Hai cercato:  Aa.vv. (punk new wave) --- Titoli trovati: : 126
 
Pag.: oggetti:
 
ordina per
aiuto su ricerche
Pag.: oggetti:
Aa.vv. (punk new wave) Der zeltweg – italian tapes industrial music 1982 – 1984
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1982  mannequin 
punk new wave
Edizione limitata a 500 in vinile nero da 160 grammi (le prime 50 copie hanno la copertina con artwork fatta a mano, le altre 450, come questa, hanno la copertina standard), copertina ruvida senza codice a barre, catalogo MNQ060. Pubblicata nel 2015 dalla Mannequin, questa compilation presenta dieci brani tratti da nastri demo realizzati per la Der Zeltweg, piccola etichetta del gruppo sperimentale Musumeci, da tre oscuri progetti torinesi di sperimentazione elettronica fra industrial e minimal synth incisi fra il 1982 ed il 1984: gli Errata-S-Corrige, autori di un sound caustico ed asciutto vicino ai primi Cabaret Voltaire con ''Bilbao'', ''Onocrotalo'' e ''Pedorra''; i Gasdehyde, elettronica minimale con toni da incubo fantascientifico / industrial con ''Lapislazuli'', ''Ratio legis'', ''Subhuman'' (cover dei Throbbing Gristle) e ''V.woolf'', e gli Herpes-Z, autori di affascinanti partiture circolari che intrecciano le sperimentazioni teutoniche radicali di gruppi come i Kluster con la musica industrial piu' recente con ''99'', ''Limbo'' e ''Panico''. Una testimonianza della vitalita' di una scena forse sottovalutata, quella della sperimentazione elettronica industriale e minimale italiana di epoca post punk.
Euro
25,00
codice 3508674
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Dirty water: the birth of punk attitude
LP2 [edizione] originale  stereo  uk  1956  year zero 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora incellophanata, doppio album in vinile 180 grammi, l' originale stampa, completa di inserto in cartoncino con foto e crediti, catalogo YZLLV008. Pubblicata nel 2010 dalla Year Zero, curata dal DJ Kris Needs, "Dirty water" è una antologia di ampio respiro che cerca di scavare nella storia della musica moderna per far emergere le radici del punk, compilando influenti brani editi di decenni e generi musicali diversi, dal jazzista sperimentale Sun Ra ai gruppi garage punk degli anni '60 come Standells e Monks, dal rock'n'roll degli anni '50 di Gene Vincent al krautrock dei modernissimi Can, dal protopunk dei detroitiani MC5 e dei newyorchesi New York Dolls a quello britannico di Deviants e Pink Fairies, dal glam rock dei Mott The Hoople al seminale punk elettronico dei Suicide, dal pub rock dei Dr. Feelgood allo underground proto-rap afroamericano dei Last Poets: in tutti questi artisti c'è spesso poco o nulla del classico sound del punk rock 77ettino e seguente, ma tutti sono legati da una attitudine iconoclasta e non di rado controcorrente rispetto ai trend musicali dominanti nella loro epoca, per l'appunti l'attitudine punk di cui parla il titolo della compilation. Questa la scaletta: The Standells, "Dirty Water"; Gene Vincent, "Bluejean Bop"; The Deviants, "Garbage"; The Pink Fairies, "Do It"; Mott The Hoople, "Moon Upstairs"; The Monks, "I Hate You"; Zolar X, "Space Age Love"; Sun Ra, "Rocket Number Nine"; MC5, "Rocket Reducer No. 62 (Rama Lama Fa Fa Fa) Live"; The Up, "Sisters Sisters (Sisters Rising) Live"; Death, "Politicians In My Eyes"; David Peel & the Lower East Side, "Up Against The Wall"; The Silhouettes, "Get A Job"; Suicide, "Do It Nice"; The Last Poets, "On The Subway"; New York Dolls, "Subway Train"; The Dictators, "Teengenerate"; Dr. Feelgood, "Roxette"; Peter Hammill, "Nadir's Big Chance"; Can, "Outside My Door"; The Hollywood Brats, "I Need You"; The Saints, "I'm Stranded"; Culture, "Two Sevens Clash".
Euro
24,00
codice 335659
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1984  zippo 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa uscita in esclusiva per la etichetta inglese Zippo, copertina ruvida fronte retro con barcode e con adesivo sul fronte che indica i gruppi rappresentati, inserto catalogo del 1986 del gruppo Demon Records che arriva al numero ZONG014 (ZONG009 quello di questo album), label verde e gialla ''mimetica'' con scritte nere e logo Zippo rosso in alto, catalogo ZONG009, scritte ''a porky prime cut'' e ''pag'' incise sul trail off di entrambi i lati. Pubblicata nel 1986 dalla Zippo in Gran Bretagna, la raccolta che contiene undici brani inediti (tranne quello dei Band Of Blacky Ranchette, all' epoca inedito ma poi inserito nel loro primo album), incisi fra il dicembre del 1983 ed il giugno del 1984 dal meglio del pasley underground sul suo versante piu' vicino al roots ed al folk rock, fra cui Danny and Dusty, Divine Horsemen, Jack Waterson, Romans e soprattutto i CLAY ALLISON, PRIMA LEGGENDARIA INCARNAZIONE DEGLI OPAL, BAND PRE MAZZY STAR!!! Questa la scaletta: Danny & Dusty, ''Bend in the road''; Top Jimmy & The Rhythm Pigs, ''Hello walls''; Stephen McCarty, ''I'll get out somehow''; John Doe, ''Wreckin' ball''; Julie Christensen, ''Almost persuaded''; Divine Horsemen, ''Tears fall away''; Tony Gilkyson, ''Tear it down''; Jack Waterson, ''Never get out of this world alive''; Band of Blacky Ranchette, ''Blind justice''; Clay Allison, ''Freight train''; The Romans, ''Tear it all to pieces''.
Euro
27,00
codice 320027
scheda
Lp [edizione] originale  stereo  ger  1986  dossier 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa realizzata in esclusiva dalla tedesca Dossier, copertina lucida fronte retro senza barcode, label nera con scritte argento e logo Dossier in alto, catalogo ST7523, logo GEMA in riquadro a sinistra, scritta ''made in west germany'' sul retro copertina. Pubblicata nel 1986 dalla tedesca Dossier, questa raccolta e' dedicata al post punk sperimentale, contaminato dall'elettronica e con suggestioni industrial e rumoriste, attraverso otto brani all' epoca inediti ad opera di maestri quali gli americani Z'ev e Chrome, il Giapponese Null (gia' negli Zeni Geva), i rumoristi Controlled Bleeding di Paul Lemos. Questa la scaletta: Chrome, ''Love to your rock''; La Loora, ''Patriotism''; Stano – The Protagonist, ''Chaplin II''; Minimal Man, ''Run devil run''; Controlled Bleeding, ''Fat bedside''; Elliott Sharp, ''Alueoli''; Z'ev, ''For Manfred''; Null, ''Sandtrack onomatope''.
Euro
28,00
codice 316252
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Electroconvulsive therapy vol. 4 (rsd 2018)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1981  medical records 
punk new wave
Pubblicazione realizzata per il RECORD STORE DAY DEL 21 APRILE 2018, edizione limitata in vinile da 180 grammi, copertina senza codice a barre, catalogo MR-077. Pubblicato nell'aprile del 2018 dalla Medical Records, quarto volume della serie "Electronvulsive therapy" della label americana. L'album compila dieci brani tratti da rare pubblicazioni del catalogo della Survival, piccola etichetta indipendente inglese ricordata per la promozione delle prime realizzazioni di dance elettronica in Gran Bretagna, ancora legate in molti casi alla new wave sintetica. Si tratta in particolare di una attenta selezione dei più rari ed apprezzati brani tratti dai primi singoli del catalogo Survival, e di quelli più "dance oriented". Ascoltiamo qui entrambi i brani del singolo "Space tension" degli Analysis, gruppo in cui militavano Martin Lloyd (Oppenheimer Analysys) e David Rome (Drinking Electricity), e quelli del 7" "Shock waves" dei Limit, il giocoso pop elettronico minimale di Richard Bone ("Digital days"), la circolarità minimal synth e le sfumature di sensibilità new romantic declinata elettronicamente dei 13 At Midnight ("Other passangers"), la classica dance pop-tronica di Eddie & Sunshine ("Somewhere else in Europe"). Questa la scaletta completa: Analysis, "Connections" (dal 7" "Surface tension", 1981); The Limit, "Shock waves" (dal 7" "Shock waves", 1981); Richard Bone, "Digital days" (singolo uscito su Rumble nel 1981, poi compilato dalla Survival nel multi-7" "6 singles from survival..." del 1982); 13 At Midnight, "Other passangers" (dal 12" "Climb down", 1982); Eddie & Sunshine, "Somewhere else in europe" (B-side del 7" "All I see is you", 1983); Analysis, "Surface tension" (dal 7" "Surface tension", 1981); The Limit, "OK go" (dal 7" "Shock waves", 1981); 13 At Midnight, "On the beach" (dal 12" "Climb down", 1982); The Limit, "Do it" (dal 7" "Take it", 1981); Richard Bone, "Quantum hop" (dal 12" "The beat is elite", 1982).
Euro
14,00
codice 2087489
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Enigma variations 2
lp2 [edizione] originale  stereo  usa  1987  enigma 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Originale stampa USA, vinile doppio, completa dell' adesivo di presentazione originariamente sul cellophane, copertina lucida apribile con barcode, label crema con scritte rosse lungo il bordo e nere al centro, logo Enigma rosso a sinistra, catalogo SQBB73247. Pubblicata dalla Enigma nel 1987, questa compilation e' la seconda della serie ''Enigma variations'' (la prima usci' nel 1985). Venti brani, molti dei quali tratti da album dei musicisti coinvolti, ma anche un buon numero di inediti, compongono la compilation, che presenta gruppi piuttosto diversi fra loro, dal post punk sperimentale degli Wire, al garage psichedelico dei Plan 9, dal bizzarro americano Mojo Nixon al maestro del rock progressivo britannico Peter Hammill. Questa la scaletta: Mojo Nixon and Skid Roper, ''Burn down the malls'' (dal mini album ''Get out of my way!'', 1986); Tsol, ''Colors'' (dall'album ''Revenge'', 1986); The Dead Milkmen, ''The thing that only eats hippies'' (dall'album ''Eat your paisley!'', 1986); Agent Orange, ''Fire in the rain'' (dall'album ''This is the voice'', 1986); Plan 9, ''Man bites dog'' (dall'album ''Sea hunt'', 1987); Wire, ''Ahead'' (dall'album ''The ideal copy'', 1987); Don Dixon, ''Praying mantis'' (dall'album ''Most of the girls...'', 1985); Wednesday Week, ''Why'' (dall'album ''What we had'', 1987); Game Theory, ''Erica's world'' (dall'album ''Big shot chronicles'', 1986); Jon St. James, ''Rainy taxi'' (dall'album ''Fast impressions'', 1986); Peter Hammill, ''Too many of my yesterdays'' (dall'album ''As close as this'', 1986); Plan 9, ''Ship of fools'' (eccellente inedito della band neopsichedelica americana); The Dead Milkmen, ''Stupid Maryann'' (inedito, dissennato roots punk demenziale rappresentativo della produzione di questa divertente band americana); Mojo Nixon and Skid Roper, ''Amsterdam dog shit blues'' (inedita traccia della vena folle di questo duo americano capace di mettere insieme radici ed ironia, quasi dei Blues Brothers in versione roots); Tsol, ''Best friends'' (inedito brano nella vena hard blues che all' epoca caratterizzava la storica band californiana dai trascorsi hardcore e dark-punk); Agent Orange, ''Bite the hand that feeds (part II) remix'' (versione inedita); Wire, ''Drill'' (dal mini album ''Snakedrill'', 1986); Wednesday Week, ''That train'' (delizioso inedito del gruppo legato alla scena paisley underground); Game Theory, ''Shark pretty'' (dal mini album ''Distortion'', 1984); Don Dixon, ''Why'' (b-side del singolo ''Praying mantis'', inedito su album, 1986); SSQ, ''Pleasure dog'' (inedito); Peter Hammill, ''Painting by numbers'' (dall'album ''Skin'', 1986).
Euro
26,00
codice 315566
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Feel Lucky Punk?!!
lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1977  Gonzo Hate Binge Records 
punk new wave
Ristampa private press, copertina lucida senza barcode pressoche' identica alla prima ormai molto rara tiratura, dell' album realizzato privatamente nel 1991, due anni dopo il primo volume di quella "Killed By Death" che sarebbe divenuta una lunga serie di pubblicazioni fondamentali per la riscoperta di un patrimonio, all' epoca pressoche' dimenticato, di oscure (e rarissime) produzioni (per solito provenienti da costosissimi singoli ed eps) di punk rock di alta epoca provenienti da tutto il mondo. Non avra' invece seguito alcuno questa "Feel Lucky Punk", non ci saranno ulteriori volumi, ma questo primo ed unico lascera' una traccia davvero profonda, contenendo ben ventidue brani di straordinario valore musicale e storico, gemme inestimabili ben difficilmente reperibili altrove. Ecco i brani contenuti (una manciata dei quali in comune proprio con il primo volume di "Killed By Death"), ideale punto di partenza per la conoscenza di un universo musicale assolutamente da scoprire (la qualita' di tutti o quasi tutti i brani e' incredibilmente alta): A1 Rocks "Hanging On" (dal primo 7"ep del 1978 "You're so Boring", travolgente noisy punk rock'n'roll), A2 Queers "I Don't Wanna Work" (dal secondo 7"ep della punk rock band del New Hampshire "Kicked Out Of The Webelos" del 1984); A3 Psycho Surgeons "Horizontal Action" (dall' unico singolo della storica band australiana pre-Lipstick Killers, 1978); A4 Nervous Eaters "Just Head" (dal secondo straordinario singolo del gruppo di Boston, 1978), A5 News "Tell Me Why" (da un rarissimo 7"+flexi disc della band australiana pubblicato nel 1978), A6 Queers "I'm Useless" (dal 7"ep gia' citato); A7 Violators "N.Y. Ripper" (dall' unico singolo della band del New Jersey, 1980); A8 Hollywood Squares "Hillside Strangler" (dall' unico favoloso singolo, del '78, del gruppo di Los Angeles, sorta di Iggy & The Stooges sotto anfetamina); A9 Lewd "Kill Yourself" (dal 7"ep con cui nel 1979 esordi' il gruppo di Seattle, poi stabilitosi a San Francisc); A10 Mad "Disgusting" (dal secondo 7", pubblicato nel 1980, dalla micidiale art-punk band newyorkese); A11 Rocks "Damn You" (dal 7"ep gia' citato); B1 Unnatural Axe "They Saved Hitler's Brain" (dal primo 7" della band del Massachussets, pubblicato nel 1978); B2 Rocks "Kick Her Out" (sempre dal primo 7"ep); B3 Queers "At The Mall" (sempre dal solito 7"ep); B4 Nervous Eaters "Get Stuffed" (retro del singolo sopra citato); B5 Freestone "Bummer Bitch" (dall' unico singolo, 1978); B6 Mad "I Hate Music" (incredibilmente abrasiva, dal primo dei due singoli dei newyorkesi MAD, tra art punk e proto noise, nel 1979), B7 Nasal Boys "Hot Love" (dall' unico singolo, realizzato nel 1977, della punk band svizzera di Zurigo, pre-Yello!); B8 Queers "This Place Sucks" (ancora dal 7"ep di cui sopra); B9 Leftovers "I Only Panic When There's Nothing To Do" (dall' unico singolo della band australiana, autoprodotto nel 1979); B10 Child Molesters "Hillside Strangler" (devastato brano dei grezzissimi CHILD MOLESTERS, attivi a Los Angeles tra il '77 e l' 82, dal loro primo bellissimo singolo del 1978); B11 Queers "Kicked Out Of The Webelos" (ancora un brano dal 7"ep).
Euro
19,00
codice 3027616
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Firenze sogna! itinerari musicali 1976 – 1983
LP2 [edizione] nuovo  stereo  ita  1976  spittle / materiali sonori 
punk new wave
Doppio album, l' originale stampa, copertina lucida apribile, catalogo SPITTLE98. Per la prima volta disponibile in vinile grazie a questa edizione del 2019 ad opera della Spittle, la raccolta manifesto della scena musicale fiorentina a cavallo fra gli anni '70 e '80, curata da Giampiero Bigazzi, Bruno Casini ed Ernesto De Pascale, originariamente pubblicata solo in cd nel 1993 dalla Materiali Sonori. Attraverso diciannove brani (sette dei quali all'epoca inediti, alcuni altri usciti solo su singolo) e quattro interviste, "Firenze sogna!" illustra una panoramica sulla vivacissima scena rock fiorita a Firenze negli anni d'oro della new wave, durante i quali la città toscana fu senza dubbio uno dei punti di riferimento per tutto il paese, ospitando concerti di molti gruppi internazionali di primo livello in ambito new wave, e soprattutto generando un novero folto e diversificato di giovani gruppi locali, dai Diaframma ed i Litifba ai Neon ed Alexander Robotnick, dai Magazzini Criminali agli Zeit: dal post punk spigoloso e poetico alle derive elettroniche della new wave e del dark, fino a sperimentazioni fra jazz, avanguardia e ripresa del patrimonio etnico mediterraneo, la città fu base di giovani artisti di grande vitalità in quegli anni. Questa la scaletta: Sensation's Fix, "Music is painting in the air" (dall'album "Flying tapes", 1978); Insieme, "Picchia e ripicchia" (inedito); Bella Band, "Mattutina" (inedito); Intervista ad Antonio Aiazzi; Litfiba, "Anniversary" (inedito); Diaframma, "Illusione ottica" (singolo, 1982); Intervista a Federico Fiumani; Café Caracas, "Tintarella di luna" (singolo, 1980); Alcool, "Situation" (singolo, 1981); Mugnion's Rock, "Deborah" (inedito); Mr. Blues, "Caledonia" (inedito); Intervista a Ernesto De Pascale; Lightshine, "Let's get four funky steps" (inedito); Naif Orchestra, "Fratelli italiani" (inedito); Rinf, "Was besonders" (dal 12" "Rinf", 1982); Alexander Robotnick, "Problèmes d'amour" (versione più breve del brano apparso sul suo primo mini lp "Ce n'est q'un debùt", 1984); Neon, "Information of death" (singolo, 1980); Intervista a Maurizio Dami; Avida, "La bustina" (B-side del singolo "A fumme mariuà", 1982); Collettivo Victor Jara, "Pazzum pazzia" (dall'album "Non vi mettete a piangere", 1979); Neem, "L'italia che vola" (dall'album "Come eravamo brutti da piccini", 1980); Magazzini Criminali, "Tijuana, frontiera a nord-est" (dall'album "Notti senza fine", 1983); Zeit, "Una danza infinita" (dall'album "Il cerchio degli antichi colori", 1981).
Euro
17,00
codice 2117689
scheda
Aa.vv. (punk new wave) First belgian punk contest
Lp [edizione] ristampa  stereo  eu  1978  no label 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Ristampa di fine anni '90, pressoche' identica alla rara prima tiratura, copertina senza barcode, label neutra bianca. Originariamente pubblicata nel 1978 dalla JW's Records in Belgio, la leggendaria compilation punk ''First belgian punk contest'', che documentava la scena punk della scena belga con dodici brani ad opera di dieci gruppi provenienti da ogni parte del paese nordeuropeo. Tutti questi branin erano inediti su album, e la maggior parte di essi non erano apparsi nemmeno su singolo, anche perche' ben poche di queste bands pubblicarono qualche cosa a proprio nome. Tutti i pezzi furono registrati dal vivo durante un fine settimana a Bruxelles e testimoniano di una scena punk dal sound feroce e sferragliante, spesso marchiato dal segno degli ultimi Stooges (prima della riunione, s'intende). Questa la scaletta: P.I.G.Z., ''Stooges''; Heavy Capuccino & The Flying Stukas, ''Everlasting energy''; Modern World, ''Raw skin''; Les Tueurs De La Lune De Miel, ''No issue''; Belgium, ''Call me rider''; Cell 609, ''Chaos in belgium'', ''Om-ba-wey-o''; Juice Heads, ''Flemish reggae''; Trampolino, ''Rock and lol''; Mad Virgins, ''Up and down''; The Razors, ''It's high time''; P.I.G.Z., ''School''.
Euro
18,00
codice 327584
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Flex your head (red and white cover)
Lp [edizione] nuovo  stereo  usa  1982  dischord 
punk new wave
Ristampa con copertina pressoche' identica alla versione del disco uscita per la prima volta nel 2010, con il fronte rosso e bianco, corredata di inserto apribile con testi e foto in bianco e nero. La storica compilation uscita nel febbraio del 1982 su Dischord che documenta la scena hardcore di Washington D.C. Dei primi anni '80. Una volta tanto prendiamo a prestito le parole altrui: "la scena hardcore d'impronta straight edge di Washington DC oltrepassa i confini cittadini (...): lo fa con una compilation (...) che con 32 concise e devastanti aggressioni sonore indica al punk nuove prospettive di sviluppo. (...) I padri del movimento (Teen Idles, Untouchables, SOA e Minor Threat) e giovani promesse che rispondono ai nomi di Government Isuue, Youth Brigade, Red C, Void, Iron Cross, Artificial Peace e Deadline. E non e' certo vuota retorica affermare che dopo "Flex Your Head" niente, almeno nel campo del rock piu' estremo, sara' lo stesso''. (Federico Guglielmi). I gruppi sono tutti presenti con vari brani a testa, tutti altrimenti inediti, alcuni dei quali veri e propri manifesti dello "straight edge'' e davvero entrati nella storia dello hardcore punk. Questa la scaletta: Teen Idles, ''I drink milk'', ''Commie song'', ''No fun''; Untouchables, ''Rat patrol'', ''Nic fit'', ''I hate you''; State Of Alert, ''I hate the kids'', ''Disease'', ''Stepping stone party''; Minor Threat, ''Stand up'', ''12xu''; Government Issue, ''Hey, Ronnie'', ''Lie, cheat & steal''; Youth Brigade, ''Moral majority'', ''Waste of time'', ''Last word''; Red C, ''Jimi 45'', ''Pressure's on'', ''6 o'clock news'', ''Assassin''; Void, ''Dehumanized'', ''Authority'', ''My rules''; Iron Cross, ''Wargames'', ''New breed'', ''Live for now''; Artificial Peace, ''Artficial peace'', ''Outside looking in'', ''Wasteland''; Deadline, ''Stolen youth'', ''Hear the cry'', ''Aftermath''.
Euro
27,00
codice 3032058
scheda
Lp [edizione] seconda stampa  stereo  uk  1982  I.C.R. 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
Bella copia con leggeri segni di invecchiamento sulla copertina, completa di inserto, la seconda versione pressata in 1000 copie, dopo la prima di sole 500 che non aveva, a differenza di questa, il titolo sulla copertina, label neutre, una di colore verde e l'altra blu, indicate come ''side blue'' e ''side green'' sul retrocopertina e sul trail off, copertina lucida fronte retro senza barcode, catalogo ICR003. Pubblicata nel 1982 dalla Integrated Circuit Records, la compilation con undici episodi inediti, quasi sempre strumentali, di CHRIS & COSEY, Those Little Aliens, EYELESS IN GAZA, David Jackman, Ian Boddy, LEGENDARY PINK DOTS, Paul Nagle, Carl Matthews e Colin Potter. Una stimolante incursione nei territori piu' coraggiosi e creativi della scena tra industrial ed elettronica (qui spesso quasi "ambientale") dei primi anni '80, logica prosecuzione delle pionieristiche sperimentazioni di Clock DVA, Cabaret Voltaire e Throbbing Gristle. Questa la scaletta: Chris & Cosey, ''Devil god''; T.L.A., ''Ismailia''; Eyeless In Gaza, ''Dusky ruth'', ''Through eastfields''; David Jackman, ''Do the dog''; Ian Boddy, ''Follow''; Legendary Pink Dots, ''Hanging gardens''; Ian Boddy, ''Skylights''; Paul Nagle, ''A journey in the dark''; Carl Matthews, ''As above, so below''; Colin Potter, ''Rooftops''.
Euro
30,00
codice 322637
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Freak the sheep
Lp [edizione] originale  stereo  nzl  1991  flying nun 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
La prima rara stampa, nella originale stampa realizzata dalla etichetta neozelandese Flying Nun e distribuita in Australia dalla Festival Records, copertina con barcode, label rossa con parti bianche e gialle (e scritte nere e gialle) su di una facciata, gialla con parti rosse e bianche (e scritte nere e rosse) sull'altra, catalogo L30548(FN189). Pubblicata nel 1991 dalla Flying Nun, la compilation dedicata dalla storica etichetta kiwi a gruppi indie emergenti del proprio paese, con un set di brani spesso frutto di incisioni casalinghe o a basso costo, ed in alcuni casi registrate presso lo show radiofonico ''Freak the sheep'' della radio neozelandese BFM, dove venivano presentati gruppi che lasciarono il segno sulla scena di Auckland di quegli anni. Lo spettro stilistico coperto dai gruppi qui rappresentati e' abbastanza vasto, spaziando da un abrasivo indie rock chitarristico ad un sognante dream pop, da low fi a contaminazioni elettroniche. Questa la scaletta: Malchicks, ''Vanilla''; Watershed, ''Spark''; Nemesis Dub Systems, ''Radical technology''; Second Child, ''Right up''; Plaster Saints, ''I can't reach you''; Lee Harvey, ''Honey jar''; Compulsory Joy, ''Crash love''; Freak Power, ''Rye''; Hallelujah Picassos, ''Rockin' time''; Nixons, ''Song to''; Drill, ''No trouble''; Spermbank Five, ''Call me bub''.
Euro
20,00
codice 320094
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Ghost of brian – the brian jones memorial album
lp2 [edizione] originale  stereo  ger  1989  black fantasy 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa, pressata in esclusiva in Germania, vinile doppio, copertina senza barcode, inserto apribile con artwork e crediti, label bianca e nera con scritte nere e bianche, logo Black Fantasy Records bianco in alto, catalogo NW104/105. Pubblicata nel 1989 dalla Black Fantasy, piccola label tedesca di Kassel, la raccolta in tributo dei Rolling Stones ed in particolare di Brian Jones, unico membro della storica band ritratto sulla copertina; ''The ghost of Brian'' fu una delle prime raccolte celebrative degli Stones, di cui i gruppi partecipanti interpretano con personalita' sedici classici brani, spesso stravolgendoli e rendendoli quasi irriconoscibili. Sono tutte band punk, post punk ed indie, alcune locali e smisconosciute, altre piu' conosciute come i berlinesi Die Haut, autori di una inquietante ed oscura musica chitarristica che affonda le sue radici nel post-punk e nella no-wave, tagliente ed oscura, e tra le formazioni teutoniche piu' sottovalutate ed originali degli anni ottanta, oppure i grandi Lords Of The New Church dell'ex Dead Boy Stiv Bators, e la band internazionale Lolitas, basata a Berlino, autrice di un vibrante garage / hard rock dalle influenze americane ma cantato in francese. Il riferimento a Brian Jones trova conferma anche nella scelta dei brani, tutti risalenti ai primi anni della carriera degli Stones, quando Brian Jones era ancora in vita e nella band (non si va infatti oltre il periodo di ''Beggar's banquet'' del 1968). Questa la scaletta: Lolitas, ''I'm alright''; Lude & die Astros, ''No expectations''; Space Cowboys, ''Satisfaction''; Die Haut, ''2120 south michigan avenue''; Lords of the new Church, ''Route 66''; Motor Weirdos, ''I'm free''; Invisible Army, ''Yesterday's papers''; Toxin, ''Jumpin' jack flash''; Haunted Henschel, ''Paint it black''; R.U. Nuts, ''Jigsaw puzzle''; Stragemen, ''No expectations''; Alexander Hacke & Claudius Kieholz, ''Sing this all together''; The Bates, ''As tears go by''; Blumen Ohne Duft, ''We love you''; Ghoul, ''Last time''; Hot 'n' Cold, ''Complicated''.
Euro
28,00
codice 327589
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Great complotto pordenone
Lp [edizione] ristampa  stereo  ita  1980  spittle/goodfellas 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
ristampa del 2014, copertina pressoche' identica alla prima molto rara tiratura, corredata di esclusiva inner sleeve ricca di note, catalogo PITTLE48LP. Pubblicata nel 1980 dalla Italian Records Service, questa compilation e' una delle piu' affascinanti e rare raccolte che testimoniano la fervente attivita' artistica che stava nascendo in Italia alla fine degli anni settanta: diciotto brani che rappresentano un caleidoscopio di band portavoci della nascente scena post punk e new wave con un suono in linea con gli sviluppi della scena internazionale composto da minimale rock, elettronica e sperimentazione, spesso con riferimenti a gruppi quali Devo, Pere Ubu ed anche ai californiani Chrome. Purtroppo quasi nessuna di queste realta' ha poi prodotto alcunche'. I gruppi inclusi nella raccolta sono Mess, Fhedolts, Sexy Angels, Andy Warhol Banana Technicolor, Mind Invaders, Cancer, Musique Mecanique, Tampax/Hitlerss, W.K.W., Little Chemists e Waalt Diisneey Prod. Tra il 1977 ed il 1985 Pordenone e' stato centro e simbolo di un forte movimento culturale antagonista, denominato Great Complotto: il luogo ''immaginario'' in cui questo movimento non solo musicale si manifesta e' lo Stato di Naon (dal nome latino di Pordenone, Portum Naonis), e lo Stato di Naon non e' altro che la proiezione dello stato d'animo che animava una parte della nuova generazione pordenonese, una nuova ondata che pensava se' stessa come una controparte creativa, moderna e misteriosa di una cittadina borghese, immobile ed ammuffita. Questa la scaletta: Mess, ''Paraguay''; Fhedolts, ''Stimolation''; Sexy Angels, ''Atoms for energy''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''I'm in love with my computer''; Mind Invaders, ''Individual therapy''; Cancer, ''000010'', ''000001''; Musique Mechanique, ''Atoms for energy'', ''Good ideas must not fall in the hands of the enemy''; Tampax/Hitlers SS, ''London cartoon concert''; Fhedolts, ''Herating''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''The future''; Mess, ''Foolish girls''; WKW, ''Wyatt earp''; Sexy Angels, ''La beat''; Little Chemists, ''FE2CRO''; Waalt Diisney Production, ''Chips dore' (IDY)'', ''(I need) Action''.
Euro
14,00
codice 252740
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Great complotto pordenone
Lp [edizione] nuovo  stereo  ita  1980  spittle/goodfellas 
punk new wave
ristampa pressocche' identica alla prima molto rara tiratura, corredata di inner sleeve. Pubblicata nel 1980 dalla Italian Records Service, questa compilation e' una delle piu' affascinanti e rare raccolte che testimoniano la fervente attivita' artistica che stava nascendo in Italia alla fine degli anni settanta: diciotto brani che rappresentano un caleidoscopio di band portavoci della nascente scena post punk e new wave con un suono in linea con gli sviluppi della scena internazionale composto da minimale rock, elettronica e sperimentazione, spesso con riferimenti a gruppi quali Devo, Pere Ubu ed anche ai californiani Chrome. Purtroppo quasi nessuna di queste realta' ha poi prodotto alcunche'. I gruppi inclusi nella raccolta sono Mess, Fhedolts, Sexy Angels, Andy Warhol Banana Technicolor, Mind Invaders, Cancer, Musique Mecanique, Tampax/Hitlerss, W.K.W., Little Chemists e Waalt Diisneey Prod. Tra il 1977 ed il 1985 Pordenone e' stato centro e simbolo di un forte movimento culturale antagonista, denominato Great Complotto: il luogo ''immaginario'' in cui questo movimento non solo musicale si manifesta e' lo Stato di Naon (dal nome latino di Pordenone, Portum Naonis), e lo Stato di Naon non e' altro che la proiezione dello stato d'animo che animava una parte della nuova generazione pordenonese, una nuova ondata che pensava se' stessa come una controparte creativa, moderna e misteriosa di una cittadina borghese, immobile ed ammuffita. Questa la scaletta: Mess, ''Paraguay''; Fhedolts, ''Stimolation''; Sexy Angels, ''Atoms for energy''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''I'm in love with my computer''; Mind Invaders, ''Individual therapy''; Cancer, ''000010'', ''000001''; Musique Mechanique, ''Atoms for energy'', ''Good ideas must not fall in the hands of the enemy''; Tampax/Hitlers SS, ''London cartoon concert''; Fhedolts, ''Herating''; Andy Warhol Banana Technicolor, ''The future''; Mess, ''Foolish girls''; WKW, ''Wyatt earp''; Sexy Angels, ''La beat''; Little Chemists, ''FE2CRO''; Waalt Diisney Production, ''Chips dore' (IDY)'', ''(I need) Action''.
Euro
16,00
codice 2105533
scheda
10'' [edizione] originale  stereo  uk  1978  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Good punk new wave
l' originale rara stampa inglese, copertina con diversi segni di invecchiamento, etichetta blu con con logo rosso e rosa, con data in basso "1977", catalogo VCL 5001, groove messages "bondage up what?" e "a nudder porky prime cut", completa di inner sleeve con crediti, foto, note discografiche dei singoli gruppi e la prima pubblicazione di Richard Branson, boss della Virgin Records, debutto, come ironizza lui stesso nelle note, che gli ha procurato un compenso autoconcesso ammontante a 30 sterline, copertina con adesivo di presentazione che indica i gruppi presenti, senza codice a barre con crediti anno 1978 e con retro capvolto. La storica compilation, in formato dieci pollici, uscita nel febbraio del 1978, manifesto dell'etichetta Virgin e del movimento punk-wave anglosassone che avrebbe caratterizzato l'intera scena musicale per tutta la decade degli anni ottanta. Sono protagonisti di questa storica testimonianza The Motors con il brano You Beat The Hell Outta ME, b-side del secondo singolo della band uscito nel dicembre del 1977, Penetration con il brano Don't Dictate primo singolo del gruppo uscito nel novembre del 1977, The Table con il brano Do The Standing Still primo ed unico singolo della band per la Virgin al quale segui' un secondo ed ultimo sette pollici pubblicato nel 1978 per la Chiswick, Avant Gardener con Strange Gurl In Clothes tratto dal loro primo sette pollici ep pubblicato nell'agosto del 1977, XTC con Traffic Light Rock brano altrimenti INEDITO che anticipava le sessions per White Music primo album del gruppo, Roky Erickson leader dei leggendari 13th Floor Elevator con il brano Bermuda uscito solo su singolo, Poet And The Roots guidati dal poeta e scrittore Linton Kwesi Johnson giamaicano immigrato in Inghilterra tra i protagonisti di quella che venne definita dalla critica come "dub poetry" con il brano All Wi Doin' Is Defendin, infine chiudono gli X-Ray Spex di Poly Styrene con Oh Bondage Up Yours! loro primo grande singolo d'esordio. Guillotine e' tra le raccolte simbolo capaci di rappresentare i seminali fermenti musicali che stavano prendendo forma in Inghilterra fine anni settanta, il punk e la new wave, germi musicali che avrebbero ben presto inondato l'intera Europa e raggiunto le terre oltreoceano. Il punk, con furia iconoclasta rimette in discussione l'approccio sociale, culturale e artistico della musica rock con quella che possiamo definire storicamente "la rivoluzione del '77"; dal dna del nuovo movimento musicale vengono spazzate via completamente le caratteristiche che nella prima meta' degli anni 70 avevano segnato l'esaltante stagione del progressive che pero', dopo la forte spinta creativa iniziale, si stava ormai "crogiolando" in arrangiamenti barocchi ed esercizi di pura perizia tecnica allontanando sempre piu' il rock dalla sua spontaneita' primordiale. La new wave movimento culturale e musicale estremamente sfaccettato, ricchissimo di spunti, di indicazioni, di tendenze che avrebbero mutato la musica rock, profondamente diverse tra loro le diramazioni e variazioni che si sarebbero sviluppate nel corso degli anni ma caratterizzate dal comune denominatore della diretta derivazione dal punk e della sua caratteristica fondamentale: la semplificazione sintetica dell'approccio musicale. Le sintesi approssimative e oltremodo affascinanti del punk, nella new wave diventano approccio stilistico dove l'analisi e l'assemblaggio dei piu' disparati generi musicali (dal progressive al garage, dal rock'n'roll al soul, dalla psichedelia al rhythm and blues, dall'hard al funky) vengono rielaborati in una sintesi che e' cosa nuova rispetto al passato per gusto, sensibilita' e prospettiva storica.
Euro
14,00
codice 236643
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Guillotine (+ poster !!!)
10'' [edizione] originale  stereo  uk  1977  virgin 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Etichetta blu in dissolvenza, scritta Virgin in parallelo nei colori rosso e rosa, catalogo VCL 5001, etichetta con crediti anno 1977, groove messages "bondage up what?" e "a nudder porky prime cut", completa di inner sleeve con crediti, foto, note discografiche dei singoli gruppi e la prima pubblicazione di Richard Branson, boss della Virgin Records, debutto, come ironizza lui stesso nelle note, che gli ha procurato un compenso autoconcesso ammontante a 30 sterline, copertina con adesivo di presentazione che indica i gruppi presenti, senza codice a barre con crediti anno 1978 e con retro capvolto. Copia in condizioni veramente ottime, COMPLETA DELL'INTROVABILE POSTER INSERITO NELLE PRIMISSIME COPIE !!! La leggendaria compilation, in formato dieci pollici, uscita nel febbraio del 1978, manifesto dell'etichetta Virgin e del movimento punk-wave anglosassone che avrebbe caratterizzato l'intera scena musicale per tutta la decade degli anni ottanta. Sono protagonisti di questa storica testimonianza The Motors con il brano You Beat The Hell Outta ME, b-side del secondo singolo della band uscito nel dicembre del 1977, Penetration con il brano Don't Dictate primo singolo del gruppo uscito nel novembre del 1977, The Table con il brano Do The Standing Still primo ed unico singolo della band per la Virgin al quale segui' un secondo ed ultimo sette pollici pubblicato nel 1978 per la Chiswick, Avant Gardener con Strange Gurl In Clothes tratto dal loro primo sette pollici ep pubblicato nell'agosto del 1977, XTC con Traffic Light Rock brano altrimenti INEDITO che anticipava le sessions per White Music primo album del gruppo, Roky Erickson leader dei leggendari 13th Floor Elevator con il brano Bermuda uscito solo su singolo, Poet And The Roots guidati dal poeta e scrittore Linton Kwesi Johnson giamaicano immigrato in Inghilterra tra i protagonisti di quella che venne definita dalla critica come "dub poetry" con il brano All Wi Doin' Is Defendin, infine chiudono gli X-Ray Spex di Poly Styrene con Oh Bondage Up Yours! loro primo grande singolo d'esordio. Guillotine e' tra le raccolte simbolo capaci di rappresentare i seminali fermenti musicali che stavano prendendo forma in Inghilterra fine anni settanta, il punk e la new wave, germi musicali che avrebbero ben presto inondato l'intera Europa e raggiunto le terre oltreoceano. Il punk, con furia iconoclasta rimette in discussione l'approccio sociale, culturale e artistico della musica rock con quella che possiamo definire storicamente "la rivoluzione del '77"; dal dna del nuovo movimento musicale vengono spazzate via completamente le caratteristiche che nella prima meta' degli anni 70 avevano segnato l'esaltante stagione del progressive che pero', dopo la forte spinta creativa iniziale, si stava ormai "crogiolando" in arrangiamenti barocchi ed esercizi di pura perizia tecnica allontanando sempre piu' il rock dalla sua spontaneita' primordiale. La new wave movimento culturale e musicale estremamente sfaccettato, ricchissimo di spunti, di indicazioni, di tendenze che avrebbero mutato la musica rock, profondamente diverse tra loro le diramazioni e variazioni che si sarebbero sviluppate nel corso degli anni ma caratterizzate dal comune denominatore della diretta derivazione dal punk e della sua caratteristica fondamentale: la semplificazione sintetica dell'approccio musicale. Le sintesi approssimative e oltremodo affascinanti del punk, nella new wave diventano approccio stilistico dove l'analisi e l'assemblaggio dei piu' disparati generi musicali (dal progressive al garage, dal rock'n'roll al soul, dalla psichedelia al rhythm and blues, dall'hard al funky) vengono rielaborati in una sintesi che e' cosa nuova rispetto al passato per gusto, sensibilita' e prospettiva storica.
Euro
38,00
codice 317602
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Hope & anchor front row festival (albion logo on label)
lp2 [edizione] originale  stereo  uk  1978  warner bros 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Doppio album, l' originale stampa inglese, copertina apribile senza codice a barre, etichette multicolore "burbank street", con viale alberato, nella versione con logo Albion a sinistra, catalogo K66077, completa del raro inserto con note e foto dei gruppi presenti. Pubblicato nel 1978 dalla Warner Bros in Inghilterra, la storica e straordinaria testimonianza live del famoso Festival svoltosi nell' anno di grazia 1977 al club Hope & Anchor di Islington (Londra), in cui si esibirono, fra il 22 novembre ed il 15 dicembre, idealmente gemellate, alcune delle migliori formazioni della neonata scena punk e la crema del pub rock, le cui performance vennero registrate e qui condensate, TUTTE ESCLUSIVE ED ALTRIMENTI INEDITE. Stranglers, Pirates, Steve Gibbons Band, Wilko Johnson Band, XTC, 999, Pleasers, Tyla Gang, X Ray Spex, Saints, Philip Rambow, Only Ones, Steel Pulse, Burlesque, Suburban Studs, Roogalator, Dire Straits. Esaltante! Questa la scaletta: Wilko Johnson Band, ''Dr. Feelgood''; Stranglers, ''Straighten''; Tyla Gang, ''Styrofoam''; Pirates, ''Don't munchen it''; Steve Gibbons Band, ''Speed kills''; Suburban Studs, ''I hate school''; Pleasers, ''Billy''; XTC, ''Silence friction''; Dire Straits, ''Eastbound train''; Burlesque, ''Bizz fizz''; S-Ray-Spex, ''Let's submerge''; 999, ''Crazy''; Saints, ''Demolition girl''; 999, ''Quite disappointing''; Only Ones, ''Creatures of doom''; Pirates, ''Gibson martin fender''; Steel Pulse, ''Sound check''; Roogalator, ''Zero hero''; Philip Rainbow, ''Underground romance''; Pleasers, ''Rock & roll radio''; Tyla Gang, ''On the street''; Steve Gibbons Band, ''Johnny cool''; Wilko Johnson Band, ''Twenty yards behind''; Stranglers, ''Hanging around''.
Euro
32,00
codice 256662
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Indestructible
Lp [edizione] originale  stereo  uk  1977  receiver 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima stampa inglese, copertina semilucida con lo sfondo di colore marrone (poi ristampata un paio d'anni dopo con artwork cambiato e sfondo di colore blu), con barcode, label gialla con scritte nere e logo Receiver Records Limited nero in alto, catalogo RRLP107. Pubblicata nel 1987 dalla Receiver, label nata da una costola della Trojan, nel Regno Unito, questa antologia compila interessanti brani editi del periodo 1977-1980, fra cui alcune B-Sides e singoli inediti su album, di importanti formazioni punk quali Stranglers, X-Ray Spex, Adverts e Buzzcocks, insieme a quattro registrazioni inedite di altre due cruciali band dei tardi anni '70 britannici, i Ruts e gli Sham '69 (due a testa). Un piccolo scorcio dell'esplosiva scena britannica che contiene anche alcune perle non così famose, accanto a pezzi davvero fondamentali e celebrati. Questa la scaletta: Stranglers, "Go Buddy Go" (B-side del singolo "Peaches", 5/1977)); Buzzcocks, "Ever Fallen In Love" (dall'album "Love bites", 9/1978); X-Ray-Spex, "The Day The World Turned Dayglo" (dall'album "Germ free adolescents", 11/1978); The Ruts, "Babylon's burning" (versione inedita fino al 1987, registrata dal vivo); Adverts, "Gary Gilmore's Eyes" (singolo, 1977, inedito su album); Sham '69, "Tell us the truth" (versione inedita fino al 1987, registrata dal vivo e tratta dall'album "Live and loud!!"); Bow Wow Wow, "C30, C60, C90, Go" (singolo, 7/80, inedito su album); The Ruts, "In A Ruts" (versione inedita fino al 1987, registrata dal vivo); X-Ray-Spex, "Let's Submerge" (dall'album "Germ free adolescents", 11/1978); Buzzcocks, "Everybody's Happy Nowadays" (singolo inedito su album, 3/1979); Adverts, "One Chord Wonders" (singolo, 4/1977, poi re-inciso per il loro primo album del 1978); Sham 69, "White Riot" (versione inedita fino al 1987); Bow Wow Wow, "Fools Rush In" (dal mini lp "Your cassette pet", 11/80); Stranglers, "Peaches" (singolo, 5/1977, dall'album "Rattus norvegicus").
Euro
25,00
codice 335423
scheda
Aa.vv. (punk new wave) It came from canada volume 2
Lp [edizione] originale  stereo  can  1986  OG MUSIC 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa, realizzata dalla canadese OG Music, copertina lucida fronte retro senza barcode, inner sleeve della OG Music con storia dell'etichetta e catalogo che arriva al numero OG11 (OG9 quello di questo disco), label bianca con scritte nere, catalogo OG9. Pubblicato nel 1986 dalla OG Records, il secondo raro e miglior volume della serie di compilation edite dalla piccola ma attivissima etichetta canadese, nell' intento di promuovere una scena locale come sempre interessantissima, con quindici brani di cui undici inediti. Ben rappresentato il filone 60's garage (con i grandi Grueomes, i crampsiani Deja Voodoo, i Ten Commandments, i Dundrells, gli Electric Bananas, Chris Houston e gli Zamboni Drivers), cosi' come quello tra r'n'r e rockabilly (Ray Condo, i Condition, gli Undertakin' Daddies); piu' strane le proposte di Guilt Parade (country-hardcore), Uic (country punk), Shadowy Men on a Shadowy Planet (tra surf e Duane Eddy), E.J.Brule' (il Bobby Mc Ferrin canadese, suona tutto con la bocca) e Maggot Fodder (gothic dark alla Sisters of Mercy!!!). Questa la scaletta dei brani, inediti salvo segnalazioni: Ray Condo & His Hard Rock Goners, ''High voltage''; Condition, ''Ghost train''; Undertakin' Daddies, ''There walked a stranger''; The Dundrells, ''Mr. Nasty''; Chris Houston, ''Girls are swell'' (dall'album ''Hate filled man'', 1986); E.J. Brule', ''Strange consolation''; Deja Voodoo, ''Three men, one coffin''; The Gruesomes, ''What's your problem?'' (dall'album ''Tyrants of teen trash'', 1986); Zamboni Drivers, ''Skatin' ghost''; Ten Commandments, ''Feel it''; Electric Bananas, ''Mikey is a ladies' man''; Guilt Parade, ''Ode to an asshole'' (poi sull'album ''Coprophobia'', 1989); UIC, ''Nashville dreamin'''; Shadowy Men On A Shadowy Planet, ''Good cop, bad cop'' (poi sull'album ''Savvy show stoppers'', 1988); Maggot Fodder, ''Summer's end''.
Euro
25,00
codice 319176
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Iv3scr (the great complotto 2)
Lp+cd [edizione] ristampa  stereo  ita  1983  spittle/goodfellas 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Copia ancora corredata dell' originaria busta plastificata esterna con adesivo di presentazione, copertina senza barcode ripiegata in due attorno al disco (ognuna delle quattro pagine puo' essere posta come copertina frontale), allegato cd (con relativa copertina) contenente tutti i brani del vinile (piu' cinque preziose bonus tracks, originariamente pubblicate in un raro 7''ep allegato alla fanzine Onda 400, inner sleeve con ricche note ed artwork. Ristampa del 2015 ad opera della Spittle/Godfellas, ormai fuori catalogo, pressoche' identica alla prima tiratura. Originariamente uscita nel 1983, questa rarissima raccolta intitolata The Great Complotto IV3SCR Stato Di Naon e' il seguito della prima compilation ''The great complotto'' del 1980; si tratta di due delle autoproduzioni indiscutibilmente piu' affascinanti del panorama underground italiano degli anni '80. Questa raccolta e' testimonianza di quattro formazioni, i Sexy Angels con i brani ''Mathematic Mind'' e ''Neutronic Mind'', i Gigolo' Look con ''Elegant'' e ''Nouveau Riches'', gli 0010110000010011 con i brani ''Naonian Style'' e ''Wheels'' ed infine chiudono i Mess con ''Kunst Und Technik'' e ''Get Proud''. L'album, conosciuto con il ttolo di ''IV3SCR'', venne registrato nel 1981 ma pubblicato solo nel 1983 e rimane splendida se non meravigliosa testimonianza delle sonorita' minimal wave che caratterizzarono i primi passi dello stato dell'arte in Naon. I Sexy Angels sono stati uno dei gruppi piu' longevi della scena del Complotto: nati nel 1979 come gruppo punk, si accostarono a sonorita' dark-wave all'inizio degli anni '80 per poi approdare verso un rock piu' classico sul finire dello stesso decennio (la band cambio' nome in Ex); con lo pseudonimo Sexy Angels produssero un unico mini album oltre a partecipare a numerose raccolte. I Gigolo' Look si formarono nel 1981 dallo scioglimento degli Andy Warhol, altra storica formazione dello stato di Naon, senza mai approdare alla realizzazione di un proprio album; gli 001 100 111 100 011 001 011 100 sono stati una formazione attiva tra il 1979 ed il 1984 e dedita all'elettronica sperimentale: il gruppo partecipo' solo ad alcune raccolte senza produrre un proprio album solista. I Mess erano una formazione wave attiva dal 1979 al 1983 ed anch'essi parteciparono solo ad alcune raccolte senza mai pubblicare un proprio album. Tra il 1977 ed il 1985 Pordenone e' stato centro e simbolo di un forte movimento culturale antagonista, denominato Great Complotto: il luogo ''immaginario'' in cui questo movimento non solo musicale si manifesta e' lo Stato di Naon (dal nome latino di Pordenone, Portum Naonis), e lo Stato di Naon non e' altro che la proiezione dello stato d'animo che animava una parte della nuova generazione pordenonese, una nuova ondata che pensava se' stessa come una controparte creativa, moderna e misteriosa di una cittadina borghese, immobile ed ammuffita.
Euro
25,00
codice 252759
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Kale plankieren – dutch cassette rarities 1981 – 1985 volume 1
Lp [edizione] nuovo  stereo  eu  1981  knekelhuis 
punk new wave
Copertina senza codice a barre, inner sleeve con note e foto, label blu su di una facciata e marrone sull'altra, scritte nere su entrambe, catalogo KH009. Pubblicata nel settembre del 2017 dalla Knekelhuis, questa raccolta documenta la poco conosciuta ma vitale scena post punk elettronica olandese della prima meta' degli anni '80, attraverso nove brani ad opera di altrettanti gruppi, tratti da rare musicassette uscite fra il 1981 ed il 1985 (tranne uno inedito, ed uno rimasto a sua volta a lungo inedito). Una fotografia del DIY dei Paesi Bassi, che si muoveva in un sottobosco underground dal quale spuntarono nomi come Boris Dzaneck, autori di lavori in cui convivevano elementi del minimal synth e della cold wave con influenze del seminale dark sound dei Joy Division, oppure i Plus Instruments, attivi fra l'Olanda e New York, e portatori di un'estetica minimalista unita ad atmosfere brumose e talora vicine al dark, elementi attorno ai quali ruotano schegge di minimal synth accanto a nevrotica no wave dai rimandi ''lunchiani'' ma meno stridente; o ancora i Roy G. Biv, dediti ad una musica ispirata dai colori ed incanalata attraverso l'improvvisazione verso stati di trance, i De Fabriek, portavoce di un estetica minimalista e sperimentale ad un tempo, e l'alienazione elettronica minimal-sintetica di Das Ding, a base di Dr-55 e sequenziatori. Questa la scaletta: SIDE 1: 1. Das Ding - Meteor Sinkhole (inedito) 2. Boris Dzaneck – Dance (dalla cassetta ''II – In his own words'', 1983) 3. Y Create - I Don't Want To Be (dalla cassetta ''Alles sal reg kom'', 1984) 4. Roy G. Biv - Ulloa's Ring (dalla cassetta ''Audition coloree'', 1981) 5. Rite De Passage – Quinquerime (dalla cassetta split con i Necronomicon ''Sport'', 1982) SIDE 2: 1. Rotterdans – Interference (dalla cassetta ''Hersenletsel'', 1983) 2. Necronomicon - The Top (dalla cassetta split con i Rite De Passage ''Sport'', 1982) 3. De Fabriek - Het Terrein (dalla cassetta ''Het terrein'', 1985 4. Plus Instruments - Don't Forget Me (brano registrato nel 1981, rimasto all'epoca inedito).
Euro
29,00
codice 2072876
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Killed by death (volume 1)
lp [edizione] nuovo  stereo  ger  1977  redrum 
punk new wave
La ristampa, con inserto, dello stramitico primo volume di quella che sarebbe divenuta una interminabile serie; stampato originariamente nel 1989 (quella ormai introvabile edizione aveva in piu' rispetto a questa i brani del primo ep dei Beastie Boys, qui eliminati), questo disco, aldila' dello straordinario valore musicale e storico dei brani inclusi, tutte gemme inestimabili del primo punk rock, ben difficilmente reperibili altrove a causa della pazzesca rarita' dei singoli da cui sono tratti, possiede un particolare valore storico, avendo dato il via, insieme alla serie che dura a tutt' oggi, anche ad un rinnovato interesse per il piu' oscuro punk rock di fine anni '70, in particolar modo quello della inesauribile scena americana. Ecco allora i brani contenuti, ideale punto di partenza per la conoscenza di un universo musicale assolutamente da scoprire: l' incredibilmente abrasiva "I Hate Music" dal primo dei due singoli dei newyorkesi MAD, tra art punk e proto noise, nel 1979; la favolosa "Hillside Strangler" dall' unico singolo, del '78, dei losangelini HOLLYWOOD SQUARES, ovvero Iggy & The Stooges sotto anfetamina; la imperdibile "Problem Child" dei newyorkesi SLUGS, dal primo dei loro due singoli, del 1979, sorta di versione piu' grezza e "teen punk" di Richard Hell & the Voidoids, con l' ex New York Dolls e Brats Rick Rivets; la omicida "Cab Driver" dei leggendari VOX POP di Los Angeles, dal loro primo singolo del 1980, definito un incrocio tra i Flesh Eaters ed i Real Kids, ma caratterizzato da chitarre sferraglianti di stampo detroitiano assolutamente miciadiali (avevano in formazione l' ex Germs Don Bolles, Jeff Dahl che presto avrebbe formato gli Angry Samoans, l' ex Consumers Paul Cutler, poi nei 45 Grave e nei Dream Syndicate e Dinah Cancer, poi anch'essa nei 45 Grave; il punk rock minimale e noisy, ma travolgente, della classica "(The Original) Neutron Bomb" dei seminali CONTROLLERS di Los Angeles, dal loro primo di due 7", del 1978, con elementi poi confluiti nei Kaos e nei Gears; la devastante "Slash Your Face" dei DOGS di Detroit, attivi dai primi anni '70, dal loro secondo singolo del '78, registrato dopo il loro trasferimento in California, brano a dir poco immenso, tra i vertici compositivi del punk rock di tutti i tempi, capace di raggiungere livelli di tensione fisica ed emotiva rari, devoto agli Iggy & the Stooges con cui avevano condiviso il palco piu' volte ma non per quasto meno straordinario; "Killer Man" dei francesi GASOLINE, dal loro primo storico singolo del '79, davvero efficace e sorprendente, tra i vertici del punk europeo; l' hardcore abrasivo ma anche ben strutturato di "Matinee" dei grandi KRAUT di New York, dal loro primo singolo del 1981; la devastata "(I'm The) Hillside Strangler" dei grezzissimi CHILD MOLESTERS, attivi a Los Angeles tra il '77 e l' 82, dal loro primo bellissimo singolo del 1978; il teen punk di "I Wanna Be Rich" dei detroitiani COLD COCK, dall' unico loro singolo del 1979, che riesce a sfigurare solo in una raccolta di cosi' straordinario livello; "Radiation Masturbation" e "I Hate Cops" sono i due favolosi feroci brani dei misconosciuti ma grandissimi AUTHORITIES, dal loro unico ep del 1982, tra puro punk rock e velocita' hardcore, assolutamente da scoprire; "Decadent Jew" dal primo leggendario singolo dei NUNS DI San Francisco e' semplicemente la storia del punk rock californiano, brano di rara perfidia, grezzissimo nell' esecuzione e nella registrazione, effettuata dal vivo, ma tra i vertici del punk rock di sempre, gemma di inestimabile bellezza, tra le poche testimonianze efficaci della grandezza della band; "Sick Of You" dei grandi USERS, dal loro primo singolo del 1977, e' uno dei brani piu' "americani" del punk rock inglese, micidiale assalto dai connotati ancora una volta fortemente stoogesiani; "I Beat You" degli svedesi VICIOUS VISIONS, dall' unico loro singolo del 1982, chiude benissimo la raccolta, forse non all' altezza di molti dei brani proposti ma comunque splendida testimonianza del punk rock sperimentale e creativo, per quanto grezzo ed essenziale, della band. Assolutamente imperdibile, molto piu' che consigliato, un disco che ha cambiato la vita di molti...Copertina senza codice a barre, etichetta bianca con scritte nere.
Euro
29,00
codice 2114744
scheda
Aa.vv. (punk new wave) killed by death d' italia
lp [edizione] originale  stereo  eu  1977  KBD 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Very good punk new wave
l' originale ormai rara stampa, copertina (con moderati segni di invecchiamento) senza barcode, completa di inserto con note e immagini, etichetta custom fotografica in bianco e nero; il mitico volume (numerato sulla costola KBD 201, della fondamentale serie Killed By Death dedicato all' Italia, uscito nel 1998. Una splendida occasione per avere un quadro completo delle varie tendenze che il punk rock ha attraversato in Italia dal '77 fino ai primi anni '80 attraverso 18 brani provenienti da dischi ormai rarissimi: il meglio sono i Kandeggin Gang di Joe Squillo (1980), Andrea Mingardi Supercircus con la fantastica "Pus" (1978), riuscitissima parodia dei luoghi comuni del punk, i Decibel di Enrico Ruggeri (1978), gli Asylum (1977), e poi i piu' "intransigenti" No Submission (1981), e gli storici Hitler SS e Tampax, oltre a Incesti, Uniplux, Petrolio, SIB, UDS, Rancid X, Judas, Kaos Rock, Satan 81, Aedi e Kaos Rock. Ecco la lista completa dei brani: "Sono Cattiva" (Kandeggina Gang, 1980, dall' unico 7"), "La Rapina" (Kaos Rock, 1980, dal primo 7"), "Radioattivita' " (Satan 81, 1981, dall' unico 7"), "Pus" (da un singolo del 1978 di Andrea Mingardi Supercircus), "La Bomba Atomica" (Aedi, 1977, dall' unico loro 7"), "Sabato Midnight" (Gli Incesti, 1978, dal primo 7"), "UX" (Uniplux, 1982, dal primo loro 7"), "Public Mores" (Elecktroshock, 1977, dall' album "Asylum"), "Italia, Italia" (Petrolio, 1983, dalla raccolta "Raptus"), "You" e "My Secret Life" (S.I.B., 1981, dall' unico album), "Ma Che Bella Societa' " (UDS, 1983, dalla raccolta "Raptus"), "Get Someone To Love Me" (Rancid X, 1978, dall' unico album), "Flashdown" (Judas, 1978, dall' unico album del gruppo), "Col Dito" (Decibel, 1978, dal primo album del gruppo di Enrico Ruggeri), "The Degraded Men" (No Submission, 1981, dalla compilation "Challenge"), "No Solution" (Hitler SS, 1979, dall' unico storico 7" split con i Tampax), "In The Cunt" (Tampax, 1979, dallo stesso split con gli Hitler SS).
Euro
23,00
codice 257976
scheda
Aa.vv. (punk new wave) Let it bleat
Lp [edizione] originale  stereo  usa  1988  gore 
  [vinile]  Excellent  [copertina]  Excellent punk new wave
Prima rara stampa USA, vinile rosso semitrasparente, copertina lucida fronte retro con barcode applicato su adesivo sul retro, adesivo bianco con scritte nere sul fronte, allegato un inserto promozionale con foto e note dei Celebrity Skin, label blu con scritte argento, catalogo GORE-4. Pubblicata nel 1988 dalla Gore negli USA, questa compilation raccoglie dodici rari brani ad opera di sei gruppi di Los Angeles, accomunati dalle influenze, punk, Stooges e New York Dolls, e da un'immagine che spesso sembra rifarsi al glam. Troviamo qui i Death Folk, duo di cui faceva parte anche Pat Smear, ex Germs, cosi' come i Celebrity Skin, di cui faceva parte un altro ex Germs, il batterista Don Bolles, autori nel 1991 di un album prodotto da Geza X. Questa la scaletta: Motorcycle Boy, ''Shakin' finger''; Demolition Gore Galore, ''M&M's''; Celebrity Skin, ''Evicted''; The Death Folk, ''Hobos''; Sludge, ''Screaming Lord Sludge''; Keethsteeth, ''High-paid hostess''; Celebrity Skin, ''Ckown scare''; Demolition Gore Galore, ''Enordphin pain''; Sludge, ''Why do you treat me''; Motorcycle Boy, ''Kenny toy''; Keetsteeth, ''Ain't got no blues''; Endless Banana, ''The last day''.
Euro
26,00
codice 311655
scheda

Page: 2 of 6


Pag.: oggetti: