Hai cercato:  Aa.vv. (punk new wave) --- Titoli trovati: : 125
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Aa.vv. (punk new wave) Long shots, dead certs and odds..
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1977  chiswick 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Titolo completo ''Long shots, dead certs and odds on favourites (Chiswick chartbusters vol. 2)''. Prima rara stampa inglese, copertina laminata fronte retro senza barcode, label bianca e grigia con logo Chiswick rosso e nero in alto e con scritte rosse in alto lungo la circonferenza, catalogo CH5, scritta ''max'' incisa sul trail off di entrambi i lati e ''jonz'' su quello del lato A. Pubblicata dalla Chiswick nel 1978, questa compilation presenta dodici brani editi su rari albums o ancora piu' rari singoli, di ruvido punk rock e dintorni, ad opera di gruppi allora legati alla storica etichetta britannica, tratti da lp e singoli (alcuni dei quali inediti su album) usciti nel fatidico 1977. Questa la scaletta: Radiators From Space, ''Television screen'' (1977, dall'album ''TV tube heart''); Skrewdriver, ''Anti-social'' (1977, dall'album ''All skrewed up''); Johnny Moped, ''No-one'' (1977, dal primo singolo, inedito su album); Radiators From Space, ''Enemies'' (1977, dall'album ''TV tube heart''), Skrewdriver, ''You're so dumb'' (1977, dal primo singolo, inedito su album); Motorhead, ''Motorhead'' (1977, dal primo eponimo album); Radio Stars, ''No Russians in Russia'' (1977, dall'ep ''Stop it'', poi sul secondo album ''Holiday album'' de 1978); Rings, ''I wanna be free'' (1977, dal primo singolo); Jeff Hill, ''I want you to dance with me'' (1977, dal primo singolo); Count Bishops, ''Baby you're wrong'' (1977, dal primo eponimo album); Amazorblades, ''Common truth'' (1977, dal primo singolo); Stukas, ''Klean living kids'' (1977, dal secondo singolo).
Euro
30,00
codice 315988
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1980  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa inglese, copertina senza barcode, label verde con riga rossa obliqua su di una facciata ed a colori invertiti sull'altra, catalogo V2177, scritta ''townhouse'' stampigliata sul trail off di entrambi i lati. Pubblicata dalla Virgin nel 1980, questa compilation raccoglie tredici brani ad opera di alcuni dei protagonisti della new wave di quel periodo (ponendo l'accento sul synth pop), fra cui Orchestral Manoeuvres In The Dark, XTC, Pil (qui con un brano inedito), Gary Numan e John Foxx, insieme ad alcuni nomi meno noti come Henry Badowski (musicista attivo nei Good Missionaries di Mark Perry, membro iniziale dei Chelsea, e per brevi periodi insieme a Wreckless Eric e Damned) e Karel Fialka. Questa la scaletta: Orchestral Manoeuvres In The Dark, ''Messages'' (dal loro primo eponimo album, 2/80); Silicon Teens, ''Memphis Tennessee'' (il loro primo singolo, 8/79, poi inserito nel primo album ''Music for parties'', 1980); Tubeway Army, ''Down in the park'' (singolo, 3/79, poi sul secondo album ''Replicas'', 1979); Human League, ''Being boiled'' (nella versione del secondo album ''Travelogue'', 5/80); Thomas Leer, ''Private plane'' (il suo primo singolo solista, 11/78, fondatore degli Act nella seconda meta' degli anni '80); Dalek I love You, ''Dalek I love you (destiny)'' (da un ep uscito a nome Dalek I, 5/80); John Foxx, ''Underpass'' (nella versione del primo singolo, 1/80, piu' breve di quella sull'album d'esordio); Henry Badowski, ''Making love with my wife'' (il suo primo singolo solista, 1979); Fad Gadget, ''Ricky's hand'' (dal secondo singolo, 3/80, inedito su album); Pil, ''Pied piper'' (stralunato ed ossessivo inedito); Karel Fialka, ''The eyes have it'' (dal primo album ''Still life'', 1980); Gary Numan, ''Aircrash bureau'' (dal secondo album ''Telekon'', 9/80); XTC, ''The somnambulist'' (atipico ed oscuro brano inedito su album, 11/79).
Euro
28,00
codice 334144
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Matita emostatica
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1981  spittle 
punk new wave
Ristampa del 2019 ad opera della Spittle, pressoché identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicata nel 1981 dalla Materiali Sonori in Italia, la leggendaria raccolta manifesto della scena musicale underground di Milano dei primi anni '80, che compila brani all'epoca tutti inediti (buona parte degli artisti rappresentati non pubblicò alcunché oltre all'apparizione su questo disco). Prodotta da Al Aprile, e con l'artwork creato da Roberto Masotti, fotografo e designer con una lunga storia di collaborazioni grafiche e fotografiche con la label tedesca ECM (e qui anche autore di un brano musicale), "Matita emostatica" è un disco che propone artisti in gran parte oscuri e destinati ad un ristrettissimo culto, ed alcuni dei quali attivi anche come agitatori culturali, fotografi, giornalisti e produttori. Fra sperimentazione avanguardista, new wave non commerciale, minimal synth, accenni rumoristi. Questa la scaletta: Angelo Viaggi, "Cameaux tunisiens"; Baker Street Band, "Talkin' bout you"; Al Aprile & the Electric Art, "Frattonove under the sky"; Alphaville, "Calcolate la data della vostra prossima passione / Jang jing / Missione a giava / Djeddah / Jingle jungle / Apocalypse funk / Mitchum / What wouldn't you do? / Guarda quella faccia"; Le Jour Prochain, "Susan"; Rocky Schiavone & the Gangsters, "Nessuno mi può giudicare"; OFF-SET, "240 seconds"; Monofonic Orchestra, "Lucy's first appointment – musical piece"; The Stumblers, "Last clean shirt"; Roberto Masotti, "Automatic guitar (una breve versione)".
Euro
12,00
codice 2121699
scheda
Aa.vv. (punk new wave) max's kansas city Uk sleeve)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1976  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
la rara prima stampa inglese, copertina (con qualche segno di invecchiamento) esclusiva, a colori sul fronte e con retro completamente diverso rispetto alla versione americana su Ram, etichetta gialla e arancio a sfumare, con frecce a sinistra e "Made in England" in basso, catalogo S CBS 82670, della storica ed imperdibile testimonianza della scena del celeberrimo locale che ha visto nascere il punk rock newyorkese (insieme con l' altrettanto glorioso CBGB's), nel primo e piu' importante dei due volumi, uscito nel 1976, quello che contiene performances registate nell' anno di grazia 1976 di gruppi che nulla avevano ancora publicato ufficialmente (Pere Ubu a parte, gia' con un 45 giri autoprodotto), alcuni dei quali saranno tra i protagonisti della scena musicale negli anni a venire. Si inizia con l' autentico inno del locale, quella fantastica "Max's Kansas City 1976" di WAYNE COUNTY And The Back Street Boys che ricorda vecchie e nuove glorie esibitesi su quel palco e che fu anche opportunamente pubblicata su singolo insieme agli altri due brani di County qui presenti, la divertente "Cream in My Jeans" e la piu' tirata "Flip Your Wig" (qui siamo nell' ambito del piu' puro punk rock newyorkese di discendenza New York Dolls); i FAST, attivi da anni, esordiscono qui discograficamente, due anni prima del singolo d' esordio, con due dei loro migliori brani di sempre, la deliziosa "Boys Will Be Boys", tra punk rock e 60's power pop e la piu' aggressiva "Wow Pow BAsh Crash", tra Iggy & the Stooges ed ironici intermezzi degni di un "musical"; tra glam rock e rock detroitiano HARRY TOLEDO, poi autore di una manciata di singoli, con la bella "Knots", forse penalizzata da una produzione non adeguata; assolutamente straordinaria questa prima versione dei PERE UBU (di Cleveland, ma all' epoca basati a New York) della classica "Final Solution", edita anche su singolo e riregistrata tempo dopo per il loro primo album "Modern Dance"; CHERRY VANILLA fa smaccatamente il verso a Patti Smith nella efficace "Shake Your Ashes", molto rock'n roll; la JOHN COLLINS BAND trova qui l' unica testimonianza ufficiale della propria esistenza, con la bella "The Man In Me", che forse di punk ha poco, ma resta un gran brano tra power pop e glam (John Collins fondo' presto i Terrorists; infine i veri terroristi della scena newyorkese, sin dai primissimi anni '70: i grandissimi SUICIDE di Alan Vega e Martin Rev, qui al loro esordio discografico con la sempre impressionante e geniale "Rocket U.S.A.", sorta di rockabilly scarnificato reso in una all' epoca assolutamente innovativa chiave elettronica per un pubblico di lupi mannari. Un disco di grande valore storico. Bella copia.
Euro
24,00
codice 258305
scheda
Aa.vv. (punk new wave) max's kansas city volume 2 1977
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1977  ram 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
COPIA ANCORA INCELLOPHANATA della rara stampa originale americana, completa di inner sleeve, copertina cartonata senza barcode, etichetta nera con scritte bianche, catalogo 2213. Una testimonianza importante della scena newyorkese dell' anno di grazia 1977, enormemente influenzata dai New York Dolls e molto "glam oriented". brani di Philip Rambow (gia' nei Winkies autori di un album nel 1975 e presto con Brian Eno), Lance, Andrew Pearson, Just Water (autori anche di un album nello stesso 1977), Grand Slam e soprattutto i grandi BRATS dell' ex Actress (poi divenuti senza di lui New York Dolls) RICK RIVETS (poi nei Corpse Grinders), attivi dalla meta' dei '70 e vera leggenda dell' underground newyorkese, purtroppo intestatari solo di due singoli, oltre alla "First Rock Star on the Moon" qui inclusa, tra Kinks, Who e New York Dolls. Questa la lista completa dei brani: No Artist Introduction : "Live At Max's", Philip Rambow "Night Out", Lance "Runaround Girl", Andrew Pearson "Don't Look Back", Just Water "What We Need Is Some Rock", Lance "Night Rider", Lance "Phone Call", Brats "First Rock Star On The Moon", Andrew Pearson "Palace Of The King", Grand Slam "Stitch In Time", Grand Slam "Finale : Live At Max's"
Euro
30,00
codice 239191
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Midnight x-mass mess vol. 2
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1986  midnight 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora sigillata nel cellophane (da noi aperto per verificare il contenuto), prima rara stampa USA, copertina senza barcode, inserto con foto dei gruppi, crediti e note sui brani inclusi, label rossa su di una facciata e verde sull'altra, con scritte nere e logo Midnight nero in alto, catalogo MIRLP135, groove message ''dedicated to those who xmas gives the creeps...'' sul lato A e ''here, hear and have fun your own way.'' sul lato B. Il secondo volume della serie di compilation che la Midnight, etichetta chiave nell' ambito del 60's garage e della neopsichedelia degli anni '80, dedico' alle festivita' natalizie, con brani appositamente composti da piu' o meno oscuri gruppi di area "revivalista" garage e psichedelica, molti dei quali dei veri e propri gioiellini nella discografia di bands in molti casi tra le principali della scena neo 60's dell' epoca. In questo volume abbiamo i seguenti brani: Slickee Boys, ''Hazy shades of winter''; Vipers, ''Christmas I'll be home''; Cheepskates, ''Star''; Psycho Daisies, ''Santa is coming down again''; Woofing Cookies, ''Santa ain't santa''; Love Pushers, ''Jesus christ''; Das Furlines, ''O tannenbaumm now!''; Ravens, ''Blue christmas''; Howard & Jag's X-mas Vacation, ''Wreck these halls''; Holidays, ''Sleighbell bop''; Backbones, ''Coal in my socking''; Iguanas, ''Christmas eve at KNI''; Dementia 13, ''Snow is falling''.
Euro
28,00
codice 316250
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Mighty feeble
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  usa  1983  new alliance 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora avvolta nel cellophane (aperto) e con cut promozionale sul lato di apertura della copertina, seconda stampa USA di fine anni '80, pressoche' identica alla prima tiratura ma con barcode, copertina lucida fronte retro, label rosa con scritte stilizzate in rosa piu' scuro, catalogo NAR013, groove message ''music is a symtpom, home taping is the disease'' sul lato A e ''aerobic noise from the beverly hills workout!'' sul lato B, vinile ambrato se posto controluce. Pubblicata nel 1983 dalla New Alliance negli USA, la raccolta che si puo' considerare un seguito del 7''ep con dieci ''Feeble efforts'', pubblicato nel 1982 dalla stessa etichetta. ''Mighty feeble'' compila venti scalcinati brani inediti (tranne il brano dei Mr. Epp, uscito nel 1983 anche su cassetta) ad opera di band americane decisamente underground, fra rumorismo sperimentale, low fi, hardcore punk deviato e noise rock; troviamo fra gli altri un brano dei Mr. Epp & The Calculations, gruppo pre-Mudhoney nel quale militava Mark Arm, mentre gli Elevator sono composti da Mike Watt (Minutemen), Gregg Ginn (Black Flag) e Billy Stevenson (Descendents); lo stesso Watt e Joe Baiza compaiono nei Gary Jacobelly Ensemble. Questa la scaletta: Misguided Population, ''Absorbant balls/Bored to death''; Debt Of Nature, ''Dead cow manifesto''; Marshal Mellow, ''Jesus stop shaking the stars''; Elevator, ''Jam 6''; Jimmy Smack, ''Live at the lingerie''; James B. Slayden Jr., ''Lethargic moan''; Autistic Divinity, ''I woke up dreaming''; Los Luies, ''Social conspiracy''; Modern Torture, ''Until it ends''; Gary Jacobelly Ensemble, ''Jive time''; Severed Head In A Bag, ''Man with the exploding head''; Spot, ''The only question is...''; Kamikaze Refrigerators, ''Repetition of danger''; Buffalo Gals, ''I love dancing with joshua''; Mr. Epp & The Calculations, ''Jaded''; Turds From Space, ''What's the matter with you, you crazu nut?''; Gino Pusztai, ''An hour's effort''; Sec, ''Prompt response''; Epedermal Refraction, ''Rice paper transient''; Zurich 1916, ''Ugly black stuff''.
Euro
20,00
codice 322698
scheda
Aa.vv. (punk new wave) neighbour annoyer 77-82
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  no label 
punk new wave
copertina in cartoncino lucido senza barcode, etichette interamente bianche senza indicazione alcuna, questa raccolta e' da aggiungere alla vostra collezione di "Killed by Death", e riporta alla luce 16 brani provenienti del periodo '77/'82, tratti da rarissimi singoli di oscure bands mai giunte al traguardo dell' album, 2 gruppi americani (i punk-pop 00.3 Minutes e soprattutto gli sperimentali Pink Section di San Francisco), 1 irlandese (i validissimi power pop Cram) e 13 inglesi (i grandi Screaming Dead, classico punk rock in stile americano, gli eccellenti Toys, tra punk minimale e pop, i notevoli 48 Chairs, Joe Cool & the Killers, Voice of Puppets e Vital Disorder; gli interessanti Eddie Fiction, Visitors e Dazzlers, i discreti Scabs, Puncture e K9'S ed i mediocri VDU's). il livello medio e' insomma molto alto. Questa la lista completa dei brani: CRAMP - Suzie Lie Down // 00.3 MINUTES - Future Fun // SCREAMING DEAD - Schoolgirl Junkie // 48 CHAIRS - Snap It Around // PINK SECTION - Tour Of China // THE TOYS - My Mind Wanders // JOE COOL & THE KILLERS - My Way // EDDIE FICTION - UFO PT2 // VDU`s - Little White Lines // THE SCABS - Don`t Just Sit There // VISITORS - Electric Heat // VOICE OF PUPPETS - I Don`t Wanna Know // VITAL DISORDER - Prams // PUNCTURE - You Can`t Rock`n Roll (In A Council Flat) // K9`s - The K9 Hassle // THE DAZZLERS - Phoines.
Euro
21,00
codice 3005004
scheda
Aa.vv. (punk new wave) New order presents be music
lp2 [edizione] nuovo  stereo  ben  1982  factory benelux 
punk new wave
Vinile doppio pesante, copertina ruvida apribile, catalogo FBN60. Pubblicata nel febbraio del 2017 dalla Factory Benelux, ''New Order presents Be Music'' e' un'antologia che compila dodici brani prodotti o remixati fra il 1982 ed il 2015 dai membri dei New Order: gia' dai tempi di Ian Curtis e dei Joy Division, i membri della band lavoravano come produttori per altri artisti della label mancuniana Factory, utilizzando la sigla Be Music. Questo lavoro di produzione fu una palestra per i membri dei New Order, in quanto permise loro di sperimentare nuove idee in studio e di affinare il processo produttivo a beneficio anche dei propri dischi. La raccolta si concentra sulle produzioni meno famose dei membri del gruppo, tralasciando cosi' le collaborazioni di Bernard Sumner con gli Happy Mondays o di Peter Hook con gli Stone Roses: brilla in particolare il lavoro di Stephen Morris (talora insieme a Gillian Gilbert), piu' orientato verso la musica ballabile, dal sognante remix di ''Looking from a hilltop'' dei Section 25 a quello molto atmosferico di ''Oh men'' di Tim Burgess, fino alle produzioni del proprio progetto The Other Two (con Gillian Gilbert). Nel complesso, la raccolta offre uno spaccato quasi esoterico del pop elettronico e della dance music dagli anni '80 in poi. Questa la scaletta: 52nd Street, ''Can't afford''; Section 25, ''Looking from a hilltop (megamix)''; The Beat Club, ''Security''; Marcel King, ''Reach for love''; Quando Quango, ''Love tempo''; Nyam Nyam, ''Fate / Hate''; A Certain Ratio, ''Bootsy (swingfire mix)''; Factory Floor, ''- (Real love)''; Marnie, ''The hunter (remix)''; The Other Two, ''Inside''; Fujiya & Miyagi, ''Daggers (remix)''; Tim Burgess, ''Oh men (02 remix)''.
Euro
39,00
codice 3509759
scheda
Aa.vv. (punk new wave) No wave (blue vinyl)
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1978  a&m 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Prima stampa USA, nella versione in vinile azzurro marmorizzato e semitrasparente, copertina (con lievi segni di invecchiamento) senza barcode, label custom blu e azzurra con scritte nere e piccolo logo A&M nero in basso, catalogo SP4738, groove message ''nothing clever to say, just someplace to say it!'' sul lato A. Pubblicata nel 1978 dalla A&M negli USA, la compilation dedita alla promozione in Nord America dei gruppi della ''nuova ondata'' musicale, meglio nota come new wave; il titolo del disco, ''No wave'', e' in questo caso fuorviante, in quanto non si tratta qui dei gruppi della sperimentale ed abrasiva scena newyorchese, bensi' di gruppi dall'attrattiva piu' vasta, come avrebbero poi dimostrato le notevoli carriere di alcuni dei gruppi rappresentati, quali Stranglers, Police, Dickies e Joe Jackson. Questa la scaletta: U.K. Squeeze, ''Take me I'm yours'' (si tratta degli inglesi Squeeze, qui presentati con l'aggiunta ''UK'' per evitare confusione con omonimi americani, dall'album ''Squeeze'', 1978); Police, ''Roxanne'' (dall'album ''Outlandos d'amour'', 1978); Joe Jackson, ''Got the time'' (dall'album ''Look sharp!'', 1978); Klark Kent, ''Don't care'' (si tratta del Police Stuart Copeland dietro pseudonimo, brano originariamente su singolo nel 1978, poi inserito nell'album ''Klark Kent'' del 1980); The Secret, ''I'm alive'' (brano all'epoca inedito, poi inserito sull'album ''The secret'' del 1979); Stranglers, ''Bring the nubiles'' (dall'album ''No more heroes'', 1977); U.K. Squeeze, ''Strong in reason'' (dall'album ''Squeeze'', 1978); Joe Jackson, ''Sunday papers'' (dall'album ''Look sharp!'', 1978); Dickies, ''Give it back'' (singolo del 1978, poi sull'album ''The incredible shrinking dickies'' del 1979); Police, ''Next to you'' (dall'album ''Outlandos d'amour'', 1978); Stranglers, ''Nice n' sleazy'' (dall'album ''Black and white'', 1978); Dickies, ''You drive me ape (you big gorilla)" (singolo del 1978, poi sull'album ''The incredible shrinking dickies'' del 1979).
Euro
18,00
codice 323354
scheda
12"ep [edizione] nuovo  stereo  ita  1984  spittle / dagored 
punk new wave
Edizione limitata a 300 copie, copertina ripiegata in due attorno al disco, piccolo inserto cartolina con note di Daniele Ciullini scritte nel 2016, grande inserto apribile con foto e note, label custom in bianco e nero, catalogo SPITTLE66LP / RED501. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2016 ad opera della Spittle / Dagored, la rara e leggendaria pubblicazione ''Nouances'', originariamente edita nel 1984 sotto forma di musicassetta e fanzine allegata, in una tiratura di soli 500 esemplari. ''Nouances'' fu curata dal musicista, fotografo e mail artist fiorentino Daniele Ciullini, uno dei partecipanti al collettivo sperimentale Trax (attivo anche come label che pubblico' alcune cassette e dischi), una rete internazionale di centinaia di artisti che produceva e disseminava creazioni di diversa estrazione artistica (musica, fumetti, t-shirt, xerografie ed altro ancora). Troviamo qui una serie di saggi a cui si accompagna il contenuto musicale, cinque brani all'epoca inediti: gli inglesi The Tempest con ''Abc'', groove punk funk immersa in atmosfere dark, gli italiani Minox di Marco Monfardini e Mirco Magnani con ''Purgatoryio'', lento e raffinato synth pop dalle tinte notturne e dalle sfumature jazzate, i fiorentini Rinf con ''Tropical nacht / Spass mus sein (live at tenax)'', ibrido fra dark wave, elettronica e groove funk, i belgi Twilight Ritual con ''I never called you a dream'', lento ed avvolgente minimal synth, e lo stesso Daniele Ciullini con ''Silences'', oscuro episodio fra minimalismo ed incubi industriali.
Euro
18,00
codice 3023533
scheda
Aa.vv. (punk new wave) oh no it's more from raw
lp [edizione] nuovo  stereo  uk  1978  damaged goods 
punk new wave
ristampa in vinile colorato e con ben 4 brani in piu', della seconda bellissima e storica compilation edita dalla piccola RAW records nell'anno di grazia 1978. 3 brani per gli indiavolati Unwanted (2 dal primo ep ed 1 inedito, con Vince Ely alla batteria, poi negli Psychedelic Furs); 2 a testa per i grandi Killjoys (A e B side dell' unico 7", con Kevin Rowland poi nei Dexys Midnight Runners), Some Chicken (i lati A dei due 7", punk rock demente e divertentissimo), gli immensi Soft Boys di Robyn Hitchcock, puro punk psichedelico, geniale ed originalissimo (dal primo 7"Ep), Lockjaw (dai due 7", con SIMON GALLUP poi nei CURE!!!); 1 a testa per Users (la mitica "Sick of You", A side del primo 7" di una delle piu' grandi punk band inglesi, vicina ai migliori Iggy & the Stooges), Gorilla's (A side del terzo singolo degli ex Hammersmith Gorillas), Acme Sewage Co. (nessun disco in proprio), Hammersmith Gorillas (facciata A dello storico 7" del '74, bella cover dei Kinks), i mitici Dowliner Sect (risorti con l'avvento del punk rock), Now (dall'ottimo e rarissimo secondo 7"). Livello medio altissimo, appuntamento imperdibile.
Euro
23,00
codice 2021118
scheda
Aa.vv. (punk new wave) oi! oi! that's yer lot!
Lp [edizione] ristampa  stereo  ita  1982  get back 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora avvolta nel cellophane (aperto), ristampa italiana del 1999 su Get Back, pressoche' identica alla rara prima tiratura, ma senza il brano dei Black Flag e con in piu' cinque bonus track (''The way it's got to be'' degli East End Badoes alla fine della prima facciata, ''Where's dock green'' dei Venom, ''Victim'' dei The Strike, ''I'm thick'' degli Skin Disease e ''Fight for your lives'' degli Angela Rippon's Bum alla fine della seconda facciata), copertina lucida fronte retro con barcode, inner sleeve in carta con foto ed alcuni testi, label nera con bordo rosa su di una facciata ed azzurro sull'altra, scritte bianche, logo Get Back giallo e titolo in rosso su entrambe le facciate, indicazione della facciata in rosa sulla prima ed in azzurro sulla seconda, catalogo GET46. Originariamente pubblicata nel settembre del 1982 dalla Secret in Gran Bretagna, la storica e molto rara compilation, assemblata da Garry Bushell di Sounds, con brani altrimenti inediti appositamente realizzati da bands all'epoca perlopiu' esordienti; una "punk side" con Business, Five O, Oppressed, Sub Culture, Crux, Warriors e Attak, ed una "drunk side" con Arthur & the Afters, Frankie & the Flames, Magnificient Gonads, Attila & the Stockbroker, Judge Dread, Skin Graft e Coming Blood (presto noti come Blood). Per gli appassionati di Punk "Oi", un documento assolutamente imperdibile. Questa la scaletta: The Business, ''Real enemy''; Five O, ''Dr crippens''; The Oppressed, ''White flag''; Sub-Culture, ''Stick together''; Crux, ''Liddle towers''; The Warriors, ''Horror show''; Attak, ''Big brother''; Arthur and the Afters, ''Arthur's theme''; Frankie and the Flames, ''On yer bike''; The Magnificent Gonads, ''Getting pissed''; Attila The Stockbroker, ''Willie Whitelaws willie''; Judge Dread, ''The belle of snodland town''; Skin Graft, ''Oi oi music''; Attila the Stockbroker, ''Away day''; Coming Blood, ''Such fun''.
Euro
23,00
codice 321051
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Oi! the album
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1980  zit / emi 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa inglese, copertina in cartoncino lucido fronte retro senza barcode, catalogo ZIT1, label gialla con scritte nere. La a dir poco storica raccolta compilata dal giornalista Garry Bushell per conto della rivista musicale Sounds (la copertina in alto recita "Sounds Presents For Your Titillation Edification and Enjoyment"), in vendita dall' ottobre del 1980 originariamente solo per corrispondenza ma poi immessa nel mercato dalla Emi, viste le crescenti richieste: il primo manifesto in assoluto della neonata scena Oi. Nei 17 brani contenuti, tutte le migliori energie della controversa scena "Oi" nel suo versante piu' proletario e genuino, ("ruck 'n' rollers and punk pathetiques" lo stesso Bushell defini' i gruppi rappresentati), perlopiu' lontano dalla seriosita' se non dagli estremismi di tante altre band che ne furono rappresentanti. Ed anche l'approccio musicale e' ancora strettamente imparentato con quello del punk rock originario piu' grezzo e genuino, come testimonia la presenza qui di un vecchio brano degli Slaughter & the Dogs, ritenuti tra gli anticipatori di questa scena. Diciassette serratissimi brani talora del tutto inediti, talora tratti da rari singoli, con alcune band che qui fanno il loro esordio assoluto. Ecco la lista completa dei brani: COCKNEY REJECTS - Oi Oi Oi | PETER & TEST TUBE BABIES - Rob A Bank (Wanna) | 4-SKINS - Wonderful World | THE POSTMEN - Have A Cigar | THE EXPLOITED - Daily News | TERRIBLE TWINS - Generation Of Scars | ANGELIC UPSTARTS - Guns For The Afghan Rebels | COCK SPARRER - Sunday Stripper | ANGELIC UPSTARTS - Last Night Another Soldier | 4-SKINS - Chaos | COCKNEY REJECTS - Here We Go Again | MAX SPLODGE - DESERT ISLAND JOE - Isubeleene | THE POSTMEN - Beardsmen | SALUGHTER & THE DOGS - Where Have All The Boot Boys Gone | BARNEY & THE RUBBLES - Bootboys | PETER & THE TEST TUBE BABIES - Intensive Care | THE EXPLOITED - I Still Believe In Anarchy.
Euro
50,00
codice 243955
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Only alternative
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1982  rondelet 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
prima stampa inglese, con vinile pressato in Francia (pratica diffusa all'epoca fra le etichette indipendenti inglesi), copertina (con leggeri segni di usura) senza barcode, label bianca con scritte nere e logo Rondelet bianco e nero in alto, catalogo ABOUT10, scritta "MPO" incisa sul trail off di entrambi i lati. Pubblicata nel 1982 dalla Rondelet, la raccolta dell'etichetta di Mansfield, Nottinghamshire, dedicata ad emergenti gruppi punk britannici, inizia in modo eloquente con l'aggressività di "No government" dei grandi Anti-Pasti, grezza ed anarchica punk band inglese di Derby attiva dal '79, tra i migliori frutti della seconda ondata punk britannica, socialmente e politicamente impegnati, ingiustamente sottovalutati, a favore di band maggiormente "coreografiche", e spesso erroneamente associati ai gruppi dell'ondata Oi, ma piuttosto vicini alle radici del più puro ed elementare punk rock 77ino (questa antologia contiene ben tre loro brani); si prosegue con incendiari brani di gruppi come gli Special Duties, da Colchester, guidati dal cantante Steve Arrogant (da non confondere con Steve Ignorant dei Crass!), all'insegna di un punk rock grezzo e viscerale, fortemente legato alla scena 77ina; gli scozzesi Threats, ex Reflectors, dal piglio vicino allo Oi! Punk; il "punkabilly" dei Catwax; i Fits, da Blackpool, grezzi e viscerali, dall' approccio chitarristico piuttosto "noisy", ricordati come una delle migliori punk bands della seconda ondata inglese; i Riot Squad, da Mansfield, autori solo di una manciata di 7"; ed infine i Dead Man's Shadow, trio hardcore punk originario del Middlesex e formatosi nel 1980, rimasto relegato allo status di culto, forse anche per essere giunto dopo la prima ondata punk, ma il loro approccio che sapeva mescolare bene ferocia e ''anthem'' coinvolgente avrebbe meritato maggior riscontro. Questa la scaletta: Anti-Pasti, "No Government" (dall'album "The last call", 1981); Special Duties, "Violent Society" (singolo, 1981, poi sull'album "'77 in '82", 1982); Threats, "Afghanistan" (B-side del 7" "Go to hell", 1982); Catwax, "Waxwalk" (singolo, 1981); Anti-Pasti, "Let Them Free" (dall'omonimo 7", 1981); The Fits, "Burial" (dal 7" "Think for yourself", 1982); Riot Squad, "Fuck The Tories" (dall'omonimo 7"EP, 1982); Special Duties, "Police State" (dall'ep "Police state", 1982); Dead Man's Shadow, "Bomb Scare" (); Anti-Pasti, "Six Guns" (dall'omonimo 7", 1981); Threats, "Go To Hell" (dall'omonimo 7", 1982); The Fits, "Nothing And Nowhere" (dall'album "You're nothing, you're nowhere", 1982); Riot Squad, "Civil Destruction" (dal 7"EP "Fuck the tories", 1982); Special Duties, "Colchester Council" (B-side del singolo "Violent society", 1981, poi sull'album "'77 in '82", 1982).
Euro
20,00
codice 334818
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Other side of futurism (ltd. + tribal cabaret fanzine)
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1984  spittle 
punk new wave
Edizione limitata, allegata riproduzione del numero 5 della fanzine Tribal Cabaret, catalogo SPITTLE145. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2023 ad opera della Spittle, "The other side of futurism" è una compilation che fu originariamente pubblicata come rara cassetta allegata al quinto numero della fanzine Tribal Cabaret, nella primavera del 1984. Un manifesto del sottobosco vitale e fiorente del post punk italiano dei primi anni '80, in questo caso gruppi con scarne discografie e rimasti poco conosciuti: i romani Illogico, fra no wave funkeggiante alla James White / Chance e nervosa e scattante new wave alla Talking Heads; i messinesi Victrola, con un ipnotico post punk elettronico dalle sfumature che richiamano i primi New Order; i frenetici Qfwfq, con un groove minimale ed elettronico ed un organo dalle svisate quasi psichedeliche; i F:A.R.-Prosthesis, pioneristico gruppo industrial italiano, da Savona, qui con lente e spettrali pulsazioni da incubo; il mail artist Daniele Ciullini, membro anche del gruppo sperimentale Cop Killers, qui alle prese con uno strumentale dalle ritmiche elettroniche tendenti allo industrial, e con scarne e cinematiche melodie di sintetizzatori; i Nocteau, accostati alla cold wave; gli udinesi Detonazione, uno tra i gruppi piu' originali e fondamentali del panorama italiano degli anni ottanta, partiti dalla no wave e da influenze PIL per arrivare ad una musica originalissima; i Die Form, da Monza, autori di post punk sperimentale e di una sola una cassetta a proprio esclusivo nome, "La Dimensione Umana", dai quali nacquero poi i Tasaday; i piacentini A.T.R.O.X., tra i primi gruppi ad arricchire la new wave con massicci inserimenti di elettronica, offrendo risultati accostati a quelli dei Tuxedomoon e dei Minimal Compact; i semisconosciuti Cloudy Doll, con un ipnotico ed ossessivo post punk che richiama i primi Joy Division; i Videozona, autori di spettrali e magnetici brani di dark wave elettronica. Qui di seguito la scaletta. SIDE 1: 1. Videozona - The Underlife 2. Videozona – Vertigine (brani dalla cassetta "Videozona & co 1984-85", 1985) 3. Nocteau - Going Slow 4. Nocteau - Life By The Sea (brani inediti) 5. Cloudy Doll - Doctor Allen (inedito) 6. Qfwfq - St(r)ati (No)Strani (dalla cassetta "Qfwfq", 1982) 7. A.T.R.O.X. - The Glaciation (dal 12" "Falls of time", rimasto inedito); SIDE 2: 1. D. Ciullini - Marbles In A Garden (dalla cassetta "Domestic exile", 1983) 2. Detonazione - Zingari In Viaggio (inedito) 3. Illogico - Attacco Frontale 4. Illogico – 871zx (brani dalla cassetta "Requisiti", 1984) 5. Die Form -Look There (aka "Berlin SO 36", dalla cassetta "La parte maledetta", 1983) 6. Die Form - Il Dono E Il Sacrificio (inedito) 7. F:A.R.-Prosthesis - Shadow (Dark Sequences) (dalla cassetta "Lust", 1985).
Euro
24,00
codice 2120268
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Outer himmilayan presents: soft drinks / the magits / s-haters
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1979  dark entries / sacred bones 
punk new wave
Edizione limitata a mille copie, copertina senza codice a barre, libretto di venti pagine con note, memorabilia e foto inedite, label custom gialla, catalogo DE-205 / SBR-3025. Pubblicata nel maggio del 2018 in collaborazione fra la Dark Entries e la Sacred Bones, questa raccolta compila brani tratti da rarissimi 7'' (piu' un inedito ed alcuni episodi tratti da compilation su cassetta) originariamente pubblicati fra il 1979 ed il 1982 dalla piccola label britannica Outer Himmilayan, leggendaria etichetta fondata da Nick Blinko e Martin Cooper, associata a movimenti come il deathrock ed il synth punk. Questa raccolta offre brani di tre oscure bands britanniche che ebbero breve vita e scarne discografie, Soft Drinks, The Magits (progetto di Blinko e Cooper) e gli S-Haters, questi ultimi i soli fra i tre gruppi a pubblicare un album. Questi rari brani offrono una poliedrica visione del post punk elettronico, passando da sperimentazioni vicine alla new wave elettronica piu' cupa e stridente a vocalizzi pungenti e gelidi che sembrano una sintesi fra il Mark E. Smith dei Fall ed i primissimi Death In June, per arrivare a derive deathrock e minimal synth punkizzato e graffiante. Una musica spesso visionaria ed assolutamente radicale, da riscoprire per chi ama avventurarsi nello underground di epoca post punk. Blinko fu poi uno dei fondatori dei Rudimentary Peni, i quali pubblicarono gran parte dei propri dischi su Outer Himmilayan (aka Outer Himalayan). Questa la scaletta: Soft Drinks, ''Pop Stars In Pyjamas'', ''Cinzano Wet Dreams'' (i brani del 7'' ''Pop stars in pajamas'', 1982); Soft Drinks, ''Dangers of Drink'' (dalla cassetta compilation ''Bouquet of barbed wire'', 1980); Soft Drinks, ''Misconception'' (inedito); The Magits, ''Fragmented'', ''Disconnected'', ''Disjointed'', ''Detached'' (dal 7'' ''Fully coherent'', (1979); The Magits, ''A Pawn In The Game'' (dalla cassetta compilation ''Another bouquet on the grave of free enterprise'', 1982); S-Haters, ''Death Of A Vampire'', ''Research'' (dal 7'' ''Death of a vampire'', 1981); S-Haters, ''The Deepest Of Reds'', ''Drift'', ''Industry & Nature'' (dal 7'' ''Stories as cold as the irish sea'', 1982); S-Haters, ''1980'' (dalla cassetta compilation ''Another bouquet on the grave of free enterprise'', 1982).
Euro
22,00
codice 2123529
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Pillows and prayers
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1982  cherry red 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa, copertina senza barcode, etichetta custom fotografica in bianco e nero su di un lato e bianca con scritte nere sull'altro, catalogo Z RED 41, groove messages "the eyes of barabra steele" e "i go to roma", completo di inner sleeve con note, crediti e foto con sagomatura per fuoriuscita del vinile, con vinile pressato in Francia come tutti i dischi del periodo della Cherry Red. Il leggendario documento della scena inglese dei primi anni '80, con 17 brani di gruppi ed artisti del catalogo della Cherry Red, etichetta di culto come poche, e nell' ambito della produzione della quale vanno ricercate molte delle perle piu' luminose del periodo. Brani perlopiu' inediti su album, a volte gia' editi su rari singoli, di Five or Six (la meravigliosa "Portrait" sembra un inedito dei primi Go Betweeens), Monochrome Set (l' irresistibile "Eine Symphonie Des Grauens"), Thomas Leer (la lirica "All About You"), Tracey Thorn (l' acustica e delicatissima "Plain Sailing", Ben Watt (la malinconica e vagamente jazzata "Some Things Don't Matter"), Kevin Coyne ("love In Your Heart", un intenso brano chitarra e voce per questa vecchia gloria del rock inglese), l' italiano Piero Milesi (apprezzato compositore di musica contemporanea, qui con "Modi 2-Extract"), Joe Crow ("Compulsin" e' una piacevole scoperta, tra wave elettronica e pop), le Marine girls di Tracey Thorn (la dolcemente malinconica "Lazy Ways"), gli splendidi Felt (uno dei loro capolavori, "My Face is On Fire"), gli assurdamente ignorati ed originalissimi Eyeless in Gaza di Martyn Bates ("No Noise"), i Passage ("Xoyo"), gli Everything But The Girl (ovvero la Thorn e Watt insieme, qui nella bellissima "On My Mind", retro del loro primo singolo), i folli Attila & the Stockbroker ("A Bang and a Wimpey"), i magnifici Misunderstood con una gemma dei '60's riportata alla luce ("I Unseen", favoloso garage psichedelico con influenze orientaleggianti), i Nightingales ("Don't Blink") ed il poeta Quentin Crisp (Stop The Music for a Minute"). Un disco assolutamente da avere.
Euro
32,00
codice 317804
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Produkt. - rare synth wave / minimal / post punk worldwide 1979-1984
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1979  produkt 
punk new wave
Copertina senza codice a barre, catalogo PR001LP. Pubblicata nel 2023 dalla Produkt, questa antologia compila dieci brani tratti da rari 7" originariamente pubblicati fra il 1979 ed il 1984 da gruppi di diversi paesi europei, autori di piccole gemme synth wave, minimal synth e post punk, ispirati dalle innovazioni e dalle atmosfere oscure di gruppi britannici seminali come PIL e Joy Division; dall'allora Iugoslavia alla Polonia, dalla Svezia alla Germania, "Produkt." testimonia la vitalità di un nuovo movimento, spesso a livello underground, in cui i gruppi spuntavano come funghi sulla spinta della "nuova onda" generata nel Regno Unito ed in Nord America a partire dai tardi anni '70. Dalle sfumature romantiche e synth pop di "Hearting" dei Lust Sacrifice al giocoso e funkeggiante post punk melodico di "Chained" dei Silent Corner, dal glaciale minimal synth di "Alltagsspiele" dei Witha alle arie orientaleggianti mescolate al groove ibrido fra wave e dance ed al cantato intenso ed anticonvenzionale di Amila in "Aladin", questa antologia offre un menu decisamente ricco e vario. Qui di seguito la scaletta completa. SIDE 1: 1. Lust Sacrifice - Hearting (France 198?) 2. Jacek Skubikowski - Exit (Poland 1984) 3. Silent Corner - Chained (Belgium 1982) 4. Ratata - Romantic (Non Mi Ami Più) (Sweden 1981) 5. Plain Characters - Man In The Railings (UK 1979) SIDE 2: 1. Lex - Fourteen Days (Dub Version) (1983) 2. Witha - Alltagsspiele (Germany 1983) 3. Scatterbrain - Diversity (Germany 1982) 4. Force De Frappe - T'Attends La Prochaine Guerre (France 1981) 5. Amila - Aladin (Yugoslavia 1984).
Euro
23,00
codice 2126539
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1994  progression 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
etichetta grigia e scritte nere. Pubblicata in Gran Bretagna dalla Progression Records nel 1994, questa compilation fu realizzata per raccogliere fondi a beneficio dei centri di supporto per persone vittime di violenza sessuale. All'iniziativa parteciparono gruppi importanti come gli psichedelici e minimali Loop, i selvaggi Gallon Drunk e gli elettronici Shamen. Questa la scaletta dei brani: Senseless Things, ''Body bag''; Power Of Dreams, ''Inside out''; Wat Tyler, ''Billy Bonds Claret and blue army'' (versione alternativa); Gallon Drunk, ''Just one more'' (live); New Fast Automatic Daffolds, ''It's not what you know'' (versione alternativa); The Shamen, ''Evil is even''; Holy Joy, ''Real force of nature''; Loop, ''Pulse'' (live 1989); The Godfathers, ''Walkin' talkin' Johnny Cash blues'' (live 1992); Seven Year Bitch, ''Dead men don't rape''; Back To The Planet, ''Human Error'' (remix).
Euro
18,00
codice 105003
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Propaganda (+poster)
Lp [edizione] promozionale  stereo  usa  1979  a&m 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Copia con alcune piccole abrasioni sul retro copertina, con timbro promozionale dorato sul retro e con adesivo di presentazione sul fronte, stampa promozionale USA, con i brani in gran parte diversi da quella europea e inglese (soprattutto riguardo la facciata in studio), copertina senza barcode e con vinile estraibile dall'alto, completa del grande poster a colori apribile in sei, label grigia con logo A&M oro/marrone sullo sfondo, scritte nere, scritta ''promotion copy – not for sale'' lungo il bordo in alto, catalogo SP-4786. Pubblicata nel 1979 dalla A&M con il titolo di ''Propaganda'' negli USA e di ''Propaganda no wave II'' in Europa e Gran Bretagna, questa raccolta presenta brani di musicisti new wave come Joe Jackson (con un brano inedito), Police, Squeeze e The Reds, attraverso una facciata di brani registrati dal vivo nel 1979, ed una facciata con brani in studio. Questa la scaletta: Granati Brothers, ''Go crazy'' (Live allo Agora, Cleveland, 23/4/79); Joe Jackson, ''Throw it away'', ''Come on'' (live al Whisky a Go Go, Hollywood 12/5/79); Police, ''Landlord'', ''Next to you'' (live a New York, 4/4/79); The Reds, ''Joey'' (dall'album ''The reds'', 1979); Bob Henry, ''Head case'' (singolo uscito solo in UK, 1979); Joe Jackson, ''Don't ask me'' (brano inedito); Squeeze, ''Slap & tickle'' (dall'album ''Cool for cats'', 1979); David Kubinec, ''Another lone ranger'' (dall'album ''Some things never change'', 1978); Shrink, ''Valid or void'' (singolo uscito solo in UK, 1979).
Euro
25,00
codice 322364
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Punk and disorderly - chaos in the streets
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  restless empire 
punk new wave
Pubblicato nel 2017 dalla Restless Empire, questo album contiene quattordici brani tratti dai due rari albums "Punk and Disorderly - Further Changes" (uscito nel settembre 1982 per la Anagram in Inghilterra) e "Punk and Disorderly III - The Final Solution" (uscito nel giugno 1983 per la stessa etichetta), dischi-manifesto della terza ondata punk inglese, di impronta perlopiu' hardcore, che avevano seguito il primo storico "Punk And Disorderly" pubblicato nel marzo 1982 dalla Abstract. Una panoramica piu' che valida della terza ondata punk inglese, con molti inni forse "miinori" ma efficacissimi. Questa la scaletta: Abrasive Wheels "Burn'em Down" (singolo del 1982); The Vibrators "Dragnet" (b-side pubblicata su singolo nel 1982), One Way System "Give Us A Future" (singolo del 1982); The Insane "El Salvador" (dall'omonimo singolo, 5/82); Court Martial "Gotta Get Out" (dall'omonimo ep, 1982); Chron Gen "Outlaw" (singolo del 1982), The Samples "Dead Hero" (singolo del 1982); Vice Squad "Resurrection" (dal secondo 7'', 5/81), The Exploited "Computers Don't Blunder" (singolo del 1982), Angelic Upstarts "Woman In Disguise" (singolo del 1982), The Ejected "Have You Got 10p" (singolo del 1982), Disorder "More Than Fights" (dal secondo ep ''Distortion to deafness'', 12/81); Erazerhead "Shellshock" (singolo del 1982); The Violators "Summer Of '81" (singolo del 1982).
Euro
23,00
codice 3024678
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Punk and disorderly (red vinyl)
Lp [edizione] ristampa  stereo  uk  1980  abstract 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
ristampa inglese del 1995, nella versione di colore rosso semitrasparente, con indicazione "made in France" sulla label (probabilmente mutuata dal lettering delle etichette delle stampe precedenti), copertina (con leggeri segni di invecchiamento) lucida fronte retro, con le scritte di colore rosso e non rosa, e senza la scritta "made in France – imp. S.N.A." sul retro in basso, senza barcode, label blu con scritte nere e logo Abstract Records nero in alto, catalogo AABT100, senza più il groove message sul lato A e con l'indicazione nel trail off matrix "DFI 95-11". Originariamente pubblicato nel marzo del 1982 dalla Absract nel Regno Unito, il primo dei tre volumi (dei quali i due successivi uscirono su Anagram) della storica serie di compilation dedicate al punk rock, in particolare alla terza ondata punk britannica, contenente sedici brani all'epoca tutti già editi tranne uno, "Army song" degli Abrasive Wheels (uscito di lì a poco su singolo); una panoramica piu' che valida della scena punk non esclusivamente inglese (sono presenti anche i californiani Dead Kennedys), come sempre con una bella copertina a tutta cresta. Questa la scaletta: Vice Squad, "Last Rockers"; The Adicts, "Straight Jacket"; U.K. Decay, "For My Country"; Disorder, "Complete Disorder"; Peter and the Test Tube Babies, "Banned From The Pub"; Disrupters, "Young Offender"; Red Alert, "In Britain"; Blitz, "Someones Gonna Die"; Dead Kennedys, "Kill The Poor"; The Partisans, "Police Story"; Demob, "No Room For You"; The Insane, "Last Day"; Abrasive Wheels, "Army Song"; Chaos U.K., "4 Minute Warning"; Outcasts, "Mania"; G.B.H., "Race Against Time".
Euro
15,00
codice 335499
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Punk and disorderly iii - The Final Solution (marbled vinyl)
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  uk  1983  anagram 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Seconda rara stampa, con vinile multicolore marmorizzato, copertina laminata fronte retro senza barcode e con distribuzione Pinnacle sul retro, label gialla con scritte nere, senza "made in France" in basso, con titolo in giallo in riquadro nero in alto, catalogo GRAM005, scritte "Utopia" e "until next time?" incise sul trail off del lato B. Pubblicato nell'estate del 1983 dalla Anagram, e giunto al decimo posto nella classifica indipendente britannica, il terzo dei tre volumi della storica serie di compilation con brani tratti da rari singoli di Abrasive Wheels, One Way System, Newtown Neurotics, UK Subs, Destructors, Expelled, Samples, Angelic Upstarts, Adicts (la splendida "Viva la Revolution"), Vibrators, Exploited, Urban Dogs, Ejected, Chron Gen, Action Pact e Violators. Una panoramica piu' che valida della terza ondata punk inglese. bella la copertina: in uno scenario bellico, alcuni punks sono costretti alla resa e fucilati sotto lo sguardo compiaciuto di Margaret Tatcher ed Adolf Hitler. "The Final Solution", come recita il sottotitolo. Questa la scaletta: Abrasive Wheels, "Burn 'em down" (singolo, inserito anche nell'album "When the punks go marching in!", 1982); One Way System, "Give us a future" (singolo del 1982); Newtown Neurotics, "Kick out the tories" (singolo del 1982); U.K. Subs, "Police state" (dal 7"EP "Shake up the city", 10/82); The Destructors, "Jailbait" (dall'omonimo 7"EP del 1982); The Expelled, "Government policy" (singolo del 1982); The Samples, "Dead hero" (singolo del 1982); Angelic Upstarts, "Woman in disguise" (singolo del 1982); The Adicts, "Viva la revolution" (singolo del 1982, anche sull'album "Songs of praise" del 1981); The Vibrators, "Dragnet" (b-side pubblicata su singolo nel 1982); The Exploited, "Computers don't blunder" (singolo del 1982); Urban Dogs, "New barbarians" (dall'omonimo 7"EP del 1982, poi inserito nell'album "Urban dogs" del 1983); The Ejected, "Have you got 10p?" (singolo del 1982); Chron Gen, "Outlaw" (singolo del 1982); Action Pact, "Suicide bag" (dall'omonimo 7"EP del 1982); The Violators, "Summer of '81" (singolo del 1982).
Euro
35,00
codice 335138
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Punk collection
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1977  rca victor 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
l' originale rara stampa, copertina senza barcode, label ocra con scritte nere e logo RCA Victor in bianco, catalogo PL 42339, copia presumibilmente pressata all' uscita del disco ma distribuita dalla Rca qualche tempo dopo le prime copie immesse sul mercato, che avevano timbro Siae del secondo tipo, mentre questa ha il timbro Siae del terzo tipo, in uso dal '78/79 in poi, con il marchio SIAE che non ne occupa piu' l' intero cerchio centrale. Pubblicata nel 1977 dalla RCA in Italia, questa storica compilation ebbe il merito di introdurre molti ascoltatori italiani al punk, per la precisione quello americano, visto che il disco contiene in larghissima parte brani di musicisti USA. Alcuni brani sono tratti da singoli inediti su album, come i singoli d'esordio ''Piss factory'' di Patty Smith e ''Fall out'' dei Police, e vanno a fare compagnia a classici cavalli da battaglia come ''Sonic reducer'' dei Dead Boys e ''Sheena is a punk rocker'' dei Ramones. Questa la scaletta: Ramones, ''Sheena is a punk rocker'' (5/77); The Boys, ''I don't care'' (4/77); Heartbreakers, ''Born to loose'' (5/77); Larry Martin Factory, ''Sweet mama fix'' (1977); Eater, ''Thinking of the USA'' (6/77); Models, ''Freeze'' (8/77, dal loro unico singolo); Flaming Groovies, ''Shake some action'' (6/76); The Electric Chairs, ''Stuck on you'' (7/77); Iggy Pop, ''Funtime'' (3/77); The Police, ''Fall out'' (5/77); Warm Gun, ''Crapy hands'' (1977, gruppo francese); Talking Heads, ''Love goes to a building on fire'' (2/77); Richard Moore, ''Roll it up'' (oscuro musicista, probabilmente da New York); Dead Boys, ''Sonic reducer'' (10/77); Richard Hell &The Voidoids, ''Love comes in spurts'' (9/77); Patti Smith, ''Piss facotry'' (8/74).
Euro
28,00
codice 324597
scheda

Page: 3 of 5


Pag.: oggetti: