Hai cercato:  immessi ultimi 30 giorni --- Titoli trovati: : 783
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Segall ty Hello, hi
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2022  drag city 
indie 2000
adesivo su cellophane. Registrato autonomamente da Segall nella sua abitazione californiana, il nuovo album dell'artista americano. disco che viene indicato dalla presentazione dell'etichetta come "la sua produzione più rilassata e completa fino ad oggi, un mix di flussi e riflussi di parole e musica che offre astrazione e accettazione, mentre il musicista lotta con se stesso in un presente ingarbugliato" . Musicalmente "lineare", con trame gentili e allo stesso tempo dissonanti, tra ballate folk-rock e cavalcate psichedeliche piene di fuzz. Un disco che non deluderà i fans dell'artista e ottima base per la sua (ri)scoperta. Ty Segall è un polistrumentista, cantautore e produttore discografico garage rock americano. È conosciuto per la sua prolifica carriera solista durante la quale ha pubblicato numerosi album in studio, EP, singoli e album di collaborazione. Segall è anche membro delle band Fuzz, Broken Bat, The CIA e GØGGS, ed è un ex membro dei The Traditional Fools, Epsilons, Party Fowl e The Perverts.Durante le esibizioni dal vivo, Segall è attualmente sostenuto da The Freedom Band, composta da Mikal Cronin (basso), Charles Moothart (batteria), ed Emmett Kelly (chitarra), che suona al fianco di Ben Boye (pianoforte). Le sue precedenti band di supporto sono state la Ty Segall Band, composta da Cronin (basso), Moothart (chitarra), ed Emily Rose Epstein (batteria), The Muggers, una band di alto concetto formatasi nel 2016 e composta da Cronin (basso, sax), Kelly (chitarra), Kyle Thomas (chitarra) e Cory Hanson di Wand (tastiere, chitarra) e Evan Burrows (batteria), e The Sleeper Band, composta da Sean Paul (chitarra), Andrew Luttrell (basso) e Moothart (batteria).
Euro
29,00
codice 2111814
scheda
Segall ty Whirlybird o.s.t.
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2022  drag city 
indie 2000
Colonna sonora del documentario diretto da Matt Yoka, storia di Zoey Tur e Marika Gerrard, fondatori del Los Angeles News Service famoso per essere i primi a documentare avvenimenti in diretta usando un elicottero. Lavoro sperimentale e dinamico, accompagna perfettamente il climax della metropoli dove si svolge il documentario, vede la collaborazione al sax di Mikal Cronin Ty Segall è un polistrumentista, cantautore e produttore discografico garage rock americano. È conosciuto per la sua prolifica carriera solista durante la quale ha pubblicato numerosi album in studio, EP, singoli e album di collaborazione. Segall è anche membro delle band Fuzz, Broken Bat, The CIA e GØGGS, ed è un ex membro dei The Traditional Fools, Epsilons, Party Fowl e The Perverts.Durante le esibizioni dal vivo, Segall è attualmente sostenuto da The Freedom Band, composta da Mikal Cronin (basso), Charles Moothart (batteria), ed Emmett Kelly (chitarra), che suona al fianco di Ben Boye (pianoforte). Le sue precedenti band di supporto sono state la Ty Segall Band, composta da Cronin (basso), Moothart (chitarra), ed Emily Rose Epstein (batteria), The Muggers, una band di alto concetto formatasi nel 2016 e composta da Cronin (basso, sax), Kelly (chitarra), Kyle Thomas (chitarra) e Cory Hanson di Wand (tastiere, chitarra) e Evan Burrows (batteria), e The Sleeper Band, composta da Sean Paul (chitarra), Andrew Luttrell (basso) e Moothart (batteria).
Euro
29,00
codice 2111816
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  ita  1974  gull 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
la prima stampa italiana, copertina con accentuati segni di invecchiamento, etichetta celeste e azzurra con gabbiani, catalogo GUL1001, timbro Siae del primo tipo, in uso fino al '75, con diametro piu' piccolo dei successivi, di circa 13, data "4/4/74" incisa sul trail off dei due lati. Pubblicato nel 1974 dalla Gull in Gran Bretagna, il primo album dei Seventh Wave, precedente ''Psi-fi'' (1975). Il duo inglese realizza qui un peculiare lavoro che si puo' ancora inserire nel rock progressivo, ma che si basa sulla vasta strumentazione a base di tastiere e soprattutto di sintetizzatori di Ken Elliott, sostenuta dalle altrettanto nutrite percussioni di Kieran O'Connor; la peculiare alchmia fra gli strumenti genera alcuni episodi che rasentano la sperimentazione, ed altri che sembrano prefigurare lontanamente il synth pop, ma nel complesso le atmosfere sono quelle epiche e solenni del rock progressivo degli anni '70. Questo duo inglese era composto da Ken Elliott e Kieran O'Connor, entrambi membri del leggendario gruppo post psichedelico undeground Second Hand, fra la fine degli anni '60 e l'inizio dei '70, quindi ancora nei Chillum (emanazione successiva dei Second Hand); prima di formare i Seventh Wave, realizzarono un 45 giri a nome Fungus, quindi dettero vita a questa nuova band che proponeva un peculiare rock progressivo con forti elementi elettronici.
Euro
15,00
codice 253139
scheda
Shame Drunk tank pink (ltd opaque pink)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  2021  dead oceans 
indie 2000
edizione limitata in vinile rosa opaco, coupon per download. Il secondo album del gruppo inglese (basato nel sud di Londra), un passo in avanti rispetto al tumultuoso post-punk dell'esordio "songs of praise" del 2018, mantenendone lo stile ma arricchendolo con un taglio più claustrofobico ed intrecciato grazie anche al lavoro introspettivo derivato dall'autoisolamento che si sono imposti i membri della band prima del periodo pandemico. Ha il colore rosa come concept in quanto questo è stato in passato spruzzato in celle di prigione o di reparti psichiatrici per ottenere effetti calmanti, ma gli Shame probabilmente ne sono immuni. Sicuramente uno dei lavori che finiranno nelle liste dei migliori album dell'anno. prodotto da James Ford (Arctic Monkeys, Foals). I londinesi Shame sono realtà più interessanti della scena post punk inglese contemporanea : giovanissimi, cresciuti suonando nel quartiere dei Fat White Family (altra realtà esplosiva made in UK), hanno nel 2018 - debuttato con l'album d'esordio "Songs of Praise" e girato in lungo e in largo Europa e USA, facendosi apprezzare da critica e pubblico per i live set infuocati.
Euro
27,00
codice 2112140
scheda
Shirley and lee let the good times roll / i'm gone
7" [edizione] nuovo  mono  usa  1956  aladdin 
soul funky disco
singolo in formato 7", copertina neutra bianca, etichetta blu ed argento, foro al centro largo; pubblicato nel 2013, contiene due storiche registrazioni originariamente uscite in due ormai rarissimi singoli su Aladdin nel 1952 e nel 1956 a nome Shirley and Lee, ovvero Shirley Goodman e Leonard Lee, duo di New Orleans noto come “The Sweethearts of the Blues”. Prodotto e co-scritto da Dave Bartholomew, il brano sul lato B e' stata la facciata A del loro primo singolo, nel 1952; registrata con alcuni dei piu' rinomati session men di New Orleans , tra cui Alvin “Red” Tyler, Herb Hardesty, Lee Allen, Frank Fields ed Earl Palmer, questa notevolissima ballata r&b ebbe subito un notevole successo, giungendo al numero 2 delle classifiche rhythm and blues americane, e rappresenta al meglio lo stile del duo nella prima fase della loro carriera, ovviamente fortemente caratterizzato dall' alternarsi delle loro due belle voci. Sulla facciata A la piu' vivace “Let the Good Times Roll”, che nel 1956 obbedi' alla esigenza di rinnovarne lo stile avvicinandoli alla nuova scena (era nato nel frattempo il rock'n'roll), procurando loro un nuovo grande successo, con oltre un milione di copie vendute.
Euro
10,00
codice 3029186
scheda
Shocked michelle / Melissa Etheridge Strawberry Jam / Similar Features (live, promo only)
7" [edizione] originale  stereo  ita  1988  cooking vinyl / island 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Singolo in formato 7", l' originale stampa, realizzata solo in Italia a scopo promozionale, allegata durante il 1988 alla rivista musicale Ciao 2001, copertina neutra azzurra con scritte bianche della Ricordi, etichetta Cooking Vinyl da un lato ed Island dall' altro, catalogo MIME1. Contiene due inediti: sul lato A una "Strawberry Jam" registrata dalla cantautrice texana Michelle Shocked dal vivo al Sadlers Wells Theatre di Londra, e sul lato B una "Similar Features" registrata dal vivo dalla cantautrice del Kansas Melissa Etheridge al Roxy-Hollywood di Los Angeles.
Euro
6,00
codice 253103
scheda
Showmen Showmen (ltd. coloured vinyl)
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1969  sony music 
rock 60-70
Edizione limitata in vinile di colore blu. Ristampa del 2022 ad opera della Sony Music, pressoché identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1969 dalla RCA Italiana, il primo ed unico album uscito a nome Showmen, precedente "Showmen 2" (1972, inciso con una formazione modificata). Composto per lo più da covers di autori italiani (fra cui De Angelis / Tommaso e Franco Califano) e nordamericani (James Brown, Berns / Ragovoy), l'album si apre con la loro fortunata interpretazione di "Un'ora sola ti vorrei", con la quale avevano vinto il Cantagiro del 1968; il loro stile è qui una energica sintesi fra soul e r'n'b nordamericano e canzone pop italiana melodica. Questa la scaletta: "Un'ora sola ti vorrei", "Credi Credi Credi In Me", "Di questo amore non parlo mai", "Voglio restare solo", "Allora decidi ora", "Get It", "Gloria ricchezza e te", "Piece Of My Heart", "Let Yourself Go", "Non si può leggere nel cuore", "Papa's Got a Brand New Bag", "Basta che mi vuoi". I napoletani Showmen furono attivi fra il 1966 ed il 1970 ed erano dediti ad un incrocio fra pop, soul e r'n'b: furono autori di un eponimo album e di vari singoli (fra cui la hit ''Un'ora sola ti vorrei''); avevano in formazione James Senese, Mario Musella ed Elio D'Anna (quest'ultimo poi fondatore degli Osanna). Alcuni loro membri fondarono poi nel 1971 gli Showmen 2 i quali, pur non abbandonando le influenze r'n'b, le mescolarono con il progressivo e con lo hard rock e pubblicarono un album eponimo nel 1972, per sciogliersi poco dopo. James Senese e Franco del Prete, rispettivamente sassofonista e batterista del gruppo, fondarono poi i Napoli Centrale.
Euro
33,00
codice 2112062
scheda
Sick of it all sick of it all (violet vinyl)
7"ep [edizione] nuovo  stereo  usa  1987  revelation 
punk new wave
Ep in formato 7", ristampa del 2022, in vinile viola, con copertina senza barcode, pressoche' identica alla prima rara tiratura uscita in America su Revelation Records nel 1987, corredata di inserto con testi e foto. Pubblicato tra la cassetta autoprodotta "Sick of It All" del 1986 ed il primo vero album "Blood, Sweat And No Tears" del 1989, l' esordio discografico in proprio del gruppo hardcore newyorkese guidato dai fratelli Lou e Pete Koller, qui ancora con Armand Majidi alla batteria e Rich Cipriano al basso. Con i suoi otto brevi brani, un piccolo classico dell' hardcore newyorkese, veloce, graffiante e potente, paragonato ai migliori Agnostic Front, ancora senza le screziature metalliche (che all' epoca caratterizzavano molte delle hardcore band newyorkesi e che caratterizzeranno presto la musica del gruppo).
Euro
17,00
codice 3029183
scheda
Sigur ros ( )
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  eu  2002  krunk 
indie 90
Ristampa del 2020, copertina pressoche' identica alla prima tiratura del 2002, doppio lp in vinile 180 grammi, con copertina ruvida sagomata sul fronte, senza barcode, corredata di inner sleeves . Il terzo album, pubblicato nell' ottobre del 2002 uscito dopo "Agaetis Byrjun" e prima di "Takk". I Sigur Ros nascono a Reykjavik, Islanda, nel 1994 formati dal cantante e chitarrista Jon Thor Birgisson, dal bassista Georg Holm e dal batterista August, nel 1997 debuttano con l'album "Von", a cui segue la raccolta di remix di brani tratti da quello, "Recycle Bin". Nel 1999 registrano "Agaetis Byrjun", che riceve un'accoglienza ottima in patria, e vede l'ingresso di Kjartan Sveinsson in formazione. Nel disco viene codificato l'originalissimo sound del gruppo, fatto di lunghe suite al limite del mistico, paesaggi sonori che ricordano l'atmosfera della loro terra natia, melodie orchestrali. Nella musica dei Sigur R¢s convivono meravigliosamente la voce femminea, quasi bianca, del cantante, e le distorsioni noise delle chitarre. L'acclamazione della critica e del pubblico fu unanime ed al grande successo in patria segui' quello internazionale. Con il loro primo singolo distribuito al di fuori dell'islanda, "Svefn G Englar", provocheranno un grosso clamore sulla stampa musicale inglese, accrescendolo ulteriormente con il successivo "Ny Battery" del 2000, seguito dal terzo album "( )" nel 2002.
Euro
40,00
codice 2111917
scheda
Silberbart 4 Times sound razing
Lp [edizione] nuovo  stereo  ger  1971  long hair 
rock 60-70
Copertina lucida a busta, inserto apribile con foto e ricche note storiche. Ristampa del 2012 ad opera della Long Hair, pressoche' identica alla rara prima tiratura. Originariamente pubblicato nel 1971 dalla Philips in Germania, l'unico leggendario album di questo oscuro power trio tedesco di Amburgo formato nel 1969/70. I Silberbart erano formati, nell'incarnazione che incise questo lp, da Hans Joachim Teschner (voce, chitarra), Werner Klug (basso) e Peter Behrens (batteria, percussioni); ''4 times sound razing'' testimonia di un intreccio fra hard rock, prog e hard blues, suonato ruvidamente e con grande potenza anche per gli standard teutonici, con largo spazio a dirompenti e distori assoli di chitarra, sostenuti da una esplosiva sezione ritmica, a cui si aggiunge la graffiante voce di Teschner, attraverso quattro lunghi brani. Il disco mostra influenze di Balck Sabbath, Hendrix, Guru Guru e Leaf Hound, ma sono stati citati anche i Groundhogs ed i Gomorrah da alcuni critici. Il gruppo fu in attivita' per un breve periodo, fino al 1971, in mezzo a difficolta' economiche e con un ristretto seguito; Peter Behrens fu piu' tardi nei Trio, gruppo dei primi anni '80.
Euro
29,00
codice 2112309
scheda
Simmons Jeff & Randy Sterling Naked Angels Soundtrack (+ poster)
lp [edizione] ristampa  stereo  ger  1969  world in sound 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
Copia ancora incellophanata, bella ristampa del 2007, copertina lucida apribile con barcode sulla costola, pressoche' identica alla prima rara tiatura, corredata del poster apribile con la locandina originale del film riprodotta, catalogo WIS-007, della rara colonna sonora composta da Simmons con Randy Sterling. Multistrumentista, cantante e compositore, Jeff Simmons fu scoperto da Frank Zappa quando suonava nel gruppo di Seattle ''Ethiopia'' (gia' Easy Chair) quando il gruppo apri' per le Mothers Of Inventions durante un concerto appunto a Seattle. Su impulso di Zappa firmarono un contratto per la Bizarre, e prima di sciogliersi furono parte del leggendario festival della Bizarre "Gala Pre-Xmas Bash" che si tenne il 6 e 7 dicembre 1968 (insieme con le Mothers, Wild Man Fischer, le GTO ed Alice Cooper) allo Shrine Exposition Hall a Santa Monica. Dopo lo scioglimento del gruppo Simmons firmo' per la Straight per la quale registro' due albums; il primo, questo, comprende 16 brani di cui 14 strumentali, ed e' la colonna sonora del film "Naked Angels", pellicola di basso costo a base di motocicli e violenza. La musica di questa colonna sonora che e' divenuta con gli anni, cosi' come il film, un culto dell' underground dell' epoca, ed e' basata principalmente sulla splendida e distortissima chitarra fuzz, che si apre in lunghe jams spesso anche con la tastiera in risalto. Tra i brani "Camper Dream", assai vicina al materiale inciso da Zappa con le Mothers intorno allo stesso periodo, con abbondanza di effetti di studio, nastri velocizzati e quant'altro. Il successore di questo lavoro sara' il piu' convenzionale "Lucille Has Messed My Mind Up" in cui Zappa partecipo' sotto lo pseudonimo di Lamarr Bruister, scrisse la title track (che poi riregistrera' molti anni dopo in "Joe's Garage"), coscrisse "Wonderful Wino" insieme a Simmons, e produsse il disco con Chris Huston, oltre a suonare la chitarra solista in "Lucille Has Messed My Mind Up" e "Raye".
Euro
30,00
codice 2049738
scheda
Simon & Garfunkel greatest hits
Lp [edizione] ristampa  stereo  ita  1972  cbs 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
ristampa italiana del 1980, copertina (con diversi segni di invecchiamento) senza barcode, data sul trail off riferita al 1980 sull' altro, etichetta arancio e gialla a sfumare, timbro Siae del terzo tipo, in uso dal 1978/79, con marchio Siae che non ne occupa piu' l' intero cerchio centrale, catalogo S69003. Pubblicata nel giugno del 1972, dopo due anni dall' ultimo album del gruppo, ''Bridge over troubled water'', giunta al numero 5 delle classifiche Usa ed al numero 2 di quelle Uk dove usci' nel luglio dello stesso anno; diverra' uno degli albums piu' celebri di tutti i tempi, incredibile carrellata di brani assolutamente indimenticabili che spazia in tutta la carriera dei due. Impedibile anche perche' include 4 brani dal vivo altrimenti inediti in queste versioni: "For Emily Whenever I May Find Her", "The 59th St. Bridge Song (Feelin' Groovy)", "Homeward Bound" e "Kathy's Song", oltre ad una versione anch'essa inedita di "America". Ecco la scaletta completa del disco: Side 1: Mr. Robinson - For Emily, whenever i may find her - The boxer - The 59th street bridge song (feelin' groovy) - The sound of silence - I am a rock - Scarborough fair/Canticle Side 2: Hameward bound - Bridge over troubled water - America - Kathy's song - El condor pasa (if i could) - Bookends - Cecilia.
Euro
10,00
codice 253148
scheda
Simon paul still crazy after all these years
lp [edizione] originale  stereo  usa  1975  columbia 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent rock 60-70
prima stampa americana, COPIA ANCORA INCELLOPHANATA, copertina con parti in rilievo "embossed" sul fronte, senza codice a barre completa di adesivo sul cellophane con indicazione di vari brani del disco, e di inner sleeve rigido con crediti (inner che e' caratterizzato da alcune macchie di umidita'), etichetta rossa con scritto Columbia 6 volte lungo la circonferenza, prefisso "PC". Pubblicato in Usa nell'ottobre 1975 dopo ''Live rhymin'' e prima di ''One trick pony'', giunto al numero 1 delle classifiche Usa ed al numero 6 di quelle Uk. Il quinto album. Registrato con Tony Levin, Steve Gadd, Art Garfunkel, John Tropea, Patti Austin, Phoebe Snow, Dave Sanborn. Il terzo alvoro solista dopo lo scioglimento di Simon & Garfunkel segna un deciso cambiamento di stile, che lo vede ora alle prese con un raffinato jazz-pop NewYorkese anche se in "My Little Town"e "Still Crazy After All These Years" utilizza ancora i ''vecchi'' basso e batteria dei Muscle Shoals rhythm; il brano "My Little Town" vede poi il ritorno di Art Garfunkel (fu scritta da Paul Simon proprio per il vecchio compagno, poi i due finirono per presentarla entrambi nei rispettivi albums solisti del 1975), ma il vero punto focale dell'album e' da ricercarsi nell'atmosfera notturna e jazzy, metropolitana e piovosa, con arrangiamenti di fiati e archi, contiene poi il suo piu' grande hit solista, "50 Ways to Leave Your Lover," , lavoro amatissimo dal pubblico e dalla critica, mette a nudo le tensioni e le disillusioni dei post ''35, con un divorzio alle spalle ed una dose di cinismo prima sconusciuta. Still Crazy oltre a giungere in testa alle classifiche americane, raccolse 4 singoli nella Top 40 e vinse un Grammy per la canzone dell'anno e per la migliore interpretazione vocale.
Euro
32,00
codice 253256
scheda
Simple minds Promised you a miracle + 2
12'' [edizione] originale  stereo  ita  1982  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Fair punk new wave
ep in formato 12", ristampa italiana del 1986, copia promozionale con punzonatura ''campione gratuito'' in basso a sinistra (in corrispondenza della punzonatura, purtroppo anche uno strappo di circa 3x1 cm), copertina in cartoncino sottile senza costola e con barcode, label verde con riga obliqua rossa su di una facciata ed a colori invertiti sull'altra, catalogo VINX852, data sul trail off riferita al 1986. Pubblicato in Uk nell' aprile del 1982, giunto al numero 13 delle classifiche inglesi, il singolo che anticipava l' uscita dell' album "New Gold Dreams"; contiene sul lato A "Promised You A Miracle", che sara' appunto inserita nell' album, e sul lato B "Theme For Great Cities" e "Seeing Out The Angel", brani estratti dal doppio album "Sons And Fascination / Sister Feelings Call" datato Settembre 1981, ma la seconda in una INEDITA versione strumentale. Nati in Scozia dalle ceneri dei Johnny & The Self Abusers, i Simple Minds che prendono il loro nome da un brano di David Bowie, si formano nel 1978 da Jim Kerr, Charlie Burchill, Brian McGee che reclutano tra le loro fila Mick McNeill e Derek Forbes. Il gruppo iniziera' a suonare costantemente al Mars Bar di Glasgow dove verrano notati da Bruce Findlay, proprietario di un negozio di dischi e vero guru dell'allora scena musicale e fondatore dell'etichetta Zoom per la quale il gruppo incidera' il loro primo album Life In A Day datato Aprile 1979. Successivamente i Simple Minds passeranno alla major Arista per la quale incideranno Real To Real Cacophony e Empires And Dance prima di passare definitivamente alla Virgin Records che accompagnera' il percorso del gruppo sino ai nostri giorni. I Simple Minds sono da considerarsi tra le formazioni principe degli anni ottanta, il loro contributo alla scena e' fondamentale ed imprenscindibile.
Euro
5,00
codice 253128
scheda
Simple minds Real to real cacophony (textured sleeve, 1st version!)
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1979  zoom 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
la prima stampa inglese su Zoom, nella ormai davvero rara primissima versione con la delicatissima copertina di cartoncino blu leggero textured in rilevo che presenta (sempre in rilievo) una serie di 28 barre orizzontali sul fronte, presto eliminate, completa di inner sleeve in cartoncino con foto, etichette blu con scritte argento, catalogo SPART1109. Il secondo album, uscito su Zoom / Arista, del gruppo di Glasgow ex Johnny & The Self Abusers, pubblicato nel novembre del 1979, a distanza di pochi mesi dal primo "Life in A Day", e non entrato nelle classifiche inglesi; un acerbo e splendido gioiello ingiustamente misconosciuto dove le influenze Roxy Music e primi Ultravox che avevano caratterizzato l'esordio si rigenerano dando vita a forme nuove e straordinariamente suggestive, riuscendo cosi' a produrre qualcosa di atipicamente nuovo, uno dei dischi dell' immediato post punk inglese che maggiormente prefigurano l' imminente ed incalzante decennio. Se brani come "Real To Real" o "Calling Your Name", con maggiore consapevolezza artistica, sviluppano le intuizioni e le influenze del primo abum, altri episodi come "Factory", "Premonition" o "Changeling" si intravede molto dei Simple Minds futuri, solenni, ipnotici e sperimentali, mentre alcuni suggestivi strumentali come "Cacophony", "Veldt" o "Film Theme" omaggiano il Bowie del periodo berlinese, arricchendo di fascino un disco a tutt'oggi sorprendente. Nati in Scozia dalle ceneri dei Johnny & The Self Abusers, i Simple Minds che prendono il loro nome da un brano di David Bowie, si formano nel 1978 da Jim Kerr, Charlie Burchill, Brian McGee che reclutano tra le loro fila Mick McNeill e Derek Forbes. Il gruppo iniziera' a suonare costantemente al Mars Bar di Glasgow dove verrano notati da Bruce Findlay, proprietario di un negozio di dischi e vero guru dell'allora scena musicale e fondatore dell'etichetta Zoom per la quale il gruppo incidera' il loro primo album Life In A Day datato Aprile 1979. Successivamente i Simple Minds passeranno alla major Arista per la quale incideranno Real To Real Cacophony e Empires And Dance prima di passare definitivamente alla Virgin Records che accompagnera' il percorso del gruppo sino ai nostri giorni. I Simple Minds sono da considerarsi tra le formazioni principe degli anni ottanta, il loro contributo alla scena e' fondamentale ed imprescindibile.
Euro
40,00
codice 253281
scheda
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  can  1973  atlantic 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good rock 60-70
seconda stampa canadese, di poco successiva alla prima tiratura, copertina (con lievi segni di invecchiamento ed una macchia di umidita' in basso a destra, visibile anche sul retro, in corrispondenza) semilucida apribile, nella versione senza la foglia di sciroppo d' acero stampata sul retrocopertina, etichetta rossa e verde con il piccolo logo "W" lungo la circonferenza, catalogo MC66667, nella versione senza "CR" sotto il numero di catalogo. Pubblicato in Inghilterra il 25 maggio del 1973, il primo del disco del paroliere dei KING CRIMSON e degli EMERSON, LAKE &PALMER, registrato con Greg Lake, Mel Collins, Keith Tippet, John Wetton, Brian Cole e Ian Wallace a Londra tra l' ottobre del 1972 ed il gennaio del 1973. L' opera e' un esempio da manuale del progressive inglese di matrice romantica e sognante con riferimenti King Crimson e Genesis, registrato con una strumentazione elettroacustica ed utilizzo di flauto, con arrangiamenti jazzati e complessi.
Euro
14,00
codice 253231
scheda
Skatalites Greetings from skamania
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1996  jump up / shanachie 
reggae
Vinile verde con leggere striature nere e biancastre, label custom marrone con effetto visivo carta increspata, catalogo JUMP160LP. Ristampa pressoché identica alla prima tiratura, ma senza il poster originariamente allegato, della prima edizione vinilica di questo album, uscita sempre su Shanachie / Jump Up in occasione del Record Store Day del 2019. Pubblicato in origne nel 1996 solo in cd, dopo "Hi-bop ska" (1994) e prima di "Ball of fire" (1997), questo apprezzato album fu prodotto da Joe Ferry (Big Ska Band, SK Andolous All Stars) insieme al leader degli Skatalites Tommy McCook (sassofono), che guida una formazione composta dagli altri due sassofonisti Roland Alphonso e Lester Sterling, dal batterista Lloyd Knibbs, dal bassista Lloyd Brevett, dal trombettista Nathan Breedlove, dal trombonista Will Clark, dal chitarrista Devon James, dal tastierista Bill Smith e dalla cantante Doreen Shaffer. Il gruppo offre qui fresche reinterpretazioni di vecchi classici degli anni '60 come "Phoenix city" ed "El pussycat", accanto a nuovi brani come "Skalloween", "Trip to mars" e "Skamania", suonando uno ska di alta scuola e fedele allo stile classico dell'epoca d'oro, scandito da ritmi vivaci e danzerecci, con largo spazio concesso alle parti strumentali guidate dagli ottoni. Attivi inizialmente fra il 1963 ed il 1965, gli Skatalites sono il super gruppo giamaicano che ha definito più di ogni altro i canoni del genere ska, perfezionando le intuizioni dei pionieri di questo genere e provocando un rinnovamento musicale che dalla Giamaica avrebbe conquistato il mondo, fornendo le basi anche per quello che sarebbe presto definito rocksteady ed attraverso quello anche per il reggae. Definiti come l' equivalente giamaicano degli americani Booker T. & the MG's, erano guidati dal carismatico trombonista Don Drummond, ma ognuno dei componenti era dotato di una grande personalità musicale: Tommy McCook, Rolando Alphonso, Johnny "Dizzy" Moore, Lester Sterling, Lloyd Knibbs, Lloyd Brevett, Jerry "Jah jerry" Haynes e Jackie Mittoo sono personaggi che hanno lasciato un'eredità musicale immensa nel corso dei decenni. Nel 1964 un brano di Drummond, il compositore più prolifico della storia dello ska (centinaia e centinaia di brani composti in una manciata di anni!!!), "Man in the street", entrerà nei Top 10 in Inghilterra, aprendo la strada all'invasione da parte della musica giamaicana della terra d' Albione. Presto però Drummond sarà arrestato per l'omicidio della sua ragazza, condannato e trasferito in un ospedale psichiatrico, dove morirà pochi anni dopo, e nell'agosto del 1965 gli Skatalites suoneranno il loro ultimo concerto. Dallo scioglimento avranno origine due gruppi: Rolando Alphonso and the Soul Vendors e Tommy McCook and the Supersonics, ma il culto nei confronti della formazione crescerà attraverso gli anni, spingendo il gruppo a riformarsi nel 1983. Pur attivo per un arco di tempo troppo breve, il gruppo ha lasciato una eredità musicale cospicua, oltre che decisamente "pesante".
Euro
26,00
codice 3514558
scheda
Skinny puppy Bites
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  can  1985  nettwerk 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Seconda comunque rara stampa canadese del 1986, copertina (con moderati segni di invecchiamento) senza barcode, corredata di inserto con elenco di uscite della Nettwerk, etichetta bianca, marroncina e blu, catalogo NTL-30002. Originariamente pubblicato nel 1985 dalla Nettwerk in Canada e dalla Scarface in Belgio, il primo album, successivo al mini d'esordio ''Remission'' (uscito nel dicembre del 1984) e precedente il secondo lp ''Mind: the perpetual intercourse'' (1986), ''Bites'' e' il primo album degli Skinny Puppy. Inciso quando R. Dwayne Goettel non era ancora entrato nel gruppo, apportando le sue caratteristiche sonorita' di tastiere ed effetti, l'album presenta cosi' un sound piu' minimale ed asciutto, che nelle sue atmosfere cupe e figlie dell'epoca dark mescola campionamenti rabbrividenti e sonorita' elettroniche con strumenti suonati (principalmente basso e batteria), nelle quali confluiscono influenze di gruppi come Joy Division, Depeche Mode, i primi Human League e New Order, sintetizzate con originalita', mentre la voce di Nivek Ogre sembra una specie di Captain Beefheart rivestito di gotico e torturato in qualche oscura cripta. Gruppo canadese formatosi a Vancouver nel 1983, gli Skinny Puppy furono dei veri pionieri della musica elettro-industriale e chiave di riferimento per tutti i gruppi della moderna elettro EBM industriale quali Hocico, Wumpscut, Velvet Acid Christ. Gli Skinny Puppy sono stati protagonisti di incendiarie performances che miravano ad annullare i confini tra pubblico e artista, purtroppo, il destino dei tre Skinny Puppy segnato dall'abuso e dalla dipendenza dalle droghe si concludera' nel 1995.
Euro
30,00
codice 253068
scheda
Skinny puppy cleanse fold and manipulate
lp [edizione] originale  stereo  can  1987  nettwerk 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Fair punk new wave
L' originale rara stampa canadese, copertina (con lievi segni di invecchiamento su fronte e retro, ma larga apertura lungo la costola restaurata dal vecchio proprietario del disco con una striscia di nastro adesivo trasparente) senza barcode, etichetta custom, completa di inner sleeve, catalogo NTL 30011, groove messages "ich bin scheiss!" e "brap...", copia corredata di inserto con elenco di uscite su Nettwerk Productions. Pubblicato nel giugno 1987, dopo "Mind: The Perpetual Intercourse" e prima di "VIVIsectVI", il terzo acclamato album del gruppo indistrial canadese, indubbiamente uno dei loro album piu' apprezzati. Opera astratta e cupa dominata da sonorita' elettroniche senza compromessi che porteranno gli Skinny Puppy tra i migliori esponenti e pionieri della musica elettro-industriale e chiave di riferimento per tutti i gruppi della moderna elettro EBM industriale quali Hocico, Wumpscut, Velvet Acid Christ e capaci di ottenere plausi ed essere fonte di ispirazione anche per i Nine Inch Niles e Marylon Manson. Gruppo canadese formatosi a Vancouver nel 1983, gli Skinny Puppy furono dei veri pionieri della musica elettro-industriale e chiave di riferimento per tutti i gruppi della moderna elettro EBM industriale quali Hocico, Wumpscut, Velvet Acid Christ. Gli Skinny Puppy sono stati protagonisti di incendiarie performances che miravano ad annullare i confini tra pubblico e artista, purtroppo, il destino dei tre Skinny Puppy segnato dall'abuso e dalla dipendenza dalle droghe si concludera' nel 1995.
Euro
16,00
codice 253066
scheda
Skinny puppy remission
lpm [edizione] seconda stampa  stereo  bel  1985  scarface / nettwerk 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
la seconda comunque rara stampa europea, realizzata nel 1989 dalla belga Scarface, copertina (con lievi segni di invecchiamento) semilucida senza barcode, con apertura per il disco in alto, e con retro capovolto, etichetta non piu' custom ma bianca con scritte e logo neri, nella versione che correttamente indica la velocita' in "33 1/3", catalogo MFACE10 sull' etichetta, 12NTWK12 sulla costola. Uscito nel dicembre 1984, il raro mini album d'esordio della elettro band originaria di Vancouver, British Columbia, edito in Canada dalla Nettwerk, sussidiaria Capitol, stampato, marcato e distribuito in Europa tramite la Scarface Release, sussidiaria della Play It Agian Sam. Dopo un demo tape uscito ufficialmente in cinquanta copie, ma in realta' ne furono stampate solo trentacinque, gli Skinny Puppy incidono questo mini lp d'esordio che li porra' all'attenzione della critica internazionale. Siamo agli inizi della seconda meta' degli anni ottanta e si affaccia nel mondo underground una nuova tendenza che unisce l'elettronica piu' spinta ai suoni piu' estremi figli di una sottocultura alternativa. Astratto e cupo, rappresentera' in assoluto il miglior lavoro degli Skinny Puppy che in questa fase non scendono a compromessi con le esigenze di mercato, veri pionieri della musica elettro-industriale e chiave di riferimento per tutti i gruppi della moderna elettro EBM industriale quali Hocico, Wumpscut, Velvet Acid Christ. Gli Skinny Puppy sono stati protagonisti di incendiarie performances che miravano ad annullare i confini tra pubblico e artista, purtroppo, il destino dei tre Skinny Puppy segnato dall'abuso e dalla dipendenza dalle droghe si concludera' nel 1995.
Euro
23,00
codice 253062
scheda
Sleaford mods Key markets
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  2015  Harbinger Sound 
indie 2000
vinile colorato, copertina apribile, inner sleeve, etichetta custom. Pubblicato dalla Harbinger Sound nel luglio 2015, dopo "Divide and exist" (14), il settimo album. "Key markets", il cui e' tratto da un centro commerciale attualmente dismesso, situato a Grantham, dipana un suono contestuale ai precedenti albums: il nucleo centrale e' affidato a basi ritmiche scarne, con il basso che delinea partiture post-punk e white-funk e la voce tesa che recita parole aggressive contro la modernita', l'appiattimento della personalita' e le politiche governative. I pezzi sono un vero e proprio pugno in pieno stomaco, in un accattivante e sempre pulsante spirito punk, con un cantato-parlato che si puo avvicinare ad un rap molto personale. Rispetto al precedente, l'unica novita' che emerge dopo un primo ascolto, e' la presenza di venature rallentate ed atipiche di drum & bass in "Arabia". Provenienti da Grantham, Lincolnshire, i Sleaford Mods sono un duo composto dal cantante Jason Williamson e da Jason Fearn; insieme hanno realizzato un bel po' di materiale, tutto passato inosservato fino al recente "Austerity dog", tenuto in considerazione per la capacita' di raccontare la disillusione contemporanea inglese con liriche ficcanti, sostenute da strumenti, drum machine, basso e tastiera e/o chitarra di contorno, in un assemblaggio minimale ed ossessivo.
Euro
24,00
codice 2111898
scheda
Slint Spiderland (+dvd)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1991  touch and go 
indie 90
Ristampa in vinile 180 grammi contenente la versione originale di "Spiderland" rimasterizzata dall'originale master analogico da Bob Weston, in copertina apribile ed etichetta nera con scritte verdi e bianche, coupon per scaricare mp3 del disco e 14 bonus track, libro di 12 pagine ed un Dvd con il documentario di Lance Bangs, "Breadcrumb trail" 90 minuti sugli Slint e sul componimento di "Spiderland". Pubblicato dalla Touch & Go in Gran Bretagna e negli USA nel marzo del 1991 e non entrato in classifica sulle due sponde dell'Atlantico, "Spiderland" e' il secondo ed ultimo album degli Slint, grande e seminale band formata a Louisville, Kentucky, nel 1988 da Brian McMahan (ex Squirrel Bait), Britt Walford (ex Squirrel Bait), David Pajo e Ethan Buckler (poi sostutuito da Todd Brasher). Uno dei gruppi piu' importanti degli anni '90, considerati fra gli ispiratori del cosiddetto post rock, gli Slint esordiscono nel 1989 con il bizzarro ed eclettico lp "Tweez" (su Touch & Go), per poi riapparire con "Spiderland" (1991), acclamato dalla critica indie, un disco assai diverso dai toni quasi scanzonati dell'esordio. Il gruppo si scioglie nel 1992, prima che venga pubblicato il 10" senza titolo nel settembre del 1994. McMahan e Pajo formano i For Carnation, poi Pajo abbandona per unirsi brevemente ai Tortoise e, in seguito, per dare vita agli Aerial-M ed ai Papa M; Walford partecipa invece alle prime uscite dei Palace Brothers. Senza dubbio uno dei dischi capitali degli anni '90, "Spiderland" e' un deciso cambio di direzione rispetto a "Tweez": i brani si allungano e si fanno lenti, l'atmosfera e' cupa, quasi tetra e carica di tensione, che esplode furiosamente dopo attimi di quiete apparente, dando vita ad episodi monolitici e possenti come "Nosferatu Man" e "Good morning, captain", in cui sembra di ascoltare i Black Sabbath rinchiusi in un cella di isolamento. In altri brani, come "Don Aman" e "Washer", la tensione sembra invece non trovare sfogo, rimanendo nell'aria per poi manifestarsi improvvisamente con devastanti assalti chitarristici. Un disco forse impossibile da inquadrare a pieno, anche per il suo carattere innovativo, "Spiderland" merita almeno un ascolto da parte di chiunque sia interessato alla musica alternativa degli anni '90.
Euro
34,00
codice 2112193
scheda
Slint Tweez
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1989  touch & go 
indie 90
Ristampa pressoche' uguale alla tiratura del 1993 su Touch & Go, copertina liscia senza codice a barre, poster piccolo in bianco e nero, etichetta custom nera con scritte bianche, adesivo con scritta "Slint" sul cellophane". Pubblicato originariamente dalla Jennifer Hartmann Records And Tapes nel settembre del 1989 in Gran Bretagna e negli USA, qui nella riedizione del maggio 1993 su Touch & Go, non entrato in classifica sulle due sponde dell'Atlantico, "Tweez" e' il primo album degli Slint. L'esordio degli Slint e' un disco che contiene alcuni elementi che il gruppo sviluppera' nel successivo "Spiderland" (1991), come l'utilizzo di voci parlate invece del canto, le chitarre potenti che vengono lasciate fluttuare su di una nota ed un certo feeling claustrofobico; ciononostante "Tweez" e' un lavoro piu' solare ed ironico dei successivi, a partire dai titoli dei brani, che riportano i nomi dei genitori dei membri della band e di uno dei loro cani, mentre molti pezzi non presentano la cupa tensione di "Spiderland", i ritmi sono piu' vivaci e l'atmosfera nel complesso e' piu' leggera. Grande e seminale band formata a Louisville, Kentucky, nel 1988 da Brian McMahan (ex Squirrel Bait), Britt Walford (ex Squirrel Bait), David Pajo e Ethan Buckler (poi sostituito da Todd Brasher). Uno dei gruppi piu' importanti degli anni '90, considerati fra gli ispiratori del cosiddetto post rock, gli Slint esordiscono nel 1989 con il bizzarro ed eclettico lp "Tweez" (su Touch & Go), per poi riapparire con "Spiderland" (1991), acclamato dalla critica indie, un disco assai diverso dai toni quasi scanzonati dell'esordio. Il gruppo si scioglie nel 1992, prima che venga pubblicato il 10" senza titolo nel settembre del 1994. McMahan e Pajo formano i For Carnation, poi Pajo abbandona per unirsi brevemente ai Tortoise e, in seguito, per dare vita agli Aerial-M ed ai Papa M; Walford partecipa invece alle prime uscite dei Palace Brothers.
Euro
27,00
codice 2112194
scheda
Slipknot Vol. 3: the subliminal verses (ltd)
Lp2 [edizione] nuovo  stereo  usa  2004  roadrunner 
indie 90
ristampa in edizione limitata in vinile doppio colorato viola. pubblicato il 25 maggio 2004 dalla Roadrunner Records è il terzo album della band americana, disco di platino negli Stati Uniti ed in cima alle top ten di diverse nazioni, prodotto e registrato da Rick Rubin al The Mansion nel 2003. Un disco che incorpora nelle proprie strutture nuove soluzioni melodiche per il gruppo, con assoli chitarristici e strumentazione acustica alla base di alcuni brani. Formatisi a Des Moines in Iowa nel 1995, gli Slipknot sono uno dei principali gruppi nu-metal della fine del secolo, capaci di attrarre una folta schiera di fan (ed anche qualche controversia) con il loro graffiante amalgama di alternative metal dagli influssi Korn, il rap metal ed un approccio scioccante non lontano da quello utilizzato da Marylin Manson, a cui si abbinano testi che trattano del lato oscuro dell'esistenza e del nichilismo.
Euro
51,00
codice 2111971
scheda
Slits BBC Recordings 1977-1981
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  private press 
punk new wave
Ristampa private press, con titolo non piu' "Girls Next Door - BBC Recordings 1977-1981" ma solo "BBC Recordings 1977-1981", copertina lucida senza barcode, etichetta custom fotografica in bianco e nero. Pubblicazione private press realizzata per la prima volta nel 2005, questa imperdibile raccolta mette insieme per la prima volta tutte le tre Peel Sessions (riunite gia' nel 1998 dalla Strange Fruit, ma solo in cd) registrate dal geniale gruppo di sole ragazze di Londra, tra i progetti piu' originali di tutta la scena inglese tra punk e post punk. Le prime di queste due Peel Sessions sono registrate rispettivamente il 19 settembre del 1977 ("Love and Romance", "Vindictive", "New Town" e "Shoplifting") ed il 17 aprile del 1978 (So Tough", "Instant Hit" e "FM"), ben prima dell' esordio discografico della band, che sarebbe avvenuto nel settembre del 1979, e rivelano il progressivo avvicinamento delle Slits, ancora con Palmolive in formazione (gia' nei Flowers of Romance con Sid Vicious e poi nelle Raincoats), dalla musica irruenta e punk degli esordi, sebbene gia' originalissima, a quella sempre imprevedibile e sorprendente, ma assai piu' influenzata dal reggae, raffinata e sfuggente del magnifico album "Cut" (per rendersi conto del cambiamento basti ascoltare "New Town" nella versione della Peel Sessions settantasettina confrontandola con quella di "Cut". Sul lato B la terza ed ultima Peel Session, registrata il 12 ottobre del 1981 con una formazione senza piu' Palmolive ma allargata con il supporto di vari musicisti, tra cui Neneh Cherry alla voce (all' epoca nei Rip Rig and Panic): "Difficult Fun" e "Earthbeat" sono versioni sicuramente superiori a quelle presenti sul secondo album "The Return of the Giant Slits", uscito nello stesso mese, mentre "In the Beginning" e "Wedding Song" sono dei preziosi inediti. Copertina lucida senza codice a barre, etichette in bianco e nero.
Euro
21,00
codice 3029214
scheda

Page: 25 of 32


Pag.: oggetti: