve Took i Tyrannosaurus Rex, autori di quattro splendidi album fra il 1968 ed il 1970, in cui elaboravano una musica a suo modo psichedelica ma in gran parte suonata con strumenti acustici, immersa in atmosfere poetiche che richiamano autori come William Blake e percorsa da una vena ora fiabesca ora mistica. Sulle ceneri dei Tyrannosurus Rex alla fine del 1970, Bolan formo' i T. Rex con Mickey Finn. Alfieri del glam rock insieme a David Bowie, essi fecero da contrappunto al rock progressivo, elaborato e cerebrale, con un approccio moderno al rock'n'roll, accessibile, potente ed impregnato di sensualita', attraverso epocali album come ''Electric warrior'' (1971) e ''The slider'' (1972). Nonostante il calo di popolarita' a meta' anni '70, il gruppo, guidato sempre da Bolan, continua la sua attivita' fino al 1977, anno in cui il leader muore in un incidente stradale. L'influenza di Bolan sul rock dei decenni successivi, dal post punk allo indie folk, sara' assai importante.
Euro
35,00
codice 3510098
scheda
Borland adrian (sound) Lovefield (rsd 2019)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1993  sounds haarlem likes vinyl 
punk new wave
EDIZIONE REALIZZATA PER IL RECORD STORE DAY DEL 13 APRILE 2019, vinile di colore rosso, inner sleeve con foto in bianco e nero e note, label nera e bianca con scritte bianche e rosse, catalogo SHLV021. Pubblicato nell'aprile del 2019 dalla Sounds Haarlem Likes Vinyl, questo album compila dieci brani inediti composti da Adrian Borland e registrati nel 1993 insieme al musicista franco-svizzero Mark Hunziker; il progetto iniziale di dare vita ad una band con il nome di Lovefield rimase purtroppo solo sulla carta, e queste incisioni, ben più raffinate di semplici demo, rimasero nel cassetto. Le atmosfere ombrose ed introspettive tipiche di molte composizioni di Borland sono qui presenti, a partire dai titoli di brani come ''Kingdom of the night'', ''Darkest heart'', ''Under your black sun'', accanto però ad un'enfasi passionale e bruciante in alcuni episodi come la trascinante ''Love = fire''. Questa la scaletta: ''Love = fire'', ''Under your black sun'', ''Yesterday's fire'', ''Eternal something'', ''Kingdom of the night'', ''Don't let go'', ''Darkest heart'', ''Terminal'', ''Across the border'', ''Baby moon''. Il compianto Adrian Borland fu frontman dei Sound, eccellente formazione post punk fondata a nel 1978 dalle ceneri della formazione punk Outsiders. I Sound purtroppo non riuscirono mai ad accogliere particolari favori in patria, dove erono relegati ad un circuito underground minore. Dopo lo scioglimento del gruppo, avvenuto fra il 1987 ed il 1988, Borland intraprese la carriera solista supportato da un nuovo gruppo, i Citizens, pubblicando una manciata di album e singoli nel corso del decennio successivo, prima di scomparire prematuramente nel 1999.
Euro
28,00
codice 3512109
scheda
Bowie david bowpromo box (rsd 2017)
12" [edizione] nuovo  stereo  eu  1971  parlophone 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA IN 15000 COPIE, RELIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2017, box in cartone rigido, senza barcode, contenente un album inciso su un solo lato, con etichetta "custom", contenuto in una copertina "structured", cinque inserti fotografici ed un ulteriore inserto. Si tratta dei brani eseguiti dal compianto artista inglese e contenuti in un rarissimo disco promozionale pressato in 500 copie nell' agosto del 1971, condiviso con l' altra artista della scuderia di Tony Defries, Dana Gillespie (i brani della Gillespie sono qui assenti). Questi i brani: A1 Oh! You Pretty Things / Eight Line Poem A2 Kooks A3 It Ain't Easy A4 Queen Bitch A5 Quicksand A6 Bombers.
Euro
59,00
codice 2067637
scheda
Bowie david brilliant adventure ep (rsd 2022)
12" [edizione] nuovo  stereo  ger  1995  iso records / parlophone 
rock 60-70
ep in formato 12", EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2022; pubblicato per la prima volta in questa occasione, contiene quattro tracce registrate nel periodo dell' album "Outside", due in studio e due dal vivo: sul lato A una "early version" di "I'm Afraid of Americans", qui intitolata ancora "Johnny Downloader", e poi registrata nuovaente in una diversa versione per il successivo album "Earthling", "I Have Not Been To Oxford Town", qui nel mix della versione uscita su singolo, e sul retro "Small Plot of Land" e "My Death"; registrate con l' accompagnamento al piano di Mike Garson al New York Public Theater durante il Shakespeare Festival di New York il 18 Settembre 1995.
Euro
29,00
codice 3028488
scheda
Bowie david Next day extra ep (ltd. black friday rsd 2022)
lpm [edizione] nuovo  stereo  eu  2022  iso records / columbia / Legacy / Sony 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA (in 11850 copie) REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BRACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2022, adesivo di presentazione sul cellophane, inner sleeve. Mini Album con sette brani, pubblicato per la prima volta in questa occasione, contiene tracce legate alle sessions del penultimo album "The Next Day" del grande e compianto artista inglese, inedite finora in vinile, sebbene inserite in una versione deluxe in triplo cd dell' album. "God Bless The Girl" fu inclusa solo nella versione giapponese in cd dell' album, "Atomica", "The Informer", "Like A Rocket Man" e "Born In A UFO" furono registrate nelle stesse sessions ma completate poco dopo, inoltre sono presenti due brani dell' album in versioni remix: "Love Is Lost" (Hello Steve Reich Mix by James Murphy for the DFA), che si protrae per oltre dieci minuti, curata da James Murphy degli LCD Soundsystem, e "I'd Rather Be High" (Venetian Mix).
Euro
33,00
codice 3030057
scheda
Bowie David world of... (curly hair cover) rsd 2019
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  decca 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE BLU, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2019; ristampa in vinile pesante, con copertina pressoche' identica alla prima versione del disco, altrimenti nota anche come ''curly hair cover'', con un primo piano del volto di Bowie. Pubblicato in Inghilterra nel marzo del 1970 in versione mono, quindi nel 1973 in questa versione stereo, dapprima con questa originaria copertina gia' della versione mono poi con copertina cambiata, dopo ''Man of words man of music'' e prima di ''The man who sold the world'', non entrato in classifica in Uk, non pubblicato all' epoca in America. Tre anni dopo il primo album ''David Bowie'', uscito originariamente su Deram nel 1967 ed oggi davvero rarissimo, venne pubblicata questa raccolta, che includeva 10 dei 14 brani in esso presenti e 4 brani sostituiti, precedentemente inediti fino a quel momento su album: "The London Boys" (b-side del singolo del dicembre '66 "Rubber Band", la cui facciata A e' inclusa nell' album "David Bowie" ed anche qui), e le assolutamente inedite "Let Me Sleep Beside You", "Karma Man" e "In The Heat of the Morning", tutte registrate in studio nel 1967. Questa la lista completa dei brani presenti: Uncle Arthur / Love You Till Tuesday / There Is a Happy Land / Little Bombardier / Sell Me a Coat / Silly Boy Bluu / The London Boys / Karma Man / Rubber Band / Let Me Sleep Beside You / Come and Buy My Toys / She's Got Medals / In the Heat of the Morning / When I Live My Dream.
Euro
27,00
codice 2103713
scheda
Boys next door (nick cave) door door (red vinyl - rsd 2020)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1979  mushroom / warner 
punk new wave
EDIZIONE LIMITATA, IN VINILE ROSSO, REALIZZATA IN 5000 COPIE IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL SETTEMBRE 20202, ristampa con copertina pressoche' identica a quella della prima rarissima tiratura su Mushroom. Pubblicato in Australia nell' aprile del 1979, il primo dei due albums della storica band di Melbourne, prima del secondo ed ultimo "The Birthday Party" (che uscira' nel 1980, e sara' ristampato nel 1982 accreditandolo opportunisticamente ai Birthday Party). L' album e' registrato in due fasi diverse della storia del gruppo, con una prima facciata frutto di sessions svolte nel giugno del 1978 (il gruppo aveva gia' all' epoca pubblicato il suo primo singolo "These Boots are Made For Walking" ed aveva partecipato alla raccolta "Lethal Weapons"), ancora senza Rowland S.Howard in formazione che, proveniente dai Young Charlatans, entrera' nella line up in tempo per partecipare alle sessions della seconda facciata, risalenti al gennaio del 1979. Rowland dara' una grande spinta alla maturazione del gruppo, spingendone la musica in una direzione assai piu' personale, e meno legata all' influenza del punk anglosassone e della musica dei 60's; tre dei cinque episodi della seconda facciata sono di sua composizione, tra cui la splendida "Shivers" (pubblicata anche su singolo, con un' altro brano dall' album, "Dive Position"), che restera' un classico nella produzione del gruppo attraverso gli anni e le sue varie metamorfosi. Non e' difficile pensare che si debba in gran parte proprio all' influenza del compianto Howard la improvvisa maturazione vocale di Nick Cave, autore di performance qui' straordinariamente carismatiche e personali, sofferte e laceranti, in brani che si fanno piu' oscuri e tormentati, pur mantenendo a tratti la spigolosita' abrasiva del punk; fa eccezione la gia' citata "Shivers", che anticipa clamorosamente la produzione matura di Nick Cave con i Bad Seeds, scritta pero' proprio da Howard. Il gruppo pubblichera' nel dicembre dellon stesso anno il mini "Hee Haw", quindi nel 1980 il suo secondo album "The Birthday Party", il cui titolo dara' anche il nome al successivo progetto. E dopo i Birthday Party, Nick Cave, Mick Harvey, Rowland Howard, Tracy Phew e Phil Calvert daranno vita a numerosi progetti e collaborazioni tra le piu' ineteressanti degli anni '80 e '90, tra cui dischi solisti, Crime & The City Solution, These Immortal Soul, Blue Ruin e quant' altro. I Boys Next Door si formarono nel 1977 a Melbourne (Australia) al principio dell'epoca punk da un gruppo di studenti d'arte: Nick Cave (canto), Mick Harvey (chitarra), Rowland Howard (chitarra), Tracy Pew (basso), Phil Calvert (batteria), ed hanno rappresentato la celebrazione del caos piu' primitivo del punk e della new wave piu' insana; purtroppo la scarsa reperibilita' delle loro opere, oggi degnamente oggetto di riscoperta, ha relegato i Boys Next Door ad un piccolo seguito, negandoli ad un meritato culto anche perche', fortunatamente, oscurati dal successo dei progetti nati da questa embrionale formazione.
Euro
32,00
codice 2112991
scheda
Bragg billy Life's a riot with spy to spy +live (rsd 2022)
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1983  cooking vinyl 
punk new wave
edizione per il record store day 2022 in vinile arancio, Titolo completo "Life's a riot with spy vs spy"; ristampa del 2013 in vinile 180 grammi, rimasterizzata, realizzata in occasione del trentennale dall' uscita originaria del disco, con i sette brani dell' originario minialbum sul primo lato e sul secondo gli stessi brani registrati in una bellissima esecuzione live il 5 giugno del 2013 all' Union Chapel di Londra, corredata di inner sleeve e di coupon con codice per scaricare il disco in formato mp3. Il bellissimo primo mini album del "combat folksinger" inglese, gia' autore di una manciata di singoli in piena era punk con i Riff Raff. Registrato in perfetta solitudine con chitarra e voce soltanto, e pubblicato nel giugno del 1983 dalla Go! Discs, rivelo' al mondo il talento e la personalita' straordinari di uno dei personaggi principali di tutta la scena inglese degli anni '80 ed oltre, capace di far rivivere le emozioni della musica dei primi Clash nei suoi pezzi piu' "incazzati" ed impegnati, ma anche di infinita delicatezza quando lascia spazio alla poesia ed ai sentimenti. "A new England" e "The man in the iron mask" spiccano tra i sette brani del disco, che giunse sorprendentemente al 30esimo posto della classifica inglese, e rimarranno infatti tra i suoi classici. Un anno dopo sara' la volta dell' album d'esordio "Brewing Up With Billy Bragg", che allarghera' ulteriormente la fama dell' artista fino al successo del magnifico capolavoro "Talking With the Taxman About Poetry", del 1986. Cantautore inglese ispirato dal punk come dal folk di protesta di autori quali Woody Guthrie, Billy Bragg muove i primi passi nel gruppo punk Riff Raff alla fine degli anni '70, per poi intraprendere un'attivita' solista nel decennio successivo, quando diventa popolare in Gran Bretagna con le sue canzoni che trattano con spirito critico ed ironia, ma anche umanita', temi politici, sociali e sentimentali. Politicamente molto attivo ed avverso al conservatorismo della Tatcher, Bragg ha spesso coniugato la sua attivita' musicale con quella politica. Fra i suoi album, citiamo il primo ''Brewing up with Billy Bragg'' (1984), ''Talking with the taxman about poetry'' (1986) e ''Don't try this at home'' (1991); successivamente si avvale del contributo di una backing band, rendendo la sua musica leggermente piu' elettrica, come gli Wilco alla fine degli anni '90 e successivamente i suoi Blokes.
Euro
32,00
codice 2111070
scheda
Briggs anne Hazards of love (rsd 2014)
7" ep [edizione] nuovo  stereo  eu  1964  topic 
rock 60-70
ep in formato 7", copertina in cartoncino laminato sul fronte e liscio sul retro, flipback su due lati sul retro, inner sleeve con foto e ritagli di vecchie recensioni musicali, piccolo inserto apribile con presentazioni dei brani del disco. Ristampa realizzata in occasione del Record Store Day del 2014, pressoche' identica alla molto rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1964 dalla Topic in Gran Bretagna, il leggendario ep d'esordio di Anne Briggs, precedente la sua partecipazione all'album di artisti vari ''The bird in the bush'' (1966) ed il suo primo lp solista ''Anne Briggs'' (1971). Contiene quattro brani, inediti su album: Anne si cimenta con quattro brani folk tradizionali inglesi, ''Lowlands away'', ''My bonny boy'', ''Polly vaughan'' e ''Rosemary lane'', cantando senza alcun accompagnamento strumentale. L'attenzione e quindi solo sulla sua splendida voce, che canta in modo misuratamente malinconico, classicamente folk britannico, meritando l'ascolto di ogni amante della musica tradizionale di Albione. Una delle piu' enigmatiche e straordinarie artiste dell' intera Inghilterra del periodo classico, la cantante folk inglese Anne Patricia Briggs, nonostante la limitata produzione discografica, e' una delle piu' importanti figure della rinascita del folk inglese negli anni '60: il suo modo di cantare infatti ha avuto un'enorme influenza sulle cantanti femminili della sua generazione, e' stata la fonte di canzoni e l'ispirazione, tra gli altri, per Bert Jansch e Sandy Denny. Spirito libero e indipendente senza alcuna ambizione per il successo commerciale ma animata da una pura passione per la riscoperta della musica popolare britannica, viaggia a lungo in Inghilterra e Irlanda, durante tutti gli anni '60 e i primi '70, esibendosi nei folk clubs e partecipando ai tour di Centre 42, organizzati per promuovere attivita' culturali al di fuori del circuito londinese. La breve discografia della Briggs e' costituita dall' EP "The Hazards of Love", pubblicato nel 1963, precoce influenza su Maddy Prior e June Tabor, dal primo omonimo lp del 1971 e dal secondo lp "The Time Has Come" sempre del 1971.
Euro
11,00
codice 3507422
scheda
Broken bones (discharge) I..o..u.... nothing (ltd. + poster + bonus tracks, rsd 2021)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1984  radiation reissues 
punk new wave
Edizione limitata a 300 copie in vinile nero, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 12 GIUGNO 2021, copertina senza codice a barre, con allegato un poster. Ristampa del 2021 ad opera della Radiation Reissues, con copertina pressoché identica alla rara prima tiratura, ma con ben tredici bonus tracks, vale a dire tutta la scaletta dell'album dal vivo del 1985 "Live 100 club" (posti alla fine della prima facciata e su tutta la seconda: "Stand Up", "City Fodder, "Liquidated Brains", "Police Brutality", "Big Hard Man", "Sick And Bored", "Whose To Blame", "Decapitated", "Mellow Out", "Problem", "Terrorist Attack", "Civil War", "Decapitated"). Originariamente pubblicato nel 1984, "I..O..U.... nothing" è il primo mini lp dei Broken Bones, di fatto una raccolta dei sei brani dei loro primi due 7", "Decapitated" e "Crucifix", entrambi usciti nel 1984 su Fallout, ai quali viene aggiunto il brano "Terrorist attack", presente anche sul loro primo album "Dem bones" (uscito anch'esso nel 1984). Sono brutali, brevi e tiratissimi episodi nei quali si concentra una intensità feroce ed annichilente, espressa con un hardcore punk dai riflessi metallici ma anche molto stradaiolo, sferragliante e cantato con un approccio al vetriolo, classicamente hardcore, anthemico, grezzo e viscerale, dietro al quale si muovono ritmi martellanti e tiratissimi, chitarre brutali e grezzissime. Questa la scaletta: "Decapitated", "I.O.U.", "Terrorist attack", "Crucifix", "Problem", "Fight the good fight", "Liquidated brain". I Broken Bones sono un importante gruppo hardcore britannico, formato nel 1983 a Stoke-Om-Trent dal chitarrista Tony ''Bones'' Roberts, gia' membro di un'altra grande punk hardcore band inglese della stessa citta', attiva dalla fine dei '70, i Discharge, che si possono considerare l' equivalente inglese dei Black Flag, altrettanto impressionanti nel creare un muro di suono a base di chitarre al vetriolo, una voce graffiante come poche e ritmi serratissimi, hanno scritto alcune delle pagine migliori dell' hardcore inglese. I Broken Bones continuano la seminale e ferocissima opera dei Discharge, facendosi apprezzare anche dal pubblico e dai musicisti della scena thrash metal, sulla quale hanno esercitato influenza; addirittura Tom Araya degli Slayer e James Hetfield dei Metallica sono fra i loro estimatori. Il gruppo pubblica il primo album ''Dem bones'' nel 1984, e prosegue la sua attivita', fra pause e cambiamenti nell'organico, nel primo scorcio del nuovo secolo.
Euro
21,00
codice 3514416
scheda
Brown james Live at home with his bad self - the after show (ltd. black friday rsd 2019)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  ume / republic 
soul funky disco
Edizione limitata a 5000 copie, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL BLACK FRIDAY del 29 novembre 2019, label arancio e nera con scritte arancioni, bianche e nere, logo A James Brown Production arancio e nero a sinistra, catalogo 00602508158186. Pubblicato dalla UMe / Republic nel novembre del 2019, questo album è una pubblicazione complementare del doppio "Live at home with his bad self", uscito nell'ottobre dello stesso anno, e tratto dalla stessa serata: laddove quello documenta il concerto principale, questo "After show" contiene registrazioni effettuate dopo che il pubblico se n'era andato, finito lo show, ma Brown e la sua band avevano ripreso a suonare ed a registrare. Quello del primo di ottobre del 1969 rimane un celebre e straordinario concerto del grandissimo Godfather of Soul con i suoi incedibili JB's (tra gli altri con Fred Wesley e Maceo Parker), tenutosi ad Augusta, Georgia. Brown e la sua band erano al massimo della forma, in una performance degna delle sue pagine migliori, che non a caso avrebbe dovuto portare gia' all' epoca alla pubblicazione di un live album ufficiale, ma i travagliati mesi seguenti, in cui i JB's si dissolsero, portarono alla cancellazione del progetto. Questo vinile contiene versioni estese di rare tracce già edite in forma tagliata, nuovi mixaggi, un duetto con Marva Whitney e registrazioni di conversazioni sul palco, effettuate appunto dopo la fine del celebrato concerto, durante la notte. Questa la scaletta: Side 1: 1. “Baby Here I Come (false start & complete take)” 2. “Spinning Wheel (take 1)” 3. “Spinning Wheel (take 2)” Side 2: 1. “Rehearsal” 2. “Respect” 3. “A Talk With James Brown/You Got To Have A Job” 4. “Fat Wood (rehearsal)” 5. “Fat Wood”. James Brown, il "padrino del soul". Il suo stile, definibile come un insieme di shuffle, gospel e r&b percussivo, abbinato alla sua forte carica dal vivo, lo fecero soprannominare "Mister Dynamite!", ma anche "Minister of the New New Heavy Funk". Dal '64 alla meta' degli anni '70 visse il suo periodo d'oro, dando un contributo fondamentale alla nascita, alla crescita ed all'identità di ciò che oggi viene definito funk, conferendogli un groove potentissimo, duro e paradossalmente anche elastico, su cui esplodevano i suoi vocalizzi graffianti e ritmici e gli assoli strumentali delle sue fantastiche bands di supporto; i suoi lavori della prima metà degli anni '70 sono una fonte pressoché inesauribile di campionamenti per la musica hip hop. Istrione, provocante, esaltante e carismatico, uno dei grandi protagonisti della musica popolare del XX secolo, non solo di quella afroamericana.
Euro
20,00
codice 3513980
scheda
Brugnolini sandro L'uomo dagli occhiali a specchio (ltd. clear vinyl, rsd 2022)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1973  redi edizioni musicali 
soundtracks
EDIZIONE LIMITATA IN VINILE TRASPARENTE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2022; ristampa con copertina pressoche' identica alla prima molto rara tiratura. Originariamente pubblicato nel 1973 dalla Vroommm in Italia, questo album contiene le musiche per il giallo televisivo ''L'uomo con gli occhiali a specchio'', diretto da Mario Foglietti. Sandro Brugnolini, musicista gia' attivo in ambito jazz con ensemble come i Modern Jazz Gang, e collaboratore musicale della RAI, oltreche' autore dell'album di culto ''Overground'' (1970), compose le musiche di questo album, che vennero suonate da un gruppo che includeva membri della sopracitata Modern Jazz Gang ed il trombonista Giancarlo Schiaffini. Cosi' come per ''Overground'' anche qui si tratta di un disco interamente strumentale, stilisticamente molto vario anche per la sua natura di colonna sonora: troviamo elegantissimi ed autunnali episodi in cui si mescolano easy listening, jazz e soul come le due splendide versioni orchestrate di ''La notte muore'', agitatissimi e frenetici tour de force jazzati come ''Tallonato'' e ''Colluttazione'', delicati episodi orchestrali ed alcuni brani in cui emergono sonorita' basate su una groove funk (come nella versione ''complesso pop'' di ''La notte muore''), questi ultimi in particolare nella seconda facciata. Questa la scaletta: ''La notte muore (orchestra)'', ''Tallonato'', ''Ingresso nel dramma'', ''Preludio al delitto'', ''La notte muore (sonata per pianoforte)'', ''Quasi un sogno'', ''Colluttazione'', ''Eventi progressivi'', ''Rievocazione ricorrente'', ''Aggressione'', ''La notte muore (complesso pop)'', ''Tempus fugit'', ''Incidente provocato'', ''La notte muore (orchestra seconda versione)''.
Euro
29,00
codice 2109875
scheda
Buckley jeff Live at kcrw (rsd 2019)
Lpm [edizione] nuovo  stereo  eu  1994  sony 
indie 90
in occasione del "record store day 2019 (black friday)", coupon per download. La prima stampa su vinile ufficiale del leggendario show tenutosi al KCRW studio nel 1994, prima dell'uscita di "grace". L'apparizione di Buckley allo show del mattino della KCRW-FM Morning Becomes Eclectic fu accompagnata dalla band con cui registrò Grace ed include i brani Mojo Pin, So Real and Lover, You Should Have Come Over.
Euro
25,00
codice 2089409
scheda
Buckley jeff Live at sin-e box (rsd 2018)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1993  sony 
indie 90
stampato per la prima volta in vinile in occasione del RECORD STORE DAY 2018, box limitato e numerato contenente 4 vinili con 34 brani registrati durante i Café Days dell'estate 1993 dai quali fu tratto l'ep "live at Sin-é", 12'' pubblicato nel 1993 dalla Columbia negli USA e nel 1994 dalla Big Cat in Gran Bretagna, registrato dal vivo contenente quattro tracce: "Mojo pin", "Eternal life", "Je n'en connais pas la fin" di Marguerite Monnot e Raymond Asso, "The way young lovers do" di Van Morrison, interpretate con struggente e delicata malinconia. Jeff Buckley e' stato un grande e sfortunato cantautore americano, scomparso nel 1997 a soli trent'anni, figlio del famoso ed altrettanto sfortunato Tim Buckley. Accostato da alcuni a Van Morrison ed a Robert Plant, dotato di una voce possente e di un canto evocativo ma stilisticamente distante da quello del padre Tim, una delle figure di culto dell'underground californiano degli anni '60, Jeff Buckley non ha potuto raccogliere appieno i frutti del suo talento a causa della precoce scomparsa per annegamento nel Mississipi, nei pressi di Memphis.
Euro
68,00
codice 2076488
scheda
Buena vista social club Ahora me da pena (ltd. rsd 2022)
12" [edizione] nuovo  stereo  swe  1997  world circuit 
world
EDIZIONE LIMITATA A 2700 COPIE, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL 23 APRILE 2022, con indicazione "made in Sweden" sul retro copertina, inner sleeve con testi, label rossa con scritte bianche e nere, catalogo ECV099. Pubblicato nel 2022 dalla World Circuit, in commemorazione del 25esimo anniversario della pubblicazione dello storico album "Buena vista social club" (1997), questo 12"EP contiene quattro inedite registrazioni risalienti al 1996/97, durante le lavorazioni del sopracitato lp, prodotto da Ry Cooder, vincitore del Grammy (best traditional-tropical album), nonché grandissimo successo planetario con milioni di copie vendute in tutto il mondo. Il gruppo di musicisti coinvolti nel progetto prende il nome da un esclusivo club aperto all'Avana nella fase pre-castrista, un periodo di incredibile esplosione musicale a Cuba, che venne presto interrotto dalla rivoluzione e dal conseguente abbandono dei luoghi di ritrovo per ricchi americani che consentirono la nascita della scena, i musicisti si ritrovarono allora senza lavoro e continuarono a suonare solo per il proprio divertimento facendo altri lavori per sopravvivere. Quando Ry Cooder giunse a Cuba per registrare un documentario su questi leggendari musicisti, molti di loro suonavano da oltre cinquant'anni localmente ed egli si trovò di fronte ad un vero tesoro in forma di canzoni e stili, che abbracciano l'intera storia della musica cubana; il suono di questi brani è incredibilmente ricco e profondo, lontanissimo dall'appiattimento delle registrazioni digitali. Cooder, usando una enorme reverenza nella produzione, ha creato il documento definitivo sulla scena cubana, un' opera magnifica ed un vero patrimonio dell'umanità. Oltre alla grande padronanza dei musicisti, queste tracce testimoniano ancora una volta l'immenso patrimonio, ricco e profondo, della musica cubana, risultando un supplemento integrativo al celebre album, voluto dall'immenso Ry Cooder. Questa la scaletta: "Ahora me da pena", "Chan chan (monitor mix)", "Macusa (alternate take)", "Saludo compay".
Euro
28,00
codice 3514371
scheda
Burdon eric and war (animals) complete vinyl collection (4lp box, ltd coloured vinyl, black friday rsd 2022)
LPBOX [edizione] nuovo  stereo  eu  1970  rhino / far out / avenue 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA DI 5500 COPIE, IN VINILE COLORATO, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2022; contenuti in un box di cartone rigido, con apertura per i dischi a destra, i tre albums (di cui uno doppio) pubblicato tra il 1970 ed il 1971, accreditati ad Eric Burdon & War: "Eric Burdon Declares War" (in vinile viola trasparente), "Black Man's Burdon" (doppio album in vinile giallo traslucido) e "Love Is All Around" (in vinile rosso trasparente), tutti rimasterizzati e corredati di rispettive copertine fedeli a quelle originarie (apribile quella di "Black Man's Burdon". L' esperienza di Eric Burdon con i War rappresento' l' ennesima, brusca quanto straordinaria svolta musicale di Burdon: sciolti i New Animals deluso dall' insuccesso commerciale in Inghilterra e considerando chiusa la stagione "flower power", il cantante inglese si unì nel 1969 ad un gruppo funk di colore e, ribattezzatolo WAR, ne fece un simbolo della rivoluzione, non solo musicale. Il tutto duro' però solo un paio d' anni, per tre albums notevolissimi, dopodiche' gia' nel 1971 un disco di Burdon con Jimmy Witherspoon sanci' un ritorno repentino al blues, mentre i War continuarono senza di lui, scrivendo alcune delle piu' straordinarie pagine del funk americano degli anni '70.
Euro
130,00
codice 3030063
scheda
Butterfield blues band original lost elektra sessions (expanded 3lp, ltd. rsd 2022)
lp3 [edizione] nuovo  stereo  eu  1964  run out groove / elektra 
rock 60-70
triplo album, edizione limitata di 5000 copie, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL GIUGNO 2022, copertina apribile in tre parti, senza barcode. Per la prima volta in vinile in questa occasione, ed in una versione molto ampliata rispetto al contenuto dell' originario omonimo cd pubblicato per la prima volta nel 1995, questo triplo album contiene straordinarie e storiche session inedite registrate dalla blues rock band americana tra il 1964 ed il 1966 per la Elektra, in parte quindi prima del primo album "The Paul Butterfield Blues Band" (ottobre 1965). Dalle note dell' etichetta: Paul Butterfield incontro' l'aspirante chitarrista blues Elvin Bishop nei primi anni '60 e con il bassista Jerome Arnold e il batterista Sam Lay (entrambi provenienti dalla band itinerante di Howlin Wolf), il nuovo gruppo si assicuro' un ingaggio di grande successo al Big John's Folk Club di Chicago, portandoli all'attenzione del produttore Paul A. Rothchild. Durante il loro ingaggio, Butterfield incontro' e occasionalmente si sedette con il chitarrista Mike Bloomfield. Rothchild fu impressionato dalla chimica tra i due e dopo aver convinto Paul a portare Bloomfield nella band, alla fine li firmo' per la Elektra Records nel 1964. Questa edizione deluxe 3LP espansa delle sessioni perdute della Paul Butterfield Band del periodo 1964-1966 presenta la formazione classica che lavora attraverso i classici del blues. E' la prima volta che questa collezione micidiale è disponibile su vinile ed è espansa per includere demo inediti e tracce alternative trovate di recente nei sotterranei della Warner. Questa la lista completa dei brani: A 1. Good Morning Little School Girl A 2. Just to Be with You A 3. Help Me A 4. Hate to See You Go A 5. Poor Boy A 6. Nut Popper #1 A 7. Everything's Gonna Be Alright B 1. Lovin' Cup B 2. Rock Me B 3. It Hurts Me Too B 4. Our Love Is Drifting (1997 Remaster) B 5. Take Me Back Baby B 6. Mellow Down Easy C 1. Ain't No Need to Go No Further C 2. Love Her with a Feeling C 3. Piney Brown Blues C 4. Spoonful C 5. That's All Right C 6. Goin' Down Slow D 1. Mellow Down Easy (Alternate Version Instrumental) D 2. Ain't No Need To Go Further (Alternate Version) D 3. Keep On Lovin' Me Baby (Unreleased Demo) D 4. Off The Wall (Alternate Version Instrumental) D 5. Blues With A Feeling (Alternate Version) E 1. Memory Pain (Unreleased Demo) E 2. Born In Chicago (Alternate Version) E 3. Nut Popper #1 (Alternate Version/First Take) E 4. One More Mile (Alternate Version) E 5. Love Her With A Feeling (Full length Version) F 1. Mystery Train (Alternate Version) F 2. Blues For Ruth (Unreleased Instrumental Jam) F 3. Love Song (Unreleased Instrumental) F 4. Danger Zone (Unreleased Demo).
Euro
58,00
codice 2114002
scheda
Byrds sweetheart of the rodeo (50th anniversary 4lp edition) rsd 2018
LP4 [edizione] nuovo  stereo  eu  1968  columbia / legacy / sony 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA REALIZZATA IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY RECORD STORE DAY DEL NOVEMBRE 2018, corredata di codice per il download digitale, e di booklet con note di David Fricke, ma soprattutto ampliata a 4 albums con tre lps aggiunti rispetto all' album originario, che includono ben 28 tra "additional masters", versioni alternative, demos, outtakes e prove; tra i brani inediti anche alcune tracce in versioni cantate da Gram Parsons, e persino registrazioni della sua International Submarine Band. Il primo album dei tre aggiunti ha come titolo "Additional Master Takes" e contiene le tracce "All I Have Are Memories (Kevin Kelley vocal)", "Reputation", "Pretty Polly", "Lazy Days", "The Christian Life (Gram Parsons vocal)", "You Don't Miss Your Water (Gram Parsons vocal)", "One Hundred Years From Now (Gram Parsons vocal)", "Radio Spot: Sweetheart Of The Rodeo album"; la prima facciata del terzo disco include sei brani della International Submarine Band, tre dei quali non inclusi nel loro unico album "Safe at Home" del 1968: "Sum Up Broke", "One Day Week", "Truck Drivin' Man", "Blue Eyes", "Luxury Liner", "Strong Boy"; la parte successiva, per un totale di tre facciate, ha per titolo "Working Demos, Outtakes, & Rehearsal Versions" ed include i brani "Lazy Days", "Pretty Polly", "Hickory Wind", "The Christian Life (Gram Parsons vocal)", "The Christian Life (Gram Parsons vocal)", "Life In Prison (Gram Parsons vocal)", "Life In Prison (Gram Parsons vocal)", "One Hundred Years From Now (Gram Parsons vocal)", "One Hundred Years From Now (Gram Parsons vocal)", "You're Still On My Mind (Gram Parsons vocal)", "You're Still On My Mind (Gram Parsons vocal)", "All I Have Are Memories (Instrumental)", "All I Have Are Memories (Instrumental)", "Blue Canadian Rockies". Queste le note dell' album originario: Pubblicato in USA il 30 agosto del 1968 dopo ''Notorius Byrd Brothers'' e prima di ''Dr. Byrds & Mr. Hide'', giunto al numero 55 delle charts USA e non entrato in quelle UK dove usci' nel settembre dello stesso anno. Il sesto album. Registrato da Roger McGuinn, Chris Hillman, Gram Parsons, Clarence White, Kevin Kelley, Earl P. Ball, Jon Corneal, Lloyd Green, John Hartford, Roy M. Huskey, Jaydee Manes, il disco che dette ufficialmente inizio al fenomeno del country rock e rivelo' al grande pubblico (si fa per dire, il disco fu il piu' grosso insuccesso commerciale dei Byrds) il talento di Gram Parsons, che qui propone la bellissima ''Hickhory Wind'', si tratta certamente del piu' importante album di country-rock degli anni '60 (ma non il primo, Gram Parsons ne aveva gia' realizzato uno con il debutto della International Submarine Band ''Safe at Home''), vede i Byrds andare in profondita' come nessun altro prima di loro nella ricerca delle radici americane della loro musica, per comprendere la portata dell'operazione bisogna ricordare che in questo periodo la musica country era considerata dal pubblico rock alla stregua di quello che il liscio e' in Italia, furono i Byrds a rendere, per la prima volta, i suoni del Contry & Western cool e moderni, la maggiore influenza sull'opera e' certamente quella di Gram Parsons che era entrato nel gruppo nell'aprile del 1968 e che scrive gli unici due brani originali del disco, "Hickory Wind" e "One Hundred Years from Now", mentre il resto delle composizioni sono riscritture da Merle Haggard, i Louvin Brothers, Woody Guthrie, Bob Dylan. Sarebbe tuttavia sbagliato credere che quanto fatto da Gram Parsons non trovasse l'accordo pieno di McGuinn ed Hillman, basti a questo proposito analizzare le opere dei due del periodo post Parsons, e' chiaro invece che quel suono e quell'attitudine ''postpsychedelica'' del ritorno alle radici, dell'abbandono delle citta', della nascita delle prime comuni in campagna, e soprattutto della fine dell'idea della ''rivoluzione totale'' del 1967, che stava scoppiando imperiosa in tutta l'america e che coinvolse proprio in questo periodo, 1968, dai Grateful Dead a Bob Dylan, con la nascita del movimento hippie, in una situazione paragonabile alla nascita del folk rock in Inghilterra, era gia' presente nell'anima della band e l'arrivo di Gram Parsons e' stato semplicemente l'agente scatenante di un cambiamento gia' nelle corde del gruppo. Un disco bellissimo, praticamente perfetto, coraggioso ed innovativo, che sara' un' influenza enorme sulla musica non solo Americana per molti decenni a venire.
Euro
69,00
codice 2083522
scheda
C.s.i. Forma e sostanza (rsd 2017)
10" [edizione] nuovo  stereo  eu  1997  universal 
indie 90
edizione limitata numerata sul retro uscita in occasione del Record store day 2017, 10" con 6 brani, 3 remixes, la versione originale e strumentale del brano "forma e sostanza" tratto dall'album "tabula rasa elettrificata" ed il brano "tutti giù per terra"
Euro
16,00
codice 2097000
scheda
C.s.i. Noi non ci saremo (rsd 2021)
10" [edizione] nuovo  stereo  ita  2001  black out/universal 
indie 90
10" uscito in edizione limitata numerata di 500 copie in occasione del black friday, record store day 2021 presenta 4 brani "noi non ci saremo" versione rimasterizzata, "inquieto" e "memorie di una testa tagliata" dal vivo il 7 dicembre 1994, "annarella" registrata dal vivo il 9 luglio 2000. Gruppo nato dalla confluenza di ex membri degli storici CCCP (Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni) e di ex membri dei Litfiba (Gianni Maroccolo, Francesco Magnelli e Ringo de Palma), durante una tournee' dei CCCP e Litfiba in Unione Sovietica del 1989. L'apice musicale viene raggiunto con "Tabula Rasa Elettrificata" del 97, nato dopo un viaggio in oriente, con l'entrata in pianta stabile della cantante fiorentina Ginevra Di Marco; l'album salira' in vetta alle classifiche italiane con oltre 80.000 copie vendute.
Euro
33,00
codice 2109022
scheda
Canned heat Living the blues (rsd 2021)
lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  1968  culture factory 
rock 60-70
doppio album, EDIZIONE LIMITATA, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL LUGLIO 2021, IN VINILE COLORATO (UN VINILE ROSA E L' ALTRO GIALLO); ristampa con copertina apribile pressoche' identica alla prima rara tiratura. Pubblicato in Usa nel dicembre del 1968 dopo ''Boogie with'' e prima di ''Hallelujah'', giunto al numero 18 delle classifiche Usa e non entrato in quelle Uk. Il terzo album. Registrato da Alan "Blind Owl" Wilson, Larry "The Mole" Taylor , Henry "Sunflower" Vestine , Adolfo "Fido" De la Parra e Bob "The Bear" Hite, e' considerato uno dei massimi classici del rock blues bianco mai incisi; album acidissimo e di grande originalita' in cui la band, con un sound asciutto e creativo, reinventa il genere assicurandosi un posto nella storia della musica moderna, e' anche il loro primo doppio. Contiene l' inno hippie di "Going Up the Country", simbolo del festival di Woodstock e rivisitazione del brano di Henry Thomas "Going Down South", e la lunghissima "Refried Boogie'', il resto del materiale e' basato su brani solidi e potenti, sullo stile di quelli di ''Boogie With Canned Heat'', ai quali collaborano John Mayall e Mac Rebbenack (ovvero Dr. John).
Euro
42,00
codice 2103341
scheda
Canned heat, memphis slim, memphis horns Memphis heat (ltd. blue vinyl black friday rsd 2021)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1974  lmlr 
blues rnr coun
Edizione limitata a 3000 copie in vinile blu semitrasparente, REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DEL BLACK FRIDAY del 26 novembre 2021, inserto esterno con note ripiegato sulla costola. Ristampa del 2021 ad opera della LMLR, pressoché identica alla prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1974 dalla Blue Star in Francia, questo album contiene le incisioni in studio frutto della collaborazione fra Memphis Slim e la grande rock blues band californiana Canned Heat, con la partecipazione dei Memphis Horns; le sessioni furono effettuate in un periodo di più anni, fra il 1970 ed il 1973, e presentano un sound molto più incline al blues che al rock, non sorprendentemente: la solida base ritmica dei Canned Heat si integra con gli ottoni dal sapore fortemente soul e r'n'b, supportando la voce ed il piano di Memphis Slim, e le ottime chitarre di Henry Vestine e James Shane. Questa la scaletta: "Back To Mother Earth", "Trouble Everywhere I Go", "Black Cat Cross My Trail", "Mr. Longfingers", "Five Long Years", "When I Was Young", "You Don't Know My Mind", "Boogie Duo", "Down That Big Road", "Whizzle Wham", "Paris". Considerato uno dei piu' grandi pianisti blues di tutti i tempi, Memphis Slim nasce nel 1915 come John Chatman a Shelby County in Tennessee; rimasto orfano a due anni, cresce con la nonna che suona brani di Bessie Smith e Blind Lemon Jefferson, dalla quale eredita il talento musicale. A sedici anni fugge di casa per incontrare il suo idolo, il bluesman Roosevelt Sykes; inizia a vagabondare per il sud, poi è a Chicago nel '40 dove registra per la prima volta, inizia a suonare nei club della città accompagnato da due sax, il basso e il suo piano. Nel 1970 suona al Newport Folk Festival e sarà il primo bluesman di colore a diventare famoso in Europa. Muore a Parigi nel 1978 a 72 anni.
Euro
34,00
codice 2111005
scheda
Captain beefheart Frank freeman's dance club and other rarities (RSD 2013)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1968  dandelion/ozit morpheus 
rock 60-70
EDIZIONE LIMITATA DI 1000 COPIE (IN VINILE PORPORA) REALIZZATA IN OCCASIONE DEL RECORD STORE DAY DELL' APRILE 2013, vinile da 180 grammi, copertina apribile con il fronte che riproduce il poster del concerto di Captain Beefheart al Frank Freeman's Dance Club, label custom multicolore con logo Dandelion sullo sfondo, catalogo OZITDANLP8013. Pubblicato dalla Ozit Morpheus/Dandelion, questo album contiene rare registrazioni di Captain Beefheart con la Magic Band dei tardi anni '60, edite in precedenza su diverse pubblicazioni: quattro brani furono registrati dal vivo al Frank Freeman's Dance Club in Inghilterra, il 19 maggio del 1968, dal dj John Peel con il suo registratore portatile. La Magic Band udita in questi brani era composta principalmente da Jerry Handley, Jeff Cotton, John French qed Alex Snoufer, oltre ovviamente al Capitano. Questa la scaletta (uattro brani sono tratti dal sopracitato concerto, gli altri appartengono ad altre sessioni, almeno in parte successive al 1968): ''Rollin' and tumblin''' (live 1968), ''Well well well'', ''Electricity'' (live 1968), ''Neon meate dreams of a octafish'', ''Kandy korn'' (live 1968), ''Sure 'nuff 'n yes I do'', ''Moody liz'', ''Yer gonna need somebody on your bond'' (live 1968).
Euro
29,00
codice 3506091
scheda

Page: 3 of 17


Pag.: oggetti: